Ecco il testo di Ma ti sei chiesto mai di Mino Reitano

Ma ti sei chiesto mai
Autore: P.Vernola – G.Andreetto
Interpretata da: Mino Reitano

Se vorrai raccontare una storia che vale
firmare la vita con nome e cognome
giocare la sfida del bene e del male
non serve sai
rimanere a contare il tempo che abbiamo
come foglie d’autunno che cadono piano
dentro a tutti quei giorni, che non raccontiamo
indifferenti al mondo e a quello che farai…

Ma ti sei chiesto mai
se tu qualcosa lo puoi fare
se un giorno proverai
la voglia almeno di cambiare
la vita non buttarla mai via
sai c’è sempre chi ti fa compagnia
se non rinunci tu
a vivere di più.
per questi ed altri giorni…

Ma ti sei chiesto mai
se tu qualcosa lo puoi fare
se un giorno troverai
la forza almeno di provare
l’amore certo può andare via
se finisce ma tu lascia che sia
perché è più bello sai
sentirsi male poi
che non provarci mai…

Sono qui io ti ascolto raccontami piano
di quei cieli più azzurri che tutti sognamo
che a parole vorremmo ma in fondo evitiamo
indifferenti al mondo e a quello che sarai…

Ma ti sei chiesto mai
se tu qualcosa lo puoi fare
se un giorno proverai
la voglia almeno di cambiare
la vita non buttarla mai via
sai c’è sempre chi ti fa compagnia
se non rinunci tu
a vivere di più.
per questi ed altri giorni…
L’amore certo può andare via
se finisce ma tu lascia che sia
perché è più bello sai
sentirsi male poi
che non provarci mai…

Ma ti sei chiesto mai
se tu qualcosa lo puoi fare…
ma ti sei chiesto mai…
un giorno forse chiederai…
(Fonte: http://www.sanremo.rai.it)

Un’estate a Marinella di Isola Capo Rizzuto, una cassetta, un vecchio stereo e questa canzone, fatta girare un’infinità di volte…

Leave a Reply