Mino Reitano tra gli Angeli

Mino Reitano scomparso mercoledì 27 gennaio 2009 ad Agrate Brianza. Foto: www.acskr.it

Nooooooooooooooooooooooo!!! Mia mamma mi ha appena informato (ieri sera non ho visto telegiornali) che è morto il grande cantante calabrese Mino Reitano.


Un altro grande pezzo di Calabria che se ne va.

Mino era una grande, ma un grande davvero.

Ma una persona che rimane viva nel ricordo di chi resta NON MUORE MAI e poi ci restano le sue canzoni che vi invito ad ascolare con più attenzione.

Ciao Mino… con le tue parole…

Oggi hai spento il sole nella mia vita
sento che questo cuore
muore a poco a poco,
come una foglia son caduto
niente mi resterà di me.
meglio una sera piangere da solo
meglio una volta tanto non pensarti
voglio dimenticar le tue parole
meglio una sera piangere da solo.
cerco la tristezza di strade vuote
dove la gente dorme e non mi ascolta
come una foglia son caduto
niente mi resterà di me.
meglio una sera piangere da solo
meglio una volta tanto non pensarti
voglio dimenticar le tue parole
meglio una sera piangere da solo
meglio una sera piangere da solo
meglio una volta tanto non pensarti
voglio dimenticar le tue parole
meglio una sera piangere per te
(Meglio una sera piangere da solo, Mino Reitano
Fonte: http://angolotesti.leonardo.it)

4 Responses to “Mino Reitano tra gli Angeli”

  1. anonimo scrive:

    che colpo…
    mi dispiace davvero, nn era il mio cantante preferito ma mi sembrava una brava persona che amava quello che faceva e amava la sua terra.
    anch’io ieri sera nn ho visto il tg quindi ho saputo la notizia da te…
    chissà se adesso che è con rino li confonderanno ancora….

  2. anonimo scrive:

    Mino Reitano era una persona che viveva per il suo lavoro lo faceva con passione e dedizione. Le sue canzoni personalmente non mi hanno mai coinvolta in modo particolare, ma la sua persona sì, la sua educazione e il rispetto per gli altri che metteva al primo posto e dote di pochissimi uomini. Paola

  3. anonimo scrive:

    L’ho conosciuto nel lontano 1974 a Crotone all’Apollo umile ,testardo di Calabrese.Poi che dire tutto diventa retorica.

  4. anonimo scrive:

    Siamo rimasti senza parole.E non c’è ne sono di più giuste che dire:(uomo onesto rispettoso e molto innamorato della sua famiglia; un GRANDE UOMO!!!!!!!!!!!!!!) sei stato un esempio per il mondo.Ciao anche se non ci conosceremo mai.

Leave a Reply