Qualcosa la dovrò pur dire…

Il piccolo Ippolito Pingitore scrive nei commenti ad un mio post: "Il tuo blog rimane libero di attacare la gente. Non è di nostra abitudine censurare i post…ma visto le cose che si scrivono e che scrivi davvero andava cancellato…
Tu puoi criticare noi dell’acr che ti invitiamo dovunque nella speranza che riporti testualmente e fedelmente le cose che organizziamo. Percè noi siamo ragazzi liberi, con uno spirito organizzativo che nessuno,ma nessuno ha mai avuto. Ci ammazziamo di fatica mentre tu sei solo capace di criticare ipocritamente. Se è questo quello che vuoi, cioè di criticarci, allora non venire a scattarci le foto o a scrivere qualche articolo così per spubblicizzarci.
Abbiamo fatto il nostro dovere, cercando anche di restaurare con il nostro piccolissimo contributo la nostra chiesa, noi amiamo la chiesa, ci siamo cresciuti dentro e poi ci critichi…critica allora le manifestazioni del comune, quando non ci va nessuno, almeno da noi c’era qualcuno…
Mi spiace dirti queste cose, mi duole in cuore ma in ogni caso lo penso questo, e forse posso anche dirtelo…
Mifirmo, e non ti offendere perchè è la mia opinione. Vedi, quello che è giuto è giusto. Tirispetto come persona, equesto lo sai, non a caso non ti ho mai citatonegativamente nei miei posto, ma ora mi hai tirato davvero le parole dalla gola. Stammi bene… Ippolito (ippo94)".

Mi tocca fare delle precisazioni ad Ippolito: innanzitutto io non ho attaccato (con due c) nessuno, ripeto per la millessima volta che ho solo raccontato quello che ho visto e quello che è successo. Se per la prima volta nella storia di Scandale sono stati fatti circolare soldi durante i Luminari a me toccava dirlo sia se era la parrocchia a chiederli, sia se fosse stato un privato o il Comune.
Nella richiesta che avete fatto al Comune vi siete guardati bene dal dire la cosa, forse ancora non lo sapevate manco voi ma potevate comunicarlo anche successivamente e magari anche alla popolazione con delle locandine così magari sapendolo qualcuno non avrebbe lasciato i soldi a casa.
E più forte di me caro Ippo SOLDI E LUMINARI, SOLDI E FESTA PER SAN GIUSEPPE non stanno bene vicini, non ci posso fare nulla.
E non sono il solo a pensarla così perchè a parte i commenti drogati contro di me scritti sempre delle stesse 2 o 3 persone, gran parte della gente di Scandale è d’accordo con la mia visione delle cose e ha avuto la stessa repulsione che ho avuto io. Proprio poco fa qualcuno mi attestava la sua solidarietà presso il Conad ma anche la famigerata sera dei luminari in molti non erano d’accordo con la vostra iniziativa.
Ma comunque io non ho attaccato nessuno.

Ammetto di aver potuto usare un linguaccio un po’ colorito rispondendo a qualche infamia lanciatami da qualche tuo amico sulle quali  tu e tuo padre vi siete guardati bene dal prendere le distanze ma da qui a dire che hai cancellato i commenti per come scrivo io, ce ne corre e tanto caro Ippo.
La libertà di pensiero è stata una conquista, cancellando i commenti (e non è la prima volta che lo fate) l’avete negata dando un prestesto a chi non gli sta bene qualche commento: basta scriverne uno con qualche innocente parolaccia è arriva la censura di casa Pingitore, come se le parolacce non fossero di questo mondo: CHE SE NE FA UNO AD ESSERE PULITO FUORI QUANDO E’ SPORCO DENTRO?! 

Caro Ippo non ho mai criticato (nel senso negativo del termine e mai che mai ipocritamente. Ti copio la definizione di ipocrisia da sapere.it, non si sa mai dovesse esserti utile: finzione con la quale una persona riesce a simulare buoni sentimenti, amichevole disposizione, rettitudine di vita, allo scopo di accattivarsi la simpatia altrui in vista di qualche suo scopo particolare) l’Acr che poi, copio testuale "noi siamo ragazzi liberi, con uno spirito organizzativo che nessuno,ma nessuno ha mai avuto" mi SEMBRA UN PO’ PRESUNTUOSO ma ve lo auguro.

Poi caro Ippo dove io voglio andare a scattare foto o per scrivere un pezzo lo decido io per ora e per sempre; correggimi se sbaglio: tu vorresti un giornalista che vi scriva solo articoli di favore e che non vi critichi perchè SIETE PIU’ PERFETTI DEL SIGNORE?

Ad un ragazzo di Chiesa, come dici di essere, le bugie non le consento perchè non è vero che alle manifestazioni organizzate dal Comune non c’era nessuno almeno a quelle fatte da me poi se ti riferisci a quelle che organizzava tuo padre non so. Non tanta gente c’era (ma non ce n’era tantissima di più quando avete fatto voi il concerto in chiesa nonostante foste quasi tutti di Scandale) al concerto fatto dal conservatorio di Santa Severina ma se il primo ad essere assente era il presidente della Banda musicale (e tutti i suoi musicisti) di Scandale mica potevo sperare che venisse chi di musica non è appassionato!!!

Caro Ippo tu a me puoi dire quello che voi, io non cancello i commenti, però non fare l’ipocrita (in questo caso ci sta) dicendo che ti duole il cuore perchè non è vero anzi, secondo me, un po’ ci godi come l’altra sera quando hai rifiutato il crustulo alla signora; IO DAVANTI HO IL SUO SGUARDO TRISTE E POI IL TUO GHIGNO, LA TUA RISATA…

Chiudo evitando saluti ipocriti come i tuoi perchè dopo tutto quello che TU ED I TUOI AMICI MI AVETE DETTO (per giunta mentre ero a Roma per una visita di controllo) è un po’ difficile che io possa stare bene!

30 Responses to “Qualcosa la dovrò pur dire…”

  1. anonimo scrive:

    Ma ………….come si fa

  2. anonimo scrive:

    e meno male che Ippolito va in chiesa e vuol farsi prete e rifiuta un crustolo

    tutta la religiosità è una buffonata

  3. anonimo scrive:

    che c’entra NON NOMINARE MIO FIGLIO?
    gino se tuo figlio scrive a qualcuno è bene che questo qualcuno gli risponda no?
    sarà pure un bambino, ma di questi tempi, è bene che cominci a prendersi le sue responsabilità, specialmente considerando che un ragazzo di grandi ambizioni.

    dai gino, ti rispetto, ma questa volta hai toppato, non nasconderti dietro un dito…

  4. asco scrive:

    Rosá sinceramente mi chiedo come fai a scrivere certe cose nel blog, ci vuole coraggio, cosí dimostri di essere piú piccolo di Ippolito, non é una difesa per ippo, ma e un ragazzo. Lascia stare certe cose anche se vengono dette o fatte, molte volte ci ribassiamo a certe cretinate, pazzesco. Poi cosa c’é di male che per stu san giueppe hanno fatto pagare, dové il problema? vedi le cose diverse di come sono. Forse hanno bisogno per fare qualcos’altro no? mamma mia come ci si perde in niente.
    Scusa se te lo dico.

  5. anonimo scrive:

    Ancora c’è qualcuno che alimenta
    questa storia sguaiata
    i fatti sappiamo come sono andati, adesso basta, comportati da uomini e non da gnomi.
    Al 37 (commento) ma vedi che ha Iniziato a parlare Rosario di Ippolito, quando dice:” crustuli era irremovibile: “senza biglietto non si mangia”, era il primo post del 19 marzo 2009. Il ragazzo sentendosi citato ha educatamente risposto, adesso di qua ad arrivare a fare una ” tragedia” mi sembra esagerato.
    Ragazzi della parrocchia andate avanti per lunghissimi siamo stati sotto un oscurantismo totale.
    CLOSE

  6. byros scrive:

    Hai ragione Close avevo davvero scritto una cosa grave su Ippolito!

  7. byros scrive:

    E poi Close questo ancora non è nulla. Domani parteciperò ad Articolo 21 di Lino Polimeni e ho già mandato una mail a tutti i Tg italiani, Striscia la Notizia compresa. Per controllare che i prossimi eventi organizzafti dalla parrocchia siano a norma di legge molto provabilmente avremo a Scandale il Gabbibbo o Capitan Ventosa…

  8. anonimo scrive:

    che assessore alla cultura, va dietro al gabibbo… ma dove siamo arrivati. ti posso dire una cosa c’ è bisogno che fai venire il gabibbo, ci sei già tu.

  9. anonimo scrive:

    Io penso che il gabibbo prima di passare dalla Parrocchia andrà a far visita a qualche altra parte.
    Rosario, ma siamo sicuro che tutto ciò che tu organizzi sia a norma di legge?

  10. anonimo scrive:

    Io veramente non ti capisco… ma chi te lo fa fare. Lascia che Scandale ricada nell’anonimato che merita e dedica più tempo ai tuoi figli. Vilma

  11. anonimo scrive:

    Da quando è morto Don Renato, Scandale è caduto veramente molto in basso ed io so di chi è la colpa. Che schifo! Antonello.

  12. anonimo scrive:

    che oscenità………pagare ai luminari…..una cosa veramente squallida……..pagare per un crustulo o per un pò di “cumbito”……cmq al di la di tutto volevo precisare ad ippolto che non sono solo i giovani della parrocchia ad avere spirito creativo…..non dimentichiamo un’altro gruppo di giovani che fino a poco tempo fa portava avanti tante iniziative……
    poi acconsento alle critiche di rosario perchè mette in luce le oscenità di scandale……….un’altra parola la voglio dire a franco noce che critica rosario per quello che scrive sul suo blog………
    si guardasse lui che non fa altro che copiare testi da altri siti sul suo blog……..evidentemente perchè non è capace di scrivere di suo……..
    cmq rosario sono conte continua cosi………..

  13. anonimo scrive:

    Don Renato lasciamolo in pace….che se è vero quel che predicava…lassu’ avra’ le sue grane!!!!

  14. byros scrive:

    #13 oltre a copiarmi le parole, che sai fare?

  15. byros scrive:

    #12 grazie per il complimento ma ancora ne devo mangiare di polvere (e non solo di polvere) per arrivare al Gabibbo. Lui sì che è un vero giornalista ed un “uomo” di peso.

  16. anonimo scrive:

    Rosà piantala di farti i commenti da solo!
    Ammetti di aver sbagliato e basta, io con chi ho parlato ti hanno dato torto.
    Sei l’assessore alla cultura di questo paese e dovresti avere la capacità di portare pace e no guerre.
    Perchè non spieghi ai cittadini che sei da tre anni al comune e non hai mai mosso una critica, perchè? Lì fila tutto liscio…? Qual’è la tua trasparenza? ci sono cittadini che vogliono sapere perchè a Scandale è venuta gente di grosso calibro e tu non hai scritto una sola sillabe.
    Una cosa abbiamo capito che a te piace il ruolo non dell’assessore ma quello della commare di strada che giorno per giorno racconta i pettegolezzi del paese e guardi la pagliazza della gente e non ti guardi la trave che agli occhi.
    ricordo un commento che disse: Rosà la poltroncina ti piace.
    Riscaldala bene stati attaccata alla poltroncina, mentre il paese va alla rovina, tu stai dando il tuo bel contributo, mediante i tuoi scritti semini zizannie, odio e tante altre opere malifiche.
    BUONA FORTUNA.

    in questi giorni forse sei stato troppo al computer Il gabibbo lascialo al posto suo

  17. anonimo scrive:

    Ha ragione, Rosario è quello che ha voluto fare l’assessore al posto di chi ha condotto battaglie serie per il bene del paese. In tre anni in questo blog non scrive di alcune situazioni importanti del paese, perde tempo al pettegolezzo.
    Qui siamo in due in questo momento, entrambi vogliamo sapere qual’è stato l’oggetto della discussione che si è tenuto al comune giorno 13 marzo 2009 dove erano presenti personaggi del Crotonese. Non rispondere come hai fatto l’altro giorno che tu non sai nulla. VOGLIAMO SAPERE i di crustuli e di luminari non ce ne frega niente.

  18. anonimo scrive:

    Uomo di merda qual è il commento che mi sarei fatto da solo?
    Rosario Rizzuto

  19. anonimo scrive:

    Per te tutti sono uomini di merda e tu che cosa sei ? di pezza…
    E’ ora di occuparti delle cose serie e non delle cazzate

  20. anonimo scrive:

    Dedicato a Rosario:
    Corruptio optimi pessima (Ciò che era ottimo, una volta corrotto, è pessimo).
    Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt.

    Mi hai deluso…io che ero tuo appassionato lettore adesso sono il tuo appassionato disprezzatore.
    Non sono qua, adesso sto al Nord e posso dirti che quando sono sceso (il 17 marzo), il diciotto mi sono recato ai luminari, non vi ho visto niente di male…
    E se proprio vuoi saperne una, io che non avevo acquistato nessun biglietto ho ricevuto 4 crustuli da questo ragazzo che tu stai citando.
    Posso chiederti perchè non scrivi questo?…
    Forza la parrocchia e continuate così ragazzi…sempre i migliori.

    Giuseppe

  21. anonimo scrive:

    per il commento 15
    chissa’ con tutti i figli che ha lasciato in giro..e con tutti gli esorcismi che ha fatto e’ chiaro che scandale e’ caduta in basso e poi con l’azione cattolica ma va curct…

  22. anonimo scrive:

    Rosà sta storia ti sta togliendo popolarità alle Provinciale non ti vota nessuno.
    franco

  23. anonimo scrive:

    il blog piu bello dell mondo ……………………………

  24. anonimo scrive:

    a #24……..evidentemente ti conoscevano……..ma non si comportano con tutti allo stesso modo………

  25. anonimo scrive:

    E smittitila ccu stu cazzi i crustuli

  26. anonimo scrive:

    Per il 25, dovresti vergognatri a pronunciare queste parole, con quale coraggio parli così di un uomo che ha dato tanto a questo paese facendone la storia dal secondo dopoguerra in poi e dopo aver aiutato a crescere tanti bambini. Vergognati! Vergognati! Vergognati!
    Almeno di queste cose apertamente firmandoti se sei un uomo libero. Sono disgustato dal tuo dire. Vergognati! Antonello.

  27. anonimo scrive:

    ippo la prossima volta devi essere più duro con questa persona, perchè anche se gli col dolore nel cuore, a lui non glie ne frega niente, trova sempre il mondo per attaccarti. CAPITO. ciao

  28. ippo94 scrive:

    Caro Rosario, come ho comunicato nel commento, io non voglio entrare in merito alla discussione relativa alla festa dei luminari, ma intervengo, in quanto spesso citi a Ippolito, può essere normale, anche perché riconosco che di lui ne hai particolare stima, però in tutto questo, cosa c’entrano i ragazzi ? Se sono stati fatti degli errori, qual è il problema ? basta discuterne con gli adulti e magari il prossimo anno si pensare di fare qualcosa di meglio.

    Sul nostro blog per la festa di San Giuseppe abbiamo fatto tre post, di cui su uno di quelli ho bloccati (non cancellati) i commenti, perché se come dici che La libertà di pensiero è stata una conquista, penso anche che l’educazione e il rispetto siano da sempre esistiti, in particolare ambienti civili, il linguaggio non dovrà essere usato per gli insulti e chiacchiere di ogni genere, specialmente da chi partecipa da anonimo.

    Ho bloccato i commenti perché parecchi mi informavano che si stava andando oltre i limiti di una normale discussione,qualcuna indignata, si è perfino scandalizzata, tanto che mi ha dichiarato per iscritto, mediante un commento di far cessare la discussione.
    La mia, quindi, non è una censura, ma semplicemente un rifiuto di dichiarazioni e commenti lasciati da persone maleducate, naturalmente, a condurmi per questa decisione non è stato il tuo linguaggio, che pur colorito, è accettabile e comunque firmato.

    Quindi, penso che l’eccesso di maleducazione non possa trovare spazio su un blog e su qualsiasi altri mezzi di comunicazione: tante cose si possono dire, però da qui ad arrivare ad insulti e a brutte parole, beh mi è sembrato troppo eccessivo !

    Per le manifestazioni di cui tu hai organizzato come assessore, penso che ti va in ogni caso il merito per aver proposto delle iniziative, certo che non è un tuo problema se la gente partecipa o non partecipa. E’capitato spesso anche a me che negli anni del mio assessorato mi trovavo in piazza con il complesso e quattro persone come pubblico. Tuttavia di te posso dire che sei stato quasi sempre presente.

    Del concerto di chitarra fatto dalla scuola di Santa Severina, non puoi dirmi che io sia stato il primo ad essere assente essendo presidente della Banda musicale di Scandale, anzi a maggior ragione, come rappresentante di un’organizzazione musicale del paese, sono stato l’ultimo informato, mi hai chiamato al telefono un quarto d’ora prima dell’inizio, oramai tardi per impegni che avevo preso. Ti ricordi quanti giorni prima, io, ti mandavo il biglietto di partecipazione ai nostri concerti?

    Io concludo, nella speranza che incomprensioni simili non si verifichino più e vi auguro una BUONA NOTTE. Iginio Pingitore.

  29. ippo94 scrive:

    Rosà, non avevo letto l’ultima parte, che mi ha particolarmente turbato, e giuro che se ti avessi vicino, non sò cosa ti avrei detto, ma mi sto calmando, comunque non azzardarti… di chiamare ipocrita mio figlio, non azzardarti più…!
    Ha bontà da vendere.
    Finiscila e non mal dipingere le persone, particolarmente i bambini e ragazzi di questo paese.

    Chiudo e non pronunciare più il nome di mio figlio, mi auguro che non avrò più a che fare con un elemento come te.

    Ma dove siamo arrivat!
    Una festa ridotta ad una polemica che no da pace a nessuno e sta tutto scaricando sul mio amato figlio.
    Ricordati ca i figghi su pezzi i cori!
    IGINIO PINGITORE

  30. anonimo scrive:

    Bravo Gino, sono daccordo con te… ti saluto

    ‘U CUMPARI

Leave a Reply