Controrisposta a Gino Pingitore

Dopo aver letto lo sfogo di Gino suscitato dal mio articolo di ieri sulla nascita del Comitato "No alla discarica di Giammiglione", mi sono permesso di scrivere all’ex vice sindaco: "Caro Gino io faccio cronaca e quello che osservo (provo) a raccontare anche a "rischio" di dover far riflettere un amico.

Io non do silurate gratuite, quando ho provato a far riflettere le persone l’ho sempre fatto in buona fede e senza alcun secondo scopo.

Avevo provato a dirtelo nel mio blog qualche giorno fa: "Gì, secondo il mio molto modesto parere, questa volta stai sbagliando: nessuno ha mai negato i tuoi meriti, ma un’associazione con tanti cani sciolti in giro non avrebbe senso: l’unione fa la forza e voi di "Scandale nel Cuore" siete anche la nostra forza, la forza del Comitato "No alla discarica di Giammiglione"".

Ma suppongo che, preso dai tuoi tanti impegni, non hai manco letto questo mio post.

Che ruolo avessi voluto avesse "Scandale nel Cuore" nel Comitato?
Esattamente quello uguale a Federcaccia e al Pd: non ci sono primedonne in un Comitato!!!

Che non fossi a tuo agio alle riunioni dove hai partecipato lo si nota anche guardando le foto dove appari (mia mamma direbbe che "hai il morto davanti!!!): ma stavamo per far nascere un Comitato per difendere i cittadini di Scandale e dintorni o stavamo scegliendo la presidenza dell’Us Scandale e nessuno ti degnava di attenzioni?

Onestamente non ho capito e non capisco la tua amarezza: a me piace mettere a disposizione degli altri le cose che so, le cose che faccio, tu, invece, per aver parlato qualche volta di ambiente e avere pubblicato 4 foto sul blog, volevi avere la primogenitura, la presidenza, la supremazia di "Scandale nel Cuore" in un Comitato composto da quasi 20 associazioni?!

Caro Gino torno a ripetere che secondo me stai sbagliando (anche se tu forse mi risponderai: "Non darmi consigli so sbagliare da solo!"), non credo che il Comitato "No alla discarica di Giammiglione" abbia sbagliato o stia sbagliando, perciò, per una volta, metti il tuo orgoglio da parte e aderisci al movimento (anche se so che non lo farai).
Tutti noi abbiamo bisogno dei consigli e dei suggerimenti tuoi e dei tuoi iscritti!!!

Con la stima di sempre
Rosario Rizzuto

18 Responses to “Controrisposta a Gino Pingitore”

  1. anonimo scrive:

    rosario,

    Con questa risposta hai meritato davvevo una grande applauso da tutta la gente di scandale.

    Credo che con poche parole sei riuscito a mostrare a tutti in che modo, forse stupidamente, Gino stia sbagliando. Forse per la sua campagna elettorale avrebbe voluto avere il primato nella faccenda discarica, e ora accusa tutto e tutti… quando il comitato si forma senza colori politici.

    Grazie rosario

    Ciao

  2. anonimo scrive:

    Bravo a Rosario come sai commentare, non so perchè questi commenti mi sembrano simili ad altri di qualche mese fa, maaa..!

  3. anonimo scrive:

    io stavolta sono con rosario. gino perchè hai sempre problemi con tutti? ogni volta che c’è da collaborare con qualcuno e tu non sei una prima donna…..succedono casini! maahh

  4. anonimo scrive:

    già…come quando ha lasciato il comune perchè non era vicesindaco!!!

  5. anonimo scrive:

    MA PERCHE’ NON LA SMETTI DI RACCONTARE QUESTE BARZALLETTE.
    LA TUA TREMANTE MANO NON SA FARE NIENTE, SOLO SCRIVERE….
    Vai a lavorare e produci x lo stato che ogni mesi ti becchi uno stipendio non meritato.
    I commenti sono arrivati a 5, Vediamo dove vuoi arrivare!
    Osannarsi e innalzare la sua pochezza morale non serve a niente, in certe persone non riconosco nessun merito nella vita politica e sociale del paese, sono servi e lecca culi di alcuni uomini di potere e schiavi di un semplice sgardo di donna.
    Chi ha scritto i commenti di sopra è sempre la stessa maledetta mano.
    A ginuzzu Pingitore dico di non ascoltarli. , la decisione giusta o sbagliata che sia non cambia il parere di tanta gente che ti vuole bene.

  6. byros scrive:

    Caro #4 ci sono 229 persone pronte a testimoniare che oggi dalle 09 alle 17.15 sono stato in una stanza del Centro Servizi Amministrativi di Crotone…
    E poi, chi si scrive i commenti da solo non sono certo io…

  7. byros scrive:

    La mia mano sarà tremante figlio di una gran puttana di #7 ma il mio pugno sarebbe fermo se solo tu avessi il coraggio di firmare le farneticazioni che scrivi…

  8. anonimo scrive:

    E’ una vita che ti cerchi gli alibi, dai sempre le solite risposte, dalle 09 alle 17,15 sei stato nella stanza del Centro Servizi con il tuo portatilino riesci a scriverci anche quando la tua mente è occupata dai tuoi dolci e piacevoli sogni.
    Cerca di non essere volgare, lo so che la verità fa male, purtroppo nella vita che di spada ferisce di spada perisce.

  9. byros scrive:

    Nessun portatilino, ho segnato gli incarichi e i posti a scalare su fogli di carta; ci sono sempre le solite 229 persone disposte a giurarlo!!!

    E mo come la mettiamo coglione?

  10. anonimo scrive:

    Dietro il tuo cinismo c’è un piano di distruzione ….. Dietro di esso nascondi il tuo esasperato vittimismo che lo fai emergere nei momenti di tua debolezza, desiderando comprensione, coccole e sbaciucchiate da tutti.
    Non hai capito niente della vita, siamo tutti figli di Dio.

  11. anonimo scrive:

    caro 12#

    tutti figli di Dio?…forse, ma di mamme diverse!!! e la tua era una gran troia mio caro!!!

    Forse l’affetto lo cerchi tu se entri in un blog in cui nessuno ti dice di entrare e attiri l’attenzione su di te in tutti i modi. Rosario scrive sul suo blog, e può scrivere quello che vuole. se vuoi fare come lui, apritene uno…è gratis.
    Se entri e cerchi di attirare le attenzioni su di te…vuol dire che sei represso…e che sei tu in astinenza di coccole e di applausi.

    ciao…curati!!!

  12. anonimo scrive:

    Ecco il cinico ha scritto di nuovo, non si è firmato nemmeno questa volta.
    Ma chissà cosa stava pensando, prima ha aggredito poi si è ridimensionato. Non preoccuparti mancano pochi giorni e ti scialerai, in quel contesto la tua mente sprigionerà incantevoli sogni, ma poi il secondo giorno inizia la tristezza.

  13. anonimo scrive:

    a quanto pare te ne intendi di sogni irrealizzati!!! chiunque tu sia…ne conosci bene ogni dettaglio…questo conferma che parli da represso!!!

  14. anonimo scrive:

    represso e frustato ne conosco uno.

  15. anonimo scrive:

    Quantu cazzati chi scriva rusariaddu, iddu sa canta iddu sa sona, basta ca mbizzi litichi.
    E’ natu litichiggianti e chini ci cancia sa natura, sula na pirzuna…ah,ah,ah,ah,ah,ah….ha,ha,mivena di ridiri, u mi riusci a frenari.

    Chini è natu tunnu u mora quatratu.

  16. byros scrive:

    Ah ah ah ah ah ah ah…

  17. anonimo scrive:

    Caro Rosario, innanzzitutto buon giorno, poi ti voglio dire di non dare spiegazioni di quello che fai a gente che si nasconde veramente dietro la salute dei nostri figli per farsi politica (“scandale nel cuore” ma quando mai!) perchè altrimenti questa grande voglia di protagonismo (vedi la fiaccolata contro la discarica) avrebbero potuta metterla da parte.L’ unica cosa che non guardano veramente e che la gente di scandale non ha partecipato per fare un favore al singolo, ma ha partecipato veramente per dire no ad una cosa che può nuocere alla comunità.Con questo voglio dire a quei “signori” di occuparsi veramente di altro perchè sulla salute pubblica non ci sono padri fondatori di niente ma in teoria ci dovrebbero essere persone più capaci (non è il caso di scandale nel cuore) al servizio di gente meno capace.
    p.s. ora scommetto che con questa mia ne faranno una questione politica.
    f.to cittadino di scandale
    (Grazie Rosario per avermi ospitato nel tuo bog.

  18. anonimo scrive:

    Quel che risulta essere frutto d’un mio personale pensiero è quanto segue:
    A volte c’illudiamo di poter trasformare le vite private,come una grande associazione, all’interno della quale, per il benessere comune, ognuno di noi sia importante ed indispensabile..
    Proprio in conformità ad uno stile di vita arabesco..All’interno del quale, non v’è nessuna “Prima donna”..
    Ovvio che, anche l’harem gode delle proprie regole, è concesso alla seconda moglie contrarre matrimonio solo dopo approvazione della prima moglie..
    E se qualcuno s’illudeva che sarebbero bastate 4 fotografie e 7 anni di pellegrinaggio…
    A volte non è suffuciente una vita, per piegare altri al proprio volere, figuriamoci quattro battute, grazie alle quale ognuno ha il sacrosanto diritto ad esprimere il proprio concetto, magari nel tentativo di fotterti la vita..Ma questo è un altro concetto!!!…
    E se pensate che il benessere comune s’dentifichi nel crescere i propri figli nell’armonia e nell’accordo, non posso che chiedermi e chiedervi, quando il punto di partenza nonchè d’arrivo è diverso non può sussistere accordo alcuno, perchè nessuno sarebbe disposto a far dipendere la propria vita dal volere di terze persone peraltro avulse alla storia in questione..
    Questo è perchè nessun uomo sarebbe disposto ad accettare la condivisione della propria moglie con un altro uomo..men che meno, sarebbe disposto a far dipendere la vita della stessa relazione dal volere altrui, almeno che questo, non avenisse all’interno d’un periodo d’intervallo circoscritto nel tempo tra un matrimonio e l’altro..
    Per farla breve, una scelta comporta sempre delle rinunce..
    La felicità ha un prezzo..
    Ciò che rimane da chiedererci è:
    Siamo disposti a pagarlo?

Leave a Reply