Sti leghisti!!!

Milano: il sindaco leghista di Verona

Tosi e la paletta per il parcheggio

Usata quella della scorta, niente multa

MILANOL’allarme nel centro di Milano scatta intorno alle 18,30. C’è un’Audi A6 parcheggiata in sosta vietata, tra via Verri e via Montenapoleone. Ha i finestrini oscurati. E sul parabrezza una paletta del ministero dell’Interno. È una «zona sensibile», la macchina è sospetta. Arrivano le moto della polizia che pattugliano la zona, agenti in divisa e in borghese. Scattano tutte le verifiche, finché, una ventina di minuti dopo, spunta il proprietario dell’auto: il sindaco leghista di Verona, Flavio Tosi. «Mi dispiace— si scusa— è stata solo una leggerezza».

OAS_AD(‘Bottom1′);

<!–

// * variabili flash da modificare * //

file_swfBottom1 = "ReteBlu_ottobre_080908_180x150.swf"; // nome file swf da caricare

widthBottom1 = 180; // larghezza immagine
heightBottom1 = 150; // altezza immagine

// * fine parte modificabile * //

if(!document.body)
document.write("”);
OASd = document;
var plug = false;
var flashVersion = -1;
var minFlashVersion = 6;
if(navigator.plugins != null && navigator.plugins.length > 0){flashVersion =(navigator.plugins["Shockwave Flash 2.0"] || navigator.plugins["Shockwave Flash"]) ? navigator.plugins["Shockwave Flash" +(navigator.plugins["Shockwave Flash 2.0"] ? ” 2.0″ : “”)].description.split(” “)[2].split(“.”)[0] : -1;
plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf(“webtv/2.6″) != -1){flashVersion = 4;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf(“webtv/2.5″) != -1){flashVersion = 3;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf(“webtv”) != -1){flashVersion = 2;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if((navigator.appVersion.indexOf(“MSIE”) != -1) &&(navigator.appVersion.toLowerCase().indexOf(“win”) != -1) &&(navigator.userAgent.indexOf(“Opera”) == -1)){var oasobj;
var exc;
try{oasobj = new ActiveXObject(“ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.7″);
flashVersion = oasobj.GetVariable(“$version”);} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject(“ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.6″);
version = “WIN 6,0,21,0″;
oasobj.AllowScriptAccess = “always”;
flashVersion = oasobj.GetVariable(“$version”);} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject(“ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.3″);
flashVersion = oasobj.GetVariable(“$version”);} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject(“ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.3″);
flashVersion = “WIN 3,0,18,0″;} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject(“ShockwaveFlash.ShockwaveFlash”);
flashVersion = “WIN 2,0,0,11″;} catch(exc){flashVersion = -1;}}}}}
plug =(flashVersion != -1)? flashVersion.split(” “)[1].split(“,”)[0] >= minFlashVersion : false;}

if(plug)
{
document.write(”

“);
function loadFlashBottom11(){
if(navigator.userAgent.indexOf(“MSIE”) != -1 && navigator.userAgent.indexOf(“Opera”) == -1){

if (extFlashBottom11.readyState == “complete”)
{
FlashObject(“http://a248.e.akamai.net/6/592/1130/1223030660/oas.rcsadv.it/0/RCS/SAT200016_COR_PPPOL_RCT_101108//”+file_swfBottom1+”?clickTAG=http://oas.rcsadv.it/5c/corriere.it/pp/politica/1288745186/Bottom1/RCS/SAT200016_COR_PPPOL_RCT_101108/ReteBlu_ottobre_080908_180x150.swf.html/39373533303135343436363030343030?kw1=value1&kw2=value2″, “OAS_AD_Bottom1″, “width=”+widthBottom1+” height=”+heightBottom1, “”, “clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000″ ,”6″, “FinContentBottom11″);
extFlashBottom11.onreadystatechange = “”;
}

extFlashBottom11.onreadystatechange = loadFlashBottom11;
}
else
{
OASfp=” Menu=FALSE swModifyReport=TRUE width=” +widthBottom1 + “height=”+heightBottom1;
OASd.write(“”);
OASd.write(“”);
OASd.write(“”);
OASd.write(“”);
}

}
loadFlashBottom11();
}

if(!document.body)
document.write(“”);
//–>

Tosi è sotto tutela, significa che ha la scorta, per quello nella sua auto c’è la paletta. Alla scena assistono decine di persone che passeggiano in centro. Il sindaco continua a scusarsi, poi al telefonino fa qualche chiamata sull’asse Milano-Verona-Roma. A quel punto la tensione si è già sciolta. Il centro di Milano è costantemente sotto controllo per il rischio terrorismo e rapine. Un contrassegno del Viminale (in questo caso prefettura di Verona) va controllato per accertarsi che sia vero. Per tutta la durata della discussione, l’uomo della scorta non si vede. E il sindaco si allontanerà poi da solo, al volante della sua auto. Un vigile aveva già scritto la multa, ma dopo gli accertamenti Tosi è stato «perdonato».


09 novembre 2008

(Fonte: corriere.it)

2 Responses to “Sti leghisti!!!”

  1. anonimo scrive:

    Parla tanto di legalità,il sindaco Tosi,di recupero delle leggi,quando poi il primo a non rispettare la legge e proprio lui….i reati c’erano tutti come quelli di Tomba quando utilizzo la sirena per andare a sciarfe in Val D’Aosta. come si evince si predica bene ma si rozzala male….Tosi…..Bello esempio di uomo che rispetti le leggi…..se fossse stato qualche Rumeno,Albanese,Marocchino a quest’ora lo avresti mandato al Patibolo….Vergognati leghista di M….A.
    TURUZZU U COMUNISTA

  2. anonimo scrive:

    io sti leghisti del c……o non li posso sopportare!!!! pabla

Leave a Reply