La battaglia è cominciata… non gli daremo tregua, Irene Magistro commenta il successo del V-Day

C’è euforia all’interno del Meetup crotonese di Beppe Grillo dopo il bel successo dell’8 settembre con la raccolta di oltre 1400 firme.
Scrive infatti l’organizer Irene Magistro: "1400 volte grazie a tutti voi… è stata una grande manifestazione di democrazia partita dal basso: da quel popolo che consente ad uno stato di essere una nazione.
Riporto il messaggio di Beppe Grillo che sintetizza al meglio il senso ed il valore che questo 8 settembre ha avuto per tutti noi:
La V-generation è nata in Rete. Una mail alla volta, un commento, un link, un trackback, un post, un forum, una chat.
Migliaia di persone hanno potuto conoscersi, riconoscersi, incontrarsi.
Discutere di politica vera, legata al lavoro, alla scuola, alla sanità, alla sicurezza, alla famiglia, all’acqua, all’energia.
La Rete è il nuovo luogo della politica.
Sabato la V-generation è scesa in piazza per firmare una legge di iniziativa popolare. Si è materializzata, ma solo per chi la ignorava. Un momento di democrazia: una proposta di legge popolare. Cittadini hanno fatto la fila volontariamente, per ore.
Sono state raccolte SOLO 300.000 firme perchè sono finiti i moduli. Nelle piazze c’era almeno un milione di persone.
La V-generation è stata definita “Italia di merda” e “anti politica”. Il popolo della V-generation è un’offesa vivente per i professionisti della politica. Un delitto di lesa maestà per molti giornalisti e intellettuali. Tutta gente (non precaria) che ha vissuto bene, molto bene in questi anni alle spalle del Paese.
Il milione di persone che è sceso in piazza, in modo composto, senza bandiere, senza il più piccolo incidente, dovrebbe essere ringraziato.
E’ la valvola di sfogo di una pentola a pressione che potrebbe scoppiare.
Un momento di tregua per riflettere sul futuro di questo Paese.
La V-generation è aria pura, condivisione, futuro.
Gaber direbbe: “la libertà è partecipazione
”.
 
Io concludo che dopo quest’otto settembre crotonese sono piena, ripiena di speranza di voglia di "partecipare" di essere coinvolta e di coinvolgere.
Faccio parte del "gruppo" di coloro che vogliono cambiare l’Anima del Mondo che è la nostra Italia…ed oggi so che c’è gente, ci sono "grilli parlanti" anche a Crotone pronti ad alzare la loro voce come un coro così forte da fare tremare anche i nostri Palazzi.
 
La battaglia è cominciata… non gli daremo tregua.
 
Irene Magistro
Group Organizer "Grilli Crotonesi"

3 Responses to “La battaglia è cominciata… non gli daremo tregua, Irene Magistro commenta il successo del V-Day”

  1. anonimo scrive:

    Rosa “quando scendi dimmelo…”questa e’ un utopia
    se poi vai a vedere le rivoluzioni fatti dai popoli in passato nate in NOME DI GRANDI IDEALI hanno partorito mostri ancora peggiori.Rosa io credo nella tua bene fede,perche ho il piacere di conoscerti,ma non negli altri,in chi sa usare bene SOFISMO/DEMAGOGIA O TERRORE.
    Comunque ho sognato 30secondi a occhi aperti leggendo il tuo post,ma il caffe mi ha aperto subito gli occhi

  2. anonimo scrive:

    ciao Rosario ma mi puoi dire terra/terra e in pratica cosa dovrebbe portare questo movimento o questa rivoluzione? seguivo lunedi,rai3 poi porta a porta e infine ieri matrix.Sara perche non era presente grillo ma non ho capito,cosa dovrebbe risolversi.Secondo me con le parole siamo tutti bravi come Prodi che va al governo e mette mastella in un determinato ministero e lascia dipietro fare altro.In quel preciso momento ho perso ogni fiducia nell’istituzioni.Speriamo in un tornado reale su Roma

  3. anonimo scrive:

    dimenticavo non e’ vero che tutti i giornali fanno schifo come dice grillo per esempio l’espresso ne apre di occhi.Alcune volte preferirei non aprirlo pur di evitare di rendirmi conto in che STATO(figurato/letterario) VIVIAMO

Leave a Reply to anonimo