Si è tenuto a Catanzaro il Pino Masciari Day

Ho in mente tante cose, alcune frivole, altre più serie.

Oggi ho conosciuto Pino Masciari.
I miei più affezionati lettori ormai dovrebbero sapere chi è.

Un uomo davvero in gamba.
Pino Masciari all'arrivo nel teatro abbraccia una parente. Foto Rosario Rizzuto
Il Pino Masciari Day, nonostante il teatro del Villaggio Guglielmo di Copanello di Stalettì non fosse strapieno e nonostante i media regionale, in primis Rai 3 Calabria, non si siano fatti vedere, per noi dei Meetup calabresi è stato un successo.

Spero che questa nostra mobilitazione possa permettere a Pino di poter rientrare presto nella sua terra, suo grande desiderio, e riprendere la sua attivtà da dove è stato costretto a lasciarla 10 anni fa.
Il lato sinistro della sala teatrale del Villaggio Guglielmo con Pino Masciari in prima fila. Foto Rosario Rizzuto
Dovrei pure dire che dei tanti uomini di Stato invitati quelli presenti erano davvero pochi: c’erano Mario Tassone e Giuseppe Lumia, Vicepresidenti Commissione Antimafia, Maria Grazia Laganà, Componente Commissione Antimafia e poi Brunello Censore, Consigliere Regionale e Antonio De Masi, Consigliere Provinciale Vibo Valentia, e ancora alcuni sindaci.
Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera a Copanello di Stalettì per il Pino Masciari Day. Foto Rosario Rizzuto Pino Masciari con la maglietta con su scritto: "Io sono Pino Masciari ed ho un sacco di amici!". Foto Rosario Rizzuto
C’era anche Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera, e poi i ragazzi dei Meetup delle cinque province calabresi più quelli del Meetup di Torino e di altre associazioni.

Tutti insieme per gridare forte forte, forza Pino Masciari!!!

2 Responses to “Si è tenuto a Catanzaro il Pino Masciari Day”

  1. larosadibrod scrive:

    ho potuto conoscere Pino e la sua storia agli stati generali dell’antimafia lo scorso anno.
    Faccio parte di Libera e mi unisco sicuramente al tuo grido!Forza Pino!

  2. byros scrive:

    Grazie. Tutti insieme possiamo far muovere l’acqua come tanti sassolini nello stagno.

Leave a Reply