Attenti ai dialer…

Ma che sono bastardi questi dialer. Stamattina, avevo appena finito di scrivere su Valentina che mi arriva una segnalazione di un virus (Trojan.ByteVerify) e subito dopo (non so quanto correlati tra loro) un messaggio PRIVATE INTERNET ZONE: Attenzione il contenuto che segue è vietato ai minori di 18 anni proseguendo dichiari di essere maggiorenne (così un minorenne è invogliato a continuare e non il contrario, nota mia)  clicca NO per l’accesso di 30 minuti al costo di 15 euro avrai successivamente la possibilità di convertirlo in un accesso di 24 ore, cliccando SI’ invece potrai entrare in una connessione a tempo al costo di 300 eurocent al minuto.
Cazzo, mi son detto e ora che faccio; dopo un attimo di smarrimento ho creduto opportuno staccare il filo della connessione ad internet. Continuando a leggere poi c’era scritto che per chiudere il programma avrei dovuto premere Alt + F4 e che avrei potuto partecipare a favolosi ( ma va!!!) sondaggi.

Siccome poi sono un po’ scemo, col filo sempre staccato, ho premuto no e il modem ha provato a collegarsi ad un numero 70… (ma dal costo elevato) e qui è scattata la protezione di del programma STOP DIALER (gratuito e che consiglio a tutti) che permette l’accesso ad internet solo col numero predefinito.

A me, questa volta, è andata bene, ma immagino siano in tanti a cascarci e mi domando, siccome la connessione che si è caricata sul mio pc (che ho provveduto a cancellare come i danti dialer che sono apparsi dal nulla) aveva un numero ben definito non sarebbe possibile per le Polizia Postale scoprire a chi è intestato e così porre fine a questi sistemi fraudolenti e assurdi di far soldi!?

Leave a Reply