Delegazione di St. Georgen in visita a Scandale e Cotronei

Michael Rieger al suo arrivo a Lamezia Terme. Foto Rosario Rizzuto

SCANDALE – Michael Rieger, borgomastro di St. Georgen (il paese della Germania gemellato con Scandale) questa estate, durante la festa per il ventennale dal gemellaggio tenutasi in Germania, lo avevo promesso: “ A Novembre sarò a Scandale” e, si sa, le promesse tedesche diventano con facilità realtà.

Anche perchè Rieger vuole fare cose serie e, dopo 20 anni passati quasi invano, dare un senso a questo gemellaggio.

Così venerdì 13 novembre 2009 è atterrata, dopo un viaggio lungo e stressante (prima in treno fino a Stoccarda e poi due aerei con sosta a Milano di 5 ore), all’aeroporto di Lamezia Terme (è davvero una pena dover passare davanti all’aeroporto di Sant’Anna e non potersi fermare qui ma dover proseguire verso Lamezia Terme, anche se dovrebbe essere l’ultima volta perchè il vice presidente della provincia di Crotone, Gianluca Bruno, ha promesso ai delegati tedeschi che al loro prossimo viaggio potranno atterrare a Crotone), una delegazione della cittadina tedesca composta, oltre che dal primo cittadino, da Robert Walter e Vincenzo Sergio (consiglieri comunali), Manfred Scherer (leader politico al suo sesto viaggio a Scandale) e dal giovane Giovanni Costantino (originario di Cotronei, impiegato nel municipio di St Georgen e indispensabile interprete della delegazione).

Una visita non ufficiale, un viaggio per Rieger e gli altri per conoscere uno dei quattro paesi con cui St. Georgen è gemellata.

Rieger infatti non era mai stato in Calabria anche se conosce l’Italia essendo vissuto per un periodo in Sardegna ed infatti riesce a dire anche qualche frase in italiano; per arrivare nella nostra terra ha superato la sua paura per i voli in aereo, erano infatti molti anni che non ne prendeva uno!

Ad accogliere i delegati tedeschi nell’aeroporto gestito dalla Sacal, è stata una rappresentanza comunale composta dagli assessori Grisi e Rizzuto accompagnati, per fare da interprete durante il viaggio in macchina, da Vincenzo Noce.

La delegazione tedesca, essendo Scandale privo di una struttura ricettiva e quindi di posti letto, è stata sistemata nella splendida struttura del Lido degli Scogli a Crotone, potendo scegliere la stanza (visto il periodo non di alta stagione), tutti i 5 tedeschi hanno optato per le camera con vista mare!

Brindisi durante la cena del venerdì al Lido degli Scogli. Foto Rosario Rizzuto

Nella serata di venerdì in sindaco di Scandale, Brescia, ed alcuni componenti della giunta comunale hanno salutato la delegazione tedesca presso il ristorante della stessa struttura alberghiera, un occasione per stare insieme ma anche per cominciare a parlare delle idee che hanno i due sindaci per animare questa unione tra comuni.

Sabato in mattinata la delegazione tedesca si è trasferita a Scandale dove, accompagnata dagli assessori Filippo Lettieri e Ermanno Pascuzzi, ha potuto visitare il paese che, nonostante dei lavori in corso per i rifacimento del centro storico e non solo, è piaciuto al borgomastro tedesco e gli altri (che si sono divertiti girando per gli stretti vicoli del centro storico e parlando con gli anziani, con qualcuno anche in tedesco visto che si trattava di ex emigrati nella cittadina tedesca) che ha commentato: “Ora capisco perchè i cittadini di Scandale che vivono a St. Georgen non vedono l’ora di tornare a Scandale”.

Il vice presidente  della Provincia di Crotone, Gianluca Bruno, incontra la delegazione tedesca e la giunta di Scandale. Foto Rosario Rizzuto

Nel pomeriggio di sabato c’è stato un momento importante del viaggio della delegazione tedesca infatti sono stati ricevuti, insieme al sindaco Brescia e a quasi tutta la Giunta del comune di Scandale, negli uffici della Provincia di Crotone, dal vice presidente Gianluca Bruno.

Un incontro interessante durante il quale sono state discusse iniziative importanti come quella di uno scambio di studenti tra St. Georgen e la provincia di Crotone e un interessamento da parte degli amministratori tedeschi per promuovere il territorio crotonese in proprio ma anche favorendo la partecipazione della Provincia di Crotone alla prossima Borsa turistica di Stoccarda.

I tedeschi sono stati colpiti dal territorio crotonese, Manfred Scherer non ha esitato a farsi, tra lo stupore generale dei presenti, anche il bagno nelle splendide acque vicino il Lido degli Scogli.

Nella serata di sabato 14 cena di commiato presso il tipico ristorante ‘U Brigante di Scandale a base di pietanze e prodotti tipici.

Cena finale presso il ristorante il Brigante. Foto Rosario Rizzuto

La giornata di domenica 15, invece, è stata trascorsa dalla comitiva tedesca, interamente nella cittadina di Cotronei, infatti a St. Georgen ci sono anche alcuni emigrati provenienti dalla cittadina silana e Rieger era stato invitato a recarsi anche lì.

Un viaggio breve, visto che lunedì 16 la delegazione tedesca in mattinata e ripartita alla volta di Lamezia Terme per rifare il viaggio al contrario e ritornare in patria, felici per la bella esperienza ma questa volta un po’ più sicuri che, forse, finalmente, dopo 20 anni, si potrà davvero dare un senso al gemellaggio tra Scandale e St. Georgen.

ROSARIO RIZZUTO

29 Responses to “Delegazione di St. Georgen in visita a Scandale e Cotronei”

  1. anonimo scrive:

    Ma Cenzo Noce che fa, è consigliere comunale? Chi l’ha eletto?
    Quando arrivano i tedeschi c’è lui, quando partono in Germania c’è lui, e poi in tante, tante altre circostanze, insomma u petrosinu ad ogni minestra……

  2. anonimo scrive:

    PERCHE’ FA DA TRADUTTORE
    CARO COMPAGNO.

  3. anonimo scrive:

    Adesso lavora come traduttore?Andiamo bene..non è che avrà tradotto qualche fesseria?

  4. anonimo scrive:

     I MIEI COMPLIMENTI AL COMMENTO 3 E AL COMMENTO 1 AVETE PIENAMENTE RAGIONE. I TRADUTTORI SE LO VOGLIONO SECONDO ME E’ MEGLIO CERCARE QUALCHE GIOVANE LAUREATO IN LINGUE PIUTTOSTO CHE FARLO FARE AD UN COLLABORATORE SCOLASTICO, ALMENO SI METTONO A LAVORARE LE ECCELLENZE DEL PAESE. 
    UN CARO SALUTO
    UN COMPAESANO CHE VIVE A SCANDALE.

  5. anonimo scrive:

    SIETE SOLO CATTIVI E INVIDIOSI

  6. anonimo scrive:

    E chi mai sarebbe invidioso per Noce?

  7. anonimo scrive:

    cenzo interprete!!!!!non oso immaginare che ca*** avranno capito quei poveretti….non abbiamo più speranze.
    sap

  8. anonimo scrive:

    Dove si mangia senza pagare c`e sempre Filippo Lettieri..chi ti vo manciari na Jena!!!!!!!!!!!!!!

  9. anonimo scrive:

    caro sindaco dopo aver visto queste foto ,vi dico che siete veramante scquallidi, pensate solo a mangiare siete pietosi , con i soldi del comune

  10. anonimo scrive:

     MA CHI MAI POTRA’ ESSERE INVIDIOSO DI UN COLLABORATORE SCOLASTICO? CHE A FURIA DI LECCARE IL SEDERE A TUTTA LA GIUNTA COMUNALE STA FACENDO LA LINGUA LUNGA TRE METRI.
    COMUNQUE UNO SCOPO LO HA RAGGIUNTO: FARE IMPIEGARE SUO FIGLIO SILVIO ALLA CENTRALE TURBOGAS DI SCANDALE.
    UN CARO SALUTO
    UN ABITANTE DI SCANDALE

  11. anonimo scrive:

    E gli altri sono figli di nessuno, povero Scandale dove è andato a finire- A proposito, ma poi non sono usciti i nomi di quelli che lavorono col progetto del comune?Bella trasparenza.

  12. anonimo scrive:

     CARO CENZO RITIRATI IN CASA CHE ORMAI TI HANNO PRESO ALLA BOCCA TUTTI. FAI RITIRARE TUO FIGLIO DALLA CENTRALE, PERCHE’ ALTRIMENTI DICONO SEMPRE CHE E’ RACCOMANDATO.

    UN ABITANTE DI SCANDALE

  13. anonimo scrive:

    CON QUEST’ARTICOLO CARO  ROSARIO ABBIAMO CAPITO DOVE VANNO A FINIRE I SOLDI DEL COMUNE. E’ ORA CHE VANNO VIA QUESTI MANGIONI

  14. anonimo scrive:

    ORMAI "A PRENA ARI NOVI MISI E’ ARRIVATA" CITO QUESTO FAMOSO DETTO PERCHE’ VI SIETE FATTA L’ULTIMA CENA COME L’HA FATTA NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO. MENO MALE CARI ASSESSORI E COMPAGNIA BELLA CHE VI SIETE FATTI QUALCHE FOTO RICORDO.

    UN ABITANTE DI SCANDALE

  15. anonimo scrive:

    Noce traduttore?
    Scandale sta andando a rotoli
    VERGOGNA

  16. anonimo scrive:

    Ma ce ne sono tanti a Scandale.
    Per esempio, Gianfranco Summa.

  17. anonimo scrive:

    E no chiamano i mangiuni e concordo con il commento n.8

  18. anonimo scrive:

    che faccia da culo questo filippo lettieri pensa solo a mangiare

  19. anonimo scrive:

    L’unico che si salva dalla combricola è il Vice Sindaco

  20. anonimo scrive:

    Ah,Ah,Ah,ah…..!!!

    Lettieri a stu comuni panza e prisenza!
    ah,ah,ah,…!!

  21. asco scrive:

    Piú vi leggo e piú penso che sto paese fra poco crolla del tutto.
    Ma come fate a sperare bene con questi individui oltre terra, siete malvaggi e cattivi , se sareste intelliggenti come lo é Cenzo Noce, non direste molte fesserie come quelle scritte in questo blog. Mi sa che le cose si sono invertite.

    Poveri voi che fine che farete, questo credo sia solo l’inizio.

    Buona serata.

  22. anonimo scrive:

    Asco, noi purtroppo siamo un popolo ancora impreparato per comprendere primo ed accogliere poi l’intelligenza superiore di Noce. Mintacilla tu na bona parola con l’amico nostro lassu’ affinchè possa illuminare le nostre menti!!! ……..ma va curcati va!!

  23. asco scrive:

    Secondo me hai detto la pura veritá, per rispondere cosí hai dimostrato ilmassimo del tuo livello di maturitá e di intelliggenza,
    praticamente =0,,,, sinceramente non mi meraviglio.

  24. anonimo scrive:

     ADESSO IL SINDACO E COMPAGNIA BELLA SI SONO IMPARATI A PRENDERE PER LA GOLA I TEDESCHI. PRIMA E’ STATO PRESO LUI PER LA GOLA ( PER UN POSTO DI LAVORO) ADESSO TOCCA AI TEDESCHI. MA CHE STORIA
    AHAHAHAHAAH

    UN ABITANTE DI SCANDALE

  25. anonimo scrive:

    Quando si tratta di mangiare ci sono sempre le stesse persone intorno al tavolo…povero paese mio che deve trascorrere ancora un’ altro anno e mezzo senza essere rappresentati da nessuno…VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA.
    Poi il colmo è stato Cenzo come traduttore, quindi ancora VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA.
    BRESCIA LASCIA STARE LA POLITICA, SPERO NON TI CANDIDERAI ALLE REGIONALI.

    vi saluto un’ altra volta con il rammarico nel cuore.
    ‘U CUMPARI

  26. anonimo scrive:

    Che chiamassero almeno qualcuno che padroneggi l’italiano e il tedesco così si evitano le male figure
    Scandale è sulla strada del degrado

  27. anonimo scrive:

    Sciaqua rosa e biva gnesi, si laddi pilari a faccia u prossimu sindaco, menu mali ca c’è a benidizioni i da Asco.
    Un’azmministazione benedetta così non l’ho mai vista. Benedetta da sant’Asco di willingen Sweningen.
    Verzi

  28. asco scrive:

    commento 27

    Datti na bella stretta di mano con il # 22
    avete lo stesso cuoziente di intelliggenza.

    Mi dispiace per il mio paese.

  29. anonimo scrive:

    Al 27…

    Grande… ti saluto

    ‘U CUMPARI

Leave a Reply