Celebrati i funerali di Massimo Lucante: ci mancherai…

SCANDALEMentre gli inquirenti continuano le loro indagini per scoprire l’assassino (o, forse meglio, gli assassini) di Massimo Lucante, venerdì 14 luglio nella Chiesa Madre di Scandale, si sono tenuti i funerali di questa giovane vittima. In un primo momento le esequie erano state fissate, con tanto di manifesti affissi per le vie del paese, per il pomeriggio di sabato 15 luglio ma, essendo state sbrigate prime le formalità burocratiche ed investigative del caso, anche per non prolungare la sofferenza della famiglia, si è giustamente deciso di anticipare i funerali (con l’affissione di nuovi manifesti) al venerdì.

Tanta la gente presente al funerale, anche se non tantissima considerato il periodo fortemente vacanziero nel quale molti scandalesi sono fuori per le ferie.

Il funerale è stato celebrato da Don Antonio, vice parroco di Scandale, che si è soffermato sul dolore della mamma Felicia, con cui Massimo viveva, e di tutta la sua famiglia cercando di puntualizzare che non bisogna rispondere alla violenza con altra violenza: “La forza dell’Amore e del perdono devono vincere sulla violenza; chi ha compiuto un gesto così vergognoso sarà giudicato da Dio”.

Ma Don Antonio ci ha tenuto a sottolineare che non ci fossero complicità con gli assassini tra i presenti: “Spero che non ci sia nessuno tra voi che sappia qualcosa, ma se c’è non può tacere”.

A fine celebrazione la bara di Massimo è stata portata a spalle dagli amici fino al bivio che conduceva alla sua abitazione, nel pressi del Municipio, e da qui ha proseguito il suo ultimo viaggio fino al cimitero di Scandale.

La morte di Massimo, ritenuto un bravo ragazzo e che mai aveva avuto problemi con la giustizia, ha generato svariati dibattiti in paese sul perché di questo assassino, sul perchè di questa morte misteriosa. La speranza è che chi di dovere trovi presto le risposte a questi interrogativi. Intanto su questo mio blog è apparso il seguente commento: “Ciao Massimo, Cinisello Balsamo ti piange, ci mancherai”.

E forse è questo il compendio di tutto: un altro figlio di Scandale che ci mancherà!

ROSARIO RIZZUTO

Leave a Reply