Si parla di di Dio da Asco…

Ho fatto un giro sul blog di Asco (Franco Noce) al quale volevo fare i complimenti per le belle cose che scrive, forse  non a tutti comprensibili ma di certo di gran valore cristiano e volevo condivere con voi questo commento inserito su questo post.

"Vorrei rispondere un po a tutti, scusandomi anticipatamente se scriverò cose che possano ferirvi, offendervi o mancarvi di rispetto (NON E’ NELLE MIE INTENZIONI).
Mike Danna non fa spettacoli e tanto meno miracoli, ma crede nella guarigione perche è scritto sulla Bibbia.
Mike e sua moglie sono persone pronte ad aiutare chiunque è nel bisogno.
Per fare il ciarlatano ci deve essere un tornaconto, e quella sera nella sala eravamo qualche centinaio di persone, i soldi che avrebbe potuto raccimolare non sarebbero abbastati neanche per coprire le spese del viaggio da Bologna a Schwenningen (GERMANIA).
Non c’era la televisione, non c’erano giornalisti, non scrive non vende libri.
Con ciò non dico che devi credere a questo predicatore, ti dico solo in internet puoi cliccare Bibbia online e leggere o scaricare la Bibbia in formato audio, cosi che potrai conoscere la verità e capire chi è ciarlatano.
Leggete l’Apocalisse, la storia di Babbilonia, Sodoma e Gomorra e confrontatela con la realtà, riflettete perche c’è troppa affinita per essere una fase o una coincidenza.
IL Purgatorio esiste solo nella divina commedia di Dante Alighieri non nella Bibbia.
Una persona puo parlare con Dio, con un Demone, con Satana, ma nessuno puo parlare con i morti.
Quando una persona muore, non sa più cosa succede sulla Terra (morti sono anche i Santi e le Beate).
QUESTO E’ CHIARO SULLA BIBBIA.
Io ero un devoto di Padre Pio, è stato difficile per me confrontarmi con la verità e separarmi da lui e dai cimeli che avevo collezionato(statuine, quadri e santini).
Ho iniziato a frequentare una chiesa cristiana nel momento piu brutto della mia vita: ero disoccupato e stavo perdendo mia moglie ei miei tre figli.
Ma Dio ha cambiato in pochissimo tempo la mia vita tramite la Bibbia non tramite un santo, la Madonna (con tutto il rispetto) o per mezzo di un Mago.
Dopo cinque anni mia moglie ed io ci AMIAMO più di prima, ho un lavoro e abbiamo comprato da due anni una casa e siamo piu forti perchè consapevoli che Cristo opera nelle nostre vite.
QUESTO E’ UN MIRACOLO!!!!
TI AMO GESU’.
Antonio Fanello Schwenninge (Germania)
".

E ancora: "Ciao Sole (che aveva risposto al precdente commento n.d.b.) questa non doveva essere una critica alla chiesa cattolica e tanto meno a te.
Tu dici che è colpa mia se ho fatto idolatria, ma i santuari sparsi per tutta europa di chi sono?
Il secondo comandamento sulla Bibbia cattolica non l’ho certo cambiato io e le cose di Padre Pio, le avevo comprate nel santuario, io ho pagato ad una suora.
Pregare la Madonna mi è stato insegnato nella chiesa cattolica quando ho fatto la prima comunione.
Gesù ci insegna a pregare nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo e sulla Bibbia non c’è nessuna preghiera alla Madonna.
Sai io non ho cambiato religione ma l’ho lasciata, perche avevo notato che in questa chiesa cristiana la cosa pricipale era e rimane, studiare, meditare e ascoltare la Parola.
Io volevo piu che altro rispondere all’utente anonimo che da’ del ciarlatano a una persona che non ha ma visto e solo vedendo una foto.
Vorrei pagarti sinbolicamente un caffè e ringraziarti della tua risposta.
Antonio Fanello
".

Voi che ne pensate?

45 Responses to “Si parla di di Dio da Asco…”

  1. anonimo scrive:

    UN LINK MOLTO INTERESSANTE

    http://www.nwo.it/codice_genesi.html

    ANNY

  2. anonimo scrive:

    Nella Bibbia erano state codificate nello stesso punto le parole “Torri Gemelle” e “aeroplano”. E la frase “Rase al suolo… La scena è stata scritta in codice 3000 anni fa… Sconvolge sapere cosa deve ancora succedere…

    La Bibbia è davvero uno straordinario codice segreto nel quale un’intelligenza superiore ha inscritto il destino dell’umanità? Contiene davvero, da tremila anni, la profezia degli attentati dell’11 settembre 2001, di un successivo crollo economico e di un’apocalisse nucleare del 2006? Si tratta dell’annuncio di un futuro già scritto oppure possiamo agire per evitare che queste profezie accadano? Per Drosnin, il “conto alla rovescia” può essere interrotto: forse il codice esiste proprio per avvertirci del pericolo che incombe su di noi.

  3. byros scrive:

    2006?

  4. anonimo scrive:

    MARCHIO DELLA BESTIA
    Rivelazione 13:16, 17
    Dal Greco “CHARAGMA”, significa “stampo”, “impressione”.
    Trattasi del marchio di identificazione personale che il Falso Profeta obbligherà tutti a ricevere sul dorso della loro mano destra o sulla fronte, e senza il quale non si potrà né comprare né vendere nulla. Tutti i movimenti finanziari saranno così controllati. Per ulteriori dettagli, vedere il nostro link Hi-Tech per avere le ultime notizie sugli ultimi aggeggi elettronici in circolazione e su i piani futuri di quella industria.

    La tecnologia ha un ruolo di primo piano negli avvenimenti profetici degli “Ultimi Giorni”. L’Anticristo avrà bisogno di potentissimi mezzi elettronici per i suoi piani di controllo. In condizioni di normalità, nessuno è in grado di controllare la mente di un’altra persona, anche se taluni, ci provano continuamente: ipnotismo, messaggi subliminali, reclame scientificamente mirata, condizionamento mentale etc… Non riuscendo a controllare la mente altrui, la cosa migliore da fare diventa quindi il controllo delle finanze altrui.

    I computer di oggi sono una meraviglia di tecnologia per quello che riescono a fare e per la rapidità con cui lo fanno. Ci sono computer in circolazione che controllano transazioni finanziarie a livello mondiale (carte di credito, SWIFT, mercati di merci, etc…). Il controllo ultimo e totale arriverà quando tutte le persone saranno obbligate ad avere un marchio (numero) di riconoscimento e senza il quale non potranno né comprare né vendere alcuna merce, incluso il cibo, i servizi e tutto il resto. Tutto sarà controllato e registrato. La gente sarebbe certamente scioccata di apprendere quanta informazione sul loro conto è già in mano ad agenzie governative e civili.

    Inoltre obbligò tutti,
    piccoli e grandi, ricchi e poveri,
    liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio
    sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva
    comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il
    nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.
    Rivelazione 13:16-17

    Le ragioni che saranno date per l’introduzione di questo marchio che la Bibbia chiama “IL MARCHIO DELLA BESTIA” potranno essere di varia natura: per controllare il crimine organizzato, per fermare il traffico di droga, per impedire la fuga di capitali o il loro “lavaggio”, o anche per una redistribuzione finanziaria a livello mondiale dopo un collasso finanziario globale, (ipotesi, quest’ultima, non affatto azzardata), o qualsiasi altra spiegazione farà allora comodo dare. Comunque, a quel punto, non saranno le ragioni date che conteranno, ma sarà la persona in vista di cui queste cose saranno ordinate ed eseguite: l’Anticristo.

    La Bibbia è estremamente chiara su questo punto:

    …Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchio
    sulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino dell’ira
    di Dio versato puro nel calice della Sua ira; e sarà
    tormentato con fuoco e zolfo davanti ai
    santi angeli e davanti all’Agnello
    Il fumo del loro tormento sale nei
    secoli dei secoli. Chiunque
    adora la bestia e la sua
    immagine e prende il
    marchio del suo
    nome, non ha
    riposo né
    giorno né
    notte.
    Rivelazione 14:9-11

    Una cosa è certamente chiara: chiunque prenderà il marchio, rigetterà coscientemente il Signore Gesù Cristo e accetterà invece l’Anticristo come suo Dio. A questo punto, bisogna dare un avvertimento speciale a quanti hanno ascoltato la proclamazione del Vangelo e l’hanno ignorata: essi corrono il pericolo di non riuscire più a distinguere la verità dalla menzogna a causa di uno stordimento che Dio stesso manderà su di essi, causa la loro mancanza di risposta alla Grazia da Lui offerta, e perciò essi cadranno preda alle menzogne dell’Anticristo. (2 Tessalonicesi 2:11)

    Qui sotto vi sono alcune notizie relative a questi argomenti, cosicché potrai vedere personalmente come la tecnologia si stia muovendo secondo le previsioni della Parola.
    Vi preghiamo di tener conto che le società o gli individui citati nei seguenti articoli non devono considerarsi come agenti dell’Anticristo, o che svolgano una funzione al suo servizio. Essi sono solo esempi atti ad indicarci verso quale direzione ci stanno portando le tecnologie.

    CI STO DIVENTANDO SCEMA DA QUANDO HO DECISO DI VOLERCI CAPIRE QUALCOSA DELLA BIBBIA!!!
    ANNY

  5. SoleLunatica scrive:

    2 piú 2
    fa e fará sempre 4
    non 11
    qui su quello che ha scritto Annelore lo voglio lasciare un commento
    non puoi studiare cosi la Bibbia
    e voler per forza capire quello che la tua mente o la mia o quella di un altro non saranno mai in grado di leggere…
    ogni casa deve fare il suo corso,la Bibbia non é mai letterale
    cosi come la storia della mela é un a buffonata
    in realtá i gemelli caino e abele sono figli uno di un padre e uno di un altro
    il che é possibile biologicamente
    vedi caso americano di donna che partori due gemelli
    uno bianco e uno nero
    uno del marito e l´altro dell´amante non é una bufola,in casi particolari
    si puó essere fecondati due volte,

    cosi Annelore non puoi leggere la Bibbia se non segui le vicende storiche e attuali dell´umanitá?

    a mio avviso cosi la gente é stata sempre fregata dalle grandi bugie,perché ha preteso delle risposte che non si potevono dare e ne tantomeno la chiesa cattolica era in grado di dare e quindi qualcosa bisognava rispondere…e le avete prese per buone
    pur di avere una risposta.

    niente é ancora spiegabile ma perché non vi concentrate solo ed esclusivamente sul popolo di Dio,che é appunto Israele fino a quando loro non riconosceranno la venuta di Cristo niente é ancora visibile…
    guardare le vicende storiche di questo popolo,se non l´avete vista li la mano di Dio,non so che aggiungere
    la bomba atomica o all´idrogeno all´inizio in mano ai tedeschi era…
    concentratevi sulla storia e no su miracoli o fattarelli che la scienza,la biologia e quanto altro sanno ben spiegare
    le suggestioni lasciatele ad altri…
    ma non vi concentrate sulla Bibbia,leggete per esempio gli ultimi 30 anni della storia italiana e mondiale,ma no quello che riporta la tv,come conviene a loro
    BUONA GIORNATA A TUTTI

    film a caso I BANCHIERI DI DIO
    personaggi da cliccare su internet
    Giulio Andreotti
    P2
    banco ambrosiano
    karol woytila
    guerra fredda
    comunismo
    fascismo
    morte del papa buono
    mafia
    ior
    opus dei
    massonerie
    lobby
    ma non solo italiane,anche sull´USA ci si puó sbizzarire
    etcetc
    false immagini e informazioni
    e non vi affidate manco al codice da vinci
    un altro romanzetto….
    ci sono tante di quelle cose dettagliate da poter leggere e tangibili,che sono non avete capito dove stá il male,bohhhhh
    oh per male vi accontentate delle figurine di un personaggio brutto con le corne
    quando mai la bibbia brutto e spaventoso lo descrive
    o delle stregonerie e certo quando i cattolici non sapevono cosa fosse una determinata malattia,o un cataclisma
    qualcosa alla popolazione che aspettava la manna dal cielo dovevono dirla…
    teh le favole………….
    non é detto che la razionalitá non debba andare di pari passo,con le sacre scritture

  6. asco scrive:

    Commento #4
    Sei da premiare un commento eccellente, hai scritto una sola parte di quello che ci aspetta,
    e solo a leggere quello che tu hai scritto purtroppo ci fa paura.
    Ma questo é quello che succederá fra non molto. Io non voglio aggiungere nessuna data, perché l’ora in cui ci sará il rapimento della Chiesa lo sa solo Dio, ma i tempi dobbiamo riconoscerli noi, L’Europa unita é uno dei segni che l’apocalisse parla molto chiaro.
    Anny non so dove hai letto questo, ma effettivamente noi lo abbiamo gia da anni inserito come studi nella nostra Chiesa, purtroppo é COSI. Io nel mio blog non ho ancora sritto niente a riguardo perché non vorrei che mi prenderebbero per pazzo, ma piano piano incominceró a scrivire qualcosa affinché anche gli altri vengono alla conoscenza di cosa ci aspetta in FUTURO. Il marchio della Bestia che dovrá arrivare é vero il Diavolo porta il nr.666, e dopo il rapimento della chiesa chi resterá sulla terra dovrá scegliere,vivere senza 666 oppure rifiutarlo. Chi rifiuterá il 666 pagherá un prezzo molto alto, ma alla fine vedrá il SIgnore.
    Io faccio sempre una domanda con chi discuto di DIo: credi tu in Dio? perché altrimenti sárá inutile parlare di certe cose che non possono essere alla loro portata, ti risponderanno con sciocchezze e con pensieri umani. Oggi Internet come dicevi tu é un qualcosa che un giorno ci controlleranno da Bruksel dalla Torre che giá esiste, pensate che in futuro avremo accesso in ogni cosa ( banche posto di lavoro fare la spesa entrare in vari luoghi a pagamento) solo con il nostro dito,basta inserirlo e come una chiave, in molti posti forse gia e cosí, per esempio quest’anno per i miei dipendenti faremo questo per aprire i nuovi uffici, cosí non abbiamo piú bisogno di chiavi. E tutto sotto controllo, e non ditemi che questa e teknologia, ma é il futuro di Satana lo vuole lui a tutti i costi.
    Andate su GOOGLE.it inserite “le urla dll’inferno”, scaricate il programma REAL PLEY potrete ascoltare qualcosa di impressionante, ma é una realtá.
    Anny ti avevo consigliato di leggere Dall’evangelo di Giovanni, tu sei corsa un pó troppo, l’Apocallisse e qualcosa che si deve leggere quando hai capito cosa vuol dire la nuova nascita essere battezzata di Spirito Santo,poi queste cose ti saranno molto piú chiare.
    Un’altro appello se credete che la Bibbia é un qualsiasi libro, per favore non lo leggete propio, non porta nessun frutto, la Bibbia é stata rivelata dallo Spirito di DIo per noi, affinché comprendiamo e crediamo in quello che leggiamo e lo mettiamo in pratica.
    Quello che tu oggi hai publicato per molti sará scioccante o ridicolo, Ma IO VI DICO CHE É UNA PURA REALTÁ; E VI PREGO DI NON PRENDERLA ALLA LEGGERA; ARRIVERÁ SU DI NOI UN TEMPO CHE SARÁ UGUALE AL TEMPO DI NOÉ; DIO CHIUDERÁ LA PORTA E NON VI ENTRERÁ PIÚ NESSUNO:
    Franco.

  7. anonimo scrive:

    Qual è la differenza più importante fra cristiani evangelici e cattolici?

    Noi evangelici seguiamo l’insegnamento dato da Dio nella Bibbia a proposito della salvezza. Tutti siamo peccatori e abbiamo bisogno di essere salvati (Romani 3:23). Dio, nella sua misericordia, ha provveduto questa salvezza nel suo Figliuolo, come dice il Vangelo di Giovanni: “Poiché Iddio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo Unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16). Da soli non possiamo ottenere la salvezza. Infatti sta scritto: “Poiché è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi, è il dono di Dio. Non è in virtù d’opere, affinché nessuno si glori” (Efesini 2:8-9). Nessuno sarà salvato per aver compiuto buone opere: “Poiché per le opere della legge nessuno sarà giustificato al suo cospetto” (Romani 3:20). Vedi Galati 2:16; 12-13; 5:4. Se fosse possibile essere salvati obbedendo alla legge di Dio, la morte di Cristo sarebbe stata vana. La Bibbia dice: “Se la giustizia si ottiene per mezzo della legge, Cristo è dunque morto inutilmente” (Galati 2:21).

    Nella lettera ai Romani leggiamo: “Non vi è distinzione; difatti tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, e son giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù; il quale Iddio ha prestabilito come propiziazione mediante la fede nel sangue d’esso” (Romani 3:22-25). Pentiti dunque dei tuoi peccati! Cristo è morto personalmente per te sacrificandosi sulla croce per la tua salvezza. Egli non ha pagato solamente per il peccato “originale” ma per tutti i peccati. L’apostolo Giovanni scrive: “… il sangue di Gesù suo Figliuolo, ci purifica da ogni peccato” (1 Giovanni 1:7). Come possiamo vedere, Cristo ha compiuto tutto per la nostra salvezza. Essa è “un dono di Dio” (Efesini 2:8-9); tutto quello che dobbiamo fare è accettarlo. Accettarlo significa accettare Cristo, il Figliuolo di Dio, perché la salvezza, ossia la vita eterna, è in lui. La Bibbia afferma: “Chi ha il Figliuolo ha la vita; chi non ha il Figliuolo di Dio non ha la vita” (1 Giovanni 5:12).

    Accettare Cristo significa credere che quando morì sulla croce egli pagò per la tua personale salvezza. Giovanni, l’apostolo amato da Gesù, scrive ancora: “A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli (Cristo) ha dato il diritto di diventare figliuoli di Dio; a quelli, cioè che credono nel suo nome” (Giovanni 1:12). L’apostolo Paolo, avendo sperimentato nella propria vita questa grande salvezza, scrive: “Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore (Romani 5:1).

    Oggi stesso, con un semplice sincero atto di fede tu puoi essere salvato; Gesù dice: “colui che viene a me, io non lo caccerò fuori” (Giovanni 6:37).

    Avete la messa come la Chiesa Cattolica?

    Abbiamo la santa cena o comunione, ma questa non è la messa.
    La forma esteriore della messa recentemente si è avvicinata molto a quella della santa cena, ma le differenze dottrinali sfortunatamente sono rimaste. La dottrina cattolica romana della messa, stabilita dal Concilio di Trento, afferma che essa è un sacrificio propiziatorio che viene offerto per espiare i peccati dei viventi e dei morti in Cristo. Questo non possiamo accettarlo, perché la Bibbia insegna chiaramente che Cristo ha offerto sé stesso: “un unico sacrificio per i peccati” (Ebrei 10:12; vedi anche Romani 6:9-10), e che non vi è bisogno di ulteriori sacrifici perché “questo egli ha fatto una volta per sempre quando ha offerto sé stesso” (Ebrei 7:25-27; 9:22,25-28). Quindi non possiamo rinnovare il suo sacrificio per aiutare le povere anime del purgatorio. Notate bene che la Bibbia non parla affatto di purgatorio. Inoltre, fatto molto importante, la necessità di ripetuti sacrifici dà l’idea che il sacrificio di Cristo non sia stato sufficiente per la espiazione dei nostri peccati, ma che necessiti contribuire ad essa con numerosi altri sacrifici complementari. Dio afferma, al contrario, che il sacrificio di Cristo non può essere ripetuto perché è sufficiente per tutti i tempi per la remissione dei nostri peccati: “E non mi ricorderò più dei loro peccati e delle loro iniquità. Ora, dov’è remissione di queste cose, non c’è più luogo a offerta per il peccato” (Ebrei 10:17-18).

    La Bibbia insegna che “Il sangue di Gesù … ci purifica da ogni peccato” (1 Giovanni 1:7). Accanto alla teoria del sacrificio giornaliero di Cristo, c’è la tradizione cattolica secondo la quale la sostanza del pane e del vino viene cambiata effettivamente nel corpo e nel sangue di Cristo.
    Il miracolo viene chiamato transustanziazione. Questa tradizione si introdusse nella Chiesa circa il 380 d.C.. Divenne dogma di fede nel 1215 ed i cattolici cominciarono ad inginocchiarsi davanti all’ostia nel 1226.
    La Chiesa, accettando questa tradizione, cerca di sostenerla con le parole di Gesù: “Questo è il mio corpo”, ma queste parole non insegnano che il pane subisce un cambiamento diventando letteralmente carne di Cristo. Gesù, dopo aver detto “questo è il mio corpo”, chiama il pane nello stesso brano per ben tre volte “pane” (1 Corinzi 11:24-28). Lo stesso pensiero troviamo riguardo al vino, il quale viene chiamato “frutto della vigna” (Marco 14:25), quando invece avrebbe dovuto già essere stato cambiato in sangue. Così per poter interpretare letteralmente le tre volte che viene chiamato pane, è necessario interpretare figurativamente le parole “Questo è il corpo” nello stesso modo in cui interpretiamo le parole di Cristo: “io sono la porta”.

    Nella messa non avviene alcun cambiamento, mentre nei miracoli di Cristo ciò era evidente. Quando per esempio Cristo cambiò l’acqua in vino, fu chiaro a tutti che non si trattava più d’acqua, ma di vino (Giovanni 2:9-10). Questo cosiddetto cambiamento è impossibile anche perché Cristo si trova corporalmente in cielo nell’età presente. Ciò viene spiegato da Pietro in Atti 3:21 e riaffermato in Ebrei 10:12: “Questi, dopo aver offerto un unico sacrificio per i peccati, e per sempre, si è posto a sedere alla destra di Dio”. Cristo insegnava ai suoi discepoli di fare la santa cena in ricordo di lui: “Fate questo in memoria di me” (1 Corinzi 11:24).

    Come mai i pastori evangelici si sposano?

    La Bibbia dice con molta chiarezza che sposarsi non è proibito per coloro che vogliono piacere a Dio. Infatti, essa specifica: “Bisogna che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie … e tenga i figliuoli in sottomissione” (1 Timoteo 3:2).

    Inoltre, Dio spiega che l’atto sessuale fra due persone sposate non è peccato (1 Corinzi 7:1-5). In questo passo, ai coniugi viene comandato: “Non vi private l’uno dell’altro” e che ciascuno deve dare il proprio corpo all’altro. In Efesini 5:22-23 Dio sceglie la relazione fra marito e moglie come esempio della sua relazione fra i credenti, dicendo che la moglie deve essere soggetta al marito come la Chiesa è soggetta a Cristo, e che il marito deve amare la moglie come Cristo ha amato la Chiesa e ha dato sé stesso per la sua purificazione. Poi, aggiunge che come il credente è membro del corpo di Cristo, marito e moglie “diventeranno una stessa carne”.

    È vero che chi non è sposato è più libero per svolgere l’opera di Dio, ma è anche vero che Dio dice: “È meglio sposare che ardere” (1 Corinzi 7:9).
    Pietro, secondo la Chiesa Cattolica Romana, era vescovo e primo Papa, però era sposato (Matteo 8:14; 1 Corinzi 9:15). Questo mostra chiaramente che il celibato del clero non è un comandamento di Dio. Esso fu imposto al clero da alcuni sinodi (Elvira, Orange, Arles, Agde, Toledo) e dal Concilio Lateranense del 1139. Fu una decisione sbagliata perché molti preti non riescono a vivere tutta la vita senza il rapporto sessuale, e Dio considera le relazioni tra persone non sposate come peccato estremamente grave (1 Corinzi 6:9-10,18; Atti 15:28-29; Apocalisse 21:8). I poveri preti che non riescono a resistere e cadono in peccati sessuali hanno una più severa condanna da Dio e scandalizzano molti. Oggigiorno la grande maggioranza dei preti vorrebbe essere libera di sposarsi, ma finora questa decisione sbagliata, presa tanti secoli fa, non è ancora stata corretta. Forse perché solo i Papi hanno autorità di cambiare questa regola della Chiesa Cattolica Romana, e di solito essi sono molto vecchi!

    Non stiamo dicendo che tutti i preti e tutti i pastori devono sposarsi, ma che sposarsi o no deve essere una decisione personale, conforme all’insegnamento della Bibbia. Infatti, l’apostolo Paolo non era sposato, ma Pietro sì.

    Credete in Maria?

    Sì, crediamo in tutto quello che la Bibbia dice di Maria, ma respingiamo quanto aggiunto dalla tradizione. Non preghiamo Maria perché la Bibbia insegna: “Adora il Signore Iddio tuo, e a lui solo rendi il tuo culto” (Luca 4:8). I sostenitori del culto mariano affermano la necessità di pregare Maria perché tutto quello che ella chiede a Cristo le viene concesso. Nella Bibbia non troviamo mai che qualcuno sia andato da Gesù, o si sia rivolto a Dio per mezzo di Maria. Leggiamo invece: “V’è un sol Dio ed anche un sol mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo” (1 Timoteo 2:5). Gesù stesso disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6).

    Si cominciò a pregare Maria verso la fine del quarto secolo dopo Cristo, ma certamente se ella fosse stata ancora vivente, non lo avrebbe permesso. Da pia donna qual’era non avrebbe accettato l’onore e l’adorazione che appartengono solo a Dio.
    Ogni “madonna” ha particolari capacità che non sono quelle di Maria. L’una guarisce gli ammalati, l’altra…

  8. anonimo scrive:

    CONTINUA………..

    l’altra protegge dalla lava del Vesuvio e un’altra ancora protegge i pescatori. Non è nostra intenzione parlare di questa idolatria che non ha niente a che fare con Maria, che è sempre la stessa e conserva sempre le medesime capacità.

    Parliamo piuttosto di Maria, madre di Gesù. Ella evidentemente non fu concepita senza peccato. Infatti, dopo la nascita di Gesù, la troviamo nel tempio per offrire un sacrificio per la sua purificazione (Luca 2:22-24), proprio come facevano tutte le donne ebree (Levitico 12). Inoltre, nella sua preghiera di ringraziamento per essere stata prescelta come madre di Gesù, Maria chiama Dio: “mio Salvatore” (Luca 1:46-47). Ora se ella fosse stata concepita senza peccato, che bisogno aveva di un salvatore?

    La Chiesa Cattolica Romana insegna ancora di chiamare Maria “Madre di Dio”, espressione questa, mai usata nella Bibbia. Infine, se Maria fosse “Madre di Dio”, dovremmo concludere che la creatura sia madre del Creatore cioè di colui che è sempre esistito (Genesi 1:1; Giovanni 1:1-3,14).
    La Bibbia insegna che Maria è madre della natura umana di Cristo, in quanto egli, nella sua natura divina, esiste in eterno (Giovanni 8:57-58).

    La Bibbia ci dice in maniera chiara che Maria era vergine alla nascita di Cristo (Isaia 7:14; Matteo 1:18-20; Luca 1:27-35). Però non abbiamo nessuna prova che ella sia rimasta sempre vergine. Anzi Maria, che era obbediente alla volontà di Dio sapeva benissimo che Iddio non desidera che le persone sposate restino vergini (Matteo 19:4-6; 1 Corinzi 7:25). Infatti ci è detto nella Bibbia che Giuseppe e Maria si “conobbero” dopo la nascita di Gesù. Dire che Maria sia rimasta vergine per tutta la vita, non è affatto onorarla, ma è come dire che Maria non faceva la volontà di Dio.
    La Bibbia, inoltre, parla spesso dei fratelli di Gesù. Nel Vangelo di Matteo leggiamo: “Non è questi il figliuolo del falegname? Sua madre non si chiama ella Maria, e i suoi fratelli, Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda?…” (Matteo 13:55-56).

    Alcuni cattolici usano un ragionamento complicato e fra l’altro dicono che i fratelli di Cristo erano in realtà cugini. Questo ragionamento si conclude affermando che uno dei fratelli fu uno dei dodici Apostoli. La Bibbia invece dice il contrario: “Neppure i suoi fratelli credevano in lui” (prima della risurrezione) (Giovanni 7:5). Inoltre, la donna, che secondo questa teoria sarebbe la madre dei fratelli di Gesù, cioè non Maria, era ancora viva ed era seguace di Gesù alla morte del Signore. Ma in tutta la Bibbia non troviamo mai i fratelli con questa donna. Li troviamo invece sempre con Maria, madre di Gesù (Matteo 12:46; 13:55-56; Marco 3:31; 6:3; Luca 8:19; Giovanni 2:12).
    Altri cattolici, resisi conto dell’inconsistenza della “teoria dei cugini”, sostengono che si parla di fratelli spirituali, e non di parenti per legame di sangue. L’apostolo Giovanni dice però: “neppure i suoi fratelli credevano in lui” (Giovanni 7:5). Se non credevano, non potevano essere fratelli spirituali. La Bibbia, infine, fa sempre distinzione tra i fratelli spirituali di Gesù (i discepoli) e suoi fratelli per diritto di sangue.

    Sul fondamento inconsistente della perpetua verginità di Maria, nel corso dei secoli i filosofi hanno costruito una grande torre di favole. Di queste idee, che cercano di attribuire a Maria le prerogative e l’onore che appartengono solo a Dio, non si trova traccia nella Bibbia né in altri libri di quel periodo.
    Nella Bibbia troviamo invece che Cristo non permise che si desse a Maria altro onore all’infuori di quello di aver creduto in Dio e di aver ricevuto da lui la benedizione di divenire madre di Gesù: “Or avvenne che, mentre egli diceva queste cose, una donna di fra la moltitudine alzò la voce e gli disse: Beato il seno che ti portò e le mammelle che tu poppasti! Ma egli disse: Beati piuttosto quelli che odono la parola di Dio e l’osservano!” (Luca 11:27-28). Vedi anche Matteo 12:46-50; Marco 3:31-35; Luca 1:42-45.

    Quando diamo a Maria ciò che è dovuto a Dio, non onoriamo Maria. Il solo modo di onorarlo è di credere nel suo figliuolo ed obbedire all’ordine da lei stessa impartito ai servi durante le nozze di Cana: “Fate tutto quello che egli (Gesù) vi dirà” (Giovanni 2:5).

    Esiste il purgatorio?

    La Bibbia non parla di un luogo dove si può ottenere la purificazione dai peccati al di fuori di Cristo Gesù. Chi rifiuta di credere in Cristo è condannato. Nel Vangelo di Giovanni leggiamo: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna, ma chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36). (Vedi anche Apocalisse 20:15; Luca 16:19-31, soprattutto il versetto 26). Chi accetta Cristo è completamente salvato: “Non v’è dunque ora alcuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù” (Romani 8:1); e ancora: “Non mi ricorderò più dei loro peccati e delle loro iniquità” (Ebrei 10:17). Vedi Giovanni 3:18; Romani 5:8-11; Ebrei 10:14-18; Salmo 103:12.

    Secondo il concetto comune che il sacrificio di Cristo non basti a purgarci dei nostri peccati, un grande peccatore come il ladrone crocifisso con Cristo avrebbe dovuto soffrire molto tempo in purgatorio, ma invece Cristo disse: “Oggi tu sarai con me in paradiso” (Luca 23:43).
    Se esistesse il purgatorio e le messe aiutassero a fare uscire le anime dei sofferenti, i ricchi avrebbero un enorme vantaggio pagando messe per abbreviare la pena; mentre i poveri, non avendo di che pagare, dovrebbero affidarsi alla misericordia del prete, sperando che ogni tanto elevi una messa per loro.
    Un ex prete affermava: “Se crediamo veramente che la messa salva le anime dal fuoco del purgatorio, perché farsi pagare per farle uscire?”. Avrebbero aiutato anche un cane, diceva, se lo avesse visto tra le fiamme, senza neppure pensare al guadagno.

    L’idea di purgatorio evidentemente è venuta dai pagani. Virgilio collocava le anime dei defunti in tre luoghi diversi: Tartaro per i dannati; Campi elisi per i buoni e un luogo di espiazione per i meno cattivi (Eneide 6, 1100-1105).

    Su chi è fondata la Chiesa?

    Pietro stesso spiega che il capo della Chiesa è Cristo: “Egli è la pietra che è stata da voi edificatori sprezzata, ed è divenuta la pietra angolare. E in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad essere salvati” (Atti 4:10-12).

    Nel Vangelo di Matteo leggiamo: “Ed egli disse loro: “E voi, chi dite che io sia? Simon Pietro rispondendo disse: tu sei il Cristo, il Figliuolo dell’Iddio vivente. E Gesù replicando disse: Tu sei beato Simone, figliuolo di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli. E io altresì ti dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa” (Matteo 16:14-18). La Chiesa Cattolica Romana, interpretando ciò asserisce che “la pietra”, cioè il fondamento della Chiesa è Pietro e sulla errata interpretazione di questo passo fonda e giustifica il papato.

    I Cristiani evangelici interpretano questo passo alla luce di altri brani della Bibbia che trattano lo stesso soggetto. Nella Parola di Dio leggiamo: “Poiché nessuno può porre altro fondamento che quello già posto, cioè Cristo Gesù” (1 Corinzi 3:11; vedi anche 1 Pietro 2:4-8). Infine, Cristo stesso afferma di essere “la pietra” (Marco 12:1-11).
    Tornando al brano di Matteo 16:14-18, appare chiaro che “la pietra” di cui Cristo parla non è Pietro ma la sua confessione di fede cioè Cristo stesso. Infatti, Pietro dice: “Tu sei il Cristo, il Figliuolo dell’Iddio vivente”.

    L’idea del papato che si fonda appunto sulla errata interpretazione di questo unico passo biblico, ha acquistato importanza a poco a poco nel corso dei secoli. Quanto alla infallibilità del papa, questo dogma venne sancito solo nel 1870, nonostante la forte opposizione all’interno del cattolicesimo stesso. Che Pietro, primo papa secondo la tradizione cattolica, fosse ben lontano dall’essere infallibile, ce lo mostrano i seguenti passi biblici, in cui egli fu riprovato perché “era da condannare”: Galati 2:11-14; Matteo 26:69-75).

    A chi dobbiamo confessarci?

    Quando i discepoli di Gesù gli chiesero: “Signore, insegnaci a pregare”, Egli insegnò a loro di pregare direttamente al Padre chiedendo a Lui il perdono dei loro peccati: “Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra com’è fatta nel cielo. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori.” Sappiamo che “rimettici i nostri debiti” qua significa “perdonaci i nostri peccati” perché nel Vangelo di Luca lo stesso versetto dice esplicitamente: “perdonaci i nostri peccati” (Matteo 6:9-12; Luca 11:1-4).

    È chiaro dunque, che dobbiamo confessarci direttamente a Dio. Così infatti faceva la chiesa nei primi secoli. La dottrina della confessione fatta al prete fu ammessa nella Chiesa Cattolica solo nel 1225, ma ancora prima di quella data già dei sacerdoti avevano iniziato ad ascoltare confessioni e, pur non dando l’assoluzione, pregavano Dio di rimettere i peccati.
    A sostegno della confessione al prete, il clero cattolico cita le parole del Vangelo di Giovanni: “A chi rimetterete i peccati, saranno rimessi; a chi li riterrete, saranno ritenuti” (Giovanni 20:21-23). Prima di tutto facciamo notare che queste parole non sono dirette agli apostoli, cioè ai dodici, ma ai discepoli, cioè a tutti i suoi seguaci. La prerogativa quindi di rimettere i peccati non è un privilegio riservato al clero, ma è estesa a tutti coloro che credono…

  9. anonimo scrive:

    CONTINUAZIONE…

    in Cristo come Signore e Salvatore.

    Inoltre, fatto molto importante per intendere il significato delle parole di Gesù, i discepoli, che avevano ricevuto personalmente questo ordine, non ascoltarono mai la confessione di alcuno, ma predicarono l’evangelo, dicendo che solo in Cristo Gesù è possibile ottenere la remissione dei peccati (Atti 2:37-38; 10:43 e molti altri passi). Il comportamento dei discepoli è una prova senza possibilità di contestazione che le parole di Gesù si riferivano alla potenza redentrice della predicazione dell’evangelo e non già ad una confessione al prete.

    Oltre ciò, l’evangelista Luca, narrando lo stesso episodio di Giovanni 20:21-23, dice: “… che nel suo nome (di Cristo) si predicherebbe ravvedimento e remissione dei peccati” (Luca 24:45-48). Questo non lascia adito ad alcun dubbio; Cristo non parlò mai di confessare i peccati ad un uomo.

    Quanto detto porta con sé un’inevitabile domanda: “Dobbiamo confessarci o no??” Sì, ogni vero cristiano ha il dovere di confessare i propri peccati, ma questa confessione non va fatta ad alcun uomo, in quanto solo Dio ha il potere di rimettere i peccati. L’apostolo Giovanni scriveva: “Se confessiamo i nostri peccati, egli (Dio) è fedele e giusto da rimetterci i peccati e purificarci da ogni iniquità” (1 Giovanni 1:9).

    Conclusione

    Caro amico, ti abbiamo esposto il chiaro insegnamento della Bibbia. Dio ti invita ad accettare ora la sua salvezza. Non continuare in un sistema che essendosi allontanato dalla verità della Parola di Dio porta quello che lo seguono ad un disastro eterno, una divina condanna.

    Dio ti ama ed ha provveduto per te la salvezza per mezzo di Gesù Cristo. Ti invita ad avvicinarti a lui per ricevere il perdono dei tuoi peccati e la vita eterna. Prendi dunque ora, in questo momento, la decisione di seguire Cristo e la sua Parola. Allora, e solamente allora, la tua vita conoscerà la salvezza di Gesù e sarà in pace con Dio

    TROVO ESTREMAMENTE INTERESSANTE STUDIARE PER CONOSCERE QUESTE DIFFERENZE…
    ANNY

  10. anonimo scrive:

    PER ASCO DA ANNY

    È quasi l’ora X.
    Siamo alle soglie di una serie di avvenimenti profetici che sconvolgeranno il mondo, e, mentre l’orologio profetico marcia inesorabilmente in avanti, la storia si avvia verso la sua inevitabile fine.
    La Profezia biblica, amorevolmente dataci da Nostro Signore, è l’unico faro di luce nelle tenebre spirituali che incompassano l’età presente.
    Mentre tutto questo annuncia il ritorno di Gesù Cristo e la manifestazione del Regno di Dio, l’arrivo a destinazione comporterà avvenimenti così drammatici, traumatici mai prima verificatesi da quando l’uomo cammina sulla terra. Due terzi dell’Umanità perirà durante questo periodo di incredibile devastazione e soltanto il Ritorno del Signore Gesù Cristo impedirà il totale annientamento della razza umana. Dio sta per giudicare il rifiuto dell’uomo di pentirsi delle sue vie malvage e ad accettare il perdono che Dio stesso ha provveduto tramite Gesù Cristo, l’Unico Vero Salvatore, e l’Unico che può veramente cambiare il cuore di una persona.

    perchè allora vi sarà una tribolazione cosi’ grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora né mai piu’ vi sarà
    E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati
    Matteo 24:21, 22
    La profezia Biblica ha sempre avuto Israele come suo asse portante ed obiettivo. Dal 1948, Israele, dopo un esilio di circa 2000 anni, è stata ristabilita come nazione, un caso più unico che raro nella storia degli uomini. Questo evento era stato largamente previsto dai profeti dell’Antico Testamento, e costituisce di per sé, il più importante singolo evento degli Ultimi Giorni, poiché permette la realizzazione delle successive profezie.
    Prossimamente
    Il rapimento della Chiesa può avvenire in qualsiasi istante, dato che non è legato a nessuna profezia per il suo adempimento.

    Il prossimo evento che molto probabilmente vedremo verificarsi, sarà l’attacco di Israele da parte della coalizione di stati Arabi ed ex-Sovietici. Tale assalto, è descritto dettagliatamente dal profeta EZECHIELE, nei capitoli 38 e 39. Egli identifica queste nazioni come: Gog del paese di Magog, di Rosh, Mesec e Tubal, (questa area corrisponde a parti dell’ex Unione Sovietica) – Persia, (Iran) – Cush, (Ethiopia) – Put, (Libia) – Gomer, (parte della Turchia orientale ed Ukraina) – e la Casa di Togarma, (Turchia meridionale). (Questo sarà probabilmente un attacco retaliatorio contro Israele dopo l’attacco nucleare lanciato da quest’ultima contro la Siria, nel quale la città di Damasco sarà obliterata).

    In questa lista troviamo essenzialmente alcuni dei peggiori nemici di Israele dei nostri giorni. È noto a chi segue l’informazione, che gli stati ex-Sovietici hanno intensificato i loro rapporti con i paesi islamici e fondamentalisti come l’Iran, certamente uno dei più accaniti nemici di Israele. Si sa benissimo che l’Iran ha aquisito tecnologia nucleare e materiale di fissione da agenti ex-sovietici allo sbando. Questo è un fatto ampiamente documentato, come pure il fatto che l’Iran è continuamente alla ricerca di materiale bellico strategico, che può profumatamente pagare con la vendita del suo petrolio, (mentre la sua gente continua a vivere una magra esistenza). Proprio di questi giorni (articolo scritto nel 1998) è la vendita all’Iran da parte della Russia di un sottomarino nucleare. Fra non molto, queste nazioni si uniranno ufficialmente con lo scopo di distruggere Israele una volta per tutte. Ma li aspetta una grossa sorpresa.

    La Bibbia, predice espressamente che queste nazioni saranno sconfitte e distrutte da un intervento diretto da parte di Dio stesso, sia gli eserciti che marceranno contro Israele, sia i loro paesi di origine. Vi preghiamo di consultare gli articoli X files per informazioni dettagliate su questo argomento.

    Manifestero’ la mia gloria fra le nazioni e tutte le nazioni vedranno il mio giudizio che ho compiuto e la mia mano che ho posto su loro.
    Cosi’ da quel giorno in poi, la casa d’Israele riconoscerà che io sono il suo l’Eterno il suo DIO;
    (Ezechiele 39:21, 22)
    Questo metterà fine all’espansione dell’Islam, oggi probabilmente la religione in più grande espansione, e metterà fine al crudele e sanguinario fondamentalismo musulmano, di cui l’Algeria (e non solo), è un costante ricordo. Allo stesso tempo Israele sarà catapultata sul palcoscenico dell’attenzione mondiale. Finalmente potrà costruire il suo Tempio e sperimenterà una rinascita spirituale, preludio alla sua finale conversione al Signore Gesù Cristo. Adesso, nessuno neppure minimamente si sogna che a Israele possa essere permesso di ricostruire il suo Tempio mentre le due moschee si trovano lì nell’area del Muro del Tempio. Bisogna anche aggiungere che Israele, al momento, è una nazione laica e mondana, con l’eccezione di piccoli (e potenti) segmenti religiosi che, con zelo esemplare sebbene cieco, brandiscono la loro amatissima Torah. Ma le cose cambieranno dopo la vittoria miracolosa che Dio concederà ad Israele sopra i suoi nemici.

    Il tempio deve essere costruito, poiché è fondamentale al periodo della Tribolazione. Infatti l’Anticristo lo utilizzerà, e perciò è evidente che prima che possa essere costruito ci dovrà essere un totale riassetto della realtà presente. Si sa da tempo che preparativi sono in cantiere per i futuri sacrifici, (la notizia del vitello rosso ha fatto il giro del mondo ultimamente). Si dice anche che i paramenti sacri per i sacerdoti e gli utensili necessari sono già pronti così come gli stessi sacerdoti che ufficeranno ai riti.

    Così, mentre studiamo le profezie degli Ultimi Giorni, non bisogna perdere d’occhio Israele, l’orologio del Signore.

  11. anonimo scrive:

    - Nell’Apocalisse l’inizio del Giorno del Signore viene collocato e provato da numerosi testi. Il Giorno del Signore comincerà con una catastrofica inversione polare.

    - Gli eventi e i segni che si manifesteranno immediatamente dopo il Rapimento sono chiaramente indicati. Dio non ritarderà la Sua ira dopo che il suo popolo sarà stato preso.

    - L’inizio della Settantesima Settimana citato da Daniele viene collocato nell’Apocalisse con riferimenti incrociati ai testi dell’Antico Testamento.

    - Viene identificata la missione dei Quattro Cavalieri dell’Apocalisse. Essi sono legati strettamente tra loro e sono indipendenti dagli altri giudizi ricordati nell’Apocalisse.

  12. SoleLunatica scrive:

    Per Annelore
    a quanto pare ne sai abbastanza ci ho messo un pó a leggere tutto
    ma la tua reale ricerca su cosa verte?
    Cosa cerchi tu dalla Bibbia?
    Questo io non l´ho capito sapere da che parte stare o di che religione essere?
    Ivan Papin il nome che dovevo darti ieri ma trovi pagine in tedesco che é meglio
    o altrimenti
    ivan papin pagine in italiano
    perché se fai traduci il testo non esce niente fuori di leggebile.
    Cioé quello che vorrei capire da chi si sente di appartenere ad una religione é davvero convinto che verrá rapito?
    e su quali basi?SULL´AVERE LASCIATO FARE E TACIUTO
    cosa non mi piace di chi si mette i versetti in bocca,il totale andare al di lá,senza accompagnare la spiegazioni da fatti tangibili…
    e il sentirsi meglio degli altri e intanto alimentare altro……
    chi si sente cosi puro cuore di aver diritto al biglietto di sola andata al rapimento?
    Io finora non ho conosciuto nessuno,tale di appartenere allo sposa di Dio,perché se non si pecca da una parte,si pecca dall´altra

  13. anonimo scrive:

    Oi Pì forse appartengo al TUTTO ed al NULLA.
    Tuttavia sono stupita e non riesco a spiegarmi ancora questo mio strano desiderio di volere approfondire…non so, non trovo alcuna risposta logica-razionale CHE GIUSTIFICHI tutto questo. E’ come se qualcuno/qualcosa mi stesse spingendo a leggere e leggere per trovare una risposta ad una domanda che non conosco!

    ANNY

  14. SoleLunatica scrive:

    onestamente non ho capito?
    Forse semplicemente é difficile accetare la realtá che é sotto gli occhi di tutti
    voler capire la Bibbia e possibilmente aggiustarsela sarebbe comodo per tutti
    non so se lo hai visto
    ma vorrei consigliarti un film
    CODICE OMEGA
    é molto romanzato ma li ci stá dentro molto di quello che potrebbe accadere.
    non so che altro aggiungere sulla tua domanda
    perché non so quale sia

  15. anonimo scrive:

    neppure io so quale sia la domanda
    in ogni caso conoscere essere informati non equivale necessariamente a comprendere

    cmq è meglio va che ritorno a leggere i miei testi di filosofia…soprattutto Kant!!!

    ANNY

  16. asco scrive:

    Annelore
    Non avevo capito niente su di te scusami, ma con quello che sai non c’é il bisogno che continui a cercare ancora di piú nella Bibbia, puoi dare molto ma ti prego non incutare piú paura,chi non é pronto a certe cose non li capisce, questo che tu scrivi é mangiare molto solido.
    Dimmi do dove sei? vivi in Germania o In’italia?

  17. SoleLunatica scrive:

    perché no Kierkegaard
    perché tu studi filosofia?
    Kant ti sei scelto il piú leggerino di tutti…. :-)
    fra critica della ragion pura e pratica
    sempre con numeri ti tocca
    giostrartela.

  18. anonimo scrive:

    Asco non sai chi sono? Abbiamo cenato una volta insieme alle Puzzelle (agriturismo) circa 2 anni fa, c’era anche tua moglie e tu mi hai detto di avermi visto in fotografia in rete visto che usi Internet, sono la figlia di Gianfranco Summa che è amico di tuo cognato Franco, abitavo a Scandale proprio vicino tua suocera Bettina, dal 15 dicembre 2007 vivo a Rocca di Neto

    ANNY

  19. anonimo scrive:

    cmq proprio se non hai capito chi sono, trovi le mie foto con mio figlio proprio qui nel Blog di Ros per quanto riguarda il post di Carnevale -

  20. anonimo scrive:

    sì mi piace tanto il pensiero filosofico perchè mi porta a riflettere molto solo che poi a volte ci esco quasi pazza!!!!

    Sì MI PIACE KANT PERCHE’ E’ ABBASTANZA IMPEGNATIVO
    ANNY

  21. asco scrive:

    Rosario,
    Ascolta questo che leggi sicuramente sará una novitá per te Annelore ha scritto molte cose sará forse difficile che tu li leggi, ma é una vera realtá che purtroppo ai cattolici non é stata ancora svelata.
    Franco

  22. SoleLunatica scrive:

    su Kant
    potresti provare con
    KANT FÜR MANAGER
    eine begegnug mit dem grossen philosophen

  23. anonimo scrive:

    *** ma ti prego non incutare piú paura***

    MA COSA SCRIVI FRANCO? PER CHI NON CREDE SI FARA’ SEMPLICEMENTE 4 RISATE AL PC MENTRE LEGGE SORSEGGIANDO COCA-COLA E MANGIANDO PATATINE

    ANNY

  24. anonimo scrive:

    LA RAGIONE E’ LIBERA DI FORMARE IL MONDO IN BASE ALLE PROPRIE LEGGI

    PANE PER TESTE CREATIVE…

    AI AI PINA
    (KANT FÜR MANAGER)

    ANNY

  25. asco scrive:

    Anny chi tu sei lo so se la figlia di gianfranco ti conosco bene. ma sto facndo un po di confusione. sei tu che stai scrivendo questi articoli? Anny e annelora siete la stessa persona? perché se é cosi io non so da dove stai tirando fuori questi articoli, perché io non ti sapevo cosí sapiente nelle cose Spirituali
    Salutami Gianfranco.

  26. anonimo scrive:

    PER ASCO

    ANNELORE E ANNY SONO LA STESSA PERSONA
    PER POTER REDIGERE TESTI DI TALE LIVELLO OCCORRONO ANNI DI STUDIO ED UNO SCIBILE IMMENSO

  27. asco scrive:

    Anny se sei la stessa persona e credi in quello che hai scrtto, ti do solo un consiglio non mollare e continua a credere in quello che hai letto, te lo garantisco io, ma devi fare una cosa molto importante nella lettera ai Romani 10:1-15, troverai quello che Gesú ha detto a Nicodemo, che bisognava nascere di nuovo per diventare figli di Dio. Adesso che so chi sei mi fa piú piacere parlare con te.
    Franco

  28. anonimo scrive:

    SE HAI LETTO ATTENTAMENTE TUTTI I COMMENTI RILASCIATI, CAPIRAI CHE SONO ALLA RICERCA DI CAPIRCI QUALCOSA E CHE NON SO NEPPURE IO ANCORA PERCHE’ VOGLIO CAPIRE….
    MI AVVICINO CMQ ALLA TESI DELLA TECNOLOGIA DI CUI IL MALE POTRA’ SERVIRSI PER PRENDERE POTERE
    INTERNET E L’ALTA TECNOLOGIA POSSONO ESSERE ANCHE UNO STRUMENTO UTILIZZATO A SCOPI DISTRUTTIVI MA CI VUOLE UNA INTELLIGENZA SUPERIORE
    CMQ IL PIACERE E’ TUTTO MIO ANCHE SE IN UN ALTRO POST TI AVEVO SCRITTO DI NON PREDICARE DI QUA’ E DI LA’ MA DI ESPRIMERE TUTTO IL TUO CREDO NEL TUO BLOG, VEDI ORA NE STIAMO PARLANDO QUI’ VISTO CHE ROS NE HA POSTATO UN ARTICOLO DI PROPOSITO SEPPUR ABBIA PRESO POI UNA PIEGA DIVERSA.

    SALUTI
    ANNY

  29. anonimo scrive:

    Avrei voglia di lasciare un commento… ma purtroppo la sottigliezza con la quale sono poste le questioni, come quelle sulla differenza tra cattolici ed evangelici, mi richiederebbe del tempo che momentaneamente non ho…. anche perchè se io rispondessi adesso, darei soltanto delle risposte superificiali!!! E poichè la superficialità delle risposte mi dan fastidio… la rimanderò a tempo opportuno!!! Una cosa la voglio comunque dire: La Bibbia è un testo molto bello, non tanto perchè dice necessariamente una verità oggettiva…. ma dice la Parola di Dio per me oggi!!! Nella misura in cui io ascolto la Parola di Dio, essa cambia dal profondo la mia vita: non gli eventi e le esperienze, ma il senso da dare ad un evento o ad un’esperienza…. Per questo motivo, mi sembra futile ed inutile andare a cercare dei passi della Bibbia ed interpretarli per favorire la propria posizione all’interno dell’unica Chiesa di Cristo… perchè unica è la fede anche se diversi sono i modi di appartenere ad essa. IMPORTANTE E’ PROFESSARE LA PROPRIA FEDE IN CRISTO E TESTIMONIARE CON LA PROPRIA VITA LA PAROLA DI DIO PER ESSERE BIBBIA VIVENTE NEL MONDO. don Simone

  30. anonimo scrive:

    DON SIMONE FINALMENTE, ASPETTAVO IL SUO INTERVENTO!!!!

    IN ATTESA DI UN COMMENTO DETTAGLIATO CARI SALUTI

    ANNELORE

  31. asco scrive:

    Anney, mi fa molto piacere se nel mio blog lascerai questi commenti, sará costruttivo penso.
    A don Simone voglio dirgli qualcosa, La Bibbia deve essere il nostro specchio, la mattina quando ci alziamo e ci guardiamo ci accorgiamo che, dobbiamo lavarci pettinarci fare la barba lavare i denti cambiarci ecc ecc, cosí nella scrittura dobbiamo scavare e trovare le cose importanti per noi, scavare nella parola dei versetti é importante perché essa ci dará la chiarezza di quello che Dio pretende da noi. Che noi dobbiamo essere il sale e la luce della terra lo sanno tutti, ma dobbiamo rappresentare dei veri guerrieri spirituali di Cristo, e senza la nostra arma che é la parola di Dio, non possiamo combattere.
    Don Simone lo sai che ti voglio bene, e di tanto in tanto fatti un giro da me, la tua presenza e i tuoi commenti mi sono utili.
    Franco

  32. ippo94 scrive:

    La madonna è la madre di dio…e questo visto che sei stato cattolico lo dovresti sapere…
    (Apocalisse, 12).
    La Madonna ci assiste sempre, e se la Bibbia non dice niente, puoi trovare il vangelo della visita di Maria ad Elisabetta, e l’apparizione dell’angelo a Maria, dove si “riproduce” la preghiera dell’Ave Maria, c’è scritto, c’è scritto…
    MARIA è LA MADRE DI DIO, poi l’apparizione a fratel cosimo, a bernadette, a suor lucia ecc., non ti sembra il caso di pregarla…

  33. sSole scrive:

    Buh caro Iginio,
    mi sa’ tanto che Asco questo lo ha dimenticato oppure gli evangelisti sanno qualcosa che noi cattolici non sappiamo (scherzo ovviamente)
    Alla fine comunque sai cosa dico: non importa come o con quali mezzi ma
    l’importante e credere se poi a loro sta’ bene cosi.. che facciano pure ma che sappiano fin d’adesso che ad essersi impoveriti sono solo loro.
    Come ti ho gia’ risposto nel tuo blog caro Asco: non vi e’ Gesu’ senza la mamma. Lei lo conosce meglio di chiunque altro quindi cerca di capire dove voglio arrivare.
    Buona notte a tutti!!!

  34. SoleLunatica scrive:

    é arrivato sole
    un altro che si imbucca le favole dei cattolici e non sa o fa finta di non sapere altro…
    Iginio io ero cattolica come ben sai,oggi non sono di nessuna religione,ma di tutte il cattolicesimo é quella piú falsa di tutte.
    Iginio un conto é MARIA LA VERGINE CHE HA MESSO AL MONDO GESÚ IN NESSUN PASSO DELLA BIBBIA VIENE CHIAMATA
    MADONNA CHE É UN CULTO ERIDITATO DAI LATINI E CHE I CATTOLICI HANNO BEN ACCOLTO TRASFORMANDO
    LA MADRE DI GESÚ IN UNA DIVINITÁ DA ADORARE CON TANTE DI OFFERTE E VARI RITUALI NON RISCONTRABILI NEGLI INSEGNAMENTI DI GESÚ
    TI RICORDI LA STORIA DI MOSÉ QUANDO SCESE DAL SINAI
    E TROVO IL POPOLO IN ADORAZIONE
    STESSA IMMAGINE CHE OGNI VOLTA SI RIPETE CON I VOSTRI RITUALI
    BEH NON AGGIUNGO ALTRO
    MA SE VOI RITENETE GIUSTO DARE COSE PROFANE PER SACRE NON L´HO ANCORA CAPITO

  35. sSole scrive:

    hai appena fatto un riferimento al vecchio testamento dimenticando che noi siamo persone nuove nati con la morte di Gesu’.
    E Gesu’ stesso che ci ha affidato la madonna (chiamiamola la santa vergine)cosi e’ meglio proprio sotto la croce prima di morire e non dimenticare che tra le piu’ fedeli di Gesu’ Cristo oltre ad esser sua madre ritroviamo solo lei.Come pretendi di far tutto da sola?
    Poi come ho gia’ scritto: non non facciamo assolutamente nessuna idolatria ma preghiamo lei solo per intercessione!!!

  36. byros scrive:

    Leggere praticamente tutti i commenti di fila, visto che ieri non mi sono collegato, non è facile. Appena riesco li voglio stampare e leggere bene.
    Onestamente nemmeno io conoscevo questo lato di Annelore, ne sono rimasto alquanto sorpreso!!!
    Vi ringrazio per la discussione ordinata e ragionata e senza colpi di testa così come sono contento che sono interveute solo persone conla testa sulle spalle. Per fortuna, e spero non arrivi, è mancato il solito commento idiota!!!
    Grazie!
    Asco tu dici che qualcuno, leggendovi, rinsavisce?

  37. ippo94 scrive:

    Mi son dimenticato di firmarmi al commento 32.
    Ippolito E. Pingitore

  38. ippo94 scrive:

    (Apocalisse, 12).
    Ogni Cristiano è chiamato a riscoprire Maria, “Madre di Dio e della Chiesa, Madre di ogni uomo” Giovanni Paolo II.

    Io prometto di assistere, nell’orea della morte, con le grazie necessarie alla salvezza delle loro anime, tutti quelli che nel primo sabato di cinque mesi consecutivi si confesseranno, riceveranno la Santa Comunione, dirann una corona di Rosario e mi faranno compagnia durante quindici minuti, meditando i misteri del Rosario, allo scopo di offrirmi riparazione>> (La MADONNA a Lucia di Fatima).

    Voi evangelisti sarete di un’idea,ma io continuerò sempre pregando la mia Madonna.
    Ippolito Emanuele Pingitore

  39. SoleLunatica scrive:

    Sole va ricogliati….
    sai benissimo che abbiamo affrontato questi discorsi,migliaia di volte e tu ne esci sempre alla fine con dei lapsus a dire esattamente cose che non sai,ma che non sono le cose che ti han inculcato nel cervellino,che su questo ha bisogno di una pulizia,con me non dare risposte non degne di me che significa,stó confronto del nuovo testamento e vecchio,perché sul nuovo ci stá scritto
    MI RACCOMANDO DOPO CHE MI AVETE AMMAZZATO,IMMAGINE CHE A VOI CATTOLICI É MOLTO CARA,SEMPRE SULLA CROCE LO TENETE,FATEVI TANTE BELLE STATUINE E MI RACCOMANDO LE OFFERTE E QUANTO ALTRO …
    perché non accetate che siete di un falso che va ogni oltre limite,perché non accetate di dire veramente cosa é il cattolicesimo,tutta la storia passata e odierna e tutto l´entourage
    e non nominate madre Teresa di Calcutta,come in ogni regola che si rispetti ci sono l´eccezioni.

    A DIFFERENZA DI ROSARIO IL BLOG NON É MIO MA VOGLIO UGUALMENTE DIRE UNA COSA A ME STE TIPE DI DISCUSSIONI NON PIACCIONO E NON SI TRATTA DI AVERE DEI PARERI
    PERCHÉ SI PUÓ ESSERE DELL´INTER O DELLA JUVE
    AMARE IL BLU O IL ROSA
    E LI OGNUNO HA DIRITTO DI DIRE LA SUA.
    ma stó gira e rigirare le cose,che non si capisce ma io ti ho chiesto chi era per esempio la madonna per woytila o ti ho chiesto di dirmi come mai avete quella conosciuta straletta,riscontrabili in tutti i libri di storia e non,che non é la madre di Gesú.
    Poi personalmente non mi piacciono i copia e incolla,uno deve parlare sempre con parole sue si puó citare o dare le fonti,ma poi bisogna esprimere quello che é il proprio pensiero.
    altrimenti alla fine si é capito il contenuto,ma non la logica.
    ma puó darsi alla fine che sia io quella che non la ha.
    buona giornata a tutti…
    p.s
    se si vuole parlare di sacre scritture,bisogna avere un minimo di infarinatura di storia,miti e leggende,politica e quanto altro é sempre un discorso ben piú ampio di quello che sono due versetti

  40. anonimo scrive:

    PINA RIPRENDENDO IL TEMA DEL KARMA ECC ERO ANDATA A RISPOLVERARE SUL TUO BLOG E HO RILETTO UN MIO COMMENTO NEL QUALE TI AVEVO RIPORTATO UNA MIA RICERCA

    SPESSO LE PERSONE NATE DI VENERDI’ (INFATTI IL GIORNO MIO) POSSONO DEDICARE L’INTERA VITA AGLI STUDI RELIGIOSI.

    CHE SIA INIZIATO IL MIO PERCORSO?

    GRAZIE A TE HO RI-SCOPERTO QUESTA COSA FINITA NEL DIMENTICATOIO…

    ANNY

  41. asco scrive:

    Rosario grazie del commento che hai lasciato e stato un gran bel giorno di discorsi veramente sani.
    Gino Pingitore per te e per sole.
    Non vi dimenticate una cosa importante io non ho cambiato religione per dimenticarmi che la Madonna é la mamma di Dio.
    Ma cercate di capire una cosa: Dio per poter far nascere se stesso sulla terra ha dovuto trovare una donna con delle caratteristiche molto particolare, una principale dal cuore PURO, cosa che oggi sará non comune.
    Quando ha visto che sulla terra ci stava MARIA, ha detto ok questa ragazza puó farmi nascere. Infatti quando L’angelo gli apparve gli disse che lei rimaneva incinta per opera dello Spirito Santo e che Dio La scelta per il suo cuore puro. Quando Maria partorí Gesú é diventata una donna normale come tutte le altre mamme anzi molti credono che la Madonna non ha mai piú avuto rapporti con Giuseppe, questo é una grande bugia, perché il racconto dice che Giuseppe non la CONOBBE fiché ella non ebbe partorito. Perció 9 mesi di astinenza per il povero Giuseppe credo gli sono bastati, e credo che se Dio ha scelto Maria doveva anche essere una bella donna o no? Quindi quando Gesú cominció il suo cammino, Primo fu ripieno dello Spirito Santo, dopo si staccó dalla famiglia carnale per incominciare il cammino Spirituale, e credo che Gesú in 30 anni ha detto alla madre quale fosse stata la sua SORTE, MORIRE per l’umanitá. Con questo voglio dire che io ho un a grande stima di Maria, Infatti Dio ha detto Tu sarai beata fra le donne, non ha detto tu dovrai essere venerata o adorata dall’umanitá. il nostro Dio é un Dio geloso i suoi comandamenti dicono Non ADORARE ALTRO DIO ALL’INFUORI DI ME. Capite una cosa che Dio é un Giudice e il nostro AVVOCATO e GESÙ, senza di lui non andiamo a nessuna parte.

  42. SoleLunatica scrive:

    ora vorrei farvi io una domanda per la quale una risposta logica non me la sono saputa dare,forse stó peccando
    ma purtroppo nessuno é stato in grado di darmi una risposta che soddisfacesse le mie orecchie
    il nocciolo della questione é
    le profezie dicevono che Gesú sarebbe venuto dal ceppo del re Davide
    ora sulla Bibbia vi é scritto che Giuseppe discendeva dalla casa di Davide ,ma di Maria mi pare di ricordare non vi é alcuna menzione sul suo albero genealogico
    il mio gran dubbio é sempre stato
    se per albero genealogico si piglia sempre la figura del padre
    e se Gesú altri non é che Dio fatto uomo
    é stato tradotto male il passaggio,anche Martin Lutero non l´ha tradotto bene o come si verifica una cosa del genere?
    Grazie per chi saprá spiegarmi questa cosa
    altra cosa perché quando Maria in un passaggio dice di rivolgersi a Gesú per l´aiuto,i cattolici l´hanno trasformato in un come se lei dovesse intercedere per voi
    sbaglio o sulla Bibbia quando Gesú dice di rivolgersi al padre insegna un unica preghiera
    IL PADRE NOSTRO
    come mai sui manuali cattolici esistono tutte quelle litanie o rizi proprizatori vorrei chiamarli
    altra cosa tutte quelle belle statuine chi o cosa hanno protetto?
    O BISOGNA SACRIFICARE QUALCOSA PER TUTTI QUEGLI IDOLI?
    SU QUESTO IO LE MIE RISPOSTE LE HO GIÁ,FORSE IN TROPPI IN MOLTI LE IGNORANO
    SE SOLO SI INSEGNASSE LA STORIA,SI CAPIREBBERO MEGLIO TANTE COSE

  43. anonimo scrive:

    Brava Sole lunatica
    ai cominciato a capire qualcosa, le statue che la chiesa cattolica ha in esposizione e solo paganismo e niente. Io posso comprendere che i nostri genitori erano ignoranti e credevano a cosa gli veniva insegnato al rosaio o alle preghiere fatte a cantilena, ma oggi con tutta l’intelligenza che ci stá in giro non dovremmo comprendere che Dio non vuole queste cose? Infatti credo che nella Bibbia ci stá un verso che dice: il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza. E vero o é falso?

  44. ippo94 scrive:

    Ad Asco – Commento 41- Caro Franco, non è papà che ha scritto, ma sono suo figlio Ippolito. Ciao, ciao… da
    Ippoltio E. Pingitore

  45. asco scrive:

    Allora scusa, pensavo fosse Papá, ma va bene lostesso il commento, anto tu la pensi come lui perció e uguale.
    Franco.

Leave a Reply to asco