Archive for April 23rd, 2008

Giornata di festa all'Ic di Papanice: consegnate dai genitori attrezzature e divise

E’ stata una giornata di festa quella di martedì 22 aprile all’Istituto Comprensivo di Papanice.
Infatti nelle scorse settimane un gruppo di genitori, guidati, dall’instancabile Enrico Pedace, presidente del Consiglio d’Istituto della stessa scuola, hanno dato vita hanno una colletta per raccogliere i fondi necessari per comprare le divise e le attrezzature per permettere ai loro ragazzi di praticare nel migliore dei modi il maggior numero di attività sportive.
I ragazzi dell'Ic di Papanice con le tute. Foto Rosario Rizzuto
E così ecco le porte e le reti per il campo di calcetto e di pallamano, la rete per quello di pallavolo e i canestri per giocare a basket e poi le divise, le tute e i borsoni per le squadre di calcetto, di pallamano, di pallavolo, di basket e di palla tamburello.
Il tutto è stato ufficialmente consegnato ieri, martedì 22 aprile, dai genitori al Dirigente Scolastico, Giuseppe Alessio Cavarretta, e quindi ai ragazzi.
Il cartellone esposto dai ragazzi. Foto Rosario RizzutoI genitori sono riusciti a raccogliere e quindi a investire per i loro ragazzi circa 1.300 Euro ma c’è da dire che alcune attrezzature e divise sono state offerte da alcuni sponsor, da alcune attività commerciale di Papanice, che hanno deciso di dare un contributo per i “loro” ragazzi.
Anche il lavoro per la sistemazione delle attrezzature dei campi è stato eseguito in modo volontario da alcuni genitori, con la collaborazione del personale scolastico e del professore di Educazione Fisica della Scuola Media, Tonino Gigliarano.
Ma c’è di più, in tutte le divise sportive i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Comprensivo di Papanice hanno voluto dare un messaggio, dicendo “No al bullismo”, un messaggio che arriva dagli stessi ragazzi che nei giorni scorsi, durante una conferenza organizzata dai sindacati confederali in seguito agli omicidi accaduti a Papanice, avevano esposto un cartellone con su scritto “No al silenzio”: insomma due messaggi chiari e significativi.
Il Prof. Tonino Gigliarano coi suoi ragazzi. Foto Rosario Rizzuto
Ma dopo l’intervento dei genitori e dei commercianti di Papanice (che in un certo senso si sono sostituiti agli enti che dovevano garantire le attrezzature per i ragazzi) serve anche quello del Comune di Crotone, così come ci dice Enrico Pedace, per mettere in sicurezza il campo polivalente ed alzare le rete di recinzione dell’Istituto, nella parte vicino al campo, per impedire ai palloni di uscire fuori.
La giornata di martedì, dopo la consegna del materiale è proseguita con una festicciola organizzata dai genitori che hanno offerto dolci e bevande agli intervenuti.

[Rosario Rizzuto]