Due mesi dopo Santo Stefano…

Le gambe anchilosate, sarà perchè ho dormito in macchina, la mente stonata.

Non so se tra poco sarò in grado di andare a scuola (lo so che godi BASTARDO, ma il mio stare male potrebbe avvicinare la tua fine, guardati le spalle, da oggi ancora di più), se nel pomeriggio riuscirò a registrare, in post produzione, l’audio della gara tra Savelli e Scandale.

L’ansia stamane, considerato che mio figlio Alessandro sta meglio e ha ripreso a parlare (ha fatto il muto per due giorni a causa di una forte stomatite), è tutta per l’attesa del Comunicato Ufficiale della Commissione Territoriale di Catanzaro.

Ho bisogno di capire, io c’ero alla partita tra Nuova Torre Melissa e Scandale, ho visto quello che è successo, l’ho pure registrato e rivisto decine di volte…

Ieri ho perso un pomeriggio per capire, se mai ce n’era ancora bisogno, che l’Italia è un paese burocratico di merda.

Il concetto lo chiarirò dopo che sarà pubblicato il Comunicato della Commissione Disciplinare atteso per stamattina.

Che senso ha dare l’anima, che senso ha spendersi per i giovani calciatori se poi quello che scrive un idiota qualsiasi in giachetta nera o colorata è Bibbia?!

Anche contro l’inconfutabilità di una registrazione video?

Aspetto…aspetto e freno le mie dita!

Intanto ieri è stato il compleanno di mia zia Wilma a cui vanno i miei più sinceri auguri, anche lei, che quando ero bambino, era la mia zia preferita, ha superarato i secondi anta anche se ha lo spirito da ragazzina.

AUGURI ANCORA ZIA!!!

Ieri è iniziato anche il Festival di San Remo e proprio adesso, alla rassegna stampa di Prima Pagina di Canale 5, stanno dicendo che è stato un flop o meglio "che flop le canzoni".

Ma non c’è bisogno dei giornali, per quel poco che ho visto e o poi ascoltato, mentre mi addormentavo, in macchina, me ne ero accorto da solo.

Ieri è iniziato il festival delle banalità, delle frasi fatte, delle emozioni programmate, dei 13 Pippi Baudi, delle gambe della Parietti in prima fila, delle scarpe tricolori di Chiambretti, l’unico capace di qualche novità.

Insomma, come qualcuna, io continuo a sperare a torto, disse due anni fa della "mia" estate scandalese, una vera cacata!

Forse il Festival di può ancora salvare: VIA PIPPO BAUDO! 

Assume quindi maggiore spessore la protesta iniziata da Povia e Baccini che porterà il 27 febbraio, Mercoledì, domani insomma, ad un festival indipendente nella piazza principale di San Remo.

Peccato non poterci essere anche perchè in tv, domani, rimanderanno il film di bugie su Rino Gaetano.

Spero non lo veda nessuno.

Io, se sarò tra i vivi, dovrei andare a giocare a calcetto; qualcuno s’è degnato di invitarmi, su mia richiesta (ci mancherebbe che qualcuno inviti di sua iniziativa a giocare a calcetto a me!!!) ad andare al campo.

Il condizionale è d’obbligo perchè non so ancora se ci sarà il posto per me in squadra!!!

Intanto dai buchi della serranda vedo che si è fatto giorno… e sto male… tanto male!!!

E intanto, sempre ieri, sono stati trovati in un pozzo, in seguito ad una drammatica coincidenza, per fortuna finita bene, i corpi dei due fratellini Pappalardo di Gravina di Puglia.

Tramontano così le speranze di chi li credeva ancora vivi!

E, se sarà dimostrato che sono caduti nel pozzo per gioco, il loro papà è stato in carcere molti mesi da innocente!

Mentre mi domando cosa abbiano fatto e dove abbiamo cercato tutte le forze dell’ordine che si sono pagati un lauto straordinario per cercarli, senza trovarli, per mesi!

16 Responses to “Due mesi dopo Santo Stefano…”

  1. anonimo scrive:

    in seguito ad una drammatica coincidenza, **per fortuna finita bene**, i corpi dei due fratellini

    Rosà, finita bene in che senso scusa???

    Anny

  2. anonimo scrive:

    nel senso che il bambino che è caduto ieri nel pozzo è stato tratto in salvo dai vigili del fuoco…mamma ma ke commento è questo!!!…

  3. anonimo scrive:

    Non alterarti di troppo….

  4. anonimo scrive:

    bravo ………………….lo sai, lo straordinario che paga lo stato quando il tuo Peppe grillo va nell piazze ………serve a qualche cosa

  5. byros scrive:

    Quanto 6 coglione!!!
    Di certo serve di più di quello che paga quando in piazza ci sono Berlusconi o Veltroni e qualsiasi altro dipendente rovina Italia!!!

  6. anonimo scrive:

    bravo!
    grazie dell coglione …..
    la cosa che non capisco ,come fai ad essere un consigliere comunale …
    dovresti avere in prima l alto senso civico dello stato cioe dare l esempio se tu ………….

  7. byros scrive:

    Prego…

  8. anonimo scrive:

    mi unisco a ros…
    ed anche al to star male anche x me è un periodaccio!
    flaminia

  9. anonimo scrive:

    non ho parole per te …………poi figurati per la comunistella

  10. anonimo scrive:

    chi è la comunistella?

  11. anonimo scrive:

    Mamma mia che vipere! Più uno fa capire di stare male e più c’è qualcun’altro “sensibilone” che ci dà dentro… Rosà nn sapevo che fossi così “amato”… del resto se può farti piacere basta avere elementari nozioni di psicologia per capire che più uno schiatta a causa di quello che dice l’altro e più quest’altro acquista peso e valore!!!
    Fermo restando che gli straordinari alle famiglie delle forze dell’ordine (visti gli stipendi da fame che hanno…) fanno comodo, molti nn sanno che le ore in esubero vengono pagate poco e tassate molto. Di sicuro dà più onore ad un militare fare ore in più per una giusta causa, come potrebbe esserlo le ricerche di 2 bimbi scomparsi, (ed essere pagati poco cmq…)che “regalare”queste ore in più per qualche politico cirlatano di merda!!! Viva l’Italia!

  12. anonimo scrive:

    In Italia le persone che lavorano veramente e meritano lo stipendio si possono contare, mentre le parole sono sempre in esubero, ed anche qui non si è da meno!

  13. byros scrive:

    Viva Viva!!!

  14. anonimo scrive:

    dovresti piangere per le cazzate che srivi …………

  15. byros scrive:

    Infatti, lo faccio spesso..

  16. anonimo scrive:

    e si

Leave a Reply