Dal sito di Beppe Grillo

2 Novembre 2008

La nuova P2 e le vecchie BR

video_gelli_odeon.jpg
Licio Gelli: "Solo Berlusconi può andare avanti…"

Licio Gelli: ”Se tornassero le Brigate Rosse ci sarebbero ancora piu’ stragi: il terreno e’ molto fertile perche’ le BR potrebbero trovare molti fiancheggiatori a causa della poverta’ che c’e’ nel Paese”. E’ un avviso ai naviganti? A P2, PDL, PDmenoelle e criminalità organizzata?
Gelli ha ragione, il terreno è MOLTO fertile. Le cause sono due: l’economia che farà a pezzi il nostro Paese nel 2009 con milioni di nuovi disoccupati. L’impossibilità di controllare l’informazione rispetto agli anni di piombo. Allora si uccideva Pecorelli e si stava tranquilli per un decennio. Oggi si dovrebbe mettere la mordacchia alla Rete. Ci proveranno, ma forse è troppo tardi, forse è troppo difficile.
Tanta gente, un fiume di giovani, sa tutto di Dell’Utri e di Andreotti, il condannato e il prescritto, senatori della Repubblica (una volta un titolo d’onore, oggi fa ribrezzo). La coppia ospite della trasmissione "Venerabile Italia" condotta da Gelli su Odeon TV. I ragazzi sanno chi è Gelli, sanno delle infiltrazioni dei servizi segreti nelle stragi di Stato. Sanno del depistaggio operato da Gelli nella strage di Bologna, 85 morti e 200 feriti, sentenza definitiva della Cassazione.
La pagliacciata del camion bianco di Piazza Navona e le parole di Cossiga sono i segnali di una nuova strategia della tensione. Nuova perchè non ci sono più partiti contro partiti. Ma cittadini contro politici. Basteranno gli stadi? Si dovrà interrompere il campionato per rinchiudere i manifestanti. Le BR non torneranno, i cittadini incazzati e senza futuro invece sono pronti. Quando si accorgeranno di non avere più niente da perdere, chi potrà fermarli? Gelli lo sa. I suoi migliori allievi, dallo psiconano a Cicchitto, sono al Governo. E’ come se ci fosse lui. Infatti ha chiesto il copyright sul Piano di Rinascita Democratica. Gli altri si prendono i meriti mentre lui sta rinchiuso a Villa Wanda con il grembiulino liso.
Prevenire è meglio che curare. L’esercito nelle strade sta diventando un’abitudine, come in Colombia. L’Italia del resto è la portaerei mondiale della cocaina. Il cittadino informato è un cittadino incazzato. Il cittadino informato e disoccupato può diventare un terrorista della libertà. Disinformare e occupare allo stesso tempo è un’equazione difficile da risolvere. La P2 al governo ci sta lavorando giorno e notte. Il tempo fugge e forse, tra poco, anche i piduisti. Loro non molleranno mai, noi neppure.

(Fonte: Beppegrillo.it)

2 Responses to “Dal sito di Beppe Grillo”

  1. anonimo scrive:

    Non mi meraviglio più di Tanto…..se penso che il n°2 della lista di Licio Gelli della loggia P2 era Berlusconi….. che arrivasse il via libera del venerabile io con molt modestia me lo aspettavo…la cosa triste che lo hanno portato in televisione ma la cosa mi preoccupa molto……che siamo quasi in dittatura……ma soprattutto che i poteri occulti stanno nuovamente uscendo alla ribalta prendendo i propri posti che occupèavano una volta…..In Galera.
    TURUZZU U COMUNISTA

  2. anonimo scrive:

    Ma questi, ma quando schiattano? Questa è la dimostrzione che la giustizia divina è una mera utopia. altrimenti non si spiega che questi non hanno pagato un soldo (in senso lato) per tutto quello che hanno fatto! Scusate se sembro populista, ma quando sento queste cose divento una bestia nera.
    poi accendi la tv e vedi che in usa (facendo i dovuti scongiuri) Obama sarà presidente e pensi che noi italiani che facciamo tanto i furbi, noi italiani, dico, della vita non abbiamo proprio capito una cazzo!!!

Leave a Reply