Petilia atto 6. I BAMBINI NO!!!

"HAI DUE FIGLI SCEMO!" è terminata così la seconda telefonata della serata da Petilia (19.48).

E siccome la minaccia velata è evidente anche ad un idiota credo che sia arrivato il momento di dire basta!

Nominarmi i miei figli per un banale post su una partita di calcio MI SEMBRA UN PO’ TROPPO.

Ho già presentato informale denuncia a Carabinieri di Scandale, denuncia che domani formalizzerò, questa volta voglio andare in fondo alla vicenda perchè nessuno ha il diritto di turbare le mie giornate!!!  

21 Responses to “Petilia atto 6. I BAMBINI NO!!!”

  1. anonimo scrive:

    La famiglia, i figli sono cose importanti..Certo turbarle per una partita di calcio..sarebbe assurdo..
    C’è da dire che, per alcuni giocatori,quelle partita significa “tutto”..allora, prima di presentare la formale querela pensa al tono delle parole utilizzate e cerca se puoi, di comprendere se esse siano state il frutto di rabbia inespressa diversamente o altro..Dopo, fai quello che senti di fare..Con affetto Stefania

  2. anonimo scrive:

    NO!
    QUESTO E’ TROPPO!
    I BAMBINI NON SI TOCCANO!
    VAI ROSARIO, ORA VAI FINO IN FONDO.
    STANNO MERITANDO DI NON VALERE NULLA E CHE SONO VERE LE COSE DETTE SU QUESTI INFAMONI!
    flaminia

  3. anonimo scrive:

    A ROSA MA NON PENSI CHE TI STANNO PRENDENDO PER IL CULO?

  4. anonimo scrive:

    certo che si..allora, la gente veramente non ha di meglio a cui pensare che chiamare costantemente Rosario solo per gusto di tormentargli la vita…

  5. anonimo scrive:

    Allora…Una cosa è uno scherzo, e una cosa è la minaccia. Se una persona mi importuna chiamandomi continuamente e insultandomi anche in modo pesante, arrivando anche a minacciare la mia persona e la mia famiglia, direi che tutto ciò rappresenta qualcosa di veramente grave.
    Ora io mi chiedo e vi chiedo: Credete di essere uomini perchè siete capaci di insultare e minacciare una persona in modo anonimo e semplicemente via telefono?
    Beh, x me nn valete nulla, siete meno di zero, e vi dirò di più: mi fate anche schifo, xchè vi permettete di tirare in ballo dei bambini.
    Se avete le palle, dunque, se pensate di essere uomini, uscite allo scoperto, fate vedere chi siete, e affrontate “da uomini”, per l’appunto, la situazione. Vigliacchi!

    Sapete, essendo siciliana e amando tanto la mia terra, non posso nn chiedermi talvolta xchè la Sicilia cada sempre più in basso. E ho capito che (così come in Sicilia anche in Calabria) son proprio le xsone così (come questi tizi anonimi) che rappresentano un danno x nostra terra.
    Xchè entra in gioco tutta questa serie di processi che iniziano dalla minaccia velata, che si trasforma in minaccia vera e propria, fino all’omertà nella maggioranza dei casi.
    Chiamasi, questa: mentalità mafiosa.
    Nn voglio dire che questi individui (che tengono tanto a restare anonimi xchè estremamente coraggiosi) siano mafiosi. No. Dico solo che fanno parte di quella grande fetta di persone marce che difficilmente sanno creare qualcosa di buono x la loro terra e dunque x se stessi.
    Ecco, Rosario nn è uno di questi. Per come l’ho conosciuto io, è un uomo con le palle, che ha il coraggio e la voglia di lottare contro ogni ingiustizia, anche piccola, x contribuire ad avere e a creare un mondo migliore. Per questo, Rosario, nn puoi che avere tutta la mia stima, la mia solidarietà e il mio appoggio.
    Fai bene a denunciare, e spero tanto si scopra chi siano sti coglioni :D
    A presto,
    Laura.

  6. dOlCeBaBy scrive:

    direi che veramente ha superato ogni limite l’individuo delle chiamate anonime, visto che non ha il coraggio di chiamare e presentarsi si nasconde dietro le minacce per lo più mettendo in mezzo i bimbi…( E I BIMBI NON SI TOCCANO )è vergognoso…Ros, l’unica cosa che ti dico che ti sono vicina!Nnon lasciarti intimidire da uno stronzo …non merita tutta questa attenzione fai quello che ritieni giusto fare …
    Ricorda che NON sei solo….Lui SI
    Un abbraccio con affetto Giusy

  7. anonimo scrive:

    Torniamo a sbagliare sempre sugli stessi toni.
    Esprimere il proprio pensiero in anonimato è una scelta quanto una libertà…(non ci vedo nulla di mafioso)..
    Minacciare la gente in anonimo è un altro discorso..
    Rompere le palle alla gente, scusando la volgarità del termine, è un altro ancora..
    Allora io dico, si all’informazione, si alla cronaca, ma, attenzione alle parole utilizzate..
    Il nostro linguaggio( parlo ovviamente della lingua italiana) è molto ricco e complesso, si rende facilmento oggetto di doppi sensi e metafore…
    Rosario, ad esempio, potrebbe dunque riportare i fatti in modo “discreto” senza urtare la suscettibilità di nessuno..
    I figli sono figli è ovvio, in questo caso c’è un netto disvalore tra l’azione commessa e il torto ricevuto..Dunque è giusto che Rosario si cauteli, come è giusto che Rosario impari che ,essere giornalisti, significa avere in mano una potente arma..Bisogna semplicemente imparare ad utilizzarla nel modo “migliore” possibile tutto quì..Andrea.

  8. anonimo scrive:

    Per la Signora Giusy..mi viene da chiederle..che lei sappia che Rosario non è da solo..e passi..
    Ma tutta questa certezza che, il presunto “MAFIOSO” non sia da solo lei da dove l’attinge?
    Forse lo conosce personalmente?
    Ascolta illegalmente le sue telefonate?
    Intercetta ke sue e-mail?
    Esce con lui il sabato sera?
    O semplicemente presume che sia così?
    Come volevasi dimostrare, la persona intelligente, prima medita poi opera oculatamente..
    Mi scuso per il disturbo e serana notte a tutti i lettori del blog. Carolina.

  9. anonimo scrive:

    Hai anche aspettato troppo…..
    Saluti
    Annelore

  10. Agapit0 scrive:

    SOLIDARIETA’ A BY.ROS
    Le minacce di qualsiasi genere non devono restare impunite.

  11. anonimo scrive:

    tranquillo Rosario, è gente che nn ha niente di meglio da fare che creare problemi per queste cazzate. Di certo la loro è una vita vuota dal punto di vista degli interessi o quant’altro. Pertanto, bene hai fatto a rendere noto alla forza pubblica quanto sta accadendo e, vedrai che si risolve presto tutto quanto. Goditi la tua famiglia e i tuoi figli. Con stima Nr

  12. asco scrive:

    Rosa ancora sta storia ascolti? ma lascia perdere e non dargli troppa confidenza, non vedi che stanno cercando di giocare, perché se giocassero veramente non lasciarebbero traccie di telefonate visto che oggi la legge puó intercettare ogni chiamata da qualsiasi telefono,lascia stare ste bambinate, gli stai dando troppo importanza credimi.

  13. anonimo scrive:

    da un po di tempo ti leggo quasi quotidianamente e, non ti nascondo, che trovo interessante e lodevole le informazioni che riporti. Mi dispiace apprendere che qualcuno usi toni poco edificanti per disturbarti rispetto ad un lavoro, il giornalista, nobile. Spero e credo si tratti di uno stupido scherzo, di poco gusto. Ad ogni modo, fai bene a cautelarti nelle sedi opportune. In bocca al lupo e no demordere con stima Leo

  14. anonimo scrive:

    eccomi qua dopo tanto tempo a leggerti (avevo il pc fuori uso!), resto senza parole per le minacce che ti fanno mahhh.Ti sono vicina rosario…..
    Ma stamattina commento anche la condanna che non mi ha sorpreso io me l aspettavo, ma rimango molto dubbiosa sulla colpevolezza della Annamaria Franzoni. l unica colpevolezza che la signora Franzoni ha, secondo me e quello di aver reso troppo pubblico il suo dramma.Per quanto mi riguarda per me e impensabile ed inimmaginabile che una donna riesca per cosi tanto tempo a non aver mai avuto in questi anni un attimo di cedimento o di un passo falso o che non si sia tradita in qualcosa che potesse che potesse confermare i dubbi sulla sua colpevolezza!!!!…. E’ UNA MADRE ANNAMARIA, con altri due figli per i quali è ritenuta un ottima madre,……per me UNA MADRE ANCHE SE COLPEVOLE, non può a lungo tempo reggere il rimorso per aver ucciso il proprio figlio in quel modo cosi efferato! NON CI CREDO!non credo che un UOMO , anche se innamorato della propria moglie, possa a lungo reggere il RIMORSO DI APPOGGIARE CHI HA UCCISO IN QUEL MODO BARBARO IL PROPRIO FIGLIO!….. Non si puo´condannare se non Cè´ certezza solo supposizioni o interpretazioni!!!! E disumano tutto questo e non e certamente giustiziaaaaaIo dico solo che se un domani si dovesse scoprire che i MAGISTRATI HANNO SBAGLIATO,…qualcuno di loro “paghera’” mai concretamente questa terribile ARROGANTE SPIRITO DI ONNIPOTENZA?…Auguro ad Annamaria molta forza per risalire la china per i suoi figli, perché tanto ORMAI peggio di cosi non può esserci altro,..quindi è il momento della RISALITA,….e di dimenticare quello che è stato in questi anni..!
    Ca.

  15. jumpOnBoard... scrive:

    hai fatto bene.

  16. anonimo scrive:

    Quella di Cogne è una tragedia troppo grande e seria perchè si possa esprimere un’opinione. Noi sappiamo ciò che raccontano, in nessun caso possiamo giudicare, nè in positivo nè in negativo in quanto, lo stesso, sarebbe sempre frutto di versioni per l’appunto ” raccontate “. Ci sono persone preposte a chè la verità venga assicurata. Io nn credo che pur di chiudere le indagini i magistrati abbiano emesso la condanna senza averne le prove. Ma, è solo ciò che io penso. In tt i casi e cmq sempre, resta una grande tragedia che la famiglia nell’insieme sta drammaticamente vivendo. Nr

  17. anonimo scrive:

    ho riletto Asco: credetemi è troppo forte m’incanta col suo modo di raccontare le sue idee. Vai Asco continua così ke sei forte!! Nr

  18. anonimo scrive:

    Rosario scusami,se mi intrometto lasciali patire da soli tu fai cosi il loro gioco,hai fatto bene di informare chi di competenza delle minacce che ti hanno fatto ed io ti esprimo tutta la mia solidarietà……ma credemi lasciali stari guardi che li possiamo umiliare ed isolarli con L’indifferenza…..Anselmo

  19. byros scrive:

    Salve, come va? Sono un po’ assente ma, a parte gli impegni per un corso che non mi lasciano molto tempo, non è un gran bel periodo.
    Volevo ringraziare tutti voi per la siolidarietà manifestatami che mi ha aiutato a sentirmi meno solo in questa situazione.
    Come già detto da Ospite nel box messaggi la gara tra Petilia e Real Fondo Gesù dovrà essere ripetuta ma non per colpa di quello che ho scritto io ma solo perchè non si è conclusa regolarmente per colpa di un arbitro impreparato.
    Poi se dichiarare di tifare per una squadra piuttosto che per un’altra è un colpa… tutta Italia dovrebbe essere minacciata e presa a male parole.

  20. anonimo scrive:

    NON PENSO CHE LA PARTITA VERRA DISPUTATA PER QUELLO CHE HAI SCRITTO FIGURIAMOCI! LA PARTITA SI DEVE RIFARE PERCHE L’ALBRITO A COMMESSO DEGLI ERRORI QUINDI E GIUSTO COSI .MA LA MIA PREOCCUPAZIONE E UNA SOLA,SICURAMENTE SUCEDERANNO CASINI E TUTTO QUESTO PER COLPA DI UN COGLIONE CHE NON HA SAPUTO SVOLGERE IL SUO LAVORO..PER QUELLO CHE TI STA CAPITANDO AMICO MIO CHE DIRTI ?MA FOTTATENE E VIVI LA TUA VITA .SE CONTINUANO CAMBIA NUMERO COSI STI 4 COGLIONI SI ATTACCANO AL C……..CIAO ROSARIO E CHIEDO SCUSA SE HO USATO VOLGARITA MA QUANDO CE VO CE VO.

  21. anonimo scrive:

    oh..là là..ma quanta foga!!!
    Rosario nn sembra essere così preoccupato..arrivare a cambiare numero poi…esagerato…
    Ma non sarà che ti stai pigliando troppo a cuore situazioni che nn t’appartengono?
    Consigliare è una cosa..arrabbiarsi così tanto senza motivo un’altra..
    Dì la verità sei gelosa/o? o invidioso? lascia che Rosario decida con la sua di testa che tutte le volte che ha ascoltato terzi incomodi è successo solo un casino della miseria…và và passeggia che la giornata è ottima..

Leave a Reply