Non va: Lo Scandale sconfitto in casa dal Casabona

SCANDALE 0

CASABONA 1

 

Marcatore: 8’ Teodoro.

Scandale: Mollura, Noce, Rullo, Santoro (35’ Coriale), Fiore, Franco (67’ Lucia), Pingitore (46’ Delgado), Biafora (46’Elia), Riolo (81’ Chiaravalloti), Garofalo, Marazzita.

Allenatori: Bruno-Garofalo.

Casabona: De Giacomo, Mancuso, De Biasi, Carvello, Curcio, Calizzi, Perna, Picari, Teodoro (91’ De Paola), Macrì, Iemma (46’ Vitale).

Allenatore: Villirillo.

Arbitro: Sergio Torromino di Crotone.

 

SCANDALEAddio play off. Anche se la matematica ancora non condanna la squadra del presidente Valente, la sconfitta di domenica contro il Casabona costituisce di fatto la rinuncia ad ogni velleità di promozione dei ragazzi scandalesi.

Difficile pensare che una squadra, che vuole salire di categoria, perde sul campo amico, contro una squadra che la segue in classifica, possa fare meglio nelle restanti 8 gare.

E non è solo un discorso di numeri e di punti, lo Scandale visto domenica contro il Casabona è stata poca cosa, l’unico ad aver impensierito con una certa pericolosità De Giacomo è stato Marazzita che ha sprecato clamorosamente la palla del pareggio e ha anche colpito una traversa su punizione.

Il Casabona, arrivato a Scandale con il chiaro intento di “vendicare” la sconfitta subita all’andata sul terreno amico, è sembrato messo meglio in campo da mister Villirillo, le aperture, i passaggi che di solito abbiamo visto fare allo Scandale, domenica sono stati realizzati dagli ospiti.

Certo il Casabona, a parte la rete non ha creato chissà quali pericoli e non era facile resistere, dopo il vantaggio arrivato in apertura, per 82 minuti agli attacchi o meglio alla foga dei locali e se lo hanno fatto va dato loro merito.

Che la squadra del presidente Cerrelli non sia venuta a Scandale a guardare lo si capisce subito: al 2’ Curcio ruba palla nella propria trequarti scende per parecchi metri e serve Teodoro che da buona posizione sparacchia alto. Risponde lo Scandale al 7’ con Marazzita che dal limite tenta il tiro a giro ma la palla non prende l’effetto sperato e finisce fuori.

Gli ospiti si riportano in vantaggio e sugli sviluppi di una rimessa con le mani Teodoro riceve in area stoppa di petto ed in girata beffa Mollura con la palla che sbatte sul palo interno.

I locali non ne fanno un problema: c’è tanto tempo per recuperare ma la previsione risulterà sbagliata.

Ma comunque già al 10’ Riolo potrebbe aggiustare la gara ma tutto solo in area sul un pallone spiovente (fuori gioco non riuscito agli ospiti) non riesce a controllare e si becca i rimproveri del pubblico. Al 30’ forse la migliore occasione per i locali, a dimostrazione che la manovra paga: Riolo riceve sulla sinistra e scende fino al fondo da dove serve a centro area tutto solo Marazzita che tira a colpo sicuro ma alza troppo.

Al 32’ in seguito ad un’azione in area casabonese per un fraintendimento tra Marazzita e capitan Carvello, che se la prende un po’ troppo senza motivo, si rischia la rissa con Mollura che arriva dalla sua porta ed entra a contatto con il collega De Giacomo che vola a terra senza essere stato toccato e viene beccato dal pubblico, per fortuna gli animi si placano e si riprende a giocare, ne fa le spese il troppo nervoso Santoro che viene sostituito con Coriale. Il tempo si chiude con una punizione di Marazzita battuta bassa con la palla che filtra e De Giocamo che si salva di piede.
Stefano Rullo dell'Us Scandale. Buona la sua gara contro il Casabona del 18.03.2007. Foto archivio Rizzuto

Mister Bruno cerca di correre ai ripari e butta nella mischia Elia e Delgado ma anche la ripresa in avanti per i locali sarà un monologo di Domenica Marazzita. Al 50’ recupera la palla e impegna l’estremo ospite che si salva in angolo. Al 61’ su punizione molto defilata sulla destra colpisce in pieno la traversa. Ci prova ancora il furetto scandalese all’80’ ma il portiere ospite in gran forma si salva in tuffo. La gara si avvia alla fine è l’ultimo sussulto ma con il gioco fermato dall’arbitro lo dà il portiere Mollura andato in avanti, che mette in rete un cross dalla destra ma la palla era già uscita, se la prende con l’arbitro che giustamente lo ammonisce: è gli è andata anche bene!

E domenica prossima, per lo Scandale, sarà dura a Belvedere Spinello.

Buona la gara di Perna per il Casabona e Rullo per lo Scandale: una roccia!

Appena sufficiente l’arbitraggio. 
                                                                   
ROSARIO RIZZUTO 

Leave a Reply