Senza una spiegazione l'incendio della canonica di Corazzo

CORAZZO DI SCANDALE – Uno di quei gesti che non ti aspetti, soprattutto in un villaggio, quello di Corazzo, frazione di Scandale, solitamente tranquillo.

E’ così l’incendio della canonica della chiesa San Giuseppe Operaio di Corazzo, avvenuto nella notte tra il 10 e l’11 gennaio, appare come un atto inspiegabile al quale i Carabinieri di Scandale, appena riceveranno la relazione dei Vigili del Fuoco, che sono intervenuti sul posto per domare l’incendio, cercheranno di dare una risposta.

Chi e perché è entrato nella canonica, in quel momento e per fortuna deserta, ha messo tutto sotto sopra e poi ha appiccato il fuoco?

Le domande restano senza risposta anche per il parroco di Corazzo Don Massimo Buscema, nella frazione scandalose da poco tempo, che esclude categoricamente che possa trattarsi di un atto intimidatorio verso il suo operato.

E così non rimane che aggrapparsi all’ipotesi della solita bravata, del vile e idiota gesto di qualche ragazzo che non avendo altro da fare ha cercato di animare una noiosa nottata.

A Corazzo c’è un po’ di preoccupazione, soprattutto delle persone più vicine a Don Massimo, e la speranza è comunque quella che si tratti di un’azione isolata e che non si ripeta più.

ROSARIO RIZZUTO

Leave a Reply