Mi avvicino alle 100 ore di sciopero della fame e della sete

Alle 16,00 di oggi saranno 100 ore che è iniziata la mia protesta, lo sciopero della fame e della sete, per protestare contro gli episodi di mobbing subiti all’Istituto Gravina di Crotone.

100 ore in cui ho ricevuto alcuni attestati di solidarietà da amici e colleghi ma non è arrivata la telefonata che aspettavo, così si va avanti, anche se gioco forza un po’ d’acqua e qualche pezzo di pane devo mandarlo giù, ma d’altronde mica debbo battere un record!!!

Intanto oggi parlano della mia storia sia Il Crotonese che il settimanale la Provincia Kr che ringrazio per lo spazio dedicatomi.

3 Responses to “Mi avvicino alle 100 ore di sciopero della fame e della sete”

  1. dzizza scrive:

    Grazie del passaggio dal mio blog e grazie dell’invito. Mozione approvata.
    Ma mi raccomando la salute ;-)
    Ripeto, ognuno di noi si batte per le cose in cui crede e tu lo fai in modo esemplare: tieni in considerazione altre armi che a volte ci sembra di non avere, ma basta guardare meglio. In gamba!

    A presto

    Davide

  2. francyhouse scrive:

    IL MOBBING SAREBBE LA MOBILITA’? CMQ HAI IL MIO SOSTEGNO MORALE BUON WE ;o)))

  3. byros scrive:

    Grazie Davide, e si trovi passando dalle parti di chi mi sta facendo del male sbatti i piedi e lascia lì la loro polvere…; No Francy il mobbing non è la mobilità ma sono le ancherie subite sul posto di lavoro.
    Vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Mobbing

Leave a Reply