Archive for March 6th, 2010

Domani Scandale – San Leonardo di Cutro

Il girone E di Terza Categoria domenica prossima fa 18; dopo i recuperi di mercoledì scorso, tante sono, infatti, le giornate che saranno state giocate domenica sera, anche se le squadre avranno giocato 17 gare (chi non ha ancora riposato) e 16 (chi ha, invece, già osservato il proprio turno di riposo anche nel girone di ritorno), quindi ne mancheranno, dopo domenica, 8 alla fine del torneo ossia ancora 24 punti potenziali in ballo!
Tutto può, dunque, ancora succedere in vetta, dove, crediamo, che tutte le 5 squadre in ballo per la promozione diretta e/o i play off, possono ancora vincere il campionato.
Anche lo Scandale!
Infatti Marazzita e compagni sono l’unica formazione, tra le squadre del gruppetto di testa, che ha osservato il proprio turno di riposo e quindi, potenzialmente, si potrebbe trovare, con una gara in più giocata e vinta, a 31 punti ossia a 4 punti dal Papanice, attualmente in vetta, tanti ma facilmente colmabili soprattutto grazie agli scontri diretti (ricordiamo che lo Scandale nelle prossime gare incontrerà Casabona e Cirò in casa e di fatto anche il Papanice visto che la squadra di mister Regalino gioca le proprie gare casalinghe al “Luigi Demme”).
Intanto domani, domenica 07 marzo, ad eccezione dello Sporting Rocca che riposa, le altre 12 squadre giocheranno la propria gara.
Due, classifica alla mano, le gare di cartello della giornata: Papanice – Marina di Strongoli (35 + 24 [con una gara in meno] = 59 punti in campo) e Roccabernarda – Cirò (26 + 32 = 58 punti in campo).
Il Papanice al “Luigi Demme” non ha perso un punto ma il Marina di Strongoli, se davvero vuole fare la corsa allo Scandale (attualmente ultima delle squadre qualificate per i play off), deve osare e provare a fare sua la gara.
Lo stesso discorso vale per il Roccabernarda che persa, in settimana, a Scandale, la gara di recupero non può concedersi altri lussi se vuole sperare di tornare tra le cinque squadre che contano.
Logicamente Papanice e Cirò non staranno a guardare!
Risultati, classifica e Prossimo Turno. Elaborazione manuale Rosario Rizzuto
Il Casabona ospita lo Sporting Crotone rigenerato dalla cura Alfì ma se davvero i pitagorici riuscissero a fare risultato all’“Agostino Arone” dovrebbero iniziare a mangiarsi le mani!
Il Camellino restituisce la visita all’Altilia in una gara che non dovrebbe riservare sorprese e che se, sugli altri campi, succedesse l’imponderabile, potrebbe portare i ragazzi di Durante in vetta assieme al Papanice ma questo siamo consapevoli che è fantacalcio!
Lo Scandale, rientrato con ostinazione nei play off, tenterà di restarci fino alla fine, sempre se la fortuna non porterà risultati ancora più prestigiosi, e quindi non può concedersi il lusso di perdere punti al “Luigi Demme” con il San Leonardo di Cutro anche perché c’è da “vendicare” l’ingiusto 1 a 0 subito all’andata.
Le gare di domenica 7 marzo sono chiuse dalla partita tra Nuova Siberene e Real Cotronei che, volendo, anche se è molto difficile, possono ancora provarci ad inserirsi dove i sogni volano alti!
Intanto però, in settimana, il Real Cotronei ha dovuto incassare la decisione della Commissione Disciplinare Teritoriale che ha respinto il ricorso dei silani perchè: “Dal rapporto dell’arbitro e dai chiarimenti dallo stesso forniti nel corso dell’odierna seduta, risulta in maniera chiara ed inequivoca la responsabilità dei calciatori Salvatore Papallo (per atti di violenza), Adriano Fragale (per entrata non autorizzata nello spogliatoio arbitrale, per comportamento offensivo nei confronti del direttore di gara), nonché dei dirigenti Francesco Barillaro e Francesco Guzzi (per comportamento gravemente offensivo); rilevata, altresì, la responsabilità del calciatore capitano Marco Mellace, ai sensi dell'art.3 del C.g.s. rimasti sino ad oggi non identificati gli autori materiali degli atti di violenza commessi ai danni dell'arbitro a fine gara; ritenuto che ai sensi dell'art. 35 del C.g.s. il rapporto dell'arbitro ha valore di prova assoluta e privilegiata e, pertanto, non può essere tenuta in considerazione una ricostruzione di fatti differente da quella operata dall'arbitro; considerato che le sanzioni inflitte dal Giudice di 1^ Grado appaiono congrue ed adeguate” confermando, quindi, le sanzioni inflitte da giudice sportivo di Crotone.
Il commento finale non può che essere: hanno sempre ragione gli arbitri checché succeda!!!
Infine il giudice sportivo, Antonio Manica, nella seduta del 3 Marzo ed in relazione alle gare del 28 febbraio e non ai recuperi del 03 marzo ha preso i seguenti provvedimenti: tre giornate di squalifiche a Giovanni Guarascio del Roccabernarda, espulso dal campo, “per comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro”; una giornata ciascuno, sempre perché espulsi a: Salvatore Carvelli (Camellino), Daniele Comito (Marina di Strongoli) e Severdjan Tahiri (Sporting Crotone).
Resterà fermo tre turni, sebbene non sia stato espulso dal campo, anche Vincenzo Montalcini dell’Altilia “per comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro” mentre per somma di ammonizione (quarta infrazione) si “riposano” per un turno anche Gianluca Facente e Gianluca Giaquinta sempre dell’Altilia Crotone.
Entrano in diffida: Giuseppe Santoro (Altilia), David Detursi (Marina di Strongoli), Francesco Mellace (Real Cotronei) e Salvatore Fonte e Francesco Lerose (Roccabernarda).
ROSARIO RIZZUTO

Scelti a Scandale gli scrutatori per le regionali

SCANDALE – Con la scelta da parte della Commissione Elettorale del Comune di Scandale dei 16 scrutatori che presteranno la loro opera nei seggi per le prossime elezioni regionali del 28 e 29 Marzo 2010, è completo il quadro dei componenti delle quattro sezioni di Scandale, infatti nei giorni scorsi la Corte d’Appello di Catanzaro avevano nominato i quattro presidenti di sezione.
In realtà mancano ancora i quattro segretari che, come dicono le norme, sono scelti personalmente dai presidente di sezione.
Le quattro sezioni di Scandale saranno ospitate: le prime tre nella Scuola Primaria del paese e la quarta nell’edificio scolastico della frazione Corazzo.
Le persone che andranno a votare si troveranno tra il banchi del seggio: Sezione 1: Guglielmo Drammis (presidente), Grazia Bennici, Patrizia Scalise, Antonietta Sipione e Antonio Franco (scrutatori); Sezione 2: Concetta Masi (presidente), Domenica Simbari, Teresa Ierardi, Giovanni Drammis e Domenica Scaramuzzino (scrutatori); Sezione 3: Nadia Mollica (Presidente), Luigi Garofalo, Patrizia Esposito, Stefania De Biase e Emilia Maida (scrutatori); Sezione 4: Maurizio Tiano (presidente), Martina Macchione, Domenica Faga, Luciano Rullo e Carmine Scalise (Scrutatori).
ROSARIO RIZZUTO