Incendi, denunciato un agricoltore di Scandale

Il Nucleo investigativo di polizia forestale ed ambientale del comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Crotone, in collaborazione ai gruppi di agenti della forestale di Crotone e Santa Severina, hanno denunciato all’autorità giudiziaria un agricoltore, tale C.D.  di Scandale,  di 75 anni  perché l’hanno ritenuto responsabile di aver provocato un incendio  boschivo in un terreno di proprietà privata.

Le indagini, effettuate utilizzando il metodo delle evidenze fisiche (m.e.f.), basato sull’osservazione della vegetazione combusta e sulla direzione delle fiamme  hanno permesso di individuare il punto di innesco dell’incendio, all’interno di un canalone.
Un incendio di questa calda estate crotonese. Foto archivio Rosario Rizzuto.
È stato accertato che l’uomo, a partire dalle prime ore della mattinata,  probabilmente per ripulire il suo terreno dalle erbe infestanti, aveva appiccato il fuoco a più  cumuli di erbacce, da uno dei quali il fuoco sfuggiva al suo controllo, a causa delle temperature elevate presenti ed al vento, propagandosi all’interno di un lotto boscato.

Sul posto oltre al personale forestale che ha condotto le indagini,  sono intervenute le strutture antincendio della zona, e grazie al loro intervento si e’ impedito che il fuoco potesse interessare una vasta area boscata.

L’anziano agricoltore e’ stato denunciato all’autorità giudiziaria per incendio boschivo colposo e verbalizzato per violazione al divieto di accesione fuoco in periodo di grave pericolosita’ per il verificarsi di incendi, decretato dalla Regione Calabria.
[AlVal] Fonte Arealocale.com

Leave a Reply