Tutto per un fischietto…

Mentre scrivo si sentono ancora in lontananza i fischietti e i cori dei bambini delle varie squadre di calcio giovanile che oggi parteciperanno alla giornata finale del "4° Torneo Amici del Marchesato".

Mi son fatto una corsa dal Comune per fare qualche foto dall’alto, da casa mia e sono ancora tutto affannato ma avevo un bisogno quasi fisiologico di scrivere e di scrivere subito sennò poi mi passa.
La sfilata su Via Nazionale delle squadre di calcio nell'ambito del 4° Torneo Amici del Marchesato di Scandale
Il mio impegno, diciamo giornalistico, per questa manifestazione finisce qui.

Sono stufo delle mortificazioni e delle offese subite.

Preambolo: per seguire in questa giornata la quarta edizione del Torneo Amici del Marchesato ho rinunciato ad andare a Roma al concerto del primo maggio coi ragazza della Sinistra Giovanile, ho rinunciato ad andare a pranzo da mia zia a Rossano ed in alternativa dai suoceri litigando con quella che non mi ascolta, ho cambiato i piani della mattinata alzandomi prima e alle 08,45 ero in piazza Municipio.
Pino Garofalo, ex giocatore dell'Us Scandale ora allenatore nella Polisportiva Giovanile Scandale
Comincio a fare qualche foto poi mentre sto per andare in libreria per prendere il Crotonese, incontro Pino Garofalo senior che fa parte della Polisportiva Giovanile Scandale che ha organizzato il torneo, ha dei fischietti colorati i mano e più per gioco che davvero convinto, gli chiedo se me ne dà uno per i miei bimbi. La sua risposta, il suo no, è raggelante.

Finisce qui la mia giornata in cui dovevo seguire il torneo; mi si potrà dire che sono un bambino, che non sono professionista o professionale (ma i professionisti non prendono 2,50 euro per perdere la giornata del primo maggio a seguie un torneo) qualsiasi cosa ma se non comincio a mettere i puntini sulle "i" sarò trattato sempre a pesci in faccia.

Mi spiace che Scandale perda un articolo per una giornata così bella ed importante nonostante dei personaggi che sporcano la Polisportiva e addiritura farò il tentativo di chiamare la mia collega Alexis Paparo (a mie spese, quanto sono venale!!!) per vedere se è libera e può farlo lei…

MI SENTO PIU’ LIBERO ORA… IN TUTTI I SENSI!!!

P.s.: Qualcosa di bello comunque l’ho vista stamane, anzi tante cose belle ma la più simpatica è la presenza nella squadra scandalese del Piccoli Amici allenata dal bravo Franchino Clemeno di due bambine: le piccole Marazzita e Crudo (i nomi di battesimo li ho dimenticati come sempre).
Le piccole Marazzita e Crudo, giocatrici della squadra dei Piccli Amici della Polisportiva Giovanile Scandale, allenata da Franchino Clemeno

5 Responses to “Tutto per un fischietto…”

  1. anonimo scrive:

    peccato ro, ma un no ha un bambino non si dice per un fischietto

  2. byros scrive:

    Infatti :-(

  3. francodemme scrive:

    IERI HO NOTATO SUBITO LA TUA MANCANZA AL CAMPO…HO CHIESTO A MOLTI MA NESSUNO SAPEVA NULLA….SAI CHE PARLO IN FACCIA…..MI DISPIACE MA IL TUO COMPORTAMENTO PUO’ ESSERE EQUIPARATO A QUELLO DEL SIGNORE CHE TI HA DETTO NO PER IL FISCHIETTO…DAI ROS….PESCI IN FACCIA PER UNA CAZZATA…SEI GRANDE ORMAI….A NOI SEI MANCATO…SONO MANCATE LE TUE FOTO E LA TUA PRESENZA….MA UN UOMO NON FA COSI’…ACCETTA QUESTO CONSIGLIO, NON PRENDERLA COME UN RIMPROVERO….TERESA

  4. byros scrive:

    Cara Teresa tu ha ragione un uomo non fa così ma forse io ancora non sono un uomo e ne sono fiero se gli uomini fanno quello che fanno.

    Cmq a parte notare che Franco Demme continua a lasciare il pc loggato, mi piace fermarmi al primo rigo del tuo commento… GRAZIE!!!

  5. anonimo scrive:

    Caro fratello invece hai fatto proprio bene. Evidentemente chi non ti conosce si ferma al fischietto ma non è così. Te l’ho sempre detto smetti di fare beneficienza a chi non lo merita.Vilma

Leave a Reply