12 anni dalla fuitina

Le cose nascono per caso, a volte.

Se oggi ho una  famiglia, due splendidi bambini il merito (o la colpa) è anche della giornata odierna.

Infatti il 12 dicembre 1995, più o meno a quest’ora, avveniva la fuitina con quella che non mi ascolta.

In un certo senso è più importante la giornata di oggi che l’anniversario di matrimonio: tutto è partito da qui, da quella litigata con mia cognata, da quella visita ai miei zii a Rossano, dalla fuga a Napoli da mia sorella Maria… invece di riaccompagnarla dai suoi.

Chissà senza quel 12 dicembre forse a quest’ora ci sarebbe una che mi ascolta o forse non ci sarebbe nessuna.

Nel dubbio mi tengo quello che c’ho… che è tanto!

8 Responses to “12 anni dalla fuitina”

  1. asco scrive:

    Carissimo Rosario.
    Non mi aspettavo che si potesse arrivare a tanto,a San Georgen doveva essere una visita di piacere ma si é trasformata un dispiacere.Comunque ti do un consiglio per il futuro,non pubblicare tutto quello che pensi sugl’altri,potrá essere dolente per l’interessato,ma cerca di preoccuparti di cose piú necessarie a fin di bene,io credo che hai le capacitá di fare molto di piú.Ogni uomo é formato da un carattere molto difficile da cambiare se non lo trasforma Dio,perció la cosa che conta nella vita e di fare tutto a fin di bene.
    Ti saluto e ti abbraccio Asco

  2. anonimo scrive:

    da quella fuitina sono nati 2 splendidi bimbi quindi va bene così!!!
    auguri
    flaminia

  3. anonimo scrive:

    Beh, allora AUGURI!!!!
    Ma poi quand’è che vi siete sposati?
    Ma come mai dici sempre che tua moglie nn ti acolta???

    I tuoi piccoli sono davvero stupendi!

  4. anonimo scrive:

    rosario hai mai pensato che se tua moglie non ti ascolta forse e’ perche’ non ha qualcuno con cui parlare..visto che sei sempre a scrivere dei tuoi problemi su questo computer?????????questo e un mio pensiero non voglio che te la prendi..pero’ non e’ carino nei confrinti della tua donna non che mamma dei tui splendidi figli!!!ognuno come fai tu e’ libero di esprime le proprie idee quindi non ti dico di condividerla pero’ di accettarla.Grazie

  5. byros scrive:

    Grazie a tutti, ma lei parla sempre con il pavimento, coi piatti,con il ferro da stiro, con la lavatrice: ha tanti compagni, non si accorge che io non ci sono, che sono al pc o ad altre parti.
    Per #3 ci siamo sposati il 21 agosto 1996 pochi giorni prima della prevista nascita di nostra figlia che poi è volata subito in cielo…

  6. byros scrive:

    Per Asco: Caro Francesco Noce onestamente quando tuo fratello me ne ha dette di tutti i colori e senza alcun motivo io stavo aspettando un piatto di spaghetti ai frutti di mare.
    Sai, per disposizioni mediche, io non posso tenermi nulla dentro: anni fa per farlo persi i capelli (ricordi?), successivamente ho avuto altri problemi.
    Visto che tu sei a contatto con la gente che soffre di certo hai la possibilità di capire cose alle quali altre persone non ci arrivano.
    Il mio era uno sfogo e quando uno si sfoga a volte dice cose che nemmeno pensa; invece a me mi sono state dette cose riflettute, meditate e sparate con una nonscialce da far venire i brividi pure a Bin Laden…: da non credere!!!

  7. anonimo scrive:

    Scusa ros,
    non mi ricordavo che avevi perso un a figlia,forse ho fatto riafforare brutti ricordi nella tua mente….,cmq ora hai due splendidi bimbi accanto a te!
    Ed il tuo angelo è sempre lassù che guarda la sua mamma ed il suo papà.
    ciao
    #3

  8. byros scrive:

    Nessun problema, Vale è sempre con me…con noi!

Leave a Reply