Discarica di Santa Marina. Continua la battaglia: brochure della ditta Ecolsystema e volantino di Tonino Coriale

Mentre la ditta Ecolsystema S.r.l. di Tonio Trivieri produce e distribuisce per il paese una brochure in cui spiega cos'è e come sarà la discarica di Santa Marina, continua la battaglia del vicesindaco di Scandale Tonino Coriale che ieri ha fatto distribuire per Scandale un volantino che vi propongo:
 

Volantino contro la discarica di Santa Marina di Tonino Coriale. Fronte.

 

Volantino contro la discarica di Santa Marina di Tonino Coriale. Retro.

6 Responses to “Discarica di Santa Marina. Continua la battaglia: brochure della ditta Ecolsystema e volantino di Tonino Coriale”

  1. anonimo scrive:

    Samattina a Uno Mattina il nostro amico Massimo Proietto faceva un servzio su Bisignano (CS) come uno dei comuni virtuosi di tutta Italia. Rispetto dell'ambiente, illuminazione stradale a risparmio energetico, servizi sociali per li anziani, ecc.Secondo voi quando sentiremo parlare di Scandale a livello nazionale senza sentire di discariche varie ma solo per cose buone??

  2. byros scrive:

    Presto, molto presto… piccolo politico da 4 soldi!!!

  3. anonimo scrive:

    I nostri salvatori hanno fatto la brochure!! la discarica porta sviluppo.C'è scritto che sono da ammirare. ci sarà anche l'indotto (pompe funebri,istituto tumori ecc…),dicono che vogliono il bene della comunità (sic!!),insomma non lo avete capito sono dei benefattori e di solito chi fa beneficienza lo fa in silenzio,infatti, loro hanno fatto tutto di nascosto.la brochure dice che sorge su un sito scelto appositamente per le sue caratteristiche morfologiche e climatiche,distanza dei centri abitati e direzione dei venti prevalenti.Ma a poca distanza ci abitano i Demme e altre famiglie,che hanno lavorato una vita.Forse loro non sono essere umani? e poi direzione dei venti,purtroppo il vento non si può controllare.la procedura per trasportare l'amianto dal sito di rimozione alla discaricaè complicata,leggetela,e pensate come sarà rispettata in calabria.Incontreremo camion che ci inciprieranno di fibre d'amianto.Alla fine quando la discarica sarà piena,non più fonte di guadagno,sarà abbandonata e con le intemperie verrà tutto a galla e allorail disastro sarà completo.Quanto sono belli i progetti peccato che sono solo progetti, la realtà è diversa,potrei fare mille esempi ma non ce n'è bisogno.capisci a me.Franco

  4. anonimo scrive:

    Se ci pensate  bene il 31 luglio 2009 l'amministrazione comunale di scandale si dichiarava contro la discarica di giammiglione ma guarda caso la  richiesta per  il rilascio delle autorizzazione della discarica di amianto di santa marina è stata avviata alla regione e si presume che il comune ne doveva essere già a conoscenza il 14/05/2009  e la notizia publicata su due giornali Gazzetta del Sud e Quotidiano  del 20/05/2009  quindi di dominio pubblico , ma per giammiglione ci si esprime contro il 31 luglio e per santa marina nessuno sa ancora niente  . Il perchè ve lo siete chiesti ? Proviamo a fare un po di dietrologia ? Se veniva autorizzata la discarica di giammiglione era più difficile che si poteva concedere l'autorizzazione per un'altra discarica a pochi chilometri di distanza o no? Ora come la mettiamo ? Ci troviamo che quella di giammiglione nel territorio di Crotone , grazie anche alle nostre manifestazioni, almeno da come diceva il Crotonese di ieri ,  non la faranno più e noi ci troviamo con la discarica in casa .C'è stato qualcuno che la cosa l'ha studiata a tavolino e ci ha usato per scendere in piazza contro la discarica di giammiglione . Ora quelli di crotone manifesteranno con noi contro santa marina ?

  5. anonimo scrive:

    Per rispondere al commento numero 1 hai dovuo sempre dimostrare che sei una persona cattiva!!! Tu parli di politico da 4 soldi..aspettiamo e vediamo l'anno prossimo "duve a 'mpendi a cucchiara"…

  6. anonimo scrive:

    GRANDE TONINO, IL TUO GENIO NON CONOSCE LIMITIS.L.

Leave a Reply