Nel ricordo di Mino Reitano

Posto allcuni commenti presi su internet su Mino Reitano.

Mi immagino, non so perche’, che John Lennon e George Harrison siano in attesa di entrare in paradiso, e si presentino a San Pietro dicendo: noi abbiamo sunato assieme a Mino Reitano, per favore fai entrare anche noi cosi’ possimao stare insieme. Bruno Zanella, Fregona TV (Corriere.it).

Loris Meta ha scritto alle ore 18.41
Grande Mino!! io ero piccolo quando è venuto a San Floro…sicuramente un cantante che ha portato gioia ovunque sia andato…Ciao Mino (Facebook Lino Polimeni).

Vittorio Rocca ha scritto alle ore 14.06
Nell’ Estate del 2005, con te carissimo amico mio ho avuto il prvilegio di conoscere e cantare on lui, a Cittanova ,persona semplice e straordinaramnete ricca musicalmente, ricordo che mi mise subito a mio aggio creando un armonia che forse solo noi Calabresi riusciamo ad avere…..lo ricorderò per sempre con affetto e ammirazione Vittorio Rocca Ciao… Mino… (Facebook Lino Polimeni).

Rosario Rizzuto ha scritto alle ore 10.34
Ciao Lino, ho saputo della morte di Mino da mia mamma stamane mentre scrivevo sul blog e sentivo la replica dellla puntata di ieri pomeriggio del tuo programma.

Sapevo della tua amicizia con Mino e mi sembrava così anacronistica quella replica dove tu, non essendo ancora successa la disgrazia, non potevi dire di Mino.

Vorrei tanto andare ai suoi funerali. Magari come Assessore alla Cultura del Comune di Scandale, con la fascia tricolare, dietro la bara… (Facebook Lino Polimeni).

Non ho vergogna di aver pianto due volte oggi, la prima nel sapere della tua scomparsa, e la seconda per il servizio mandato in onda dal TG1 delle 13,30 dove ti hanno celebrato come "un grande artista, ma soprattutto come un grande Uomo". Non facevi parte della nostra vita di tutti i giorni, ma ogni qualvolta apparivi portavi il sorriso ed allegria. Grazie anche a Te caro Mino. Biagio343. (Corriere.it).

Ti ricordi le partite di pallone all’ Hotel San Giorgio di Porto Santa Margherita? Non ti fermavi mai, un ariete! Per me era come un sogno poter giocare con te, da piccolo, figlio di emigranti (in Svizzera), ascoltavamo il tuo "l’uomo con la valigia" ed altro…grande. Grazie Mino e ciao. (Corriere.it).

Ho avuto la fortuna di sentirlo anni fà in un concerto svoltosi a Sant’Alessio D’Aspromonte. Fù una grande emozione vedere lui con la sua famiglia sul piccolo palco attorniato da tanta gente ,la sua gente il suo pubblico emigranti e non ,cantavono con lui un unica voce ed io li fermo come se stessi sognando. Un emozione fortissima la sua voce riempi di note la vallata del gallico ,anche l’Aspomonte fermò per un attimo i suoi alberi. Cantava un suo figlio" LA VOCE DI CALABRIA" Condoglianze a tutta la famiglia in particolare al mio maestro di musica (79/80 circa)Franco Reitano. (Corriere.it).

Infusino Antonio alle ore 22.56 del 27 Gennaio
Un’altro pezzo della nostra BUONA CALABRIA se ne andato,ciao MINO !!!! (Facebook Lino Polimeni).

Antonio Michele Cavallaro alle ore 23.22 del 27 Gennaio
Lo so Lino, a me è capitata la fortuna di suonare con lui all’estero una trentina d’anni fa e dava l’anima per il suo pubblico, grande voce e grande violinista. Una perdita grande per la musica e per la Calabria che amava visceralmente. (Facebook Lino Polimeni).

3 Responses to “Nel ricordo di Mino Reitano”

  1. anonimo scrive:

    mi è dispiciuto tantissimo la gente buona va via prima chissa perchè

  2. anonimo scrive:

    Mino Reitano – Poesia-Luce musicale
    Vedi nel seguente link:

    http://politicalshaman.splinder.com/

  3. anonimo scrive:

    era rimasto una persona umile e dolce un esempio di vita

Leave a Reply