Archive for May 14th, 2007

Lo Scandale chiude con due sconfitte: una sul campo e l'altra decretata dalla Commissione Disciplinare

L’Us Scandale chiude la stagione 2006/2007 del campionato di Terza Categoria con la ciliegina sulla torta: due sconfitte in una settimana. Già proprio due.
Se non è un record poco ci manca.

Infatti alla sconfitta arrivata sul campo a Santa Severina nell’incontro disputato ieri terminato sul punteggio di 2 a 1 con rete degli ospiti di Marrella, si aggiunge quella decretata dalla Commissione Disciplinare relativa alla gara giocata al Luigi Demme il 15 aprile 2007 e vinta dallo Scandale per 3 a1 contro la Nuova Torre Melissa.

Quello che più è assurdo, come leggerete tra poco nello stralcio del Comunicato Ufficiale della Lega n°. 44 del 09 maggio 2007, sono le motivazione e cioè che (e non si può dire pare perchè se hanno decretato la sconfitta sarà così) i calciatori Fedele Pingitore ed Emanuele Simbari non erano autorizzati a giocare.
L'Us Scandale entra in campo nella gara, poi persa, contro il Real Filos Ippos il 06.05.2007. Il primo e il terzo nella foto sono Fedele Pingitore ed Emanuele Simbari. La gara contro la Nuova Torre Melissa si era disputata 4 giornate prima (15.04.2007).
E se non lo erano per la gara con la Nuova Torre Melissa non lo erano per nessuna delle gare che hanno disputato, sia prima che dopo la gara incriminata, quindi di fatto (ma credo che ormai non sia più possibile fare ricorso) lo Scandale ha disputato, anche se in modo involontario ed inconsapevole, un campionato irregolare facendo giocare ragazzi che non ne avevano titolo.

Nel Comunicato si legge: 

DELIBERE DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE

Seduta del 3.05.2007 Con l’intervento dei Sigg:
- Avv. Gianfranco CACIA PRESIDENTE
- Avv. Francesco Saverio BONACCI COMPONENTE
- Avv. Paolo MORICA COMPONENTE
nonché del rappresentante arbitrale Sig. Antonio Crispino.
RECLAMO N. 176 della società NUOVA TORRE MELISSA
avverso la regolarità della gara Scandale – Nuova Torre Melissa (3 – 1) del 15.04.2007 Campionato TERZA categoria ( C .P .Crotone ) per presunta posizione irregolare dei calciatori PINGITORE Fedele e SIMBARI Emanuele.
LA COMMISSIONE
letti gli atti ufficiali e il reclamo;
rilevato che i calciatori Pingitore Fedele e Simbari Emanuele non risultano autorizzati ai sensi dell’art. 34, comma 3 delle NOIF;
che gli stessi non avevano titolo per partecipare alla gara del 15.04.2007;
il reclamo pertanto è fondato;
P.Q.M.
In accoglimento del reclamo, irroga alla società SCANDALE la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 – 3;
dispone accreditarsi la tassa sul conto della reclamante.

E’ tutto così allucinante! Possibile che l’Us Scandale non sapesse che i giocatori su menzionati non erano stati autorizzati a giocare.
La società, nella persona di mister Domenico Bruno, si difende affermando che una volta che si fa la comunicazione alla Lega i giocatori possono essere schierati senza dover aspettare alcuna comunicazione; ma si vede che non è così o non è più così.
E benchè non mi siano mai piaciute le squadre che cercano di far punti a tavolino (si legga la seconda parte del link) debbo mio malgrado fare i complimenti alla Nuova Torre Melissa che deve aver una segreteria niente male visto che sono stati gli unici ad accorgersi di questa irregolarità, anche se non voluta, dell’Us Scandale.

Per fortuna termina (si spera) qui questa travagliata stagione; come dicevo stamane a mister Bruno la nuova stagione dello Scandale dovrebbe essere iniziata già oggi!!!

Tutti in divisa! La ProItalia ringrazia la Banca di Scandale

SCANDALEDa qualche giorno è possibile incontrare alcuni dei volontari e delle volontarie della ProItalia di Scandale più specificatamente quelli del progetto: “Nucleo di Protezione Civile ProItalia di Scandale” con delle belle ed utili divise che li rendono riconoscibili certamente di più del semplice cartellino.

La realizzazione delle divise è nata quasi per gioco, non potendo infatti essere acquistate dalla ProItalia, parlando tra loro i ragazzi sono arrivati alla conclusione che l’unico sponsor che poteva prendersi in carico tale impegno economico poteva essere la Banca di Credito Cooperativo di Scandale.

Fatta la richiesta, nel giro di pochi giorni sono arrivate le divise.
Due volontarie della ProItalia di Scandale con le nuove divise realizzate dalla Banca di Credito Cooperativo di Scandale.
E’ per questo che il Presidente della ProItalia di Scandale, Tonino Bitonti, le due operatrice locali di progetto (tutor), Teresa Paparo e Francesca Sculco e i volontari di ProItalia ci tengono a ringraziare il Consiglio d’Amministrazione della Banca scandalese ed in primo luogo il Presidente Iginio Carvelli. Le divise messe a disposizione dalla Banca sono state, come da richiesta, 21 e distribuite ai volontari del citato progetto, più al Presidente Bitonti e ad alcuni volontari ProItalia non retribuiti.

Ma non finisce qui perchè a breve, per gli stessi volontari, la Biotech di Antonio Spina metterà a disposizione anche dei gilet utilissimi per il periodo estivo.

Intanto continua il lavoro di tutti i 73 volontari di ProItalia di Scandale divisi in quattro progetti.

Quelli impegnati nel progetto di Protezione Civile, dove sono impegnati 18 ragazzi, lavorano sul Piano di Protezione Civile del Comune di Scandale che è uno dei pochi della Provincia già esistente, affiancano le istituzioni e gli enti come le scuole o i vigili urbani, svolgono relazioni e volantinaggio su tematiche quali la raccolta differenziata dei rifiuti, le risorse idriche, collaborano al servizio d’ordine durante le manifestazioni.

Questo progetto è iniziato il 18 dicembre 2006 così come quello denominato: “Amici degli anziani di Scandale” dove sono impegnati in 25. Questi assistono gli anziani nelle pratiche di vita quotidiana, quindi li aiutano nelle pulizie della casa, nella preparazione dei cibi, e anche in alcuni passatempi o momenti ricreativi, come la lettura di riviste o far loro compagnia nelle passeggiate.

Il primo febbraio sono poi partiti altri due progetti: “Realizziamo una fiaba”, in cui sono impegnati 24 volontari che danno la loro assistenza, cosi come prevista per il progetto precedente agli anziani, alle persone disabili, e “Sotto il campanile” dove i ragazzi impegnati sono 6 e si occupano dell’organizzazione di eventi e manifestazioni e promuovono e valorizzano il paese.

Insomma tanti ragazzi in movimento, la cui presenza è molto visibile in paese; magari ci sono quelli che sono fisicamente più visibili perchè lavorano all’esterno, come i ragazzi della Protezione Civile, ma di sicura utilità è anche l’opera di quei volontari che lavorano nelle case con gli anziani o con i disabili.

A testimoniare ciò è anche il fatto che molti anziani, considerato che si stanno trovando bene con questi ragazzi il cui rapporto di servizio civile volontario con ProItaia dura, però, solo un anno, hanno già chiesto ad alcuni di loro che, quando finirà il servizio volontario, se vorranno sono disposti a pagarli di tasca propria se continueranno ad aiutarli. Un altro merito per la ProItalia che in questo modo raggiunge l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro, ma non ad una lavoro qualsiasi ma a quello di assistenza verso chi ha bisogno, come dire: volontari a vita!ROSARIO RIZZUTO

Si riunisce il Consiglio Comunale di Scandale. Tanti i punti all'Ordine del Giorno

SCANDALE – (r.r.) Il Sindaco di Scandale, Fabio Brescia, ha convocato per giovedì 17 maggio 2007 alle 15,00, in sessione ordinaria e seduta pubblica, il Consiglio Comunale di Scandale che si terrà nell’aula consiliare del municipio. Nel caso in cui l’adunanza andasse deserta, evento che non ci risulti sia mai successo a Scandale durante le amministrazioni Brescia, la seconda convocazione è fissata per le ore 17,00 di venerdì 18 maggio 2007.

Corposo l’Ordine del Giorno che prevede ben 15 punti: approvazione verbale seduta precedente; determinazione aliquota Imposta Comunale sugli Immobili per l’anno 2007; approvazione regolamento comunale per la disciplina generale delle entrate; approvazione regolamento comunale per l’applicazione dell’Imposta Comunale sugli Immobili; approvazione regolamento comunale per l’applicazione della Tassa per lo Smaltimento dei rifiuti solidi urbani; approvazione regolamento per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche; approvazione regolamento comunale per la disciplina del canone sulle iniziative pubblicitarie; approvazione regolamento comunale dei contratti; approvazione regolamento comunale per le forniture di beni e servizi da eseguirsi in economia; approvazione regolamento comunale per l’esecuzione dei lavori in economia; approvazione capitolato speciale d’appalto servizio trasporto scolastico Corazzo; approvazione regolamento per la disciplina della concessione di sovvenzioni. Contributi, sussidi ed ausili finanziari; approvazione programma delle opere pubbliche triennio 2007-2009 ed elenco annuale 2007; esame ed approvazione bilancio annuale di previsione 2007, relazione revisionale e programmatica e bilancio previsionale 2007-2009; approvazione disciplinare per il servizio di tesoreria.