Archive for February, 2009

Le foto della festa del centenario di Giovannina Coniglio

La signora Giovannina Coniglio con i 5 figli presenti alla festa per i suoi 100 anni. Foto Rosario Rizzuto

A me la festa per la nonnina di Scandale è sembrata riusciuta.

Se non vi basta la mia parola, a chi non c’è stato, date un occhiata alle foto, nella solita gallery su Area Locale.

Giovannina Coniglio con suo fratello Gaetano (89 anni a novembre) e una parte dei suoi 27 nipoti. Foto Rosario Rizzuto

Oggi bacini… domani…?

Amore. Foto dalla rete.

Anni fa il fratello di una mia ex mi scrisse sul diario: "San Valentino è la festa di ogni cretino, pensiamo di essere amati e ci ritroviamo fregati", non per nulla la sorella è poi diventata un’ex!

E voi oggi? Vi sentite (picio picio!) un po’ più cretini?

Farete gli auguri ai vostri amori?

Avete prenotato la cena al Brigante? O come passerete questa ennesima giornata commerciale che farà vendere qualcosa come 80 milioni di euro solo in fiori che qualcuno ha calcolato che la tal cosa produrrà non so quante tonnellate di anedride carbonica?!!!

Comunque sia BUON SAN VALENTINO A TUTTI!!

Mai fidarsi…

Beh un po’ fa male trovare il mini pc che avevo comprato un mese fa a 399,00 Euro (poi pagato un po’ meno con lo sconto), venduto a 299,90 al Quiiper!!!

Voi che dite?

13 poesie per nonna Giovannina

Avevo chiesto alla maestra Vittoria Militi, maestra di mio figlio Antonio in 5^ A, di far svolgere un testo o una poesia ai propri allievi per la nonnina Giovannina Coniglio ed ecco il risultato: 13 bei testi dal titolo "100 anni":


100 anni sono tanti
e quanti giorni sono passati
pieni di avventura e di tanta paura.
Hai compiuto 100 anni
sono preziosi,
sono festosi,
e sono molto gioiosi.
100 anni sono importanti
più di una libreria
piena di fantasia.
Questi 100 anni
li festeggi con stelle filanti.
(Davide Aprigliano)


Cento anni sono tanti
non sono pochi anni.
Cento anni sembra una
semplice parola, ma in realtà
sono cento anni di gioia, pace,
trisetzza, allegria
ma anche di malinconia.
Se tu fossi in grado
di raccontarmi quello
che  hai vissuto
sicuramente mi avresti
compiaciuto.
Tanti auguri con tutto
il cuore e spero
che vivrai ancora nell’amore.

(Roberta Barberio)

100 anni hai compiuto
100 anni hai vissuto
sia con pace e amore
che con dolore nel cuore.
Se tu fossi in grado di capire
chissà quante cose mi potresti dire.
100 anni son proprio tanti
come un vaso di diamanti.
Tu ne hai viste
di brutte e di belle
più di quante sono le stelle.
Io ti faccio tanti auguri
per i tuoi 100 anni felici e sicuri.
(Simona Cavallo)


Cento anni la signora Giovannina ha compiuto
e siamo tutti compiaciuti.
Ha trascorso anni preziosi
e sono stati anche un po’ rischiosi,
cento anni sono importanti
e sono veramente tanti.
Alle spalle hai un passato
ma ora è arrivato il tempo aspettato.
Oh cara Giovannina
hai vissuto giorni belli
ma anche giorni brutti
ma ora è passato tutto,
Giovannina sei come una libreria
piena di saggezza
e piena di allegria.
Hai conosciuto tanta gente
che ti ha dato tanto amore
e l’hai conservato nel tuo cuore.
Tanti auguri Giovannina
dolce e cara vecchina.

(Antonella Garieri)

Quanto tempo è passato
quanti giorni hai aspettato,
sei una persona ricca d’amore
che rallegra ogni cuore.
Sei come una libreria,
la più grande che ci sia
ricca di sapienza e di esperienza.
Settantamila diamanti
in confronto a te
non sono niente perchè
hai compiuto cento anni
e sono finiti tutti i malanni.
(Francesco Grisi)


Un secolo è una splendida parola
ma in realtà sono 100 anni
di dolore e di gioia.
Tu li hai vissuti con amore
e li hai conservati nel tuo cuore.
Sei come una grande libreria
piena di ricordi e di simpatia.
La tua vita non è stata
una scala di cristallo,
è stata dura
piena di dolore e di paura.
Sei una fonte di saggezza
piena di amore e di dolcezza.
Oggi con tutto il cuore
ti auguro tanti altri anni ancora
di pace e di amore.

(Kamila Kalinowska)

Hai compiuto cento anni
di bontà con molta felicità.
La tua vita è stata
molto dura e i tuoi figli
li hai curati con cura.
Cento anni sono proprio tanti,
più di tutti i diamanti.
Li festeggi con molta allegria
e dimostri la simpatia,
ricordando tutti i sacrifici
e oggi sei circondata dagli amici.
(Elisa Lucà)


Quanti anni sono passati
quanti giorni sono stati aspettati
ma la cosa più bella è che sono arrivati
pien di gioia e simpatia.
Quanta paura hai avuto
e quante persone hai conosciuto,
la tua vita è come
un libro infinito
pieno di saggezza
e di dolcezza.
Tanti auguri per l’età che hai raggiunto
perchè l’hai vissuta bene fino a questo punto.

(Francesco Orsino)

Un secolo è una semplice parola
che sembra racchiudere una cosa sola
ricordi brutti e gioiosi,
momenti semplici e paurosi,
momenti di avventura,
ricordi che ti danno ancora tanta paura.
Sei come una fonte di saggezza,
sei come una leggera carezza
che si appoggia su ogni cuore
e trasmette gioia e amore.
La tua vita è stata come una scala piena di ostacoli
ma anche con alcuni miracoli
come quello della tua lunga vita
che da tutti è stata gradita.
(Antonio Rizzuto)

Oggi a Scandale c’è una persona
che fa 100 anni
la Signora Giannina
che festeggia con tutto Scandale.
Cento anni sono proprio tanti
ne ha visto di belle e di brutte.
Oggi lo festeggia con la banda musicale;
chissà quante cose ha visto
e non lì può raccontare a tutti noi oggi.
Tutto il paese in festa
fa gli auguri alla centenaria.

(Emilio Scalise)

Cento anni sono tanti,
e quanti anni sono passati,
pieni di avventura e di paure.
Cento anni sono favolosi e preziosi,
pien di amore e gioia.
Cara Giannina,
in cento anni quante persone hai conosciuto,
quanti giorni belli e brutti hai passato
e quanti sacrifici hai affrontato,
la tua vita non è stata facile,
piena di lavoro e di dolore.
Secondo me la tua vita è stata
una scala piena di ostacoli,
ma l’hai saputa affontare
per arrivare a 100 anni.
(Lorenzo Scarà)


Oggi tu signora anziana,
che non sei molto sana,
cento anni fai!
Cento anni pien di guai,
cento anni pieni di amore
e li hai vissuti
con tutto il cuore.
Hai vissuto
con gioia e amore
e questi sentimenti
ci son sempre
nel tuo cuore.
Io gli auguri
ti voglio fare
e tanti altri giorni
ti voglio augurare.
(Olga Simbari)

Cento anni sono preziosi,
cento anni sono favolosi,
cento anni sono importanti
più di un pugno di brillanti.
Questa buona signora
forse bionda o forse mora
è come una grande libreria,
la più grande che ci sia
perchè ha tanta esperienza
ed è piena di sapienza.
Hai passato momenti di paura
ma anche di avventura.
Io ti faccio tanti auguri
e ti auguro altri anni sicuri!
(Maria Sofia Squillace)

Alle 18,00 spegniamo tutto!!!

CLIMA: M’ILLUMINO DI MENO, CONTO ALLA ROVESCIA PER LE 18

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Conto alla rovescia per il black out volontario, alle 18, in piazza e monumenti, da Roma a Londra, passando per Bruxelles, fino all’isola di Terranova in Canada. L’occasione e’ la quinta campagna internazionale ‘M’illumino di meno’, lanciata dalla trasmissione radiofonica ‘Caterpillar’ di Radiodue, all’insegna del risparmio energetico. La redazione dell’ANSA aderisce all’iniziativa come gli altri anni. In Italia resteranno spenti per alcuni minuti, dalle 18 in poi, monumenti come il Colosseo, Pantheon e Fontana di Trevi, ma anche piazza San Marco a Venezia, Palazzo Vecchio a Firenze, il Maschio Angioino a Napoli, piazza Maggiore a Bologna, il Duomo e piazza della Scala a Milano. Luci esterne spente anche al Quirinale, al Senato, alla Camera, alla Farnesina, ai ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo economico, della Giustizia. Coinvolti anche tante province, cosi’ come diverse aziende, italiane e internazionali: oltre all’Eni, principale sponsor della manifestazione, tra le altre Vodafone, Epson Italia, Ibm, Coop, Ikea Milano, Mc Donald’s, gli Accor Hotel. E ancora scuole, musei, societa’ sportive, istituzioni, associazioni e sindacati; tra queste Cgil, Cisl, Uil, Legambiente, Lipu, Wwf Italia, Federparchi, Coldiretti e Slowfood.(ANSA). Y62-MRB
13/02/2009 12:57

A Sant'Anna cominciano a sognare ma domenica il Cirò tifa per la Nuova Torre Melissa. A Scandale arriva il Casabona

Il Sant’Anna vince lo scontro diretto, infligge la prima sconfitta al Cirò ed ipoteca il primo posto in classifica.

A parità di partite giocate (il Cirò riposa domenica ma deve recuperare mercoledì 18 la gara con lo Sporting Kr) quattro punti di vantaggio degli isolani sulla squadra di mister Pugliese sembrano tanti visto lo score delle due battistrada che difficilmente hanno lasciato punti per strada.

Ma nel calcio non si può mai sapere, infatti già domenica il Sant’Anna non avrà vita facile a Torre Melissa (dove sono attesi tanti tifosi del Cirò per tifare contro la rivale) e se dovesse succedere quello che non ti aspetti, mercoledì 18, vincendo il recupero, il Cirò potrebbe portarsi ad un punto e riaprire i giochi. Vedremo!

Classifica Terza Categoria dopo il recupero di Scandale - Camellino. Clicca x ingrandire. Elaborazione Rosario Rizzuto

Ma la quarta giornata di ritorno (con gare che cominceranno alle 15,00) inizia già sabato 14 con due anticipi: a Pagliarelle col Camellino (sconfitto nel recupero di mercoledì dallo Scandale) sarà di scena l’altra seconda della classe (anche se con una gara in più), il Belvedere Spinello mentre a Roccabernarda si sfidano i due Sporting: Rocca contro Crotone.

Domenica, oltre alla gara della capolista, a Tufolo si affrontano Altilia e Nuova Siberene, partita che potrebbe non essere dal risultato scontato, mentre si gioca la prima gara di giorno (dopo il recupero in notturna col Camellino) al nuovo “Luigi Demme” tra Scandale e Casabona.

Per Lucanto e compagni serve la vittoria con un orecchio teso a Tufolo, sperando in un favore del loro ex mister Villaverde.

L'Us Scandale in campo col Camellino. Clicca per ingrandire. Foto Rosario Rizzuto

Queste le decisioni del giudice sportivo: ammenda di € 40,00 al Sant’Anna “per comportamento minaccioso nei confronti dell’arbitro da parte dei sostenitori”.

Squalifica fino al 15 aprile 2009 (stagione finita) per Oliverio Vincenzo (Sporting Crotone) “per doppia ammonizione, ripetuto comportamento gravemente offensivo e minaccioso e tentativo di aggressione nei confronti dell’arbitro dopo l’espulsione”.

Squalifica per una gara effettiva a Calizzi Salvatore (Casabona).

Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (IV infrazione) a:

Montalcini Vincenzo (Altilia), Aiello Giuseppe (Belvedere Spinello) e Garrubba Giuseppe (Nuova Torre Melissa). Ammonizione con diffida (III infrazione) per: Cosentino Gennaro (Cirò) e Vulcano Cataldo (Nuova Torre Melissa).

Buon campionato a tutti!

ROSARIO RIZZUTO

12 febbraio 1909 – 12 febbraio 2009: tanti auguri nonna Giovannina!

La locandina per i festeggiamenti per i cento anni di Giovannina Coniglio

Cento anni fa nasceva la nuova nonnina di Scandale, Giovannina Coniglio.
L’Amministrazione Comunale di Scandale la festeggerà sabato 14 febbraio 2009 presso la sua abitazione.
Ci sarà la Banda Gaudiosi di Maria di Scandale, don Antonio Buccarelli, una torta gigante e speriamo tanti scandalesi.

Per festeggiare Giovannina solo arrivati molti parenti residenti fuori e di parenti la centenaria scandalese ne ha tanti visto che ha messo al mondo ben 7 figli (sei dei quali viventi) dai quali sono arrivati 27 nipoti e 42 pronipoti più due in arrivo!

La centenaria di Scandale Giovannina Coniglio. Foto Rosario Rizzuto

Alla nonnina di Scandale i miei più sinceri auguri!

Lo Scandale con fatica sconfigge il Camellino

SCANDALE 2
CAMELLINO 1
Marcatori
: 52
Lazzaro, 69Cavallo, 72Sgarriglia.
Scandale
: C. Lucia, Coriale (49′ Sgarriglia), Santoro, Lucanto, Claudio Scalise, Chiaravalloti, Donato (59′ Artese), Squillace (63′ Franco), Lazzaro, Marazzita, Elia (85′ Iuliano). Allenatore: Rizzuto.
Camellino
: Vona, Rota, Calaminici, Trocino, Cropanese, Cavallo, Curcio (83′ Grosso), Lucà, Angotti, Garofalo, Rocca. Allenatore: Ierardi.
Arbitro
: Giuseppe Colosimo di Crotone.

SCANDALE
Nella serata in cui l’Us Scandale torna a giocare nel “nuovo” “Luigi Demme” (inaugurato nella stessa serata alla presenza del presidente della Provincia, Sergio Iritale, che ha effettuato i lavori) grazie alla vittoria sul Camellino si riaccendono le poche speranze per la squadra di mister Rizzuto di poter acciuffare l’ultimo posto utile per arrivare nei play off.

Camellino e Scandale prima dell'ingresso in campo. Foto Rosario Rizzuto

Lo Scandale deve fare la corsa all’Altilia e fare attenzione al Casabona e molto dipenderà dallo scontro diretto col Casabona in programma domenica prossima sempre al “Luigi Demme”: serve solo la vittoria.

Marazzita e compagni stanno prendendo gusto a giocare con l’illuminazione artificiale e dopo averlo fatto, in malo modo, sabato scorso col Belvedere Spinello, si sono ripetuti mercoledì con una prestazione migliore ma non eccezionale e la vittoria col Camellino, benchè meritata, è stata sofferta.

Dopo il brindisi e le foto di rito per l’inaugurazione delle strutture rimesse a nuovo dalla Provincia alle 18,10 può iniziare la prima gara in notturna ufficiale al “Luigi Demme” della storia; la gente accorsa allo stadio è tanta e sono quasi tutti occupati i nuovi sedili sistemati in tribuna.

Lo Scandale parte bene e al 3′ Lazzaro con un tiro cross impensierisce Vona. Ma il Camellino ci mette poco a prendere le misure ai padroni di casa.

Marazzita ci prova su punizione all’11′ ma l’estremo ospite para.

All’18′ si ci mette anche l’arbitro: ripetute rimesse con le mani sull’out destro con palla alla fine per Marazzita che lancia Lazzaro in posizione regolarissima, l’arbitro fischia un fuori gioco inesistente le la palla finisce in rete. La gara vive di continui capovolgimenti di fronte ma lo Scandale è più concreto: al 23′ occasione per Elia che si libera bene ma viene fermato in angolo all’ultimo momento. Ma il pericolo maggiore nel primo tempo lo corre lo Scandale: al 41′ magistrale punizione di Garofalo con Lucia che vola e respinge a due mani.

Il tempo di riprendere il gioco è il “Luigi Demme” sprofonda nel buio:è andata via la luce in tutto il paese ma mentre dalle altre parti è tornata subito, l’illuminazione del campo richiede almeno 20 minuti per ripartire. Molte delle persone presenti in tribuna vanno via.

Dopo una pausa di quasi mezz’ora si può riprendere, Colosimo porta a termine il primo tempo e poi consultate le due squadre che danno l’assenso fa invertire i campi ed inizia subito la ripresa.

Una punizione di Marazzita parata da Vona. Foto Rosario Rizzuto

Al 48′ cade male e si fa male alla spalla Coriale e mentre si tenta di soccorrerlo (sarò poi portato in ospedale: per lui stagione finita!) l’illuminazione salta di nuovo. Questa volta c’è da aspettare 15 minuti e tutti sperano sia l’ultima volta.

Si riprende e al 52′ (senza considerare la pausa) c’è una grande azione di Marazzita (ottima prova la sua) che salta più avversari e dal fondo serve Lazzaro che da terra (forse a causa dell’ennesimo scivolone per colpa di scarpe sbagliate) riesce ad appoggiare in rete.

Marazzita ci riprova al 54′ con una gran sventola da fuori area ma Vona salva.

Gli ospiti si fanno più insistenti e al 69′ pareggiano con Cavallo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Ma lo Scandale non ci sta: Marazzita si procura una punizione (siamo al 71′) e la batte magistralmente per la testa del piccoletto Sgarriglia che insacca.

In pieno recupero pericolosa azione di Garofalo con la difesa dello Scandale che salva alla grande.

Ed ora il Casabona!

ROSARIO RIZZUTO

Nasce il nuovo "Luigi Demme". Inaugurato ieri alla presenza del Presidente della Provincia di Kr, Sergio Iritale

SCANDALE In un certo senso si è portata a compimento l’opera iniziata oltre 30 anni fa dai nostri padri e dai nostri nonni che, lì dove c’era una collinetta, hanno spianato tutto (facendo la colletta per l’intero paese) e dato vita al campo sportivo di Scandale che, da mercoledì 11 febbraio e a tutti gli effetti uno dei campi migliori di tutta la Provincia di Crotone, un campo in erbetta naturale con tanto di illuminazione e tribuna con posti a sedere (unica pecca è che manca la copertura alla tribuna ma c’è tempo per farla).

Il gran giorno quindi è arrivato e dopo tanti rinvii per permettere all’erbetta di attecchire meglio e dopo che l’inaugurazione era saltata l’uno febbraio a causa del maltempo, finalmente mercoledì 11 febbraio 2009 presso la Cittadella dello Sport di Scandale è stata festa grande.

La Provincia di Crotone, l’Amministrazione Comunale di Scandale e la società sportiva del’Us Scandale, hanno inaugurato il “nuovo” e tanto atteso stadio “Luigi Demme”.

L'Us Scandale con Sergio Iritale e Totò Barberio. Clicca x ingrandire. Foto Rosario Rizzuto

Ma i lavori effettuati dalla Provincia di Crotone, che ancora non sono finiti (sono previsti altri interventi tra cui quelli al campo da tennis), sono iniziati oltre un anno fa ed hanno interessato anche il campo di calcetto (al quale è stato rifatto il manto in erba sintetica), il campo di bocce (che è stato dotato di una caratteristica copertura in legno) mentre lo scorso anno era stata rifatta l’intera recinzione al campo di calcio e sistemato il terreno di gioco per permettergli di “mantenere” l’erbetta come di fatto sta avvenendo.

Il presidente dell'Us Scandale, Amedeo Augenti apre lo Champagne. Foto Rosario RizzutoMercoledì è stata una bella festa alla presenza del Presidente della Provincia, Sergio Iritale, del Consigliere Provinciale di Scandale, Antonio Barberio, degli Assessori Comunali, Giuseppe Lettieri e Rosario Rizzuto e a tutta la dirigenza dell’Us Scandale: il presidente Amedeo Augenti, il vice presidente Domenico Marazzita, il segretario Rosario Rizzuto, il cassiere Antonio Cilurso e gran parte dei consiglieri (oltre a quelli della squadra del Camellino) ma soprattutto con la partecipazione di tanti scandalesi che non sono voluti mancare a tale evento.

Per l’Us Scandale è stata, oltre all’inaugurazione, anche l’occasione per recuperare e vincere la gara con il Camellino saltata lo scorso 01 febbraio.

I due capitani a centrocampo. Foto Rosario Rizzuto

Una struttura che ora andrà gestita bene per non perdere un bel patrimonio, un sogno che si avvera e che forse chi lo sta vivendo (i giocatori attualmente in rosa nello Scandale) non riesce a capire appieno ma che è tutto condensato nelle parole di un ex calciatore dello Scandale ed attuale dirigente, Tonino Marazzita che rivolgendosi ad un amico gli ha detto: “Mi viene voglia di andare a prendermi la tuta e le scarpette… Peccato non potere giocare oggi!”.

ROSARIO RIZZUTO

FORZAAA SCANDALEEEE

La formazione dell'Us Scandale battuta dal Belvedere Spinello. Clicca x ingandire. Foto Rosario Rizzuto

Dalle 18,00 tutti con la testa al "Luigi Demme" per la gara Scandale – Camellino.

Vista da Andrea Rivera

Scrive Andrea Rivera: "Il Vaticano: Eluana è morta per un intervento umano… anche Gesù Cristo me pare… ma a Suo Padre mica je rompete i cojoni ogni due minuti…".

Quagliariello coglione!!!

Gaetano Quagliariello. Foto: www.senato.itGaetano Quagliariello sei un coglione!!!

Un ex radicale che si permette di chiamare gli altri "Assassini!", siamo alla follia.
Ma vi rendete conto che feccia umana ha raccolto Berlusconi per vincere?!

Non dimentichiamo le foibe! Perchè non accada mai più!

Le foibe. Foto dalla rete.

Ciao Eluana, che tu possa riposare in pace…. Finalmente

Eluana Englaro. (Foto: www.lastampa.it)

La scuola italiana oggi!!!

Antonello chissà se il tuo ministro Gelmini sta guardando "Presa Diretta" su Rai 3 che ora sta parlando delle scuole in Calabria.

Sì lo so che non è solo colpa sua, però…



Se ne avete scrivete le vostre storie scolastiche a presa.diretta@rai.it .

A Scandale alle primarie del Pd vince Giuseppe Corigliano su Francesco Sulla. Max Franco neo segretario locale del Pd

Operazioni di spoglio alle primarie del Pd dell'08.02.2009 a Scandale. Foto Rosario Rizzuto

E’ incorso lo spoglio delle schede per le Primarie del Partito Democratico.
Già terminato quello per la nomina del Segretario Provinciale.

In lizza Giuseppe Corigliano appoggiato da un lista (Uniti per il Pd) composta da Antonio Barberio, Pina Notarianni, Antonio Franco e Stefania Salerno e Francesco Sulla affiancato da due liste: Crotone Protagonista (con Paola Squillace, Pietro saverio Urso e Antonella Camposano) e I Demokratici (Donatella Raimondo, Francesco Aversa, Rossana Simbari e Pietro Marazzita).

La bella Donatella Raimondo. Foto Rosario RizzutoAlla fine dello spoglio, sul registro curato da Donatella Raimondo (candidata non eletta con la lista I Demokratici di Francesco Sulla), delle 374 schede votate (meno una che doveva essere recuperare nell’altra urna, poi rivelatasi BIANCA) la lista di Pepe Corigliano, e che vedeva Totò Barberio come capolista, ha ottenuto ben 312 contro le 59 avute da I Demokratici e le 2 di Crotone Protagonista che appoggiavano Francesco Sulla.

Sono ora in attesa di avere notizie sul secondo spoglio ossia quello riguarande l’elezione del segretario del circolo di Scandale del Pd.
In lizza Massimiliano Franco ed Ernesto Mattace.

Ed ecco il dato mancante secondo quanto mi comunica telefonicamente Leo Barberio: è Massimiliano Franco il nuovo segretario locale del circolo del Pd, ha battuto Ernesto Mattace per 312 voti contro 59: AUGURI  MAX!!

Massimiliano Franco, neo segretario del Pd di Scandale. Foto Rosario Rizzuto

Il big match al Sant'Anna, primo punto e grande festa per lo Sporting Rocca

Niente da fare per il Cirò che viene sconfitto nella fortezza di Sant’Anna per 3 a 2 e dà quasi un lascia passare agli isolani per la promozione.
Non abbiamo notizie sulla gara ma speriamo sia stata corretta e il risultato giusto.
La seconda notizia della giornata arriva da Santa Severina dove lo Sporting Rocca conquista il primo punto della stagione pareggiando 2 a 2 con la Nuova Siberene che all’andata avevo vinto a Roccabernarda.
Vince 3 a 2 la Nuova Torre Melissa a Tufolo contro lo Sporting Crotone mentre, se non ricordo male, si dividono la posta Casabona e Altilia: dovrebbe essere finita 2 a 2.
Infine, come ormai tutti sapete, Belvedere Spinello – Scandale 6 a 0, giocata ieri e Camellino a riposo.
Un grazie per i risultati all’amico Max Franco di Calabria Ora.

Una volta stimavo quel venduto ed opportunista di Daniele Capezzone

Daniele Capezzone. Foto da www.wikipedia.itMa quel bell’imbusto di Daniele Capezzone fino all’altra volta non stava con i Radicali?

VENDUTOOOOOO!!!

Il lecchinaggio di Safiria Leccese di Studio Aperto

Safiria Leccese. Foto dalla reteSafiria Leccese è una venduta berlusconiana.
Giornalista di Studio Aperto, sempre pronta a scattare sugli attenti e a lodare le gesta del suo mentore e a denigrare gli avversari, come poco fa quando si è scagliata contro l’uscente e futuro governatore della Sardegna, Renato Soru, reo di non averle voluto concedere un’intervista e di averla coperta di 20 minuti di insulti,

O almeno così ha raccontato le bella Safiria, che se non fosse così lecchina verso Berlusconi, sarebbe quasi perfetta.
NON VEDO L’ORA DI LEGGERE LA VERSIONE DI RENATO SORU  su quanto realmente accaduto ma intanto il fango verso il candidato del Pd alla corsa alla presidenza della Regione Sardegna, è stato buttato e Berlusconi gode!!!

Per fortuna che ora c’è la mia Benedetta Parodi e il suo super sexy "Cotto e mangiato!", così mi calmo un po’… altro che Tinto Brass!

Lavoro subito ed immediato…

"Lavoro subito ed immediato": uscendo dalla Messa mi arrivano queste parole da piazza San Francesco.
L'arrotino. Foto dalla reteSarà che l’altra mattina ho rivisto il film Il Brigante nel quale le proteste per la terra avvenivano proprio lì sotto il muro dove  ora c’è la Banca, o perchè nella sede del Pd si stanno tenendo le votazioni per le primarie, per un attimo ho l’impressione che la Sinistra sia tornata.

Il risveglio è amaro: E’ SOLO L’ARROTINO!!!

LASCIATE MORIRE, PER VIVERE, ELUANA ENGLARO!!!

Metto in chiaro subito una cosa: SE DOVESSI TROVARMI NELLE CONDIZIONI DI ELUANA ENGLARO e non sono in grado di comunicare, staccate la spina, interrompete l’alimentazione, fatemi tornare alla Casa del Padre!

Eluana Englaro. Foto dalla reteMi sono propositamente tenuto fuori, a parte un commento ad un amico su Facebook, dal parlare della vicenda di Eluana ma dopo la tanta ipocrisia, e le tante parole inutili, la falsa bontà e umanità soprattutto del presidente di Emilio Fede, Silvio Berlusconi (perchè mi rifiuto di definirlo il mio presidente!!!) non riesco più a trattenermi.

Io non son quali indagini di mercato, e queli sondaggi abbia fatto Berlusconi per decidere di prendere questa posizione, forse lo ha fatto per accattivarsi le simpatie del Vaticano.

Vaticano?
Meglio stendere un velo pietoso: ogni minuto nei paesi poveri muoiono decine e decine di persone e sua insantità ha necessità di dire la sua su Eluana, di schierarsi e lodare uno come Berlusconi (che per un voto venderebbe la madre) contro Napolitano che ha avuto l’ardire di non controfirmare un decreto assurdo ed inutile.

ELUANA DEVE MORIRE E LA SI LASCI MORIRE IN PACE, e la sua famigia a chiedercelo mica bau bau micio micio!
Il padre di Eluana, Beppino Englaro, per far capire, soprattutto allo psiconano, le vere condizioni della figlia, ha chiesto a Berlusconi e a Napolitano di andare a visitare Eluana.
Ci andranno?

Sua insantità Benedetto XVI, mi sia consentito, invece di pensare ad Eluana, venda una parte (non tutto, ci mancherebbe!!!) dell’oro del Vaticano e lo dia ai poveri (mi sembra che lo chiese anche Gesù ai suoi tempi ai ricchi, e il Vaticano è ricco non sapete quanto è ricco!!!), farebbe una bella opera per la sua anima!!!

Niente da fare: Belvedere – Scandale 6 a 0.

Non è bello darvi questo buongiorno ma il dovere di cronaca mi impone di dirvi che ieri sera, in una davvero sugggestiva gara in notturna sul campo in erba sintetica di Isola Capo Rizzuto, lo Scandale ne ha preso 6, senza segnarne manco 1, contro il Belvedere Spinello.

Davvero i complimenti ai ragazzi del presidente Chiaranza e di mister Amariti, ma una bravo anche ai ragazzi di Scandale (in campo con molti under) che avevano interpretato bene l’inizio della gara, mettendo in difficoltà nei primi 10 minuti i padroni di casa (mister Amariti è stato costretto dopo pochi minuti a cambiare fascia ad un suo giocatore), andando spesso al tiro, anche se non proprio in modo pericoloso, e chiudendo il primo tempo in svantaggio di una sola rete, nella ripresa, poi, il crollo!

Se riesco a definire gli ultimi dettagli e ho la disponibilità della Provincia di Crotone per l’inaugurazione dello stadio, lo Scandale tornerà in campo mercoledì 11 febbraio al "Luigi Demme" nel recupero contro il Camellino ed in quella che dovrebbe essere la prima gara giocata in casa.

Maestre di Scandale

Qualcuno le vorrebbe solo casalinghe ma vi immaginate Scandale senza loro a lavoro?

Alcune maestre di Scandale. Clicca x ingrandire.

La foto è un po’ datata, infatti è del Natale 1990: due maestre, la Nesci e la Guerriero, non ci sono più, altre (Giovinazzi,  Rizzuto, Borgese, De Miglio – mia mamma – e Bonanno) sono andate in pensione.

Su Rete 4 film girato a Scandale

Ho le allucinazioni o quella su Rete 4 è la Chiesa dell’Addolorata e dintorni?
Un film antico con un personaggio che si chiama Michele Rende, ma non mi sembra sia Il Brigante!

Invece, almeno da quanto leggo su Televideo, è proprio il Brigante, e trovo conferma anche su Wikipedia visto che Michele Rende è un personaggio dello storico film girato nel crotonese, ma soprattutto a Scandale, da Renato Castellani nel 1961 e nel quale presero parte, come comparse, molti scandalesi.

Certo che fa una certa impressione vedere l’attuale piazza San Francesco, e tutti i palazzi e le case intorno, in bianco e nero, trasformata in un set cinematografico, vedere il palazzo Drammis, esterno ed interno, i Canali.

Terza di ritorno: suggestiva Belvedere Spinello – Scandale stasera 7 febbraio sul sintetico di Isola Capo Rizzuto

Giornata dimezzata dal maltempo, la seconda di ritorno del girone D di terza categoria calabrese.

A causa del maltempo, infatti, saltano le gare tra Scandale e Camellino e tra Cirò e Sporting Crotone e il Sant’Anna rimane solo in vetta nonostante il riposo.

E così, a parte l’anticipo di sabato che ha visto il Casabona avere la meglio sullo Sporting Rocca dopo essere andata sotto di una rete, nella bruttissima, dal punto di vista atmosferico, domenica riescono andare in campo solo l’Altilia e il Belvedere Spinello su un campo oltre il limite della praticabilità e Nuova Torre Melissa e Nuova Siberene.

Il Belvedere del presidente Chiaranza si ricorda di essere grande e torna alla vittoria, per giunta in trasferta, su un campo difficile e di una diretta avversaria.

Di contro l’Altilia perde la gara della vita e da provabile terza da sola si ritrova addirittura quinta in quanto viene anche scavalcata dalla Nuova Torre Melissa.

Gli ionici infatti hanno vinto con la squadra di Santa Severina una gara difficile (il 3 a 1 è arrivato solo al 93’) e il risultato non mette in evidenza a per nulla la bella gara giocata dai ragazzi di mister Villaverde.

Insomma una giornata spezzettata che si completerà mercoledì 18 febbraio quando saranno recuperare, in base a quanto stabilito dalla Figc di Crotone, le due gare non disputate.

Ma prima di allora ben altri due turni (salvo per le squadre che riposano) dovranno affrontare le 11 formazioni di terza categoria.

Si torna così in campo sabato 7 febbraio con la suggestiva Belvedere Spinello – Scandale giocata in "notturna" alle 18,00 (dopo un accordo tra le due società – la gara era in programma per le 14,30 sempre del sabato) sul neutro di Isola Capo Rizzuto.

Classifica 13^ giornata Girone D Terza Categoria Calabrese. Clicca x ingrandire. Elaborazione Rosario Rizzuto

La gara tra Sporting Crotone e Nuova Torre Melissa, in programma da calendario per sabato 7 febbraio è stata posticipata alla domenica.

Match di non facile lettura in cui gli ospiti devono dimostrare di valere le prime posizioni in classifica.

Ma l’incontro più importante della giornata e lo scontro al vertice tra Sant’Anna e Cirò che da molti punti di vista vale una stagione: i padroni di casa (che attualmente sono la difesa meno battuta del girone con soli 8 reti subite in 11 gare) arrivano al big match con un ruolino di marcia casalingo di tutto rispetto: 5 vittorie su 5 gare, 13 gol fatti e 4 subiti; il Cirò risponde in trasferta con 5 vittorie e un pareggio su 6 gare, 17 reti fatte e 6 subite: insomma una gara vietata ai deboli di cuore per la quale la prima speranza è che sia scelto un arbitro all’altezza della situazione, possibilmente non di Crotone (e non stiamo qui a spiegare i motivi di questa nostra richiesta esterofila) e soprattutto che ci siano correttezza e sportività da ambo le parti!

A pochi chilometri da Sant’Anna, sabato 7 intanto, sul campo neutro di Isola Capo Rizzuto, il Belvedere Spinello avrà già ospitato lo Scandale che al momento è la squadra che ha giocato meno di tutte (solo 10 gare contro le 12 giocate da alcune formazioni) e non sappiamo se questo riposo ha giovato ai ragazzi di mister Mario Rizzuto.

La formazione scandalese dopo il disastroso debutto del giovane portiere Liberti (6 gol subiti contro l’Altilia) è ri-ricorsa ai ripari tesserando un portiere esperto come Carmine Lucia di San Mauro Marchesato: e quanto manca Maurizio Mollura!

Il Belvedere, rilanciato dalla vittoria con l’Altilia, non dovrebbe avere difficoltà con l’inesperta formazione del presidente Amedeo Augenti.

Incontro difficile anche quello tra Casabona ed Altilia, con i ragazzi del dirigente Novello che hanno la possibilità di riaprire il discorso play off ed avvicinare quelli che ora sono i propri diretti rivali per gli spareggi di fine stagione.

La terza giornata di ritorno è chiusa dalla gara tra Nuova Siberene e Sporting Rocca. All’andata i santaseverinesi fecero una grande partita a Roccabernarda incamerando tre dei propri attuali 6 punti. Più che il gioco ai ragazzi della dirigente Daniela Galasso, in molte gare, sta mancando quel pizzico di fortuna che nel calcio non guasta mai e soprattutto manca l’esperienza, ma di certo la Nuova Siberene non è squadra da 6 punti dopo 12 giornate!
Riposa il Camellino.

E passiamo alle decisioni del giudice sportivo.

Luigi Brittelli dello Sporting Rocca si becca tre giornate di squalifiche “per atto di violenza nei confronti di un avversario”.

Una gara ciascuno per Luigi Ruggiero (Belvedere Spinello) e Giuseppe Panucci (Nuova Torre Melissa).

Squalificati sempre per un turno ma per recidività in ammonizione: Orlando Bernardi (Sporting Rocca) e Nicola Federico (Nuova Torre Melissa).

Entrano in diffida: Roberto Parisi (Altilia), Francesco Tricoli (Belvedere Spinello), Salvatore Calizzi (Casabona), Francesco Liotta (Nuova Siberene) e Giuseppe Garrubba (Nuova Torre Melissa).

Infine inibito fino al 18 febbraio 2009 Giuseppe Zito della Nuova Torre Melissa reo di proteste e comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro mentre era assistente dell’arbitro!

ROSARIO RIZZUTO

La telefonata di Peppino Messinetti e l'errata corrige del suo libro

Non solo querele o minacce di querele, il blog, ogni tanto, mi porta anche qualche gioia, come ieri nel primo pomeriggio quando mi ha telefonato il mitico Peppino Messinetti che non ha certo bisogno di presentazioni.

Avevo parlato di lui a metà gennaio in seguito alla presentazione del suo libro sull’Fc Crotone dal titolo "Dalla Marinella a via Cutro", un post che doveva essere migliorato (o avrei dovuto scrivere altro) ma che poi è rimasto com’era. Pazienza!

Peppino Messinetti a sx durante la presentazione del suo libro. Foto Rosario Rizzuto

Peppino ieri mi voleva ringraziare per il mio post e soprattutto per la gallery fotografica su Area Locale vista da molti suoi amici e parenti in giro per l’Italia e non solo.

Immaginate la mia emozione nel ricevere una telefonata così da un giornalista che per me è un mito sin da quando seguivo il suo telegiornale su Video Calabria quando ero piccolo.

Peppino mi ha chiesto inoltre se potevo pubblicare un’errate corrige in riferimento al suo libro che è questa: "In merito alla pubblicazione nelle pagine 141 e 142, l’autore Giuseppe Messinetti tiene a precisare che i testi e la musica dell’inno del Crotone e della canzone "Crotone audace" sono di Mario Riganello, il "cantore" dei rossoblu guidati dall’epico Gianni Corelli grazie al quale il Calcio Crotone ha sfiorato la promozione in serie B nella storica partita al Delle Vittorie di Bari".

Ancora non ho iniziato a leggere il suo prezioso libro e non so quando potrò farlo ma di certo di questa pubblicazione si sentirà parlare parecchio!

Progetto salute Donna. Oggi alle 16,00 incontro al Comune

Certo, essendo Assessore alla Cultura del Comune di Scandale e parente del Responsabile Organizzativo, Carmine Spadafora, immaginavo di venire a conoscenza dell’appuntamento di oggi pomeriggio alle 16,00 in cui interverrà anche il Sindaco Brescia,  in modo diverso che tramite un foglio dato a scuola a mio figlio ed indirizzato a mia moglie e  tramite una locandina affissa all’esterno della Scuola Primaria di Scandale, ma tant’ è!!!!

Progetto Salute Donna a Scandale.

Una risata per iniziare bene la giornata e dimenticare Luigi Palmieri (mi querelerà anche per questo?)

Marito e moglie camminando nel bosco sentono dei lamenti, li seguono e trovano una volpe intrappolata in una tagliola. La liberano e, con loro grande stupore, questa si mette a parlare:
- Grazie per avermi liberato, per dimostrare la mia gratitudine esaudirò due desideri a testa, ma sappiate che ciò che chiederete succederà anche al consorte, ma moltiplicato per mille! 
Si fa avanti l’uomo che, dopo averci pensato, dice:
- Voglio diventare famoso!
La volpe risponde:
- Sarà fatto, ma sappi che tua moglie sarà mille volte più famosa di te.
E il secondo desiderio?
- Voglio essere ricco.
- Fatto. Ma tua moglie sarà mille volte più ricca di te!

Quindi è il turno della moglie, che dice:
- Voglio diventare la donna più bella del mondo!
- Fatto, ma tuo marito sarà mille volte più bello . E poi?
- Voglio avere UN PICCOLO INFARTO…

MORALE: Le donne sono sempre più avanti, c’è poco da fare.

Se sei una donna, la storiella finisce qui, e puoi pure cancellare la mail.
 
Se sei un uomo, vai verso il basso e continua a leggere.

RIPETO: SE SEI UNA DONNA NON ANDARE OLTRE!
Fine della storia.
 
Il marito ebbe un infarto MILLE VOLTE PIU’ PICCOLO, in pratica non se ne accorse neanche.
Lasciò la moglie ed, essendo bello, ricco e famoso, ebbe una vita stupenda.
 
MORALE: Le donne pensano sempre di essere più avanti, gli uomini lo sanno, le lasciano fare e si godono lo spettacolo.
Inoltre, se chi legge è una donna, ecco la prova che non fate mai quello che vi si dice.
(Grazie a Francesca Sarotta per averla condivisa con me)

C'è tempo sino al 15 febbraio per iscriversi al VideoFestival Live. In Calabria selezioni affidate a Gianni Carvelli

SCANDALELa musica a Scandale è soprattutto Gianni Carvelli!

Il presidente dell’Associazione “Musica x Sempre” è sinonimo di musica a Scandale ormai da anni: organizza festival da tempi immemori (tra gli altri GaudioPhonia e Canta Scandale), canta, suona un’infinità di strumenti.

Gianni Carvelli, presidente dell'Associazione Musica x Sempre. Foto Rosario Rizzuto

Con l’associazione ha fatto il salto di qualità e i corsi di musica ivi organizzati stanno facendo apprendere la musica, il canto ad un numero sempre maggiore di ragazzi di Scandale ma anche della provincia.

Per chi lavora bene i risultati presto o tardi arrivano e così lo scorso anno, durante la finale del concorso canoro VideoFestival Live 2008 quando un’allieva dell’Associazione “Musica x Sempre” di Scandale, Michela Galasso, arrivò prima nella categoria Emergenti, Gianni, che si trovava ad Ascoli insieme a Michela come suo Vocal Coach, entra in contatto con gli organizzatori della manifestazione che quest’anno lo hanno chiamato per curare l’organizzazione delle selezioni calabresi (si noti calabresi) del concorso!

La locandina predisposta dall'Associazione Musica x Sempre per le selezioni del VideoFestival Live

Dopo un breve periodo di riflessione Gianni ha accettato con entusiasmo tale compito e si è buttato a capofitto sull’organizzazione di questo non facile evento.

E’ così le audizioni del VideoFestival Live 2009, giunto alla dodicesima edizione, si terranno nel periodo tra marzo e aprile 2009.

L’evento finale poi – ci spiega lo stesso Gianni Carvelli – promosso dall’Organizzazione Live di Milano, verrà organizzato in collaborazione con l’Associazione “Musica x Sempre” di Scandale e avrà luogo in una località della Provincia di Crotone ancora da stabilire”.

VideoFestival Live – continua Gianni – è il festival privilegiato dagli addetti al settore della Discografia e del Management e vanta anche quest’anno la partecipazione al Festival di Sanremo di una Nuova Proposta, Alessandra Doria, emersa dalla scorsa edizione del VideoFestival Live”.

Le iscrizioni per partecipare al concorso scadono il 15 febbraio 2009 e vi possono partecipare tre Categorie: Giovani (fino ad 11 anni), Emergenti (da 12 a 15 anni) e Nuove proposte (da 16 a 38 anni).

Come detto all’inizio, nella passata edizione della manifestazione del concorso canoro, tra i protagonisti c’è stata anche la scandalese Michela Galasso, la quale si è aggiudicata il primo posto nella finale nazionale e che grazie a questo ha vinto la realizzazione di un cd singolo in fase di preparazione, con la presenza e la vicinanza costante di Gianni Carvelli, e che a breve verrà distribuito nelle radio.

Michela Galasso durante la premiazione della scorsa edizione del VideoFestival Live.

Per informazioni ed iscrizioni alle audizioni dell’edizione 2009 del VideoFestival Live per la Calabria, bisogna contattare l’Associazione “Musica x Sempre” di Scandale, telefonando al numero 338 4745431 oppure visitando il sito www.musicaxsempre.it.

ROSARIO RIZZUTO

La gara con il Camellino sarà recuperata mercoledì 18. L'Us Scandale ringrazia Bcc e Comune per il contributo avuto

SCANDALEIl tempo a volte è dispettoso e non ha avuto rispetto per i preparativi messi in piedi dalla Provincia di Crotone per inaugurare i lavori eseguiti dall’Ente Intermedio presso la cittadella dello sport di Scandale, e così, quando era tutto pronto (compreso un nuovo striscione per ricordare il bomber Pino Coriale fatto preparare dalla Società) e dopo tanti rinvii per le opere non pronte, domenica 1 febbraio salta tutto a causa delle abbondanti piogge che sin dalle prime ore di domenica si sono abbattute su Scandale e su tutta la Provincia.

Rischioso anche giocare la partita tra Scandale e Camellino che è stata rinviata (con un accordo telefonico tra Us Scandale, Camellino e Figc di Crotone) a data da destinarsi (poi definita a Mercoledì 18 febbraio 2009) evitando di far arrivare a Scandale sia l’arbitro che la squadra ospite scongiurando così inutili pericoli a causa delle martoriate strade calabresi.

La mancanza del calcio giocato ci dà la possibilità di parlare di una questione che la società di via Nazionale ha tenuto in un certo senso nascosta finchè non è arrivata a soluzione.

Di fatto l’Us Scandale del presidente Amedeo Augenti ha rischiato di fallire e solo grazie all’impegno della società e alla pazienza della Figc di Catanzaro tutto si è risolto per il meglio.

Infatti a causa di alcuni errori di gestione, che hanno mantenuti tesserati calciatori che non si vedevano al Luigi Demme anche da molti anni (il che comporta un costo per le casse della società), da alcune stagioni l’Us Scandale si portava dietro un debito di oltre 2.000 Euro.

A fine novembre arriva però la lettera della Figc di Catanzro che intima di pagare il debito di 2.700 Euro entro il 15 dicembre.

Le casse della società di fatto sono vuote anche se la stessa società avanza i contributi istituzionali.

La segreteria dell’Us Scandale si mette in moto e riesce ad ottenere un’ultima proroga fino al 20 gennaio 2009 ed intanto si dà da fare per reperire i contributi necessari per pagare il debito.

Mentre non si riesce a riscuotere dalla Provincia di Crotone un finanziamento di poco più di 2.000 euro (pari al costo di iscrizione) deliberato dall’Ente Intermedio fin da agosto 2008 e che all’Us Scandale non riescono a capire dove si sia impantanato e così, nonostante l’interessamento del consigliere provinciale del territorio Antonio Barberio, a tutt’oggi non ancora incassato, il vice presidente Domenico Marazzita, il cassiere Antonio Cilurso si fanno pressanti presso l’Amministrazione Comunale di Scandale e presso la locale Banca di Credito Cooperativo e si vedono i primi fatti.

Così, grazie al contributo del Comune e della Banca, l’Us Scandale riesce a saldare in tempo il proprio debito con la Figc regionale, a pagare qualche debito contratto in paese e a mantenere in cassa qualche euro per le emergenze.

Insomma una situazione che era divenuta davvero penalizzante e che teneva ancor di più sotto pressione i pochi dirigenti che si stanno dando da fare per portare avanti questa baracca.

E così la società per bocca del vice presidente Domenico Marazzita, oltre che all’Amministrazione guidata dal Sindaco Fabio Brescia, ci tiene a ringraziare in particolar modo il presidente della Banca di Credito Cooperativo, Iginio Carvelli, e tutto il Consiglio d’Amministrazione, che hanno fatto uno sforzo quasi triplo rispetto alla scorsa stagione per venire incontro alla società ed aiutare la squadra in questo momento di difficoltà.

Risolti i problemi economici, l’augurio che si fan tutti e che l’Us Scandale possa disputare un girone di ritorno all’altezza della sua fama e del suo prestigio e dare ai pochi tifosi (e non si capisce il perchè; ma se succede all’Fc Crotone…!!!) che lo seguono le giuste soddisfazioni.

ROSARIO RIZZUTO