Lo Scandale a fatica supera il Petilia. Migliore in campo il portiere Mollura

SCANDALE  1

PETILIA        0

 

Marcatore: 6’ Garofalo.

Scandale: Mollura, Coriale, Santoro, Noce, Fiore (46’ Biafora), Franco, Pingitore (64’ Lucia), Rullo, Marazzita, Garofalo, Riolo (73’ Marrella).

Allenatori: Bruno e Garofalo.

Petilia: Perri, D. Ierardi, Scalise, P. Ierardi, Venturino, Miletta, Cavallo, Mangano, Bruno, Curcio, Fico.

Allenatore: Valerio Fico.

Arbitro: Davide Esposito di Rossano.

La squadra del Petilia che ha perso 1 a 0 a Scandale. 
SCANDALEMigliore in campo Carmine Mollura detto Maurizio, il portierone dello Scandale! Basta questo per capire come lo Scandale se la sia vista davvero brutta domenica contro il Petilia nonostante sia riuscito a portare in saccoccia tre preziosissimi punti per continuare a sperare ad un aggancio alla zona play off.

Certo giocando come domenica non sarà facile ma Franco e compagni hanno abituato i propri tifosi a gare alterne quindi tutto è possibile.
Da sx l'allenatore Fico, il presidente Manfreda e Capitan Scalise del Petilia

Il Petilia invece a Scandale ha fatto un ottima gara, forse la migliore squadra vista al Luigi Demme ancor più del Savelli e dello Strongoli che a Scandale hanno preso punti, ma come all’andata (quando la squadra del presidente Manfreda vinse 5 a 1) ogni tiro si trasformava in gol, domenica è stato l’opposto e la palla proprio non ne ha voluto sapere di entrare nella porta splendidamente difesa da Mollura.

Così lo Scandale torna a vincere dopo le tre sconfitte consecutive subite con le squadre alle prime tre posizioni in classifica (scherzi del calendario) ma ci sarà da sudare parecchio per salire in classifica.

La gara inizia con una certa supremazia territoriale degli ospiti che al 5’ fanno correre il primo brivido sulla schiena di Mollura e dei tifosi locali con Bruno che dal vertice sinistro dell’area piccola colpisce l’incrocio esterno.

Lo Scandale capisce l’antifona e sul capovolgimento di  fronte passa: azione manovrata (una delle poche dell’intera gara) con ultimo passaggio di Marazzita per Garofalo che batte Perri.

Il Petilia reagisce alla grande e comincia ad impensierire l’estremo locale: all’11’ tiro non irresistibile e centrale dalla distanza del Petilia, Mollura sembra in controtempo ma riesce ad alzare in angolo. Al 20’ Cavallo si invola sulla destra e impegna Mollura con un forte tiro, sulla respinta  ancora il portiere locale blocca il debole colpo di testa degli avanti ospiti.
Mollura super carico prima della gara contro il Petilia

Ci pensa Marazzita a spezzare il ritmo degli ospiti al 38’ controllando magnificamente il pallone e lasciando partire un fendente da fuori area che finisce alto di un soffio.

Lo Scandale ad inizio ripresa si presenta (cambio forse azzardato) con il debuttante Biafora (che è della frazione Corazzo) al posto dell’acciaccato Fiore e cerca di prendere in mano la gara: al 47’ Riolo indovina un gran tiro dal limite ma Perri si salva in angolo sul quale il giovane Pingitore ci prova di testa ma il suo tiro è fuori. Al 55’ i locali se la vedono brutta Bruno si invola ed è solo in area ma Mollura esce alla grande è salva! Al 59’ ancora Petilia con un gran tiro di Fico e ancora l’estremo locale che respinge.
Alcuni tifosi che hanno assistito a Scandale - Petilia del 04 Marzo 2007

I locali cercano di scuotersi con Rullo che al 61’ ci prova dalla grande distanza ma Perri si salva in angolo. Al 64’ Cavallo si mangia un gol colossale solo in area ed è sempre Mollura a metterci una pezza. Si fa sotto lo Scandale al 69’ con un batti e ribatti in area petilina ma la palla non entra. Ancora Scandale al 75’ con Marazzita dalla destra il suo tiro deviato dal un difensore mette in difficoltà l’estremo ospite che si salva in angolo sul quale capitan Garofalo di testa alza di un soffio. Il finale è tutto del Petilia: all’80’ bella sforbiciata sottoporta di Curcio con respinta dell’eroe di giornata Mollura che si supera ancora all’86’ alzando in angolo, togliendo la palla dall’incrocio, una stupenda punizione di Pietro Ierardi e andando a sbattere contro il palo per fortuna senza conseguenze.
Mollura sta x alzare in angolo la punizione di Pietro Ierardi all'86'. Foto Rosario Rizzuto

Nei minuti finali i locali resistono alla pressione dei ragazzi di mister Fico ma c’è da segnalare che con la partita ancora in corso e con due sostituzioni ancora disponibili (anche per spezzare il ritmo agli avversari) i giocatori della panchina locale erano già negli spogliatoi: assurdo!

Appena sufficiente l’arbitraggio del signor Davide Esposito di Rossano.
L'arbitro Davide Esposito di Rossano che ha diretto Scandale - Petilia del 04 Marzo 2007

ROSARIO RIZZUTO      

Leave a Reply