Ufficializzati gli orari delle gare dello Scandale. Fiore in diffida. Succurro, del Castelsilano, squalificato per 4 giornate!

Dopo il fax ricevuto ieri da Figc, l’orario e il campo (sempre quello di San Mauro) delle prossime partite dello Scandale è stato ufficializzato anche dal Comunicato Ufficiale n°. 28 pubblicato su internet.

Così ora è ufficiale che domenica 17 febbraio la gara con il Camellino sarà giocata la mattina alle 10,00 così come quella del 02 marzo con l’Altilia, questo a causa delle concomitanti gare del San Mauro Marchesato.

Le altre due gare interne dello Scandale e cioè con il Belvedere (16.03) e con il Casabona (06.04) si giocheranno regolarmente nel pomeriggio e cioè alle 15,00 la prima e alle 16,00 quella con il Casabona.

Nell’ultimo Comunicato ufficiale viene ufficializzata l’utorizzazione a giocare di Antonio Artese, così mister Orto (che ce da dire il ricorso poi non lo ha fatto non so se perchè mi ha creduto o se ha telefonato a Catanzaro) sta tranquillo.

Un ricorso invece è stato presentato dal Casabona al Camellino e da quanto detto da CSBN nel box messaggi pare sia stato anche vinto dal Casabona ma nel Comunicato Ufficiale non è stato solo convalidato il risultato sul campo e si rimettono "gli atti alla Delegazione per quanto di competenza".

Con l’ammonizione rimediata domenica entra in diffida il nostro Gaetano FIORE (alla prossima ammonizione sarà squalificato) mentre salterà una gara Pasquale MORRONE del Savelli espluso domenica per doppia ammonizione.
Gaetano Fiore, difensore dell'Us Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Quattro giornate di squalifche invece per Vincenzo SUCCURRO del Castelsilano "per comportamento offensivo e minaccioso nei confronti del Direttore di gara" che quindi salterà anche la gara di domenica prossima contro lo Scandale.

Infine è stato inibito fino al 10 febbraio 2008 il dirigente nonchè vice presidente del Petilia Luigi Carvelli "per proteste e comportamento offensivo nei confronti del Direttore di gara".

Infatti domenica scorsa il Carvelli è stato espulso all’arbitro mentre faceva il guardalinee, episodio successo durante Savelli - Petilia e capitato a due passi da dove ero io che commentavo la gara per Radio Tele International insieme con Piero Pili.

Ebbene se l’allontanamento dal campo ci poteva pure stare non mi pare che nelle cose dette da Carvelli si possa evincere alcun "comportamento offensivo" nei confronti dell’arbitro a meno che dire all’arbitro che ha sbagliato sia un’offesa!

Buon venerdì a tutti…

Leave a Reply