I video della discusione sulla discarica di amianto di Santa Marina di Scandale in Consiglio Comunale

Andando sul mio canale di YouTube, clicca qui, è possibile visualizzare, in più video, la parte, del Consiglio Comunale di Scandale del 29 Aprile 2010, in cui si è discusso, a momenti anche animatamente, della discarica di amianto di Santa Marina.

La discussione è divisa in sette parte: le prime 5 e la settima le trovate su YouTube la sesta, invece, per questioni di lunghezza (YouTube permette di carire video massimo di 10 minuti) l'ho caricata sul mio Facebook.

Questo il primo Video:

 

27 Responses to “I video della discusione sulla discarica di amianto di Santa Marina di Scandale in Consiglio Comunale”

  1. anonimo scrive:

    A ME RINCUORA SOLO UNA COSA CHE IL CAPO DEI CAPI (IPPOLITO PINGITORE) HA DETTO CHE E' CONTRARIO ALLA DISCARICAE SE LO HA DETTO LUI SONO SPERANZOSO CHE LA DISCARICA NON SI FARA' ALTRIMENTI SARANNO CAVOLI AMARI………………AVETE NOTATO CHE DOPO CHE HA PARLATO LUI IL SINDACO HA DETTO CHE E' DISPOSTO A CAMBIARE IDEA?MEDITATE GENTE MEDITATENU SCANDALISI

  2. anonimo scrive:

    Mi fate ridere con questi commenti..non sapete neanche cosa dite…i na timpa vi jittati a ru cafunu…la verità è che nessuno in quel consiglioha detto niente…sembrava un mercato all'aperto…e non un consiglio..bella maggioranza..!.gente che non sa parlare neanche l'italianocorretto….bella minoranza…!.che non sa neanche di cosa si parla!le uniche che hanno detto qualcosa di garbato sono statele signore…complimenti a loro! e per tutto quello che rimane :STENDIAMOUN VELO PIETOSO..e confidiamo nella buona sorte consideratoche chi ci rappresenta purtroppo non è in grado di farlo per ovviimotivi.un emigrato

  3. anonimo scrive:

    ciao….in merito alla vicenda mi sono sforzata di capire cosa dicevano in consiglio ma non sono riuscita a comprendere bene.una cosa l'ho capita , e cioè  che nessuno, consiglieri compresi, sanno di cosa stanno distutendo…… nessuno a letto il progetto che i fratelli Trivieri stanno portando avanti……perciò per placare gli animi e per evitare allarmismi inutili sarebbe necessario allo stato attuale, prima che la situazione degeneri, organizzare un incontro pubblico in piazza e chiedere ai fratelli Trivieri e, a chi di competenza ,che ha lavorato sul progetto, di illustrare in tutte le sue parti questo grandioso o mostruoso progetto.poi si possono organizzare manifestazioni pro, contro la discarica ma solo dopo essere a conoscenza del progetto……..

  4. anonimo scrive:

    Caro commento n° 10.il tuo pensiero puo anche essere giusto!!!ma per una discarica di AMIANTO di queste dimensioni.NON CI SONO:CARTE,PROGETTI,ANALISI, ECC…CHE POSSANO  far fronte alla preoccupazione dei cittadini!!!ogni carta,del progetto che esprime tranquillità,ha sempre un margine di rischio..dimmi??chi si assume la responsabilità che fra 10 anni..questo mostro di veleno..non provochi danni alla salute dei cittadini???ma di cosa parliamo ancora??QUI c'è in gioco la nostra salute.e la distruzione totale d'immagine.del nostro povero paese!!!!dobbiamo far fronte a questo scempio..e parlare  più non posso.visto che siamo rappresentati da una GIUNTA MUTA…e un SINDACO..che dice parole inutili!!MANIFESTAZIONI..RIVOLUZIONI..SCANDALESI!!!DIFENDIAMO I NOSTRI DIRITTI…

  5. anonimo scrive:

    caro  scandalisi il fatto che ti rincuori che il capo dei capi alias…f.p.   abbia come dire promesso che la discarica non si farà …ci fa capire che sei della stessa pasta….bbella rrobba!!!!!!s'avissa di mintiri na maschera…chi ndi vù ì d'unu ca è nimici ccu menzi figgji!!!!!meditate gente meditate!!!! ca a scandale sa mbidia fussa guallara….ppi ri mianzi ci vulissa na carriola ppi ra purtari!!!!!!

  6. anonimo scrive:

    le parole di i.p. sono parole sacrosante,ha detto la verità.il popolo è sovrano,chi può dire il contrario.franco

  7. anonimo scrive:

    Vezzi e difetti nell'era di Internet……….avere l'opportunità di guardare un Consiglio Comunale di questo tipo ti fa capire come mai ci sono ancora anni luce "comportamentali" con altre realtà cittadine. Non è possibile un confronto su queste basi ed a questi decibel……….sembrava un pubblico ludibrio portato ad incitare le masse come ai tempi del medioevo. E quei Consiglieri cosi "muti" e composti della Maggioranza (ma prendono anche il gettone di presenza?) nemmeno a commentare una decisione del Sindaco che quanto meno è sembrata avventata e poco approfondita. Non reggono le considerazioni del primo Cittadino quando sostiene di aver avuto rassicurazioni circa l'impatto e la sostenibilità ambientale del progetto, egli appare in difficoltà e forse qualcuno dovrebbe ricordargli che non esiste ancora il Premeriato ma che le decisioni e specilmente quelle di questo tipo si portano e si deliberano in Consiglio Comunale!!! Ed alcuni cittadini hanno ragione quando sostengono che la rotta "produttiva" di Scandale sembra orientata adesso nella direzione delle Centrali e delle royalties (spero che in questo caso non ne fosse il motivo)………..è troppo semplice  adesso sminuire la questione in un "me ne sono assunto la responsabilità come tutela della salute dei cittadini"……SIGNOR SINDACO MI SEMRA CHE NON GLIELA AVEVA CHIESTO NESSUNO!!!OssequiUno Scandalese lontano che ha perso la voglia (felicemente) di tornare

  8. anonimo scrive:

    della seriequando per i soldi venderebbero anche le mogliciccio

  9. anonimo scrive:

    spiegatemi l'esistenza di quegli amministratori,pardon, statue intorno al sindaco, sono troppo forti, i miei amici a milano vorrebbero farne uno sketch,diventerete famosi.tonino

  10. anonimo scrive:

    mi riferisco al commento 11… hai perfettamente ragione, ma ti posso assicurare che fa più male l'amianto rotto che si trova sui tetti della maggior parte delle case del nostro paese lasciato alle intemperie del tempo che una discarica dove verranno prese le dovute precauzioni per la conservazione……….se in questo momento venissero fatte le analisi dell'aria nel "Nostro" paese (anche se io non ci vivo da 15 anni) il  livello di guardia è super superato…… perchè tutti hanno il serbatoio di eternit, il tetto di eternit, il congelatore con fibre di eternit ecc…… la protesta dovrebbe essere contraria cioè obbligare le istituzioni a fare delle leggi ad hoc affinchè si obblighi la gente a eliminare l'eternit (attraverso delle agevolazioni, perchè lo smaltimento costa). è inutile manifestare contro la discarica se poi il grande male vive nelle nostre case…..

  11. anonimo scrive:

    Caro commento 17..devo contraddirla!!!! il problema dell'aria..del serbatio..del tetto in "eternit" che ci ritroviamo, è fuori discussione!!!nessuno dice il contrario..MA questo non è un progetto che risolve il veleno situato sopra le nostre case!!!ma bensi di quasi tutto il mezzogiorno!!!mi scusi..una discarica di amianto pari a 450.000 m cubi!!!! lei dice che si può gestire con il massimo della sicurezza???IN CALABRIA????LE PONGO  UNA DOMANDA se dovesse fittare una casa,per le vacanze, con il massimo dei confort..e le dicessero:c'è solo un piccolo problema;la casa è vicino ad una discarica di 450.000 m cubi di amaianto. lei cosa farebbe???accetta??oppure ci pensa un po?? e perchè il nostro paese non deve avere nessuna speranza di sviluppo???ma solo DISCARICHE..solo discariche MAI UN PROGETTO PER LA CULTURA E CRESCITA. prendono decisioni senza chiedere un parere al popolo..con  prepotenza e superficialità.NON è GIUSTO..la gente è stanca di questi POLITICI CHE FANNO SOLO CARIERA!!!!!!!!ANZI MAGARI… SOLO DANNI!!!!!!!UN SALUTO..

  12. anonimo scrive:

    Non sono una che solitamente lascia commenti anonimi , in tutto quello che  affermo  mi piace metterci la faccia e soprattutto la firma  ma questa volta purtroppo  mi vedo costretta  all'anonimato,  considerato ciò  che sto per esprimere .Devo purtroppo constatare  con profonda amarezza  che nonostante  nel nostro  paese ci siano delle persone veramente colte  , quelli che  si sono  adagiati così comodamente  sulle  poltroncine della sala consiliare sono a dir poco mediocri e inopportuni  , sindaco compreso (un sindaco che non   sa parlare neanche in italiano ) .Non mi reco sovente ai consigli comunali  anzi onestamente non vi  ho mai partecipato  (anche perchè a differenza  di tutti quei signori lì  presenti io devo lavorare , non ho terreni da vendere uso discarica ) devo però dire che in questo consiglio non si è capito proprio niente Adesso mi chiedo e vi chiedo ,non si è capito niente perchè  nessuno sapeva cosa dire ? o non si è capito niente  perchè non volevano far capire niente a noi povere anime in pena per le troppe morti immature ?Vorrei quindi ,e concludo per non  offendervi ulteriormente ,  fate un gesto plateale  ,riconoscete la vostra  INADEGUATEZZA  .la vostra   IGNORANZA  e DIMETTETEVI   T U T T I   vi faremo un applauso  da tutta Italia!!    Anonima da Cinisello Balsamo milano

  13. anonimo scrive:

    Ho letto i commenti di questa specie di blog perhè ho saputo che vi scrivono parecchi personaggi "anonimi", vigliacchi e cacati che vivono e fanno i forti solo quando si esprimono coraggio senza "identità" e "Faccia"…E' sacrosanto discutere e preoccuparsi di questioni tanto delicate che riguardano tutti e come spesso accade e ci si divide proprio sui  "buon samaritani "che vogliono far credere che a muovere i loro progetti non sono gli interessi economici ma i buoni propositi……………..Vorrei capire perchè  puntare l'attenzione su Ippolito Pingitore che ha semplicemente espresso un suo pensiero. A chi interessa con chi si parla o meno?Avete scritto parole(comm.8 e 12) di una cattiveria  e di una bassezza gratuite.Se avete complessi e  sensi di inferiorità nei suoi confronti o invidie di qualsiasi genere superateli in maniera diversa magari cominciando a provare costruire la vostra vita  su valori quali DIGNITA', IL RISPETTO, LA CORRETTEZZA , IL SENSO DEL LAVORO-FAMIGLIA-DOVERE…. pilastri sui quali Il signor Ippolito ha costruito la Sua persona.E' amato in maniera sconfinata dalla sua famiglia e non solo, e comunque non sono CAZZI vostri………lasciate in pace la gente per bene e tornate a parlare di discarica e immondizia, argomenti, che tralaltro, vi si addicono molto! 

  14. anonimo scrive:

    commento 18. ciao non ho avuto modo di accendere pc ieri….. io non discuto sul problema discarica si fa o non si fa…. io sono contraria a qualsiasi tipo di discarica e, nessuno ne vorrebbe una sotto casa……comprendo l'agitazione che si sta vivendo in questo momento……..ma non sottovalutiamo l'eternit che ci ritroviamo sopra le nostre teste. Le lotte devono essere fatte a monte…….. lei parla, ed ha ragione, di una classe politica che fa i propri interessi a discapito degli altri, perfetto.la popolazione anzichè fare la lotta alla discarica, (che pare che cmq la faranno perchè hanno avuto consenso dal sindaco), in questo momento deve unirsi per far si che il comune venga commissariato , poi, attirare l'attenzione delle alte cariche regionali , provinciali , sollevare il problema amianto è obbligare le istituzioni di competenza ad attuare un piano di smaltimento dell'amianto che nella nostra regione è inesistente…….allora si che qualcosa può cambiare….. il marcio sta in testa e haimè anche il politico più onesto si adegua…………. 

  15. anonimo scrive:

    i piani esistono e su google è possibile reperire i numeri di telefono di chi se ne occupa! peccato che telefonare e pagare il servizio par troppo!!!Ecco alcuni link:http://www.assoamianto.it/REGIONE%20CALABRIA.htmhttp://www.pagineutili.it/AMIANTO_BONIFICA_SMANTELLAMENTO_%281%29%28CALABRIA%29%28806%29%28%29.html

  16. anonimo scrive:

    lo so che i piani esistono…….. li ho controllati ma non  vengono applicati e nemmeno presi in considerazione perciò….. a te la risposta…….

  17. anonimo scrive:

    dalle voci che circolano a Scandale pare che per il sindaco e la sua consorteria ( fazione che agisce più o meno nascostamente per il proprio interesse particolare,per lo più a detrimento del bene pubblico)la faccia sia persa definitivamente.Si dice pure che stanno sempre a guardare che si dice sul blog.franco

  18. anonimo scrive:

    Combattiamo insieme questo scempio.Non possiamo assumerci questa responsabilità nei confronti dei nostri figli. Anche se gli studi oggi dimostrano che la discarica è sicura, allo stesso modo si può affermare che gli incidenti succedono e non tutto si può prevedere.NO ALLA DISCARICA. FACCIAMOCI SENTIRE TUTTI.  Ogni uomo ha il suo prezzo……. propongo che ognuno lasci la percentuale che il sindaco intasca nel caso il progetto vada in porto.io dico almeno il 20%  

  19. byros scrive:

    Quanta CATTIVERIA gratuita…

  20. anonimo scrive:

    rosario vai a lavorare nei campi. sei la piaga di scandale. sei proprio un povero uomo, e stai un pò zitto di tanto in tanto, non hai i numeri x parlare di certi argomenti, sei troppo corto.

  21. anonimo scrive:

    CARO ROSARIOINNANZITUTTO GRAZIE DI AVER MESSO I VIDEO DELLA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO COMUNALE IN MERITO ALLA DISCARICA CHE DOVRA' SORGERE IN LOCALITA' SANTA MARINA. DOPO AVER VISTO I 7 VIDEO POSSO CERTAMENTE AFFERMARE CHE: 1) LE SIGNORE BOMPAROLA HANNO PERFETTAMENTE RAGIONE AD OPPORSI ALLA REALIZZANIONE DELLA DISCARICA. 2) IL SINDACO SI STA PRATICAMENTE AGGRAPPANDO SUI VETRI, PERCHE' DI TUTTO PARLA TRANNE CHE DEL SUO PARERE FAVOREVOLE DATO ALLA REALIZZAZIONE DELLA DISCARICA. 3) IL VICE SINDACO HA PRESO UNA CHIARA E NETTA POSIZIONE DI CONTRARIETA' ALLA REALIZZAZIONE DELLA STESSA. 4) IL DOTT CHIARAVALLOTI PARLA E SPARLA, SENZA MEDITARE SU CIO' CHE DICE 5) ALL'ASSESSORE FILIPPO LETTIERI GLI PESA LA TESTA. SI TENA SEMPI A MONU ARA CAPU CUMI TOTONNU U MULINORU. E' UN'ASSESSORE INUTILE. NON DICE UNA PAROLA IN MERITO. SCALDA SOLO LA SEDIA. SECONDO ME ERA PIU' CONTENTO LETTIERI SE C'ERA QUALCOSA DA MANGIARE. MA VISTO CHE NON C'ERA NIENTE DA MANGIARE E' MOLTO DISPERATO. 6) ALLE STESSE CONDIZIONI DELL'ASSESSORE LETTIERI CI SONO L'ASSESSORE GRISI E L'ALTRO ASSESSORE LETTIERI PINO. NON SO PERCHE' NON DICONO NIENTE IN MERITO ALLA DISCARICA. 7) IL SIG GIOVINAZZI HA PERFETTAMENTE RAGIONE NEL DIRE CHE IL SINDACO E' PIU' FAVOREVOLE ALLA DISCARICA CHE NON AGLI SCAVI ARCHEOLOGICI E AL MUSEO TANTO PROMESSO E AGONIATO DALLLO STESSO GIOVINAZZI. SE SI PENSA UN PO' IL MUSEO E' MOLTO PIU' UTILE DELLA DISCARICA. 8) SECONDO ME NEL CONSIGLIO CHE VERRA' ORGANIZZATO AD HOC IN MERITO ALLA DISCARICA NON USCIRA' NIENTE DI NUOVO. PERCHE' IL DANNO CHE DOVEVA ESSERE FATTO E' STATO GIA' FATTO. 9) NICOLA DE BIASE HA PERFETTAMENTE RAGIONE A DIRE IL PERCHE' PROPRIO NEL NOSTRO MARTORIATO TERRITORIO DEVONO SORGERE QUESTE DISCARICHE.  NELLA SPERANZA CHE IN UN EVENTUALE CONSIGLIO CONVOCATO AD HOC IN MERITO ALLA DISCARICA POSSANO PREVALERE LA TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI E NON LA TUTELA DEI LOSCHI INTERESSI VI INVIO  TANTI SALUTI.NU SCANDALISI

  22. anonimo scrive:

    caro scandalisi hai pienemente ragione.è un'umiliazione per il popolo di scandale e dei corazzesi in primis.corazzesi fatevi sentire

  23. anonimo scrive:

    circola voce che nei soci della discarica c'è anche il cognato del sindaco

  24. anonimo scrive:

    CARO COMMENTO 3E' NORMALE QUESTA TUA AFFERMAZIONEALLORA PERCHE' IL SINDACO HA DATO PARERE FAVOREVOLE ALLA DISCARICA DI SANTA MARINA?QUANDO HO PARLATO NEL COMMENTO PRECEDENTE DI LOSCHI INTERESSI COSA INTENDEVO CON QUESTA MIA AFFERMAZIONE?INTENDEVO PROPRIO QUESTO, LA FAMIGLIA BRESCIA AGLI SCANDALESI I STA SCURCIONDU VIVI.NU SCANDALISI

  25. anonimo scrive:

    complimenti per i video,…vedi che quando to lo meriti  ti elogio………..cmq dei presenti la maggior parte parlava a vambera ,giusto per dire qualcosa senza capire il significato……….complimenti ancora e fai il bravo…..antonio da reggio emilia

  26. anonimo scrive:

    Ah!!!il cognato quel gran lavoratore

  27. anonimo scrive:

    commento 4quindi pensi che solo per il cognato.troppo poco.antonio

Leave a Reply