BEATRICE BORROMEO NON SI TOCCA

A Mastè non mi toccare Beatrice, non ti permettere eh? Sennò ti mando il Gabibbo o le Iene…
La bella e brava Beatrice Borromeo ieri all'auditorium di Catanzaro. Foto Rosario Rizzuto
La bella Beatrice Borromeo, che ieri sera era con noi giovani calabresi a Catanzaro, non si tocca, che c’entrano le sue ville di famiglia?

Che ha fatto di tanto grave Beatrice Borromeo da farti arrabbiare?
Aver fatto parlare i giovani calabresi che te l’hanno cantate?
Dopo esserti fregato il posto al Senato di Nicodemo Fillipelli mangiandoti la tua parola, esserti occupato della sconfitta del Benevento a Crotone, aver spostato la scuola di magistratura da Catanzaro vicino alle tue parti e star tentando di far spostare il giudice De Magistris che indaga anche su di te, che altri danni vuoi fare?!

E vorrei sapere quante conduttrici, presentatori, vallette ecc… sono entrate in Rai con concorsi, vorrei sapere anche i nomi di quelle/i (più quelle sono certo e so anche il perchè) che hai fatto entrare tu.

Proprio tu parli dei giovani del Sud!!!, non ne hai le competenze; a Mastè te la dico alla Beppe Grillo, ma Vaffanculo ma vacci davvero…
Se dico altro rischio di farmi male!

Ma non ti vergogni?!
Stamattina invece della conferenza stampa dovevi dimetterti..

Comunque fai sempre in tempo domani… così puoi darti all’avanspettacolo visto che ci sguazzi bene…

Il brutto ed incapace Marco Mastella al Bagaglino. (Foto da www.marcotravaglio.it)

VOMITO VOMITO VOMITO…

4 Responses to “BEATRICE BORROMEO NON SI TOCCA”

  1. AminaAmina scrive:

    Ti invito, se credi, a sottoscrivere e diffondere le petizioni pro causa Birmana ai seguenti indirizzi:
    Petizione AvaazPetizione AmnestyPetizione Free Burma
    Nei miei ultimi post troverai informazioni sull’argomento.
    Grazie. Un sorriso ;-)

  2. anonimo scrive:

    mastella con una cocainome ecco chi il nostro ministro della giustizia
    CATTOLICO BIGOTTA E IPOCRITA
    A MASTE´VA MINTATI NA MASCHERA
    CA CHIRA CA TIANI TI STA CADIANDU!!!!!!!

  3. anonimo scrive:

    Il ministero della giustizia e quello degli interni sono invitati a ripensare l’interessante e divertente storia,ma se non si sentivano chiamati in causa per fare la cosa giusta come hanno i loro colleghi negli ultimi 17 anni si godano lo spettacolo dell’ingiustizia e violenza di stato che proseguiva d’anni. La somma a disposizione del ministero degli interni è di 7 miliardi, mentre il comandante e i suoi fedeli hanno speso oltre nuove per finanziare la stupidita dei furbi e realizzare uno scandalo devastante,soprattutto per loro!!! La scoperta della verità in questa vicenda era l’incubo del comandante e i suoi fedeli, ma erano certi della “riuscita del tentativo di nasconderla con la complicità dei poteri forti dello stato”,perché temevano d’essere rimessi in discussione,perciò hanno deciso di fingere di non saper niente permettendo al comandante e i suoi fedeli di contenere la scandalo tra gli amici,giacché decidere di fare un passo indietro si considerava un disastro o una sconfitta umiliante per i potenti che combattevano una guerra vera contro uno straniero, mentre fare un passo aventi significa confermare questa drammatica realtà che emersa dopo la scoperta della verità in questa parte di questo delitto e ammettere di aver sbagliato la persona dopo oltre 17 anni di lotta e barricate inutili! Vedi Tutta la storia: http://www.lemin.spilnder.com

  4. anonimo scrive:

    Clemente Clemente sei un birbante

Leave a Reply