Domenica bestiale

No tranquilli, non sono morto. O meglio mentre scrivo (ore 18.00) sono mezzo morto, praticamente in coma ma mettetevi nei miei panni: la giornata è stata davvero pesante.

Ma iniziamo con due buone notizie; la prima, che immagino interessi un po’ tutti quelli che fremono per il nostro paese a tutti i livelli, è che l’Us Scandale espugna Casabona dove va a vincere per 2  a 1; l’altra, che di sicuro interessa due persone, è che siccome sto scrivendo vuol dire che sono ancora vivo e che sono riuscito a tornare indenne da Casabona.

Non era facile. Ieri a nanna alle due dopo la cena con le colleghe del Corso di scrittura che per fortuna è terminato, almeno per quanto riguarda le lezioni. Stamane sveglia alle 07,00 e di corsa alla guardia medica per la giornata Avis. Dopo 5 ore e più di volontariato mischiato alla ricerca di notizie e al fare foto e alla donazione di mezzo litro di sangue, torno a casa pieno di progetti.

Siccome il broncio di quella che non mi ascolta non era abbastanza si ci mette anche mia mamma a farmi la morale e pretendere di sapere come debbo crescere i miei figli. Robba da mandare in bestia anche Gesù Cristo come al tempio. Ma io non me lo posso permettere così mi riprendo: marsupio, fotocamera, agenda e me ne riesco senza mangiare e per me lasciare sul tavolo un piatto fumante di pasta e sugo con carne, soprattutto dopo aver fatto una donazione di sangue, vi assicuro che è un bel sacrificio.

Cambio la scaletta dela mia giornata e decido di andarmi a vedere lo Scandale a Casabona.
Certo ne è valsa la pena, una partita stupenda, una vittoria ineccepibile; 11 leoni in campo e 7 leoncini pronti ad entrare in caso di bisogno (ma ne parlerò a parte), quasi quasi debbo ringraziare lei e mia madre, se tornavo a casa dopo l’Avis ed era tutto a posto finiva che andavamo a Roccabernarda per il solito pomeriggio domenicale di merda.

Partita, appunti (e non devo nemmeno fare il pezzo per il Crotonese) e foto tra mal di testa (ne avrò avuti tre o quattro in tutti la mia vita) e sensazione di vuoto così dopo aver fatto i complimenti alla squadra mi metto in viaggio e mi ritrovo sotto casa dopo una mezzoretta, non chiedetemi che strada ho fatto.. non lo ricordo!!!

E voi che mi dite?

Parlo sempre io… tra l’altro stasera potrei dire qualsiasi cazzata, tanto non sarebbe difficile dimostrare che, in questo momento e fino ad una salutare dormite di almeno 8 ore, sono incapace di intendere e volere.

Per esempio potrei dare della Puttana, con la P maiuscola, a quella Stronza, con la S maiscuola, che mi sta rovinando le giornate e che ha cambiato registro (come direbbe Laura Lepri) al mio dicembre, ma sorvoliamo.

Potrei dirgliene di tutti i colori a quella che non mi ascolta ma a che servirebbe? tanto lei non lo legge il mio blog.

Potrei parlare della mia scuola… o della Banca di Credito Cooperativo, del Comune, dell’Amministrazione Comunale, del Sindaco, del Vice, degli Assessori, del gruppo di maggioranza "Scandale, il mio paese".

Vi piacerebbe eh?

Ma mica son scemo!! Incapace di intendere e di volere ma non scemo.

Buona domenica.

4 Responses to “Domenica bestiale”

  1. LiborioButera scrive:

    ciao, bel blog

  2. anonimo scrive:

    potevi parlare di me…io ti ascolto e leggo anche il tuo blog..un bacio lucy

  3. byros scrive:

    Grazie Lucy, più che una che mi ascolti ci vorrebbe una che si faccia picchiare per farmi togliere la rabbia che ho dentro. Ma non mi permetterei mai di farlo con Te!!!

  4. anonimo scrive:

    Forse dovresti iniziare a dar retta a qualcuno che ne sa più di te in fatto di figli visto che ne ha avuti 4. Le tue giornate sono piene di impegni tuoi personali.Quando hai portato l’ultima volta i bimbi al cinema e al parco ? E con le biciclette? Rifletti invece di criticare sempre gli altri Vilma

Leave a Reply