Finito il campionato di Terza Categoria: Savelli promosso, Petilia, Real Fondo Gesù, Cirò e Belvedere Spinello ai play off

Con tutti i verdetti già decisi nel turno precedente, passa in secondo piano l’ultima giornata di campionato e finisce senza sorprese il girone E del campionato di terza.

Anche la vittoria casalinga del Petilia contro un Savelli già in Seconda Categoria (prima sconfitta in assoluto in questa stagione per i ragazzi di mister Regalino) e il pareggio dell’Altilia a Belvedere Spinello ci possono stare.

Una giornata, dicevamo, pressoché inutile, un buon allenamento per le quattro squadre che domani, sabato 26 aprile, si affronteranno nella semifinale d’andata dei play off. Il ritorno è in programma per sabato 3 maggio.

A Belvedere Spinello arriverà il Petilia forte del suo secondo posto. Alla squadra del presidente Manfreda potrebbero bastare due pareggi per passare il turno in virtù del migliore piazzamento in campionato.

Infatti il regolamento prevede che in caso di parità di punteggio al termine delle due gare, e senza la disputa di tempi supplementari, si prenda in considerazione la differenza reti (senza attribuire valore doppio alle reti segnate in trasferta) e, se permane il risultato di parità, vola in finale la squadra meglio piazzata in campionato.

Lo stesso discorso vale per l’altra semifinale tra Cirò e Real Fondo Gesù, le cui due gare si disputeranno negli stessi giorni di cui sopra, in questo caso ad essere avvantaggiata è la formazione di mister Orto (terza in classifica).

Le due squadre che passeranno il turno si affronteranno nella doppia finale che decreterà la seconda squadra del crotonese che approderà nella serie superiore.

Le due finali sono in programma, sempre di sabato, il 10 e il 17 maggio.

Anche nella finale vale la regola che in caso di parità, risulterà vincente la squadra meglio classificata nel campionato, l’unica differenza con la semifinale è che, in caso di parità anche nella differenza reti, saranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno e solo se dopo di questi si rimarrà ancora nella situazione di parità sarà promossa in Seconda Categoria la squadra con il miglior piazzamento in classifica.
Scandale e Real Fondo Gesù entrano in campo. Foto Rosario Rizzuto
Ma di certo una volta sul campo le quattro squadre non faranno di questi conti e cercheranno di vincere tutte le gare anche perché non sempre arrivare secondi porta bene, ne sanno qualcosa a Savelli dove lo scorso anno, nonostante il secondo posto, furono sconfitti dal Belvedere Spinello ed eliminati dai play off.

Per le altre squadre invece stagione finita e si ricomincia a pensare e programmare la prossima nel tentativo di far meglio per cercare di uscire dalle sabbie mobili della Terza Categoria, un campionato che sta diventando sempre più interessante e difficile.

Stagione finita dunque sulla quale, quindi, è il caso di dare qualche numero.

Al termine del campionato il capocannoniere del girone è stato Francesco Rizzo del Savelli con 31 reti seguito da Curcio del Belvedere Spinello con 26 marcature. Rizzo ha anche un altro invidiabile primato, che crediamo sia anche un record, e cioè è andato in rete in tutte le 19 gare da lui giocate (aveva saltato solo la prima gara perché è arrivato a Savelli in ritardo) ed ha una media di più di un gol e mezzo a partita.

Il Savelli è stata la squadra che ha segnato di più andando in rete 61 volte mentre la difesa meno perforata è stata quella del Belvedere Spinello che ha subito solo 23 gol. Le squadre che hanno vinto di più sono state il Savelli e il Petilia con 15 vittorie mentre il Savelli è quella che ha perso di meno, una sola sconfitta a promozione già acquisita. Real Fondo Gesù e Belvedere Spinello le squadre con più pareggi, 6 a testa.

Due le gare che non si sono dispute per rinuncia della squadra ospite durante tutto il campionato e cioè Petilia – Castelsilano e Castelsilano – Nuova Torre Melissa con conseguente vittoria a tavolino per l’altra squadra e un punto di penalizzazione per la squadra assente infine una gara Nuova Torre Melissa – Scandale è stata data persa ad entrambe le formazioni in seguito ad una rissa o presunta tale.

Rimane ora la coda play off: che vinca la squadra migliore!

Questa la classifica finale del girone E che, nonostante io abbia aggiornato ogni settimana manualmente, è risultata perfettamente corrispondete a quella finale diramata con l’ultimo comunicato ufficiale della Figc di Crotone:

Classifica finale del girone E di Terza Categoria calabrese. Clicca x ingrandire. Elaborazione Rosario Rizzuto

ROSARIO RIZZUTO

Leave a Reply