Odio la superficialità come quella dell'arbitro Giulio Basile

Odio la superficialità, quelli che ti dicono: dai che ti frega?, dai lascia perdere, vivi e lascia vivere.

Chi fa un lavoro tanto per farlo, chi davanti ai capi fa il grande lavoratore e poi, basta che questi si spostino un attimo e si inizia a vivere: come dire: "quando il gatto non c’è i topi ballano!

Odio dover stare zitto, perchè a volte sono costretto a stare zitto anche io, perchè voi PENSATE DI VIVERE IN UN MONDO LIBERO ma, di fatto, in Italia C’E’ MENO LIBERTA’ DELLA CINA.

Odio le feste e le manifestazioni di parata come per esempio, visto che è fresco fresco, il premio Dirigente Gentleman organizzato dall’Aia di Crotone, un abbuffata di frasi fatte, di ipocrisia e di falso moralismo con i 90% dei dirigenti presenti in sala che avrebbero volentieri messo le mani su qualche arbitro incompetente, su qualche figlio di papà che la domenica, per guadagnarsi 50 euro facili e per sentirsi protagonista, va a rompere le scatole a società che si fanno il culo per mandare avanti il campionato.

Prendete per esempio Giulio Basile, l’arbitro che domenica scorsa non è stato in grado di tenere in pugno la gara tra Nuova Torre Melissa e Scandale. Un ragazzino che potrebbe fare di tutto tranne l’arbitro: impreciso, incompetente, durante la gara non ne ha azzeccata manco una contribuendo a far esagitare gli animi. Non si è trovato pronto nel momento in cui c’è stato il contrasto tra Amodeo e Pingitore nè è stato capace di calmare gli animi dopo.

Con qualsiasi arbitro con una certa fermezza la lite non sarebbe degenerata, lui non è stato capace di riprendere la gara nonostante la sua di incolumità non fosse in pericolo e non ha saputo fare altro che sancire la fine della gara a due minuti dal termine con il triplice fischio.

Chissà come si è sentito importante quando ha soffiato per tre volte nel fischietto e poi in settimana il colpo da maestro: un referto falso e pieno di bugie ed incongruenze.

Perchè, mi chiedo, il giudice sportivo ha sentito l’arbitro e non le società coinvolte?

Perchè deve valere la parola e gli scritti di un figlio di papà qualsiasi e non quelle delle due società?

Perchè queste pezze nere e colorate hanno tutto questo potere? Perchè negli alti livelli NON VOGLIONO LA MOVIOLA IN CAMPO?

Perchè perderebbero potere, loro invece vogliono riveriti e adorati e qualche regalino che non guasta, mi riferisco sempre agli arbitri delle massime serie.

Se fossi io il Presidente dello Scandale ritirerei la squadra oppure manderei i ragazzi sui campi a fare le belle statuine: tutti gli 11 giocatori fermi sul campo come birilli e lasciarsi fare tutti i gol possibili senza muovere un muscolo!, non ha senso continuare così, l’Aia non può far fare esperienza a questi figli di papà sulla pelle delle società che investono soldi e tempo e poi la domenica vorrebbero le loro soddisfazioni.

I premi gentleman sono inutili e ipocriti, una targa non vale l’accumuli di RABBIA causati da arbitraggi assurdi, incomprensibili e fuori da ogni logica.

E non parlo di favorire questa o quella squadra: E’ SOLO INCOMPETENZA, scarsa preprazione, VOGLIA DI PROTAGONISMO.

La squalifica di Domencio SGARRIGLIA, senza che abbia fatto nulla, grida vendetta, non so quella dei tre giocatori della Nuova Torre Melissa perchè dalla parte loro hanno picchiato più di uno e quindi anche il cieco di BASILE può aver visto qualcosa, ma Domenico è stato in disparte non ha partecipato nemmeno alla divisione dei litiganti non capisco perchè c’è andato di mezzo lui; forse perchè lo Scandale doveva avere più o meno gli stessi squalificati della Nuova Torre Melissa?

E poi PERCHE’ NON SONO STATI SQUALIFICATI I FRATELLI FEDERICO E AMODEO? Attori principali in questo brutto film senza fine?!

Che fine hanno fatto le minacce di morte a Pingitore di Nicola Federico, in piena discussione e davanti all’arbitro e ai Carabinieri? dove era Basile con la testa?

Sapete da quando è succeso il fatto il padre è costretto ad accompagnare Fedele Pingitore a scuola perchè a Torre Melissa covano vendetta e la paura è tanta!

E’ ASSURDO!!!

Avevo iniziato questo post per parlare di altro, di superficialità, ma in effetti anche Basile è un ragazzo superficiale, al quale consiglio di lasciare perdere con l’arbitraggio e di darsi all’ippica!

Forse tra i cavalli troverà il posto giusto per sè!

4 Responses to “Odio la superficialità come quella dell'arbitro Giulio Basile”

  1. byros scrive:

    Non voglio solo pareri positivi, ma quello che ho scritto io, che ero alla partita, sono fatti le tue solo belle parole.
    Un ragazzo timido, se non è in grado, la domenica pomeriggio vada a passeggio con qualche ragazza e cerchi di farsela passare la timidezza non ad arbitrare una gara di calcio.
    Oggi a Savelli è stato molto bravo(nonostante tanti errori) Colosimo di Crotone, sicuro anche quando sbagliava; forse con lui a Torre Melissa non sarebbe finita a rissa ma ci sarebbe stata solo una lite tra due gioactori e due espulsi, quelli che hanno fatto la lite e non 5 squalificati di cui uno (Sgarriglia) non ha fatto nulla e tre non sono stati tra i protagonisti della rissa.
    Io non ho difeso le società, ho difeso lo Scandale vittima di una rissa voluta da altri. Che dovevo scrivere cose non successe????
    Mi dispiace, io scrivo solo la verità, quello che vedo.
    Ti aspetto ancora…
    P.s.: Tu per quale squadra dilettantistica tifi?

  2. anonimo scrive:

    Si ma quanti arbitri abbiamo capaci? se non ce ne sono chi mandiamo ad arbitrare? gli allenatori? ma dai….

    è una questione di numeri

    VOI gli arbitri non li aiutate

    vedi Strongoli domenica: arbitrato picchiato (così mi han detto da Botricello, sono andati alla Lega)

    ci vuole coerenza.

    Io tifo Cutro, Isola, San Mauro e Rocca Calcio su tutte.

    Bisogna avere più tolleranza…e basta lamentarsi…la provincia non crescerà così

  3. byros scrive:

    Wow quante squadre che hai, ma di dove sei?

  4. anonimo scrive:

    Sinceramente ritengo davvero offensivo quello che hai scritto. ECCO PERCHè IL NOSTRO DILETTANTISMO NON CRESCE!!1

    parlate sempre e soltanto di arbitri. la colpa di tutti i vostri insuccessi sono loro.

    Basile? beh…è un ragazzo…ti pare facile per un ragazzo, magari timido, magari onesto..andare ad arbitrare su certi campi? dove dal primo minuto da tifosi, dirigenti ecc. arrivano insulti e minacce?

    ti pare facile arbitrare senza guardalinee, amministrare da solo una partita dove l’unico modulo di gioco è lanciare palla da una parte all’altra del campo.

    Bene, hai attaccato un ragazzo…IL CATTIVo…difendendo le società….I BUONI…quelle che spendono soldi e vogliono trattate bene.

    Quando capirete che il calcio di Terza Categoria è un’altra cosa sarà sempre tardi

    E poi fomentare l’odio, accusando il Torre Melissa…SONO STATI LORO…difendendo lo Scandale…LE VITTIME

    mah, dove vogliamo andare?

    perdonami lo sfogo sul tuo blog, se vuoi solo pareri positivi su di te fammelo presente ed eviterò di scrivere.

    Buon campionato

Leave a Reply