Le dimissioni del Presidente del Consiglio Prof. Romano Prodi

Ricevo e volentieri pubblico:
A mio avviso le dimissioni del Presidente del Consiglio prof.
Romano Prodi, sono frutto di una decisione poco ponderata e a discapito dellla popolazione italiana, del così detto popolo stipendiato.
 Il Presidente del Consiglio dimissionario Romano Prodi. Una foto sorridente x sperare (Foto: http://chronicle.augusta.com)
Il centrodestra forte del fatto che il caro Berlusca possa tornare al potere e continuare a fare i propri interessi ha fatto sì che il governo cadesse, ha messo un po’ tutti contro tutti ma, il nostro Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a mio avviso persona degnissima, ha convocato per le 10.30 di oggi le consultazioni per il caso
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (Foto Corriere.it)

I partiti si dividono e i ministri pensano che piuttosto che suddividersi ancora sarebbe meglio andare alle urne.

Speriamo bene anche perché chi ci va di mezzo è sempre la classe operaia.

 

Forza Sinistra   Francesca

4 Responses to “Le dimissioni del Presidente del Consiglio Prof. Romano Prodi”

  1. anonimo says:

    che dirti caro ROS,io sono per zio Silvio…ciao

  2. Arry says:

    Ha ragione!

    Miao miao…

    Un sorriso SEMPRE rosso

    Lo Stregatto

  3. WG says:

    Urne, senza dubbio, urne…

  4. byros says:

    Preciso che il pezzo è della mia amica Francesca e io lo condivido in massima parte.
    Ma davvero dite che siete per Silvio?
    Io non sono pro e contro nessuno ma avete già dimenticato i danni del governo Belusconi, le leggi ad personam, il mantenimento dei suoi interessi, i suoi amici e lui che dovrebbero essere in carcere ed invece sono liberi?!
    Bisogna cambiare la legge elettorale, quella sul conflitto d’interesse e solo allora si potrà andare al voto. Il Centrosinistra ha vinto ed è giusto che governi i suoi 5 anni. Quelli applausi e quei cori da stadio sono indegni per un Parlamento!!
    Vi riimmaginate la Lega al Governo e Gasparri Ministro?!
    Pensateci bene nel caso si andasse davvero alle urne…

Leave a Reply