Alle spalle i disagi di Savelli, lo Scandale si preparara ad affrontare il Petilia memore del 5 a 1 dell'andata

Onestamente ho stentato a credere al capitano dell’Us Scandale Pino (Baggio) Garofalo quando ieri pomeriggio mi raccontava delle cose sucesse domenica scorsa al termine della gara persa per 4 a 2 contro la vicecapolista Savelli.

Pino mi ha raccontato cose da altro mondo sulle quali la Lega dovrebbe almeno aprire un’indagine.

Secondo quando riferitomi ai giocatori del Savelli non è andata giù che lo Scandale abbia giocato la sua partita secondo i silani lo Scandale si sarebbe doviuto impegnare la domenica prima in casa battendo lo Strongoli e non andare a Svaelli "addirittura" per cercare di vincere la gara.
La punizione di Domenico Marazzita nella gara contro lo Strongoli di domenica 18.02.2007 sulla quale è stato richiesto il rigore per un provabile tocco di mano. (Foto Rosario Rizzuto)
Siamo alla pazzia, così lo Scandale, che sotto per 3 a 2 cerca e sfiora con insistenza il pari, fa paura e non basta la vittoria finale a calmare gli animi del, come scriverebe Beppe Grillo, SavelliRtiDePietroRegalino e così a fine gara, quasi come un dipsetto ai giocatori dello Scandale viene tolta l’acqua calda dalle docce e pare che il calciatore Antonio Malfarà sia stato aggredito!

Scene di non calcio con il capitano-allenatore scandalese che richiesto dalla giornalista di Rti, Giusy Regalino, si rifiuta di rilasciare l’intervista consapevole che se avesse raccontato quanto successo sarebbe, di certo, stato censurato.

Comunque nel caso foste interessati (mi riferisco agli e-lettori del crotonese) a vedervi la gara mi hanno informato che sarà trasmessa domani sera intorno alle 23,30 su Radio Tele International, così, magari mentre aspettate che Paolo Rossi vinca San Remo, potete darci un’occhiata.

L’Us Scandale esce indenne dalle decisioni del giudice sortive fatte in settimana, nemmeno l’ammenda per la mancanza dei cartelli plastificati ma non perchè si siano messi a posto ma forse perchè al Comitato Provinciale di Crotone si sono accorti che a furia di multe rischiano di mandare in fallimento le pigre società calcistiche crotonesi.

Detto che il ricorso del Real Filos Ippos di Mesoraca, che aveva chiesto la vittoria della gara persa a Crotone contro il Real Fondo Gesù per la mancanza dei tre giocatori obbligatori nati dopo l’01 gennaio 1986, è stato respinto perchè (l’avevo detto che mi sembrava strano che una squadra quarta in classifica potesse fare di questi errori): "quanto contestato dalla società REAL FILOS IPPOS è certamente da addebitare ad un errore materiale da parte dell’arbitro, come comprovato dalla documentazione allegata alla memoria difensiva del REAL FONDO GESU", c’è da aggiungere che il prossimo avversario dello Scandale, il Petilia, invece, patisce enormemente le decisioni del Giudice Sportivo avendo avuti squalificati ben tre calciatori e cioè: Giuseppe Bruno, Angelo Perri (squalificato per due gare) e Vittorio Castagnino.

Inutile aggiungere che lo Scandale è obbligato a vincere anche perchè c’è da riscattare il pesante 5 a 1 subito all’andata.

Intanto mercoledì 28 febbraio si sono disputai i seguenti recuperi:

Camellino Santa Severina

1 – 0

Nuova Torre Melissa Altilia

1 – 0

il secondo (Nuova Torre Melissa – Altilia) pone fine al girone d’andata e dopo queste gare tutte le squadre hanno disputato lo stesso numero di partite

Questi, invece, i risultati domenica 25 febbraio:

 

Altilia

Belvedere Spinello

0 – 2

Pallagorese

Camellino

2 – 2

Petilia

Torre Melissa

0 – 0

Real Filos Ippos

Castelsilano

3 – 0

Santa Severina

Real Fondò Gesù

0 – 2

Savelli

Scandale

4 – 2

Strongoli

Casabona

2 – 0

che insieme ai recuperi di mercoled’ 28 febbraio hanno determinato questa classifica:

Squadra Punti

Strongoli

39

Savelli

34

Real Filos Ippos

32

Real Fondo Gesù

30

Nuova T. Melissa

26

Belvedere Spinello

24

Petilia

21

Scandale

20

Casabona

19

Altilia

15

Santa Severina

10

Castelsilano

8

Camellino

8

Pallagorese

3

Domenica 04 marzo si disputeranno le seguenti gare:

Camellino

Savelli

Casabona

Belvedere Spinello

Castelsilano

Altilia

Torre Melissa

Santa Severina

Pallagorese

Real Filos Ippos

Real Fondo Gesù

Strongoli (ore 10,30)

Scandale

Petilia

(Fonte: Il Crotonese).

Quindi in bocca a lupo a Delgado & Company, che nonostante le tre ultime sconfitte consecutive (con le prime tre della classe) possono ancora agguantare la zona play off che è a pochi punti, per un pronto riscatto.
Adilson Delgado dell'Us Scandale

FORZA RAGAZZI!!!
Ricordate: "Olio, petrolio, benzina e minerali per batter lo Scandale ci vuol la Nazionale".

Leave a Reply