Vergognoso!

Petilia non mi è bastata e così ho deciso di rovinarmi la serata guardandomi Report su Rai 3 che stasera parla di Calabria e delle truffe alla Legge 488 e simili.

E’ tutto vergognoso!

14 Responses to “Vergognoso!”

  1. anonimo scrive:

    Che ti pensavi che erano tutte rose e fiori……anche questo e ndrangheta

  2. anonimo scrive:

    che ti pensi che tutto e rose e fiori…anche questo purtroppo e ndrangheta

  3. byros scrive:

    Già. Che illuso che sono!

  4. anonimo scrive:

    Io dico che “quando la gatta non può arrivarci che fa?” comincia a smerdiarti….ma ne avesse i presupposti poi…allora siccome la gente ama parlare giusto per sprecare un pò di fiato mentre le persone “ONESTE” fanno prima i FATTI e poi PARLANO con COGNIZIONE DI CAUSA…affermiamo che tutta questa polvere non farà altro che imbiancare ulteriormente i vecchi sepolcri imbiancati ai quali dopo anni ed anni di sopprusi e violenze ricevute…siamo finalmente riusciti a gettar via la MASCHERA….

  5. anonimo scrive:

    Ma quale polvere?
    Ma quali bianchi sepolcri?
    Tutti sanno come vanno le cose qui da noi; secondo te perchè nessun indusriale del nord investe sul sud, terra fertile e tutta da esplorare?

  6. anonimo scrive:

    In nome della Calabria SERIA ed ONESTA che ringrazio tutti quei funzionari, dirigenti che hanno creduto nell’impresa fin dall’inizio..ed anche a tutti quelli che durante il percorso tortuoso, abbiano comunque creduto che la calabria un giorno o l’altro avrebbe potuto rivestirsi di abiti nuovi capaci di onorare una terra tanto bella quanto capace di mostrare al resto delll’italia e non solo, che se la cultura cambia, il pensiero muta, e le potenzialità di risolvere la cosiddetta “Questione del mezzogiorno” aumenterà se, noi tutti combattiamo contro la criminalità organizzata…Media non prestatevi a questo sporco gioco…

  7. anonimo scrive:

    tutti chi? quei tutti signor anonimo 5 non siamo noi..forse sta parlando di lei?E’ grazie a gente che continua ad inviare e a condurre comportamenti come i vostri se, gli imprenditori del nord provano sfiducia anche nei confronti dei calabresi onesti, ed è in nome di quei calabresi che sento di dire: La VERGOGNA è tutta VOSTRA!!!

  8. anonimo scrive:

    Caro 7, se lei fino ad ora è vissuto in una campana di vetro non è certo colpa mia.
    Molto probabilmente farà parte di quella schiera di gentaglia che si prende il lusso di chiedere finanziamenti a fondo perduto per aprire attività che saranno già fallite prima ancora di partire, solo per rubare un pò di soldi.
    Relativamente a questo schifo, come calabrese, mi sento in dovere di dire :FATE PENA.
    Prima di parlare si assicuri di avere almeno qualche pelo di barba in faccia, perchè certe cose bisogna viverle per poterne parlare.

  9. anonimo scrive:

    le diatribe tra gente onesta sinceramente non devono esistere. Qui si parla tutti la stessa lingua e tutti vogliamo un mondo migliore. invece di fare polemica inutile bisogna cercare di unire le proprie forze e farsi sentire di più. paola

  10. anonimo scrive:

    con riferimento al commento num.8..
    Ma come si permette? Di insinuare cose non solo lesive della dignità altrui, ma per quanto fondate sulla mera presunzione…Lei neanche mi cnosce, come del resto io non conosco lei, ma valuto dalle risposte infamanti, che puntualmente non si esime di fornire…Non faccio l’imprenditrice se è questo, che le interessa sapere, ma qualora lo facessi, e come dice lei rivolgessi istanza per ricevere dei prestiti a fondo perduto, di certo nell’impresa ci metterei l’anima, per farne uscire qualcosa di buono per l’intera comunità…Essere impegnati nel sociale, per chi non lo sapesse, significa anche questo; non essere talmente EGOISTI, da strumentalizzare donne e bambini per raggiungere meri rendiconti personali..Questa è mafia; e non ,chiedere in tutta coscienza, l’opportunità di affermarsi ONESTAMENTE…Per il resto io sono una Signora che ha sempre pagato i suoi debiti ANTICIPATAMENTE e col DOPPIO DEGLI INTERESSI senza mai chiedere di più rispetto a quanto dato e rispetto alle proprie POTENZIALITA’…Francesca

  11. anonimo scrive:

    I soldi li ruba il LADRO non L’idealista..se così fosse stato, senza fare troppi giri di parole, avrei agito come opera la gentaglia vera, senza perdermi in troppe chiacchiere avrei lasciato che la mano nera operasse nella certezza del buon esito dell’operazione…La mafia no ha bisogno di fare tanti giri di parole ed opere di convincimento, la mafia opera di PREPOTENZA e BASTA!!! senza peraltro cercare un dialogo civile, cosa a quanto pare, impossibile da raggiungere pur parlando la stessa lingua…
    Ma è più che ovvio, se la verità non piace e per portare avanti le proprie ragioni si comincia ad offendere o a gridare di più…non si arriverà ad altro che ad uno stagno dal quale nessuno e dico nessuno di noi ne uscirà indenne..

  12. anonimo scrive:

    anche se di calcio non me ne frega niente e tanto meno del petilia,volevo solo dire 2 cose a chi si e lamentato mettendo questo articolo e fallo diventare pubblico mettendo in cattiva luce persone che non c’entrano niente in queste pagliacciate per una partita di pallone hai fatto capire che le persone di petilia sono tutte mafiose per questo ti do un consiglio caro amico visto che hai avuto le palle per scriverlo fallo chiedendo scusa…..per quello che hai fatto intendere….grazie

  13. byros scrive:

    Ho un gran rispetto x tutte le persone, comprese quelle di Petilia. Lungi da me definire mafiosi i cittadini di Petilia, la mia definizione era circoscritta alla partita, Petilia non c’entra! E quindi non vedo perchè e a chi io debba chiedere scusa. Al massimo a noi dello Scandale deve essere chiesto scusa!

  14. anonimo scrive:

    Rosario diciamo che le tue dichiarazioni hanno come al solito travalicato i limiti del buon gusto…Sulla partita è un discorso, sul fatto di calcare troppo la mano evidenziando “calabria mafiosa”..viene da chiedersi ma perchè scandale fà parte di “trento e bolzano” o magari siete a s.marino? Allora, era solo un invito a generalizzare meno e nel far questo, l’ennesima esortazione a di non gettare fango che a quanto pare alla fine non fà che ricadere su se stessi…Le azioni scorrette e basse vengono compiute tanto in calabria quanto a Milano, così come la gente onesta esiste ed è normale che se toccata anche di striscio si risenta..Non puoi pestare i piedi a qualcuno e poi pensare di non dover chiedere come minimo scusa, perchè altrimenti un atteggiamento simile si muta in arroganza e dalla ragione si passa al torto..”equivovo chiarito”..speriamo di si….

Leave a Reply