Che porcheria: l'arbitro Pranno di Cosenza evita una sconfitta alla N. Torre Melissa: gol annullato ed espulsione allo Scandale

Che vergogna! Mai visto un arbitro così scandaloso come Pranno di Cosenza. 

Non credevo potesse succedere ma sono riuscito ad incontrare sul mio cammino un arbitro peggiore di Fabrizio Famularo di Rossano, peggiore di Franceco Palmieri di Crotone.

Non ne ha azzeccata una, arbitrando per gran parte della gara sfacciattamente a favore della Nuova Torre Melissa e riuscendo, alla fine, a farsi odiare anche dai tifosi di casa.

Ho perso la voce e mia moglie mi sta facendo una camomilla.

Gli ho gridato di tutto dal "Merda merda merda" a "Tua moglie sta scopando con un marocchino".

Lo Scandale ha dominato la partita per la maggior parte del tempo anche in 10 contro 12.

Se ci fosse stato un arbitro non di parte al 16' la gara sarebbe stata sullo 0 a 2 (la prima rete era stata segnata da Dozzi su una colossale papera di Maurizio Mollura) e quindi virtualmente chiusa invece Pranno di Cosenza ha annullato la rete, regolare, di Antonio Scalise.

Poi ha cercato in tutti i modi di far pareggiare la Nuova Torre Melissa. Nel primo tempo non ha fischiato ai locali nemmeno un fuorigioco cercando di farli rendere pericolosi anche quando la posizione degli avanti locali era platealmente irregolare.

C'è voluto il sole, che ha accecato De Cicco su un calcio d'angolo, per consentire alla culuta capolista di pareggiare quando lo Scandale era già stato ridotto in dieci da quella porcheria d'arbitro.

Infatti, vista l'incapacità della Nuova Torre Melissa di contrastare la forza dello Scandale, l'arbitro ha pensato bene di espellere, dopo pochi minuti del secondo tempo, Loris Marino per un falletto da niente a centrocampo. Merda Merda Merda!!!

Un mezzo errore di Giovanni Daniele consentiva poi quella che sarebbe potuta essere una vera beffa ossia il vantaggio della Nuova Torre Melissa.

Ma ci pensava il presidentissimo che al 95' con una magistrale punizione bucava ancora Mollura consentendo allo Scandale di tenere ancora vivo il campionato che altrimenti sarebbe stato virtualmente chiuso.

D'altra parte se la Nuova Torre Melissa è quella vista oggi non credo possa andare molto lontano…

Leave a Reply