Le indagini dei Giovinazzi/o

Su Rai 1 il  capitano Raffaele Giovinazzo, comandante del Nucleo di Tutela del patrimonio culturale della Calabria, sta parlando della ricchezza di reperti archeologici della Calabria.

Di come questa regione sia stata saccheggiata per anni da tombaroli (e non solo) senza scrupoli.

Anche se qualcosa sta cambiando e la gente ora comincia  a denunciare, a parlare come è avvenuto a Torre Melissa dove stavano saccheggiando il tempio, una delle scoperte archeologiche più importanti degli ultimi 20 anni, ha detto lo stesso Giovinazzo, e si è potuti intervenire grazia alla denuncia di un cittadino.

Giovinazzo ha parole di elogio per la Calabria, per le sue bellezze, le sue coste, i suoi tesori archeologici, la qualcosa è un buon modo per iniziare la mattinata.

Peppe Giovinazzi. Foto archivio Rosario RizzutoMa io penso anche al nostro Peppe Giovinazzi (un po’ come il capitano ma al plurale), alle sue scoperte, ai suoi ritrovamenti, alle sue denunce.

Non so se avete letto o visto una delle ultime indagini fatte dal capiano Giovinazzo che ha portato al sequestro, grazie ad un’indagine su internet e alla collaborazione di Ebay, di reperti per oltre un milione di euro; insomma con quello che c’è sepolto a Scandale e dintorni Peppe avrebbe potuto arricchirsi (qualcuno, anche di Scandale, qualche soldo ce l’ha fatto!! e tutti sappiamo chi sono!), invece ha portato tutto alla luce del sole per cercare di realizzare il suo sogno (il museo a Scandale) e fare qualcosa di buono per Scandale.

Cambierà una vocale ma entrambi, Raffaele Giovinazzo e Peppe Giovinazzi, stanno lottando per la stessa causa: ossia rendere fruibile a tutti (e non solo a gente senza scrupoli) il nostro patrimonio archeologico.

8 Responses to “Le indagini dei Giovinazzi/o”

  1. anonimo scrive:

    Peppe è un agnello travestito da lupo.

  2. byros scrive:

    Questa poi me la spieghi…

  3. anonimo scrive:

    La storia la sai anche tu rosario sui …

  4. anonimo scrive:

    se devi parlar male almeno argomenta e fornisci le prove….se esistono.

  5. anonimo scrive:

    Scusate ma non si è arricchito, perchè non bisogna dirlo? E’ vero

  6. anonimo scrive:

    Giuseppe è stato assolto per nn aver commesso il fatto,gli hanno chiesto scusa pure i giudici.Credo che la gente che osa criticarlo sia solo stupida,ignorante e invidiosa.Parlavano male pure di Gesù,figuriamoci di peppe…ma davanti all’evidenza bisogna fare SILENZIO!!!!!

  7. anonimo scrive:

    Gli scandalesi sanno cosa ha combinato Peppe

  8. anonimo scrive:

    Diciamo che è stato fortunato ed invece avrebbe dovuto pagare!!!

Leave a Reply