E l'alluvione ha fatto 13! Si cambia per non cambiare

Tredici anni fa, era il 14 ottobre 1996, pioveva a dirotto a Crotone.
Tanta acqua in così poco tempo nella cittadina pitagorica non si era mai vista.
Nessuno avrebbe potuto immaginare cosa di lì a poco sarebbe successo.

Alluvione a Crotone. Foto di Mimmo DenaroPiena dell’Esaro? Apertura dei bacini a sud della città?
Di fatto fu che la zona del Gesù, quella di Trafinello, Gabbelluccia, la zona delle scuole si allagò all’inverosimile e lo scotto pagato dalla città fu altissimo: 6 morti! Alcuni dei quali mai trovati!!!

A distanza di tanti anni non tutto quello che doveva essere fatto è stato fatto, le case sono state ricostruite (non tutte) belle e svettanti dove erano quelle alluvionate in attesa della prossima furia delle acque.

Crotone muore, Crotone viene uccisa giorno dopo giorno e nessuno sembra fare niente.

Ora sto lavorando in una scuola, il Liceo Scientifico "Filolao" di Crotone, dove all’epoca l’acqua raggiunse un altezza considerevole ed i dipendenti e gli alunni che non evacuarono in tempo furono costretti a salire al primo piano e poi tratti in salvo.

Crotone ha bisogno di interventi seri, Crotone ha bisogno di politici CON LE PALLE, non di quaquaraquà che la prima cosa che fanno arrivati al potere è quella di aumentarsi lo stipendio!!!

Che senso ha un Francesco Sulla (che in questo momento – ore 05.29 – sta parlando a Tele Diogene) assessore alla Regione?
Un personaggio qualunquista e che finora non ha fatto alcun bene a Crotone (lui è di Cutro) e alla Calabria!

Crotone continua a svegliarti, Crotone non venderti il culo, lo hai già fatto per tanti anni!!!

In questa giornata così triste per Crotone le mie condoglianze vanno alle famiglie delle 6 vittime dell’alluvione in particolare a chi non ha nemmeno una tomba dove piangere il proprio caro.

Leave a Reply