Antonio Barberio risponde a Filippo Lettieri

Stamane, ansioso di comunicare al mondo sulla prima giornata di campionato dell’Us Scandale, mi sono precipitato al pc.
Di solito la posta la guardo alla fine ma chissà perchè stamane l’ho vista per prima e vi ho trovato una mail  proveniente da un indirizzo facilmente individuabile visto e considerato che la parte iniziale era "Antonio Barberio".

Nè un rigo di spiegazione nemmeno tre puntini sospensivi.

Forse sono io l’unico fesso che quando manda una mail, anche al suo redattore con il quale ha un rapporto epistolare quasi bisettimanale, perde tempo per spiegare sempre di cosa si tratta, invece, in questa prima mail da questo account, nulla.

Non voglio fare polemica, va bene così, By.Ros si ritiene ed è imparziale, perciò nessun problema a pubblicare (non credo mi sia stata mandata solo per leggerla) anche la controrisposta di Antonio Barberio alla lettera di Fillippo Lettieri, apparsa lunedì 19 ottobre sul mio blog e affissa in giro per il paese.

Però anche uno con due palle così come me ORA DICE BASTA!
Il paese è stufo ed è facile rendersene conto dai commenti.
Con la lettera del già sindaco di Scandale Antonio Barberio, per Il Blog di By.Ros, la polemica è chiusa: non pubblicherò più commenti personali sotto forma di lettera.
Disponibilissimo, invece, ad incontrare i protagonisti di questa poco simpatica diatriba magari per un’intervista, un confronto, magari da farsi in pubblico.
Che ne dite?

Questa la lettera firmata da Antonio Barberio:

Caro Assessore all’“arredamento urbano” sono Antonio Barberio…

Non preoccuparti non voglio dirti nulla di male.

Ho solo pensato che, dopo avere osservato il tuo religioso silenzio tra i banchi della maggioranza del nostro Consiglio Comunale, per dodici lunghissimi anni, i tuoi due interventi (il primo dal vivo il secondo in play back) in una sola settimana, meritano sinceramente una risposta e qualche precisazione:

  • Il Ponte sul fiume Neto è stato chiuso al traffico a causa del cattivo funzionamento della copertura dei giunti tecnici (fatti spiegare da Mico Noce cosa sono). Tale cattivo funzionamento aveva provocato numerosi danni alle gomme delle macchine in transito. Il problema è stato comunicato e contestato alla ditta esecutrice dei lavori che sta provvedendo a rifare i giunti e appena saranno montati, il ponte sarà riaperto al traffico.

  • Per quanto riguarda il lamentato dissesto idrogeologico, ti comunico che il gruppo di minoranza del Pd ha già presentato una mozione che impegna la giunta Comunale ad attivarsi tempestivamente e con ogni mezzo presso il competente “Ministero delle piogge e delle Intemperie” per l’immediato ripristino delle mezze-stagioni al fine di programmare una più corretta e democratica precipitazione annuale.
    Ciò consentirebbe di avere un po’ d’acqua durante l’estate per mantenere verde il prato del campo di calcio (che oramai è diventato “ristuccio”) e poca acqua d’inverno per evitare frane e crolli di strade nuove di zecca.

  • Per l’avvio della campagna elettorale non abbiamo bisogno di alcun pretesto e nemmeno della tua autorizzazione.

  • Non ho capito lo “zompo “ da canguro. Fatti spiegare dal tuo copywriter cosa voleva dire.

Con l’ansia di scoprire le nuove e le vecchie magagne mi fermo qui.

Antonio Barberio
Già Sindaco di Scandale

4 Responses to “Antonio Barberio risponde a Filippo Lettieri”

  1. anonimo scrive:

    Ma davvero questa lettera è di Barberio??No dai non ci posso credere…. sembra una lettera scritta da un neofita della politica. Mi rifiuto di pensare che un personaggio politico del calibro di Barberio, con la sua esperienza, sia l’autore di queste righe sempliciotte e  infantili.
    Un consigliere provinciale ed ex sindaco non dovrebbe mai usare questi toni, forse non dovrebbe proprio intervenire in queste polemiche se non in veste istituzionale e solo se strettamente necessario…

  2. anonimo scrive:

    Che c’entra questo ! Una persona scrive secondo l’interlocutore che ha davanti.

  3. anonimo scrive:

    invece no. è proprio questo che differenzia un vero politico di professione da uno che la pratica, la politica, solo per hobby.

    E’molto difficile per noi comprendere queste differenze, solo apparentemente sottili, anche perchè di meri politici professionisti non ne abbiamo mai avuti.

  4. byros scrive:

    PER FORTUNAAAAAAAAAAAAA!!!

Leave a Reply to anonimo