A Scandale bella serata coi luminari

Mi domando che senso ha scrivere sui manifesti che il luminario sarà accesso alle 20,30 e poi permettere di accederlo fin dalle 20,00! Se si patrocinia-organizza una manifestazione, si deve anche vigilare che essa si svolga in modo corretto e senza problemi, invece ieri sera giunti sul largo dove era prevista l’accessione del luminario di cui vi ho parlato in un precedente post, con 20 minuti di anticipo, lo trovavo già accesso da qualche minuto. Tra la rabbia di questo e quella contro quella che non mi ascolta l’inizio non era per nulla male. In più si aggiungeva mio figlio Antonio che cadeva ogni due passi.

Mi sono messo a fare foto e a registrare immagini in un attacco bulimico alla ricerca di particolari da immortalare. L’atmosfera era buona e la serata stupenda. E’ arrivata gente anche dai paesi vicini e da Crotone. Dal capoluogo tra gi altri ho notato lo stilista Piero Cuomo della Joant Sposi (che ha sposato una signora di Scandale) e l’artista Franco Stumpo
Il Lumirario di Piazza St. Georgen
Il Lumirario di Piazza St. Georgen
Il caldo del “grande” fuoco era davvero invitante. E poi “il Duo” Laura e Salvatore, lui di San Giovanni in Fiore e lei di Crotone, ad animare la serata con la partecipazione di qualche ospite locale abbastanza apprezzato.
Il duo con 2 osapiti locali.
Salvatore, Laura e due ospiti locali: 2 vere animatrici della serata
Davvero una gran bella voce Laura!

Anche se la maggior parte della gente era in attesa delle prelibatezze preparate dal ristornate l’Anfora: U Cumbitu e lo spezzatino nel panino e fiumi di birra e vino per tutti.
U Cumbitu dell'Anfora
U Cumbitu dell’Anfora
Il tutto offerto dall’Amministrazione Comunale. “Noi come amministrazione – ci dice l’assessore Iginio Pingitore – cerchiamo di recuperare e non far perdere le tradizioni. Lo abbiamo fatto per tutto il nostro mandato e in tutti gli appuntamenti che si sono presentati. Sono contento per questa serata”. Forse nemmeno ci pensa che potrebbe essere l’ultima dal punto di vista politico organizzata dalla loro amministrazione. Glielo ricordiamo noi, ma non si scompone più di tanto anche se, da apprezzare, si dimostra realista e sincero senza sbandierare vittorie gia conquistate, e ammette che potrebbe succedere! Vincerà il migliore gruppo speriamo il migliore per Scandale.

Ma il luminario di Piazza St. Georgen non è l’unico del paese. Qualcuno ha mantenuto (e per fortuna) la trazione dl luminario nel proprio quartiere; così in un giro veloce in macchina troviamo luminari (e non solo essi visto che vicino ad ognuno c’è un abella tavolata con ogni prelibatezza, ma quando arrivo io è sempre troppo tardi): nei pressi del campo da tennis, nei vicinanze delle scuole medie, vicino il Municipio (nei pressi di casa Carvelli), e su via San Nicola: uno vicino la falegnameria Castagna (davvero fantastica l’animazione curata da Gianni Carvelli, Pingitore ed altri) e l’altro nel terreno di Sarino Sellaro. In più, quasi come un gemellino, nei presi di quello organizzato dal Comune ce n’era un altro pare accesso da Pantaleone Paparo per un voto. Quasi una stonatura ma di sicuro suggestiva!

Non sappiamo quale sia stato l’ultimo luminario a spegnersi anche perché alle 22,00 ero a casa e, con tutto quel ben di Dio sulle tavolate, per cena pizza congelata. Ma, però a quella che non mi ascolta non glielo dite, un paninazzo con lo spezzatino me lo sono mangiato: davvero ottimo!!!

4 Responses to “A Scandale bella serata coi luminari”

  1. anonimo scrive:

    Dai non è poi cosi’ malvagia la pizza congelata anche la tua sorellina a Roma la mangia spesso!!!!!

  2. byros scrive:

    Non è quello il problema e che si poteva fare il giro degli stand e mangirae cose genuine… Ma lei si nasia…

  3. Butterfly81 scrive:

    Anche io mi sto facendo fare il mio bel vestito da sposa da Piero Cuomo :-)

  4. byros scrive:

    Ben trovata cara But, ma non pensavo che le persone passate a miglior vita (morte) si sposassero :-) .
    Cazzo ne devi avere di robba da tradurre (son contento poer te) per non avere un secondo per ricordarti di me :-(

Leave a Reply