Il presidente della Prociv Ausilia di Scandale, Vincenzo Petrone, attacca gratuitamente Rosario Rizzuto

Vengo attaccato con dei manifesti affissi in giro per Scandale dal presidente della Prociv "Ausilia" di Scandale, tale Vincenzo Petrone e da qualche altro scribacchino (non è farina del suo sacco quella sul manifesto) ma solo da loro perchè non credo che tutti i volontari della Provic abbiamo approvato e sottoscritto tale testo.

Il tutto in merito al mio articolo sulle dichiarazioni dell’Assessore Filippo Lettieri in merito all’assenza della Prociv durante l’alluvione di Scandale.

Vengo definito Assessore/Giornalista (??????) e autore di chissà quale criminoso attacco verso la più nobile e più attiva delle associazioni presenti a Scandale; che cazzo stanno a significare i punti interrogativi?
Che un Assessore non può fare il giornalista o che un giornalista non può fare un Assessore o che Rosario Rizzuto non può fare nè l’uno nè l’altro?
Quale sarebbe la mia colpa? Aver raccolto lo sfogo motivato di un Assessore?

Rosario Rizzuto, caro Vincenzo, quando è Assessore fa l’Assessore, quando fa il giornalista fa il giornalista, non mischia le due cose, chiedere in giro per conferma.

Io non ho attaccato nessuno (ma li sai leggere i giornali?), a parte la chiusa finale (ma che dovevo fare?!) io non dico nulla di mio nel pezzo (altrimenti l’articolo sarebbe venuto di due pagine e non con i toni moderati dell’Assessore Lettieri), come si dice: "Ambasciator non porta pena". 

Tu invece sei un PEZZO DI MERDA che parli alle spalle della gente attaccandole sul piano personale; aspetto solo che l’Assessore Lettieri mi riporti le cose che hai detto su di me "a livello personale" per prendere gli opportuni provvedimenti.

Per il momento casa Rizzuto (e sai bene a cosa mi riferisco) è vietata ai Petrone (escluse Luisa e Maria) e famiglie: NON RISPONDO DELLE MIE AZIONI!!!

Così a mente sulla tua lettera: devi ringraziare che non ho mai (che poi non è vero!) parlato della tua associazione perchè avrei dovuto parlare di una porta chiusa per mesi in attesa dei  lauti contributi fatti avere dal consigliere Barberio.

"Spararsi la posa" alle feste con le radio trasmittenti non è una frase nè mia nè dell’Assessore Lettieri: è tutto un paese che l’ha pensata vedendovi presenti in massa alle feste (che siete andati in Abruzzo è il minimo del vostro dovere/impegno/volontariato – ah, a proposito ci siete andati a Messina? o c’è troppo sporco?) e assenti quando il paese aveva bisogno!

Infine per quanto riguarda la programmazione, se mai dovesse succedere un terremoto a Scandale spero che il Padre Eterno vi mandi un fax di avvertimento (come è comodo e facile dare sempre agli altri le colpe, in questo caso al Sindaco, col quale avete buoni rapporti, per coprire le proprie inadempienze) almeno una settimana prima, altrimenti come farete ad organizzarvi???
Qual è il numero?

9 Responses to “Il presidente della Prociv Ausilia di Scandale, Vincenzo Petrone, attacca gratuitamente Rosario Rizzuto”

  1. anonimo scrive:

    Ma l’assessore Lettieri in tuttti questi anni dov’era? Ha tenuto sempre il sacco al sindaco ed ai suoi amici, non si è mai battuto per niente.
    Vi rammento che questo signore è da quasi 10 anni nell’amministrazione Brescia, altri 5 anni è stato con Barberio e pare che sia stato consigliere anche alla precedente legislatura. Sono quasi venti anni alla guida di questo paese e non ricordo niente del suo operato. Ora sta facendo una tragedia x qualche minuto sotto la pioggia, ma pensasse a togliere quell’immondizzaio creato sotto la bella pineta del campo sportivo! Ma
    pensasse a recuperare i fondi della Chiesa che non ne abbiamo una decente, ma pensasse di creare con la turbogas ai posti di lavori promessi alla gente, ma pensasse di pagare i debiti all’Akros e tanti altri… E’ troppo facile giudicare la Prociv che opera da qualche mese, pensa alle tue mancanze in 20 anni di amministrazione.
    Un uomo di centro destra.

  2. anonimo scrive:

    non criticate i nostri assessori
    altrimenti potrebbero andare via
    da Scandale,e poi ci lamentiamo della fuga dei cervelli.
    Antonio

  3. anonimo scrive:

    -Non sono mai stato un giornalista che vende la sua penna a chi gliela paga meglio e deve continuamente mentire. Sono stato giornalista liberissimo e non ho mai dovuto nascondere le mie convinzioni per far piacere a dei padroni (Antonio Gramsci, lettera dal carcere a Tatiana)- rosa la tua penna sembra una escort di Berlusconi, rosa parla della porta chiusa fino ai finanziamenti e già che ci sei parla pure dei debiti con l’akros della discarica sotto il campo sportivo, de cimtero senza luci, dell’illuminazione che sembra l’albero di natale (le luci si accendono e si spengono) dell’affidamento dell’acqua alla Soakro e delle bollette, della banca (covo)e di tutto il resto……..
    MA FAMMI IL PIACERE QUANDO DEVI SCRIVERE DELLA TUA AMMINISTRAZIONE CHIUDI SEMPRE UN OCCHIO ANZI LI CHIUDI TUTTE E DUE.
    CMQ MANCA SOLO UN ANNO E MEZZO POI TU E TUTTI GLI ALTRI A CASA…..

  4. anonimo scrive:

    Ma non vi vergognate di parlare dell’assessore Lettieri in questo modo? è una persona distinta, si è fatto sempre riconoscere nel suo operato.

    In questi vent’anni si è notato solo il suo petto che gira gonfio per il paese, e va a casa del Sindaco a riportare tutto quello che sente in giro (lecchino)! ma vergognati! per due gocce d’acqua che hai preso sulla testa stai facendo un casino, come dice l’articolo precedente, non abbiamo una Chiesa, tu e il tuo Sindaco vi siete messi a fare le chiese e in rrealtà non ne abbiamo una fatta come si deve. piove dentro le chiese, tant’è che i fedeli entrano con l’ombrello!
    per la raccolta differenziata non siete stati capaci di organizzarvi, gli operai raccoglievano i rifiuti differenziati e voi li avete ammassati tutti in un bosco…

    Tutti i posti di lavoro che avete promesso durante la campagna elettorale dove sono?

    Vergognati tu e il tuo Sindaco!

    Li vuoi 2 consigli?
    1) Vafanculo tu e Rosario, ca ti tena u’ saccu!
    2) Sgonfiati stu petto ca tieni e sparati na’ botta ‘i merda (ma con testimoni, se no pensano che ti hanno assassinato)

    In questi 20 anni non ti sei fatto mai sentire, forse come dicono gli altri, hai aspirazione a fare il Sindaco?

    E poi un’altra cosa: ecco perchè il credito coop. di Scandale non ha mai decollato, perchè ha assunto questa chiavica!

    VAFANCULOOO

  5. anonimo scrive:

    ros smetti di scrivere e smetti di fare lassessore…..fai solo danni fidati

  6. anonimo scrive:

    Questa è la nostra provincia

    Impossibile fare informazione: scrivi e vieni attaccato. Nessuno vuole rimproverato qui, tutti bravi sono

    Infatti il territorio funziona, funziona tutto nella nostra provincia.

    Solidarietà a Rosario.

  7. byros scrive:

    Grazie #7.

    #4 Via Nazionale, 52, vieni a casa mia che parliamo delle cose che nomini, senza problemi…
    O forse ti tremano le gambe a metterci la faccia?

  8. anonimo scrive:

    Ciao Rosario

    Sono emigrato in Germania da 30 anni e non sono stato mai cosi informato su Scandale come negli ultimi tempi,grazie al tuo blog.
    Voglio farti tantissimi complimenti
    e spero che continui a scrivere ancora a lungo.
    Però una piccola critica la devo fare,
    ultimamente ho letto qualche commento e ho visto che stanno diventando sempre più volgari più distruttivi e più anonimi.
    Un piccolo consiglio cancella i commenti anonimi e stupidi perchè
    la gente seria non li vuole leggere.

    Di nuovo grazie a nome di tutti gli EMIGRATI di scandale in Germania.

    Scusate gli errori (30 anni Germania)
    A.Audia

Leave a Reply