Finalmente a casa…

Ah ah ah, mio padre, in clima di discorsi familiari, mi ha appena raccontato una barzelletta delle sue, non so se la conoscete.

Eccola: uno marito appena sposato dice alla mogliettina: "Io la sera vado a giocare a carte, esco con gli amici, vado a vedere la partita…"

La moglie senza scomporsi più di tanto gli risponde: "Io la sera alle 9,00 devo fare una cosa sola, se ci sei bene sennò chi c’è c’è!!!" .

Beh mi padre, a differenza di me, è un grande raccontatore di barzellette, ha una gran fama di saperlo fare nel suo ambiente (niente concorsi, neinte corride ecc..) e soprattutto di sapere trovare quella giusta per ogni momento.

Allora buongiorno e buona domenica, come va? Vi sono mancato un pochetto pochetto?; anche se ho scritto qualcosa negli ultimi giorni, in  realtà ero fuori e dagli internet point non è la stessa cosa.
Volete mettere l’atmosfera che respiro nella mia cameretta da piccolo che sto attrezzando a studio, con la mia musica, con le foto dei colleghi del corso di scrittura sul muro.
Volete mettere, per esempio, guardare la foto della poetessa Raffaella Proietto, quando devo fare una articolo o scrivere qualcosa di serio per il blog, o guardare un extracomunitario (li gestistono quasi tutti loro gli internt point nelle grandi città) che non aspetta altro che i tuoi soldi?

E’ tutta un’altra cosa converrete con me, anche se pure in un internet point si possono vivere momenti simpatici come l’altro giorno quando una bella ragazza in video chat con un amico (o fidanzato) si è messa a ridere in modo esagerato e tutti gli altri a girarci verso di lei. 
A me ha fatto tenerezza!!!

E intanto sono di nuovo a Scandale, qui (a differenza di dove sono stato) tutto rimane sempre come era.
Potresti partire per 10 anni da Scandale e ritornare trovando tutto uguale o quasi.

Qualche manifesto in giro come quello che avvisa che entro il 31 ottobre bisogna fare la domanda per chi vuole fare il presidente nei seggi elettorali. Qualche manifesto di lutto.

Come quello sul primo anniversario di Nandino Borgese la cui messa di suffraggio si terrà mercoledì 18 ottobre. E’ già un anno che Scandale è senza Nandino, non mi sembrava fosse passato così tanto tempo. Ancora ho ricordi di quando ero bambino su di lui, visto che andavo spesso a casa sua. Ma già da un anno il professore Borgese non c’è più.

Al Comune, poco fa, ho visto i motocicli di Scandale tutti tirati, di sicuro si stavano preparando per andare alla bella manifestazione, che quest’anno di tiene  a Torre Melissa, che si intitola TerreMotoDivino. Arriveranno motociclisti da tutta la Calabria e anche oltre, con la speranza che sia una giornata di solo, sano e puro divertimento. 

Intanto oggi pomeriggio alle 16,00 si terrà una gran festa con giochi, divertimento e tandi dolci, se i ragazzi li portano, che ha come titolo: "SCATENIAMO LA GIOIA", festa dei ragazzi.
L’appuntamento è nei nuovi locali parrocchiali che si trovano, per chi non lo sapesse, subito dopo il Largo di Ginuzzu, scendendo verso la Chiesa Madre quindi molto vicino alla chiesa così, visto che in questi locali cè anche la casa del parroco, se Don Antonio o chi verrà in seguito, la domenica mattina (o quando c’è una funzione) dovesse far tardi, non ha il problema di dovere prendere la macchina ma ci arriva a piedi in 2 minuti!
Come son simpatico!!!

2 Responses to “Finalmente a casa…”

  1. 300mm scrive:

    simpatica e complimenti a tuo padre :)

  2. byros scrive:

    Grazie x quello che hai scritto, riferirò a mio padre il tuo commento. Complimenti x il tuo blog e per le tue foto.
    Abbiamo molte cose in comune.

Leave a Reply