Aspettando…

Sarebbero state quasi le 6 invece sono "ancora" le 5.
E’ tutto buio intorno a me, mentre già qualche trattore (ci sono le olive da raccogliere!) comincia  a farsi sentire.
Appena sveglio ho visto passare un pullman, nel buio mi è sembrato rosso, erano le 3,30 circa del nuovo orario, chissà chi erano!

A due metri il respiro affannoso di mio figlio Alessandro portato nel lettino in mansarda per non lasciarlo solo in camera dopo che poco fa si era svegliato di soprassalto cercandomi per le scale.

Lei, come dicevo, ieri è andata dalla madre e ci è rimasta incurante del figlio lasciato a Scandale.

Che domani sia un gran giorno per me ed insieme alla nomina di assessore arrivi anche la lettera del suo avvocato?!

In ginocchio fino a Capo Colonna, parola di lupetto!!!

Leave a Reply