Per lo Scandale, contro l'Altilia, il primo pareggio e le prime minacce

L'Us Scandale che ha impattato con l'Altilia. Clicca x inghrandire. Foto Rosario Rizzuto

Inutile fare discorsi e riunioni se poi, una volta in campo, le persone cambiano e i primi a disattendere le direttive sono proprio quelli che dovrebbero controllare la situazione, mettere pace, placare gli animi.

Gli arbitri non si toccano è stato detto e per fortuna Perri di Mirto non è stato toccato ma di minacce ne ha ricevute tante e di certo non sono arrivate dai giocatori di Scandale.

Ma quello che mi preme dire è che ad essere minacciato sono stato anche io: Cesare Carvelli, espulso dall’arbitro (per doppia ammonizione) dopo una punizione dal limite concessa allo Scandale, mentre usciva dal campo se l’è presa con me.
Cose da pazzi, cose fuori dal mondo e quello che è più assurdo che a fine gara l’arbigtro Perri lo consolava dicendogli che essendo stato espluso per doppia ammonizione avrebbe saltato solo una gara.

Questo è lo sport nel crotonese!

Per la cronaca della partita vi rimando all’articolo, per ora potete gustarvi le foto che ho scattato durante la gara cliccando qui.
L'Altilia che ha pareggiato co0n lo scandale. Foto Roakio reizzurto
Questi, in collaborazione con crotonesport.com, tutti i risultati del Girone E di Terza Categoria Calabrese:

Camellino – Marina di Strongoli 1-5

Cirò – Sporting Rocca 5-0

Nuova Siberene – Roccabernarda 1-0 (Stefanizzi)

Real Cotronei – Papanice 1-1 (Cavallo [P], Mellace M. [RC])

San Leonardo – Casabona 1-0

Scandale – Altilia 0-0

One Response to “Per lo Scandale, contro l'Altilia, il primo pareggio e le prime minacce”

  1. anonimo scrive:

    tutto sommato una buona prova contro una delle squadre candidate alla vittoria del campionato….

Leave a Reply