Archive for November, 2010

Li conoscete i brividi? Li avete mai provati?!

Li conoscete i brividi, quelli che partono dalle braccia, ti investono per tutto il corpo ma non sono dovuti al freddo…
A volte gli fanno compagnia le lacrime…

Ricordo la prima volta (a mia memoria) quando passai col rosso in Vespa al cavalcavia Nord per "raggiungere" uno stronzo che mi stava investendo, di come la Polizia mi fwermò ma poi mi fece andare, della rivista per mia madre scambiata per una porno, di come gli stesi poliziotti la mattina dopo fermarono il pulam degli studenti di Scandale sovraccarico come accadeva sempre in quei tempi e quando scesi per salutarci ci lasciarono andare…
Ricordi… ricordi… ricordi…


Sono forti i brividi in questo momento, mentre ascolto "I Cento Passi" dei Modena City Ramblers, ma lo erano anche poco fa mentre, solo soletto, in una magnifica aurora crotonese anche se un po' frizzantina (ma ero quasi nudo),  me ne andavo in giro per le strade di Crotone, quando ho conosciuto Anna e scoperto, pensavo fosse un scherzo, che basta fare una consumazione al Bar Sant'Honore  di Crotone vicino il supemercato Eredi Ippolio di Via XXV Aprile, per avere gratis una scheda Vodafone con 5 euro di traffico da ritirare in un centro Vodafone.

Effetti dal caldo novembrino, mi riferisco a quest'ultima promozione, o solo una manovra pubblicitaria?

Quante di queste schede "usa e getta" diventeranno poi "contratti" stabili?

Furbi alla Vodafone, che dite?

Il Lungomare di Crotone la notte del 10 Novembre 2010. Clicca sulla foto x ingradirla. Foto Rosario Rizzuto

Ma, ritornando ai brividi, erano forti ancora di più stanotte quando ho scattato questa foto o prima, al Blue Moon di Scandale quando un ragazzo di San Mauro mi ha ricordato alcuni articoli che feci parlando di lui, giovane promessa del calcio sanmaurese…

 

Ormai va così da 25 anni quasi: a fasi alterne: prima tutto nero… ora tutto bello!!!

Anche quando cittu cittu al Bar di Anna di Scandale qualcuno parlava di me sottovoce, anche se Anna, poi, ha smentito la cosa; ma non credo di essermi sbagliato io!!!

E sono qui, in macchina vicino la mia scuola, al mio mini pc a pagamento, tra meno di un'ora sarò in ufficio.
Oggi è Mercoledì 10.11.10 e alle 14,30, se sarò ancora tra i vivi, andrò a vedermi dal campo facendo foto, la gara di Coppa Calabria tra l'Isola Capo Rizzuto e lo Scalea nelle cui fila gioca mio cugino Antonio De Miglio, ve lo ricordate quello del Vodafone (a volte ritornano, il riferimento è alla Vodafone) Cervia.

Beh sempre me fate parlare?

E voi che fate?

Intanto Gli Assioma di Scandale mi hanno regalato un'altra fantastica canzone e prima che comincino a  chiedermelo 300 persone, finalmente ieri sera sono riuscito a dormire un po': dale 21 circa alle 23,30 circa: sì lo so è poco ma meglio che niente!!!

09 Novembre 2009 – 09 Novembre 2010: un anno dalla salita al cielo di Romeo Fauci

Le grandi persone non muoiono mai, soprattutto se rimangono vive nel ricordo di chi Le ha conosciute.

Romeo non è morto… è "solo" salito in cielo per anticiparci la strada!!!

Ti ricordo con affetto…

Ecco a voi mio padre. Parte 1 di ?.

Ma porca puttana sono 15 anni che vivo con la mia famiglia, mia moglie e poi, man mano, Antonio ed Alessandro Salvatore (ed intanto qui a Crotone ricomincia a piovere) in un castello e non me ne ero accorto!

Chissà perchè quella che non mi ascolta sono 15 anni che vuole la casa… che vorrebbe non dovere fare tre piani per mettere la lavatrice… che mio figlio Antonio vorrebbe dormire nella sua stanzetta e non in quella delle zie a casa di nonna!!!


Ad illuminarmi sulle mie condizioni da re, nella tarda serata di ieri è stato quell'uomo, ormai insano di mente (non può essere diversamente), di mio padre capace di propormi, vedendomi star bene  E FELICE, una visita di controllo in quel di Pisa e di suggerirmi di dire a mia moglie di farsela fare dal padre la casa!!!!

Solo la follia ossessiva di uomo, "che andrebbe in America" per farmi star bene ma che sono 15 anni che mi prende in giro sulla mia casa,  potrebbe partorire un'idiozia simile!!!

Finisce 1 a 1 tra Scandale e Papanice

SCANDALE 1
PAPANICE 1
Marcatori
: 5' Antonio Scalise Junior, 12' Tricoli.

Scandale: De Cicco, Sgarriglia, Chiaravalloti, Claudio Scalise (87' G. Garofalo), Scaramuzzino, Rullo, Antonio Scalise Junior (70' Dozzi), Perziano, Castagnino, Antonio Scalise Senior, Gelsomino Garofalo (60' D. Marazzita). A disposizione: Franco, Galasso, De Paola, Giovanni Marazzita.
Allenatore: Drammis (squalificato).

Papanice. Romano, Porta, F. De Vona (20' Cavallo), A. De Vona, S. De Vona, Corasaniti, Regalino, Nicosia (66' Mancuso), Giancotti, Sitra, Tricoli. A disposizione: Borrelli, Taverna, Mazza, Stricagnoli, Cavallo.
Allenatore: Regalino.
Arbitro: Gentile di Catanzaro.

SCANDALE - Tre macchine dei Carabinieri ed una della Polizia per una partita di calcio a Scandale non si erano mai viste, ma dopo il precedente dello scorso anno (con gara spostata all'”Ezio Scida” più per vincere il torneo che per reali problemi) questa gara resterà segnata per sempre o finchè gli organi superiori non si accorgeranno che è solo una partita!

Prima della gara è stato dato il giusto tributo a Pino Coriale, il compianto giocatore dello Scandale morto giusto 12 anni fa mentre si stava recando a Botricello per una partita.

Tutti i 22 giocatori e l'arbitro sono scesi in campo con una maglietta binaca con il numero 9 e sono stati conseganti dei ffiori alla famiglia mentre un nuovo striscione che ricorda Pino è stato sistemato in tribuna. I familiari, e non solo essi, a stento hanno trattenuto le lacrime!

Diciamolo subito non è stata una gran de bella partita, lo Scandale avrebbe merirtato di vincere ma forse il vantaggio è arrivato troppo presto, così come anche il pareggio degli ospiti.

Ne è uscito un pareggio che muove le due classifiche ma lascia l'amaro in bocca a Drammis e soci e cominciano a diventare tanti i punti lasciati sui vari campi per paura di vincere.

Il tempo di prendere le misure e, su una punizione di Rullo, si inserisce Antonio Scalise Junior (Zidane) che di testa batte Romano.

Il Papanice reagisce ed in contropiede al 12' trova il pareggio con Tricoli lesto ad infilare De Ciccco in uscita.

Lo Scandale continua a macinare gioco, ha qualche occasione che non viene sfrutatta mentre gli ospiti rispondono colpo su colpo.

La ripresa continua sulla falsa riga del primo tempo con lo Scandale che tenta di far sua la gara (davvero clamorose alcune palle rete sprecate) ed il Papanice che risponde rischiando di far male, ma le due porte rimangono imbattute.

Da segnalare, a pochi minuti dalla finie, il rientro, in una gara ufficiale, di Giuseppe Garofalo, detto Baggio, infortunatosi il 4 novembre 2007, durante la gara tra Castelsilano e Scandale.

ROSARIO RIZZUTO

L'Us Scandale tra poco in campo al "Luigi Demme" nel ricordo di Pino Coriale


Sono passati 12 anni da quel maledetto sabato 7 Novembre 1998, quando l'us Scandale avrebbe dovuto giocare a Botricello e qui si sta dirigendo e sarebbe arrivato Pino Coriale se la strada della morte non si fosse preso anche il bomber, Pino cocione, come lo chiamavano gli amici, risparmiando, per fortuna, i suoi due compoagni di viaggio.

Il suo stile unico, la sua classe, le sue reti.

Pino Coriale in una foto d'archivio.

A distanza di 12 anni lo Scandale si ritrova di nuovo in campo, in Seconda Categoria, e avrà sulla sua strada il Papanice che lo scorso anno rubò la promozione a Marazzita e compagni con la storia della gara spostata all'”Ezio Scida” di Crotone, entrata ormai negli annali del c alcio.

Ma oggi non ce ne sarà per alcuno, lo Scandale scenderà in campo in 12 e già vedo Pino, ricordi di ragazzo, sferrare quel micidiale tiro dal limite ed insaccarsi alle spalle dell'esterrefatto portiere!

C'è solo da stabilire chi sarà la gamba di Pino in campo?

Mia sorella Maria Rizzuto parla dei corsi serali per studenti lavoratori in una Tv di Milano!!!

La prof.ssa Maria Rizzuto – (Mia Sorella, non so se rendo l'idea!!!) – Insegnante dei corsi serali dell'Istituto "P. Frisi " di Milano, delegata SNALS, parla dell'Educazione degli Adulti nella " Riforma Gelmini".

Il Ricordo dei Caduti in Guerra a Scandale nelle foto di Antonio Rizzuto

Clicca sulla foto per visualizzare la gallery di mio figlio Antonio Rizzuto:

Un momento del 4 Novembre 2010 a Scandale. Foto Antonio Rizzuto. Clicca sulla foto per accedere alla gallery della serata

Il ricordo del caduti in guerra oggi a Scandale. Io indosserò il Tricolore

E' una giornata particolare quella di oggi; in giro dicono che sia la Giornata delle Forze Armate, a me piace ricordare che oggi a Scandale è la Giornata in cui il Centro Sociale Anziani e il Comune, ricordano i caduti di tutte le guerre.

Per fortuna, si fa per dire, Scandale ha perso suoi cittadini "soltanto" nelle due guerre mondiali non così altri paesi che stanno pagando, con preziose vite umane, un caro prezzo per quelle che chiamano "Missioni di Pace" ma che sono evidenti "missioni di guerra" a volte portate avanti, Dio mi perdoni, da mercenari travestiti da militari!!!
Un tempo si combatteva per la Patria ora si parte, per la maggior parte, per un lauto stipendio!!!

Ma non voglio prendere, proprio in questa giornata, questo discorso, proprio oggi che mi toccherà fare le veci del Sindaco ed indossare, per la seconda volta, la fascia tricolare e non vi nascondo che la cosa mi emoziona!

Il programma della giornata del 4 Novembre a Scandale potete leggerlo nella foto che segue con la puntualizzazione che la Messa, come da correzione, verrà celebrata alle ore 16,00.

Cliccando, invece, qui, potete accedere alla gallery della manifestazione del 4 Novembre 2009!

Il Manifesto della Giornata del 4 Novembre 2010 a Scandale (Crotone).

Il maltempo si sposta al Sud!!

A Scandale vento, per fortuna No Morti!!!

L'Italia frana e lo psiconano pensa a puttane ed al ponte di Messina!!!