Archive for January, 2011

Mentre in Fiat si vota, Berlusconi perde a metà!

Da stonotte si sta votando in Fiat ed io sono preoccupato.
Non capisco l'importanza della cosa ma l'incertezza che regna sovrana non mi convince.


Certo vincerà il SI, ma di questo passo dove andremo a finire?

Se ogni azienda deciderà di farsi le sue regole in cambio di lavoro che fine faranno i diritti dei lavoratori?

E che colpa ne hanno i lavoratori italiani se in Polonia, in Cina ci sono meno diritti e si produce di più?


Grande: al Tg di Mtv un imitatore di Vendola (Vendola di Rds) chiamando in Fiat è riusciuto a parlare con Sergio Marchionne e gli ha anche cantato una canzone!

Il manager Fiat molto probabilmente non ha capito manco a fine chiamata con chi stesse parlando ed ha confermato le sue posizioni.

Stasera tardi si saprà il risultato: il voto è serio ed importante: voi che decidereste tra avere un lavoro e meno diritti o mantenere i diritti e perdere il lavoro?
Mi sembra che la risposta sia scontata.

MA CHE BRUTTI I RICATTI PERO' soprattuto se fatti da una grande azienda che da anni succhia dalle finanze dello Stato!!!

Intanto la Consulta boccia a metà la legge salva Berlusconi e tutti si ritengono vincitori, ma questo è un altro discorso!

Alba pericolosa a Crotone

Beh certo, fotografando un alba dal balcone potrei anche cadere e farmi tre piani in caduta libera ma che fotografare un'alba, addirittura da vicino una spiaggia e con il mare calmo, potesse diventare pericoloso non lo avevo messo  in conto.
Alba pericolosa a Crotone. Foto Rosario Rizzuto

Martedì mattina non ho resistito alla tentazione ed al richiamo del sole e mi sono fermato a bordo strada, subito dopo il ponte sulla ferrovia della strada consortile per Crotone.
 

Mi son messo a fare foto al sole nascente ed ho notato in lontananza un camion che scaricava qualcosa; sono stato tentato di far foto ma ho desistito, non so manco io perchè…
Finite le foto al sole sono risalito in macchina e, dopo pochi metri, un tipo sulla strada mi ha fatto cenno di fermarmi.

Alba a Crotone con brivido finale. Foto Rosario Rizzuto
Era quello del camion e mi chiedeva cosa fossero quelle foto, cosa avessi fotografato, che volessi.

Ho risposto con calma dicendo la verità: "Ho fotografato l'alba, c'è qualche probelma?".

Mi ha fatto cenno di andarmene…

Credevo non esistessero queste cose, ogni altra considerazione la lascio a voi…

Certo sarei potuto andare in Caserma a denunciare la cosa, ma non ero in forma e, poi, chi me la fa fare?
Mica, come mi dice mia zia, posso cambiare il mondo da solo?!

Da oggi sono Socio Aci Gold!

Ebbene sì da circa 5 ore sono socio Aci Gold.
Non ho resistito ieri, andando a pagare il bollo della macchina di mia moglie ad associrami ad una dei più grandi diciamo Club italinia che conta migliaia di soci e che promette un'infinità di vantaggi, non iltimo, anzi, il soccorso stradale.

Tessera Aci Gold. Foto dalla rete.E visto che la mia macchinina comincia a diventare vecchia, meglio essere previdenti.
D'altra parte 89,00 Euro per un anno non sono poi tanti, potrebbe sempre capitare un imprevisto in 365 giorni ed essere socio Aci porta dei vantaggi (l'abbonamento ad una rivista, sconti, punti) al di là dell'intervento del carroattrezzi.

E per cominciare mi hanno già fatto un regalo: una pila con la dinamo (di quelle che si gira una manovella per farle funzionare).

Per ora e fino al 31 Gennaio 2012 sto tranquillo poi si vedrà!

E con questo finisco sul Natale a Scandale: tanti bambini alla Befana Unitalsi!

SCANDALETra le ultime iniziative del “Natale… Insieme” di Scandale c’è stata la manifestazione dedicata all’arrivo della Befana.
Mai vista tanta gente nell’auditorium della Scuola Primaria, tanti bambini vogliosi di divertirsi ed i genitori che proprio non ne volevano sapere di lasciarli soli visto che la sala non era molto grande.
L’iniziativa ha avuto un successo al di là di ogni più rosea previsione e, in lacuni momenti, si è rischiato che i bambini potessero farsi del male tanto era l’affollamento nel piccolo auditorium anche se liberato dalle sedie.
La gente che ha affollato l'auditorium di Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Ma,  a parte questo piccolo imprevisto che per fortuna non ha portato conseguenze perché nessuno si è fatto male, l’Unitalsi presideuta da Nicola Mattace ha messo su una manifestazione di tutto rispetto.
Sul palco sono saliti varii personaggi della Disney: Topolino, Minnie, Paperino e poi i pagliacci ma quello che ci riempie di orgoglio e che le maschere sono stata realizzate dai ragazzi di Scandale e che anche le persone che le muovevano erano di Scandale.
Insomma in paese si ci sta specializzando in cose che, fino a qualche tempo fa, erano realizzate da agenzie esterne con “spreco” di denaro.
Le maschere dell'Unitalsi. Foto Rosario Rizzuto
Che le maschere abbiano avuto successo lo testimonia anche il fatto che le stesse sono state inviatate da Laura Simbari per il venerdì successivo a fare animazione, presso il ristorante U’ Briganti, al compleanno della piccola Erika ed anche in questa occasione hanno avuto un enorme successo!
Valentina Galasso e Beatrice Girimonti alla Befana Unitalsi. Foto Rosario Rizzuto
Tornando alla vigilia dell’Epifania, dopo la prima parte dedicata all’animazione, con tanti palloncini dalle varie formne regalati ai bimbi, è arrivata lei, il personaggio tanto amato dai bimbi nonostante la sua bruttezza.
Prima la signora Francesca Bomparola ha letto la “vera” storia della Befana, anche se in molti già pregustavano la calza e non sono stati molti attenti (ma niente paura la copia del testo è stata inserita nella calza stessa).
Il pagliaccio dell'Unitalsi. Foto Rosario Rizzuto
Prima che la calza venisse consegnata, i bambini sono stati invitati ad andare a degustare il buffet che l’Unitalsi aveva preparato grazie alle donazioni di alcuni negozi, anche di Crotone, e c’era così tanta robba che se, in un primo momento, il mangiare era riservato ai soli bambini poi è stato donato anche agli adulti.
La serata si è conclusa con la consegna delle oltre 200 calze preparate per i bambini di Scandale, tutti i bimbi si sono accalcati sotto il palco e la Befana ed i suoi collaboratori hanno dato loro il tanto agognato oggetto del desiderio pieno di dolci e cose buone.
La Befana dell'Unitalsi 2011. Foto Rosario Rizzuto
Una calza speciale anche per il presidente dell’Unitalsi scandalese, Nicola Mattace, ma per lui solo carbone!
La musica è stata mixata dal Dj Carmine Giordano molto attivo durante questo Natale scandalese in più di una manifestazione.
Insomma altro centro dell’Unitalsi, ma per la prossima occasione bisogna trovare un luogo più grande dove tenere un’iniziativa simile.

ROSARIO RIZZUTO

  1. Le mie foto sulla Befana Unitalsi. Prima Parte.
  2. Le mie foto sulla Befana Unitalsi. Seconda Parte.

La escort Nadia Macrì cacciata di casa dall'ormai, crediamo, ex fidanzato Cutrese

Il mio amico Antonio Anastasi, redattore crotonese de Il Quotidiano della Calabria, l'aveva intervistata questa estate e lei, tutta felice di sparare ai 4 venti di essere stata con Berlusconi e non solo con li a fare marchette a 5.000 euro a botta, se la spassava a Cutro insieme al suo fidanzato Antonio Gentile, imprendiore edile cutrese residente a Reggio Emilia. Sto parlando della bella e affascinante ma un po' z…… Nadia Macrì.
Nadia Macrì. Foto corriere.it
Di lei si era scritto: "
È bella e balla Nadia Macrì. È stata per due volte ad Arcore e per una volta sola in Sardegna. Se i calcoli sono giusti, per tre notti con l’insopportabile Silvio Berlusconi, che annaspa e non conclude, ha guadagnato 15.000 euro. S’è venduta al peggiore offerente, un taccagno, degno di Paperon dei Paperoni. Ma, prima ancora, la sua vertiginosa generosità l’aveva portata ad accogliere nel suo grembo Renato Brunetta dove per un tratto scomparve come un suicida nella laguna di Venezia. Gli amori finiscono, anche quelli prezzolati, che, in fondo, sono i più onesti,: tanto mi dai, tanto ti do. E Nadia ha ora trovato un fidanzato, certo Antonio Gentile, originario di Cutro, ma emigrato a Reggio Emilia dove le corna non hanno valore neppure per scongiurare il malocchio. E ci mancherebbe pure. Infatti, se la tiene stretta stretta, mentre la bionda fidanzata, nella casa di Cutro, parla di praticate marchette alla corte del Cavaliere, Bravissima, così si parla. Ma più brava ancora per avere Nadia un padre nato a Locri e da qui emigrato al Nord , forse per mancanza di lavoro, forse alla ricerca di più spirabil aura. Noi dobbiamo tutto all’augusto genitore. Per Nadia, la figlia del vento senza briglie e senza staffe, usciamo dall’oscurità per entrare nella luce, balziamo dalla subalternità al protagonismo: ci siamo anche noi calabresi nell’harem del Cavaliere di Priapo. E colà abbiamo potuto esibire il miglior pezzo delle bellezze naturali. Altro che la Venere di Milo con il suo occhio strabico. Quanto di più vale la nostra Venere di Locri, terra di legislatori, di poeti, d’eroi, mosaici. Ai quali mancava la tessera decisiva: l’escort. Bisogna darle la cittadinanza onoraria, anche se ci onora a modo suo. (Fonte: La Riviera On Line).

Ebbene Nadia sarebbe di certo passata nel dimenticatoio se poco fa non fossi stato colpito da una notizia riportata dal Corriere.it, questa: "REGGIO EMILIA – Cacciata di casa dall'ex fidanzato e lasciata fuori, al freddo, senza le chiavi. La protagonista della vicenda è Nadia Macrì, la ex escort di 28 anni divenuta nota dopo aver parlato di incontri sessuali a pagamento con il premier Silvio Berlusconi. Ieri sera, dopo un litigio, è stata cacciata di casa dall’ex fidanzato che la ospitava in un’abitazione di sua proprietà a Reggio Emilia. Lei ha chiamato i carabinieri per recuperare i suoi effetti personali rimasti all’interno dell’appartamento.Nadia Macrì. Foto Corriere.it

LA VICENDA – L’uomo infatti, dopo la discussione, l’aveva fatta uscire di casa e poi se ne era andato dopo avere chiuso a chiave, lasciando lei fuori al freddo. Secondo quanto riporta la stampa locale, i militari hanno fatto intervenire i vigili del fuoco (che hanno aperto la porta) e hanno pure contattato l’ex fidanzato che è tornato a casa. A quel punto, ha acconsentito alla donna di restare un’altra notte nell’abitazione, a patto che oggi faccia i bagagli e si trovi un altro alloggio".

Non so, per ora, se Nadia se ne sia andata, abbia trovato un altro pollo da spennare o magari sia riuscita, con la sua arte a fra pace con l'imprendiotre cutrese ma starò attenti alla faccenda non perchè mi interessa il gossip ma perchè voglio essere tra i primi a scrivere che c'è un cutrese cornuto in meno!!!

E' sul blog dello Scandale il mio articolo sulla gara tra Scandale e Savelli

Sul blog dell'Us Scandale, cliccando qui, potete leggere il mio articolo sulla gara di domenica scorsa tra Scandale e Savelli: sono graditi commenti, non solo su questa partita ma sull'andamento della squadra di mister Drammis e del presidente Marazzita in generale che, vi ricordo, è seconda da sola a 6 punti dalla capolista Nuova Torre Melissa.

Le squadre, che lo scorso anno ci hanno precedute nella promozione, salendo direttamente (Papanice) o con i play off  (Altilia), sono dietro di noi e ci guardano dal basso in alto!!!

Ecco da dove si affacciano su By.Ros

Current Country Totals
From 12 Jan 2010 to 13 Nov 2010
I punti di accesso al mio blog. Clicca x ingrandire.

Italy (IT) 252,858
Germany (DE) 8,340
United States (US) 2,254
Switzerland (CH) 2,086
France (FR) 1,393
United Kingdom (GB) 1,029
Europe (EU) 700
Canada (CA) 631
Spain (ES) 631
Netherlands (NL) 630
Belgium (BE) 533
Brazil (BR) 376
Poland (PL) 376
Romania (RO) 338
Argentina (AR) 226
Greece (GR) 209
Turkey (TR) 201
Hungary (HU) 185
Australia (AU) 185
Austria (AT) 175
Albania (AL) 160
Norway (NO) 149
Croatia (HR) 136
Saudi Arabia (SA) 113
Malta (MT) 113
Slovenia (SI) 105
Serbia (RS) 104
Ireland (IE) 103
Tunisia (TN) 102
Portugal (PT) 101
Russian Federation (RU) 96
Sweden (SE) 94
Mexico (MX) 92
Denmark (DK) 90
Bulgaria (BG) 85
San Marino (SM) 84
Morocco (MA) 81
Ukraine (UA) 81
Slovakia (SK) 74
Czech Republic (CZ) 73
Finland (FI) 66
Japan (JP) 64
Colombia (CO) 52
Chile (CL) 47
Luxembourg (LU) 46
Algeria (DZ) 45
Israel (IL) 44
Venezuela (VE) 44
Egypt (EG) 38
United Arab Emirates (AE) 38
Lithuania (LT) 36
Macedonia (MK) 36
Holy See (Vatican City State) (VA) 33
India (IN) 32
Peru (PE) 30
Indonesia (ID) 28
Georgia (GE) 25
Libyan Arab Jamahiriya (LY) 23
Moldova, Republic of (MD) 23
Thailand (TH) 21
Senegal (SN) 19
Bosnia and Herzegovina (BA) 19
Taiwan (TW) 18
Montenegro (ME) 17
Belarus (BY) 16
Sri Lanka (LK) 16
Cyprus (CY) 15
Dominican Republic (DO) 14
Latvia (LV) 14
Jordan (JO) 14
Estonia (EE) 14
Kuwait (KW) 13
Korea, Republic of (KR) 12
Syrian Arab Republic (SY) 12
Pakistan (PK) 12
Cote D'Ivoire (CI) 12
Qatar (QA) 12
Hong Kong (HK) 12
Malaysia (MY) 11
Philippines (PH) 11
Guatemala (GT) 11
Azerbaijan (AZ) 11
Ecuador (EC) 11
South Africa (ZA) 11
Uruguay (UY) 11
Singapore (SG) 10
Honduras (HN) 9
Bolivia (BO) 8
Liechtenstein (LI) 7
Lebanon (LB) 7
Vietnam (VN) 6
Oman (OM) 5
Kazakstan (KZ) 5
Monaco (MC) 5
Puerto Rico (PR) 5
Asia/Pacific Region (AP) 5
Costa Rica (CR) 5
Panama (PA) 5
Palestinian Territory (PS) 5
El Salvador (SV) 5
Bahrain (BH) 5
New Zealand (NZ) 5
Nigeria (NG) 4
Iraq (IQ) 4
Mauritius (MU) 4
Ghana (GH) 4
Iran, Islamic Republic of (IR) 4
Yemen (YE) 4
Bangladesh (BD) 3
Iceland (IS) 3
Mozambique (MZ) 2
Armenia (AM) 2
Uzbekistan (UZ) 2
Saint Lucia (LC) 2
Martinique (MQ) 2
Aruba (AW) 2
Benin (BJ) 2
Mongolia (MN) 2
Andorra (AD) 2
Tanzania, United Republic of (TZ) 2
Jersey (JE) 1
China (CN) 1
French Guiana (GF) 1
Maldives (MV) 1
Netherlands Antilles (AN) 1
Kenya (KE) 1
French Polynesia (PF) 1
Reunion (RE) 1
Madagascar (MG) 1
Nicaragua (NI) 1
Burkina Faso (BF) 1
Nepal (NP) 1
Bermuda (BM) 1
Gibraltar (GI) 1
Macau (MO) 1
Haiti (HT) 1
Cape Verde (CV) 1
Virgin Islands, U.S. (VI) 1
Tajikistan (TJ) 1

Omicidio a Cirò Superiore, ucciso Salvatore Lettieri

Si torna a sparare e ad uccidere nel crotonese.

C'è stato, infatti, un'omicidio nelle prime ore del pomeriggio a Cirò Superiore in Località Malo Cretazza.

La vittima, per quanto si è appreso, è il 37enne Salvatore Lettieri (il cui padre e fratello erano stati già uccisi una ventina d'anni fa), e sembra fosse affiliato al clan della 'ndrangheta Farao – Marincola.

Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per i rilievi del caso.

L’uomo è stato assassinato con due colpi di fucile calibro 12 caricato a pallettoni.

La morte dell’uomo è stata istantanea. L'assassinio potrebbe essere collegato ad una vendetta maturata negli ambienti della criminalità.

Ancora sul Natale Scandalese: la nota sulla commedia 'Natale al Basilico'

SCANDALEA chiudere, nel giorno dell’Epifania, le tante manifestazioni che si sono tenute durante le vacanze natalizie a Scandale, nell’ambito del “Natale… Insieme” organizzato da alcune delle associazioni presenti in paese con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, è stata la commedia “Natale al Basilico” organizzata dai ragazzi del Gruppo Parrocchiale di Scandale.
Una scena della commedia "Natale al Basilico" tenutasi a Scandale il 06 gennaio 2011. Foto Rosario Rizzuto
Che i giovani attori scandalesi fossero bravi ne avevamo già avuto sentore.
Questa estate, per esempio, la presidentessa della Pro Loco, Teresa De Paola, non ha smesso di lodarli per la loro interpretazione in piazza San Francesco nell’ambito dell’Estate Scandalese, ed anche in altre occasioni si erano esibiti con enorme successo di pubblico ma soprattutto di critica.

Il pensiero che Ippolito Pingitore, Maria Pantusa, Maria Letizia Noce e gli altri possano pensare a qualcosa di più che la recita in paese nasce spontanea, magari anche la possibilità che si possa dare vita ad una compagnia teatrale dovrebbe essere presa in considerazione. Vedremo.
Il 6 gennaio la commedia di Valerio Di Piramo è stata messa in scena in dialetto scandalese, sotto l’attenta regia di Simona Madia, alla grande; i ragazzi si sono davvero superati facendo trascorrere al pubblico presente oltre un’ora in allegria: tante sono state le risate dei presenti!
Una scena della commedia "Natale al Basilico" tenutasi a Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Il testo presentato nell’auditorium racconta alcuni giorni della famiglia di Rosario nel periodo natalizio, famiglia che si vede stravolte le giornate per la presenza di una suocera con problemi di memoria a breve termine, di un’“amica” di quest’ultima e del russo Vladimir che alla fine riuscirà a far tornare la memoria ad Adele grazie a degli infusi al Basilico!

Questi i ragazzi impegnati nella commedia: Ippolito Pingitore (Rosario, il capo famiglia), Francesca Pantusa (Bettina, la moglie), Maria Laura Grisi (Adele, la suocera), Federica Noce e Fabiola Aprigliano (le figlie), Maria Letizia Noce (Lilli, l’amica), Vincenzo Carvelli (Vladimir, ospite, amico di Adele). Regia: Simona Madia.
Una fase della commedia 'Natale al Basilico' tenutasi a Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Dell’audio se ne è occupato il Dj Carmine Giordano (che grazie all’utilizzo di due microfoni ambientali ha evitato agli attori di tenere o indossare un microfono) mentre il trucco, davvero spettacolare su alcuni attori, è stato curato da Daniela Madia.
ROSARIO RIZZUTO
Le foto By.Ros della manifestazione cliccando qui.

La musica come una droga ma senza effetti collaterali, lo sostiene uno studio canadese

Alcuni giorni fa, per esattezza il 02 gennaio 2011, scrivevo un post dal titolo "La Musica è Vita" in cui spiegavo quanto sia importante la musica per me.

Stamane sono sobbalzato in macchina quando ad Rtl 102,5, leggendo alcune notizie, hanno detto che la musica è come una droga.

Leggete, in merito, l'articolo di Repubblica.it: "LA MUSICA? Una vera e propria droga. In grado di attivare il cervello proprio come uno stimolante chimico e di offrire sensazioni amplificate di piacere, eccitazione o soddisfazione. Provocando, in sostanza, le stesse sensazioni fornite da sesso e droga. Lo sostiene il professore e neuroscienziato Danile J. Levitin. Che, nello studio "Life Soundtracks", indaga le risposte biologiche del cervello agli stimoli musicali.

Famoso per le sue ricerche nel campo della musica, Levitin insegna all'Universita McGill di Montreal. E proprio qui ha "reclutato" i volontari da sottoporre ai suoi test. Durante la ricerca, l'equipe di Levitin ne ha monitorato le reazioni biochimiche agli stimoli musicali. E ha scoperto che "la musica produce una risposta a tutti gli effetti chimica, grazie alla quale i circuiti nervosi interessati aiutano a modulare i livelli di dopamina, il cosiddetto ormone "del benessere" nel cervello. Proprio come avviene per il sesso e alcune droghe".

Sesso droga e rock'n roll, quindi, è il caso di dirlo. Ma, al contrario della droga, la musica non sembra avere devastanti effetti collaterali. Quando ascoltiamo una canzone che ci piace, si attiva lo stesso meccanismo di ricompensa che si attiva anche quando i giocatori d'azzardo vincono o i tossicodipendenti consumano la loro droga preferita. Replicando lo stesso tipo di sensazioni, la musica attiva nel cervello circuiti associati con il sistema nervoso autonomo e produce reazioni fisiche quali sudorazione, eccitamento sessuale e "brividi lungo la schiena". In molti casi, ne consegue un sentimento di euforia che, secondo Levitin "conferma l'idea di un centro sesso, droga e rock and roll nel cervello".


"L'ipotesi di un centro del genere nel cervello prova che la musica ha una parte preponderante nel creare umori e generare reazioni", spiega il dottor Levitin. "La ricerca mostra che la musica ha effetti precisi sulla fisiologia del corpo, compresi il battito cardiaco, la respirazione, la sudorazione e l'attività mentale. La musica è efficace nel moderare i livelli di eccitazione e concentrazione e aiuta a regolare l'umore con la sua azione sulla chimica naturale del cervello"".

Allora, dunque, più Musica per tutti!!!

Una domenica bestiale…

Che bella giornata qui a Scandale, nelle valli sottostanti, invece, c'è nebbia, quello strano e suggestivo fenomeno che qualche tempo fa avevo immortalato anche in un video e che deve fare sembrare Scandale, vista dall'alto, come un'isola.


Nonostante il sole, il fenomeno attualmente (ore 10,58) è ancora presente e non si riesce a vedere nè Crotone, nè Isola Capo Rizzuto, nè Cutro, nè Papanice ma solo un'immensa distesa bianca.

Sto seguendo un programma sulle donne in politica su Rti condotto dalla Regalino, tra le ospiti c'è Tonia Stumpo  del Pd che tempo fa fu nominata prima presidentessa dell'Associazione "Chi vive in Calabria… chi vive d'amore" dedicata a Rino Gaetano e della quale faccio parte (l'associaizone di fatto non è mai stata chiusa anche se è ferma da tempo) ma che poi si dimise , almeno per me, inspiegabilmente!
Al centro Tonia Stumpo durante una manifestazione per Rino Gaetano. Foto Rosario Rizzuto
Stamane ho fatto mattinata per assemblare le foto con Babbo Natale della mia scuola, poi ho caricato sul Blog degli articoli che erano rimasti in sospeso e quindi sono andato alla Messa delle 08,30.
Voglia di Parola di Dio, voglia di Comunione, che mi ha fatto seguire tutto il culto natalizio: non succedeva da tempo, da tanto tempo.
Di solito torno felice dopo la Messa, invece stamane mi è successa una cosa strana, la Messa più che darmi energia me l'ha tolta.
Forse perchè il vedere certe persone fare la Comunione fa ribollire in me quella sete di giustizia che ho innata: una persona insulsa che mette in bocca il Corpo di Cristo dovrebbe essere fulminata a vista anche se, se fosse così, i cattollici scandalesi si conterebbero sulle dita di due mani nel giro di 20 giorni!!!
Poveri noi!!!
I miei gioielli Antonio ed Alessandro Rizzuto in una foto di qualche tempo fa. Foto Rosario Rizzuto
Natale alle spalle ma continuano le feste almeno per quanto riguarda la mia famiglia visto che oggi festeggeremo il compleanno sia ad Antonio che ad Alessandro: l'appuntamento è alle 18,00 presso il Tropical Ice dopo averlo festeggiato, negli anni passati, sia al Brigante che all'Anfora.
Vorrei che fosse una bella festa, vorrei riuscire a rilasarmi un paio di ore anche percghè da domnai si torna a lavorare tutti i giorni e dopo lo speazzitino del periodo natalizio sarà un po' dura riprendere il ritmo.

Prima ancora della festa dei miei bimbi, alle 14,30 allo stadio comunale "Luigi Demme" lo Scandale torna in campo dopo la pausa nataliza ed ospita il Savelli, ultimo in classifica con soli due punti, quindi non ha mai vinto ma nel recupero di fine anno ha impattato per 1 a 1 conbtro il forte Pallagorio, subendo finora 24 reti le stesse che, invece, lo Scandale ha realizzato e che la fa essere la squadra con il migliore attacco del Girone D di Seconda Categoria Calabrese.
Ieri intanto il Belvedere Spinello di mister Luigi Villaverde ha battuto il Real Fondo Gesù per 3 a 0 e fa un bel passo per allontanarsi della zona che scotta.
La situazione della classifica la potete visualizzare sul sito di Crotonesport cliccando qui.

A me, per ora, non rimane che augurarvi una Buona Domenica con una raccomandazione: ATTENTI AI SEPOLCRI IMBIANCATI, attenti a quelle persone sporche dentro che si atteggiano a paladini ed a uomini di fede… ATTENTI!!!

Dopo le vacanze natalizie si comincia a pensare alle elezioni: Coriale scende in campo con, per ora, Rosario Rizzuto e Summa…

SCANDALE – Finite le vacanze estive, nei paesi in cui tra qualche settimana (la data ufficiale deve essere ancora decisa, al momento, saltato, pare, marzo, si parla di maggio) si andrà a votare, l’argomento principe diventano le elezioni.
A Crotone in questi giorni si sta discutendo se sarà la senatrice Dorina Bianchi oppure il presidente del Consiglio Provinciale Benedetto Proto ad essere il candidato a sindaco dell’Udc e si fanno i nomi di altri candidati per le varie liste, a Scandale la situazione è un po’ ancora virtuale.
Da sx Tonino Coriale con l'editore di Radio Tele International, Donato De Pietro. Foto archivio Rosario Rizzuto
Da giorni si è inizato a discutere, soprattutto su internet, delle prossime elezioni che decreteranno, dopo 10 anni, l’erede di Fabio Brescia, ma di ufficiale c’è poco.
Al momento l’unico candidato a sindaco che è uscito allo scoperto è l’ex vice sindaco, attuale assessore, della Giunta Brescia nonchè tra i più battaglieri promotori della battaglia contro la discarica di amianto di Santa Marina ossia Patrizio (Tonino) Coriale.
Tonino ha rotto gli indugi è da tempo ha iniziato a lavorare per diventare il primo cittadino di Scandale. L’altro dato ufficiale attualmente conosciuto in paese sono due dei 12 (con la riforma elettorale le liste elettorali a Scandale saranno composte da questo numero di consiglieri) candidati alla carica di Consigliere Comunale sempre della lista di Coriale della quale, però, ancora non si conosce il nome ma che sicuramente sarà civica ed abbraccerà varie esponenti della società scandalese. Si tratta di Rosario Rizzuto e Gianfranco Summa.
Rosario Rizzuto durante un Consiglio Comunale a Scandale.
Il primo, assessore alla cultura della giunta Brescia, ha ufficializzato la propria candidatura il 31 dicembre, giorno del suo 38 compleanno, dalle pagine del suo blog (www.byros.splinder.com) dove ha scritto: “Negli ultimi tempi, dopo alcuni problemi, è ritornata la voglia, il desiderio, la necessità, quasi viscerale, di fare qualcosa per il mio paese, per Scandale.
Tonino Coriale ha avuto fiducia in me e, a pochi giorni dal mio ritorno alla vita, mi ha proposto la candidatura tra i magnifici 12 che, alle prossime elezioni comunali, cercheranno di dare un volto nuovo e diverso a Scandale (sia chiaro: non rinneggo l'attuale amministrazione e continuo a pensare che Fabio Brescia sia stato uno dei migliori sindaci di Scandale ma spero che Tonino sia 100 volte meglio!!!). Così il primo regalo per i miei 38 anni me lo faccio da solo, accettando da subito, la candidatura con la lista che candida a Sindaco Patrizio (Tonino) Coriale.
Farò di tutto perchè Tonino sia eletto Sindaco (e spero farete lo stesso anche voi) e cercherò di impegnarmi anche perchè io sia tra gli eletti e magari avere un certo numero di voti per entrare in Giunta: Fabio ha fatto tanto ma c'è ancora molto da fare che non credo si possa fare nei prossimi 5 mesi che rimangono di questa legislatura!”.
Gianfranco Summa, scandalese che ha trascorso alcuni anni della sua vita in Germania,  molto vicino al Sindaco uscente Brescia, ha deciso di scendere personalmente in campo ed è già a lavoro.
Gianfranco Summa, candidato a Consigliere Comunale nella lista di Tonino Coriale. Foto archivio Rosario Rizzuto
Per il resto solo congetture: sembra scontata una lista espressione dell’Associazione “Scandale nel Cuore” che dovrebbe candidare a sindaco Iginio Pingitore così come un’altra lista dovrebbe essere espressione del Pd ed in questo caso sono stati fatti più nomi per il candidato a sindaco: tramontato, pare, quello di Enzo Franco, avvocato e dirigente scolastico delle scuole di Villa Condoleo, continuano a farsi i nomi di Carmine Vasovino, Antonio Franco mentre il tesserato del Pd Franchino Clemeno continua a ripetere che è lui il candidato a sindaco del Pd.

In tutto questo non si conosce ancora la posizione del Sinadco Brescia e degli altri assessori della sua giunta (Giuseppe e Filippo Lettieri, Ermanno Pascuzzi e Antonio Grisi); potrebbero presentare una quarta lista o, addirittura, in paese c’è chi dice che, per evitare che possano vincere i due ex vice sindaci di Brescia (ossia Pingiore e Coriale entrambi esautorati), possano fare, trovando un nome valido da candidare a sindaco, il grande inciucio ed allearsi con il Pd di Barberio.
Ma ci sarà tempo, nelle prossime settimane per sbrogliare le varie matasse!

Resoconto, quasi finale, del 'Natale… Insieme' di Scandale

SCANDALE Tutta d’un fiato! E’ sembrato, a molti, quasi un lavoro seguire tutte le manifestazioni organizzate durante le vacanze natalizie da alcune delle associazioni presenti nella cittadina collinare crotonese in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Scandale.
 

Di alcune di esse abbiamo già parlato ma c’è ancora molto da dire su altri appuntamenti.
Intanto l’edizione 2010/11 del “Natale… Insieme” di Scandale si è  chiusa giovedì 6 gennaio con l’ultimo appuntamento in programma ossia la commedia “Natale al Basilico”, proposta dai ragazzi del Gruppo Parrocchiale presso l’auditorium delle Scuole Primarie cittadine.

 

Ma come non parlare, per esempio, del Presepe Vivente, organizzato dalla Parrocchia San Nicola Vescovo che, previsto in un primo tempo per il 26 dicembre, si è poi tenuto il 28 dicembre.
Nel piazzale sottostante piazza St. Georgen sono state allestite alcune capanne ed alcuni banchetti dove sono state ricostruite varie scene di vita del periodo di nascita di Gesù.

 

Tante le comparse ma una nota di merito va senza dubbio data alla famiglia di Domenico Noce, geometra comunale, molto partecipe (sia lui che la sua famiglia) alla vita della parrocchia che, nel presepe vivente, era presente con ben 5 personaggi (marito, moglie e tre delle quattro figlie). Ha dato il suo contributo alla riuscita dell’iniziativa anche la Pro Loco di Scandale che ha “prestato” alcune delle sue signore che hanno realizzato i crustuli.
Il 29 dicembre presso l’auditorium delle scuole primarie si è tenuto il Teatro dei Burattini di “Casa Carminella”. L’iniziativa era a cura della Pro Loco ed è stato l’ennesimo successo dell’associazione diretta da Teresa De Paola tanto che la sala non è stata sufficiente ad accogliere tutte le persone intervenute. Sul palco Fabrizio Nardone e Anna Laura Milito hanno dato vita a varie scenette, coinvolgendo molti dei bambini in sala: davvero brava la piccola Aurora Rullo che ha stupito, con la sua interpretazione di un gabbiano, lo stesso Nardone. Nel finale foto dei bimbi con Topolino per chiudere in bellezza la serata.
Stesso problemi di posti anche il 30 dicembre alla tombolata di beneficenza organizzata dall’Unitalsi. Tantissima la gente partecipante molti dei quali, facendo beneficenza, hanno anche vinto dei bellissimi premi che vari commercianti del luogo, avevano messo a disposizione dell’Unitalsi. Come ad ogni tombolata ci sono stati i più fortunati, che si sono portati a casa più premi, e chi, invece, non ha vinto alcunchè. Al termine dei sette giri di tombola (che sono stati realizzati con l’ausilio di un pc che ha estratto i numeri) c’è stata una degustazione di prodotti tipici locali.

 

Nonostante la pioggerellina della mattina, si è svolta regolarmente il 2 gennaio anche la “Festa della Salsiccia”. Nuovo evento Pro Loco… altro successo: la presidentessa De Paola non poteva credere ai propri occhi quando ha visto arrivare nello spiazzo sottostante piazza St. Georgen tantissima gente vista la serata fredda ed a rischio pioggia.
Scandale ha risposto alla grande all’appuntamento anche perché ancora una volta la Pro Loco di Scandale (in collaborazione con il Comune) ha offerto tutto gratis, quindi è stato possibile mangiare panini a sbafo con salsiccia o pancetta, crustuli e bere vino a volontà senza pagare nemmeno un centesimo!
La serata è stata allietata dalla musica di Antonio Timpano, in arte Dj Covak, davvero bravo a movimentare la serata coinvolgendo tantissima gente in balli e canti.

 

Non sono mancati, durante le vacanze natalizie, altri appuntamenti organizzati da alcuni bar o ristoranti che hanno fatto trascorre serate tranquille ai ragazzi del posto inoltre anche la società sportiva dello Scandale ha organizzato una tombola, nei locali Bella Blu, che ha avuto un discreto successo permettendo di fare un po’ di cassa per la squadra.
 

Per lo stesso motivo il presidente Domenico Marazzita ha organizzato, con alcuni collaboratori, il veglione di Capodanno, anche questa serata è stata molto partecipata evitando a molti ragazzi di spostarsi fuori paese con tuti i rischi che ne potevano conseguire.
 

Insomma non si ci è di certo annoiati a Scandale ed è, soprattutto, nata tra le associazioni, una collaborazione che di certo sarà riproposta anche nei futuri eventi.
ROSARIO RIZZUTO
Tantissime foto, praticamente su tutte le manifestazioni tenutesi durante il "Natale… Insieme" è possibile visionarle nella sezione Foto del mio profilo Facebook. Presenti anche dei brevi video sul mio canale YouTube. Buona visione.

I ragazzi di Papanice portano la natività a Scandale. Doni per i bambiuni della Casa Famiglia di Villa Condoleo

SCANDALE I bambini felici di ricevere i doni, i ragazzi e gli adulti dell’oratorio di Papanice felici di portare gioia.
 

Si sono vissuti momenti da brividi e sincera commozione nel tardo pomeriggio di martedì 4 gennaio quando, in una stanza di Villa Condoleo, è stata messa in scena dalla parrocchia di Papanice una rappresentazione di Presepe Vivente, una drammatizzazione di Annarosa Preti dal titolo “Il Natale di Gesù”.
Che Papanice fosse paese di pace e di grandi valori non lo abbiamo scoperto ieri, ma è stata una gioia vedere questi ragazzi e queste ragazze, le coordinatrici ed i coordinatolri, i tecnici impeganrsi in questo gesto di affetto verso persone meno fortunate.

 

La rappresentazione, infatti, è stata tenuta per i ragazzi della casa famiglia di Villa Condoleo che hanno molto gradito trascorrendo un paio di ore in spensieratezza ed allegria.
Tutto è stato curato nei minimi dettagli, era presente sottopalco anche il suggeritore, tanto per fare un esempio; stupendi i vestiti dei personaggi, sfavillante quello della Stella Cometa, bravi gli attori, intonati i coristi diretti da Franca Stricagnoli.

 

A porgere il saluto della compagnia dell’oratorio di Papanice è stata la coordinatrcie Anna Maria Aracri dopodichè è iniziato lo spettacolo.
Varie scenette intervallate da alcune canzoni, con cambi di scena, immagini proiettate sul telo bianco, per spiegare o dare uno sfondo alla scena, grazie ai tecnici Pasquale Paglia e Giuliano Cardace attenti anche nello gestire le luci “per colorare” le varie scene!
Al termine della rappresentazione sono intervenuti il regista Rino Borrelli, il presidente della Fondazione Casa della Carità, Iginio Carvelli, e l’educatrcie Rosanna Greco che ha ringraziato la parocchia di Papanice a nome di tutti.
Gli artisti sul palco per il saluto finale. Foto Rosario Rizzuto

Sul piccolo palcoscenico sono quindi apparsi, per la gioia dei bambini della casa famiglia, come portati da novelli Re Magi, tanti doni raccolti con il sacrificio dei ragazzi della parrocchia di Papanice e donati col cuore ai ragazzi della struttura di Scandale mentre la responsabile delle educatrici, Adriana Scaramuzzino, invitava i presenti ad avvicinarsi al piccolo buffet preparato in fondo alla sala, preso d’assalto soprattutto dai bambini presenti.
Una delle collaboratrici dell’oratorio “San Pantaleone”, Enrica Elia, una luce, di rara visione, accecante d’Amore negli occhi, ha dichiarato: “Volevo ringraziare il Direttore, gli Educatori di Villa Condoleo, per l'accoglienza mostrataci e soprattutto per averci permesso di realizzare questa serata; vedere un bambino che sorride per così poco è un'emozione che ti riempie ilcuore di gioia! Noi cercheremo di fare il possibile per non abbandonare questi bambini/ragazzi affinchè possiamo vederli sempre sorridere”.
Come dire che da oggi i bambini di Scandale saranno un po’ meno soli e che lì, ad un tiro di scoppio dalla loro casa famiglia, in quelle luci tanto familiari, nella vallata sotto Scandale, che si distinguono fortemente da Scandale dando a Papanice l’immagine di una figura geometrica non definita, c’è qualcuno che vuole loro bene e che starà loro vicino non solo nelle feste!

 

Questi i nomi degli attori impegnati nella rappresentazione: Marzia Pedace (1^ Stella), Roberta Campisi (2^ Stella), Alessia Simina (3^ Stella), Rosaria Rimedio (4^ Stella), Sara Cavagnetti (Stella Cometa), Federica Megna (Angelo), Gilda Cardace (Maria), Antonio Paglia (Giuseppe), Andrea Lumastro (1° Pastore), Manuel Cardace (2° Pastore), Leo Carvelli (3° Pastore), Noemi Rimedio (Moglie 1° Pastore), Francesca Campisi (Figlia 1° Pastore), Gabriele Elia (Figlio 1° Pastore), Antonio Campisi, Alessandro Campisi ed Alberto Lumastro (Re Magi); Regia: Rino Borrelli; Tecnici: Pasquale Paglia e Giuliano Cardace; Collaboratori: Anna Maria Aracri, Franco Lumastro, Emanuela Carella, Enza Rallo, Anna Carvelli, Flavio Lumastro, Enrica Elia, Patrizia Lumastro e Rosa Maria Elia; Direttrice Coro: Franca Stricagnoli.

 ROSARIO RIZZUTO

Le mie foto sulla manifestazione.

Ancora sul Natale: ecco la cena Unitalsi vista da Concetta Masi

SCANDALE - La speranza, l’amicizia, la fratellanza, l’amore e la gioia: questo è quanto si è potuto assaporare lunedì 27 Dicembre a Scandale, nella sala mensa di Villa Condoleo ove si è svolto a cura dell’Unitalsi il consueto cenone Natalizio. La serata capitanata dal presidente dell’associazione scandalose, Nicola Mattace, è stata costruita nei minimi dettagli. Fin dai giorni precedenti i preparativi sono stati intensi: si è partiti dalla raccolta delle offerte che generosamente tante aziende locali e non hanno fatto, per poi passare alla preparazione e all’allestimento dei locali della mensa di Villa Condoleo, messa a disposizione dal direttivo della fondazione Casa della Carità a dimostrazione di come lo spirito di accoglienza che fu  proprio del suo promotore Don Renato Cosentini, pervade a tutt’oggi nella struttura.

Nel giorno precedente e durante tutta la mattinata numerosi volontari hanno preparato e allestito la sala che ha accolto circa 130 persone mentre lo chef Mario Rizzuto, coadiuvato da qualche aiutante, ha meticolosamente preparato la cena. L’orario d’inizio previsto è stato di poco sforato, si è atteso per l’inizio l’arrivo della delegazione Unitalsi di Isola di Capo Rizzuto, all’arrivo della quale, dopo la benedizione del cibo da parte del parroco Don Antonio Buccarelli, si è dato il via alla serata.

Un momento della cena. Foto Rosario Rizzuto
La spontaneità e la gioia dei commensali più anziani si è miscelato con il sorriso dei ragazzi  più giovani e di tutti i volontari che si sono trovati a coccolare una variegata schiera di banchettanti con problematiche piccole, medie o grandi e diverse, cui hanno regalato per qualche ora una spensieratezza che, chi è meno fortunato, non sempre riesce ad avere, ma che almeno a Natale è lecito chiedere. La serata è continuata davanti e dietro le quinte: mentre si passava da una pietanza ad un’altra e gli ospiti venivano allietati da canzoni e canzonette  di oggi e di ieri (mixate dal Dj Antonio Timpano) e da balli di gruppo, dietro le quinte una schiera di donne e uomini faceva a gara per portare le pietanze ai tavoli, per lavare i piatti, per trasportare via gli avanzi.

Il tutto in un’atmosfera di vivacità, di comunione e di accoglienza che difficilmente si riescono ad afferrare e che, se si vivono fino in fondo, possono diventare linfa vitale di chi ha voglia di rigenerarsi e di passare dall’insipido quotidiano al sapore incantato di uno sguardo regalato da un bambino che non ha tutte le fortune del mondo ma che non fa del suo handicap un dramma e ci insegna, con grande dignità, che l’amore nel mondo esiste e che, se trova un luogo ove fiorire, è proprio nel cuore di quanti soffrono nel silenzio della propria infermità e di tutti coloro che dedicano la loro vita ad un figlio “speciale”, ad un genitore non più autosufficiente, ad uno meno fortunato e si prodigano a dimostrare che nonostante tutto “la Vita è bella” e va vissuta con coraggio e serenità fino in fondo!

Concetta Masi

Cliccando qui le mie foto della cena di Natale Unitalsi.

Diario di una notte di mezzo Inverno!

Con la partenza di mia sorella Tania poco fa siamo ripiombati nella cupezza della solitudine, anche se essere in 4 + 2 non è proprio essere soli!!!


Poco fa ho avuto un bel chiarimento con una persona a cui voglio un mondo di bene, spero sia la volta buona.


Ho dormito in prima serata ed ora non ho sonno anche perchè sto guardando Tv7 su Rai 1 ed aspettando un servizio sulla raccolta differenziata in un piccolo comune, la cosa mi interessa fortemente anche in prospettiva futura quando ci sarà da lavorare tanto al Comune.

Le feste son finite anche se stasera sono stato al compleanno della piccolo Erika e domenica festeggeremo quelli dei mie bimbi: Antonio il 12 compie 12 anni mentre Alex il 10 ne fa 8, due giovanotti ormai sempre più svegli sempre più in crescita.
Antonio poco fa si preoccupava su cosa farà da grande, su quale lavoro scegliere; in questo momento è più interessato a quanto gudagna quello o quell'altro ma non ci vorrà tanto per capire che il lavoro non si sceglie in base a questo!!!

Servizio su Peccioli (Pisa) sulla discarica visto vado a nanna (00,52)…

Le foto della Commedia 'Natale al Basilico' a cura del Gruppo Parrocchiale di Scandale

Cliccate sulla foto per accedere alla gallery.

Indovinate chi è la bravissima attrice?

Una scena della commedia. Foto Rosario Rizzuto

Oggi la presentazione del libro 'Contadini rivoluzionari del Sud.La figura di R. Migale nella storia dell'antogomismo politico'

Sarà presentato mercoledì 5 gennaio, presso la Sala Polivalente del Comune di Cutro (Kr), alle ore 17:30, il libro del giornalista e scrittore Pino Fabiano: Contadini rivoluzionari del Sud. La figura di Rosario Migale nella storia dell’antagonismo politico (Città del sole edizioni).
Il volume sarà oggetto di una presentazione che si aprirà con i saluti del sindaco della città di Cutro, Salvatore Migale, e dell’editore di Città del sole, Franco Arcidiaco. Seguirà la relazione di Filippo Sestito, presidente dell’Arci Crotone.
         A sx Pino Fabiano. Foto da www.arealocale.com
          Alla presenza dell’autore e moderati da Fulvio Mazza – direttore dell’agenzia letteraria che ha curato la pubblicazione del volume, la Bottega editoriale – diversi saranno gli interventi: Ciccio Caruso (leader storico del Pci crotonese); Michele Furci (scrittore e direttore dell’Archivio storico Cgil Calabria);
Maurizio Mesoraca (presidente dell’Università Popolare Mediterranea di Crotone).
         
          L’evento si rivelerà l’occasione per ricordare – a quasi un anno dalla sua morte – Rosario Migale, il “Mao Tse-tung della Calabria”, a cui il libro di Pino Fabiano, rigoroso nella documentazione e avvincente nella narrazione, è dedicato.
 
         
          Qualche accenno su Contadini rivoluzionari del Sud
         
          Il volume, che si può definire come una biografia, ma anche un saggio storico-politico – si concentra sulle vicende che portarono Rosario Migale a diventare un esponente delle lotte dei contadini calabresi.
Dopo Novantanove. Idealisti e sognatori nel ricordo della “Repubblica Napoletana” (Città del sole edizioni), emblematico romanzo sulla “Questione meridionale”, Pino Fabiano torna a parlare della voglia di riscatto del Sud; questa volta attraverso un libro – frutto di un’intensa e lunga ricerca – che, nel narrare il vissuto di un uomo, traccia un percorso capace di andare oltre la narrazione biografica stessa. Un percorso che si snoda nell’arco di sessant’anni e che offre un interessante spaccato – storico, politico e culturale – dell’epoca.
          Lo mette in particolare evidenza Tiziana Noce (docentedi Storia contemporanea presso l’Università della Calabria che ha scritto la Prefazione del volume) quando scrive che Fabiano ricostruisce «la storia di un contadino di Cutro lungo sessant’anni di storia d’Italia» e che attraverso di essa l’autore «richiama un sentimento provato più volte dinanzi a tanti episodi della storia calabrese, a una sorta di rassegnata amarezza per ciò che poteva essere e invece non è stato».
 
 
Chi era Rosario Migale
 
Per cogliere a fondo i tratti salienti della pubblicazione, riportiamo di seguito alcune informazioni sul suo protagonista, Rosario Migale.
Originario di una famiglia povera, costretto fin da bambino a fare i conti con i grandi latifondisti, durante la Seconda guerra mondiale par­tecipò attivamente alla Resistenza.
Di ritorno nella sua martoriata Calabria, Migale si iscrisse al Partito comunista, pronto alla lotta contro i signori della terra.
Pagò cara la sua irruenza: incarcerato a più riprese per reati politici, fu costretto ad abbandonare la famiglia e a darsi alla latitanza. Nonostante l’ostruzionismo nei suoi confronti, dovuto all’adesione in tempi diversi al Pci, al Partito comunista d’Italia marxista-leninista e alla corrente “cinese” della sinistra, Migale non rinunciò alla lotta sul campo: terra e lavoro furono sempre i pilastri delle sue rivendicazioni.
Una parte importante del libro è dedicata all’avvocato fiorentino Angio­lo Gracci, il comandante partigiano “Gracco”, che strinse con Migale un legame umano e politico durato tutta la vita: nella fraterna amicizia, nella militanza, nella condivisione degli ideali rivoluzionari.
Il testo esamina anche il rapporto tra Pier Paolo Pasolini e Migale, iniziato nel 1959 lungo un comune sentire politico, quello di un’intel­lettuale fra i più importanti e scomodi del Novecento e di un contadino rivoluzionario meridionale. Lo stesso Migale, poi, prese parte a Il van­gelo secondo Matteo nel ruolo del discepolo Tommaso.
Rosario Migale ha rappresentato una pagina importante nella storia dell’antagonismo politico meridionale, che viene testimoniata in que­sto testo a futura memoria, ora che la sua voce si è appena spenta, il 9 aprile 2010, all’indomani del suo novantesimo compleanno.
 
3.01.2011   la Bottega editoriale

Vigilia della befana piena di iniziative a Scandale!

Continuano le vacanze natalizie anche a Scandale, domani la befana si porterà tutto via ma oggi, per i più, è ancora festa.
 

Alle 18,00 nell'auditorium delle scuole primarie arriverà la befana con tante calze per i bambini più buoni, ma quelli dell'Unitalsi, che hanno organizzato la manifestazione, annunciano varie sorprese per i bimbi.
 

Ma non finisce qui: nella serata (fino a prolungarsi nella notte scandalese) due locali del paese hanno organizzato delle manifestazioni: al Bar del Corso ci sarà il Karaoke e il 3×2 sulle bevande che, non vorrei sbagliare, dovrebbe significare che bevi tre bibite e ne paghi due; al Tropical Ice si aspetta invece la befana con Dj Giovanni Salerno.


Insomma sano divertimento per tirar tardi con gli amici come sta già succedendo in questi giorni finchè si può: dal 7 vabbè dal 10 gennaio, infatti, si ritorna alla vita di tutti i giorni, si ritorna a lavoro almeno chi un lavoro ce l'ha!

Karaoke al Bar del Corso.


Serata del Tricap Ice, Aspettando lab                    efanaAspettando befana al Tropical Ice

Ecco le foto del Presepe Vivente dell'Oratorio di Papanice rappresentato a Scandale

Le foto le trovate cliccando qui.

Gli attori di Papancie. Foto Rosario Rizzuto

Oggi pomeriggio la parrocchia di Papanice presenta il Presepe Vivente a Villa Condoleo di Scandale

Oggi, credo alle 17,00, ci sarà la rappresentazione del Presepe Vivente presso alcuni locali di Villa Condoleo a cura della parrocchia di Papanice.

Il parroco della frazione crotonese, Don Angelo Elia, ed i suoi collaboratori arriveranno in paese anche con tanti doni per i bambini ospiti della Casa Famiglia di Villa Condoleo.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

L'attività del 2010 del Consiglio Provinciale di Crotone presieduta da Benedetto Proto

Nel corso del 2010 il Consiglio Provinciale ha svolto il proprio compito di indirizzo, controllo e coordinamento con il massimo impegno ed efficienza.
Le commissioni consiliari permanenti hanno lavorato con costanza e continuità, con l’unico scopo di dare al territorio le risposte più adeguate, tenendo sempre in conto le aspettative ed i bisogni dei cittadini.
In particolare il Consiglio si è riunito 13 volte, producendo 73 delibere:
INDIRIZZI PER LA NOMINA, DESIGNAZIONE E REVOCA DEI RAPPRESENTANTI DELL'AMMINISTRAZIONE PRESSO ENTI, AZIENDE ED ISTITUZIONI.

APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

REGOLAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE TRIPARTITA PER LE POLITICHE DEL LAVORO. APPROVAZIONE.

RINNOVO CONVENZIONE CON IL COMUNE DI SANTA SEVERINA PER LA GESTIONE IL RIUSO E LA VALORIZZAZIONE DEL CASTELLO DI SANTA SEVERINA

Approvazione Scheda rilevazione di confluenza dei vari indirizzi degli Istituti di Istruzione Superiore della Provincia di Crotone

DISCUSSIONE SU " CENTRALE TURBOGAS DI SCANDALE" RINVIO.

PROVVEDIMENTI IN ORDINE ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLA PROVINCIA QUALE ALLEGATO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2010

Bilancio di Previsione per l'esercizio 2010 – Bilancio Pluriennale 2010 – 2012 . Relazione Previsionale e Programmatica – Approvazione

SURROGA DEL CONSIGLIERE SIG. ALESSANDRO CARBONE (ART. 64, 2° COMMA, D.LGS 267/2000).-

COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE IN MERITO ALLA NUOVA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE NR. 32 DEL 5/10/2009, AVENTE AD OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO RELATIVE ALLA COSTITUZIONE DEI GRUPPI CONSILIARI. MODIFICA.-

DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE NR. 21 DEL 21/08/2009, AVENTE AD OGGETTO COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE PERMANENTE DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. MODIFICA.-

DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE NR. 22 DEL 21/08/2009, AVENTE AD OGGETTO: COMPOSIZIONE DELLE COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO: MODIFICA.-

EMERGENZA AMBIENTALE NEL TERRITORIO PROVINCIALE. DISCARICA PER RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI CONTENENTI AMIANTO, NEL COMUNE DI SCANDALE. DISCUSSIONE. DETERMINAZIONI.

SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO SIGNOR SERGIO IRITALE.-

APPROVAZIONE VERBALE DI SEDUTA PRECEDENTE: ASSISE DEL 28/01/2010.-

COSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ CONSORTILE A RESPONSABILITÀ LIMITATA "E.R.A." S.C.AR.L. – CENTRO DI COMPETENZA SULLA ECOTOSSICOLOGIA ED IL RISANAMENTO AMBIENTALE-. APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI STATUTO.-

DESIGNAZIONE DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE ELETTORALE CIRCONDARIALE E DELLA SOTTOCOMMISSIONE ELETTORALE CIRCONDARIALE.-

ORDINE DEL GIORNO : DICHIARAZIONE DELLO STATO DI CALAMITA' NATURALE A SEGUITO DEGLI EVENTI ALLUVIONALI DEL MESE DI GENNAIO 2010

INTERROGAZIONE SI " STATO DEI LAVORI PISCINA EX CONI"

APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE DEL 30 NOVEMBRE 2009

Mozione presentata dal Gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico inerente la "Costituzione di Parte Civile nei processi contro la 'ndrangheta".

APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LO SVILUPPO, L'USO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI.-

APPROVAZIONE REGOLAMENTO COSTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA PROVINCIALE PER IMMIGRAZIONE E EMIGRAZIONE.

Approvazione Regolamento per esami per Direttore di Agenzia di Viaggio e Turismo

Approvazione dello Statuto del Sistema Turistico Locale Krotoniate.

Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio di cui agli art. 193 194 T.U. 267/2000. Esercizio Finanziario 2010

Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e attestazione del permanere degli equilibri generali di bilancio per il corrente esercizio finanziario ex art.193 del T.U. sull'ordinamento degli enti locali approvato con d.lgs. 267/2000

RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE N. 221 DEL 14/09/2010 – AVENTE AD OGGETTO "4^ Variazione di bilancio 2010 art. 175 Dlgs. 267/2000 – fondi Vincolati"

VARIAZIONE GRUPPI CONSILIARI E COMMISSIONI PERMANENTI. DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE NR. 35 DEL 23.09.2010. MODIFICA.-

APPPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITA' PROFESSIONALE PER L'AUTOTRASPORTO DI MERCI E DI VIAGGIATORI

Strada di collegamento tra la stazione ferroviaria di San Leonardo di Cutro e San Leonardo di Cutro. Inserimento nello stradario provinciale.

APPROVAZIONE DEI VERBALI DELLE SEDUTE CONSILIARI DEL 13/05/2010, DEL 24/05/2010, DEL 7/06/2010 E DEL 9/08/2010.-

RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE N. 175 DEL 28/07/2010 – AVENTE AD OGGETTO "2^ VARIAZIONE DI BILANCIO 2010 ART. 175 DLGS. 267/2000 – FONDI VINCOLATI "

RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE N. 186 DEL 28/07/2010 – AVENTE AD OGGETTO PRESA D'ATTO ED ATTIVAZIONE PROGRAMMA DI GESTIONE 2010 – AREA MARINA PROTETTA "CAPO RIZZUTO"- 3^ VARIAZIONE DI BILANCIO ART.175 DLGS 267/2000"

VARIAZIONE GRUPPI CONSILIARI E COMMISSIONI PERMANENTI DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE N° 232010

APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A ENTI, SOCIETA' E/O ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SPORTIVA.

APPROVAZIONE MODIFICA E INTEGRAZIONE REGOLAMENTO PER LO SVILUPPO, L'USO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI.-

RICAPITALIZZAZIONE AEROPORTO S.ANNA S.P.A. AI SENSI DELL'ART. 2447 DEL CODICE CIVILE E AI SENSI DELL'194 DEL D.LGS. 18/08/2000 N. 267. BILANCIO D'ESERCIZIO 2009

APPROVAZIONE DELLA PROPOSTA DI CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI CROTONE E L'AUTOMOBILE CLUB ITALIA (ACI) PER L'AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA' DI GESTIONE DELL'IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE (I.P.T.) RELATIVAMENTE AL QUINQUENNIO 2010 – 2014.

NOMINA DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI FACENTI PARTE DELL' ASSEMBLEA DEI RAPPRESENTANTI QUALI ORGANI DELLA CONSULTA PER L'IMMIGRAZIONE ED EMIGRAZIONE.

SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO DE MASI EMILIO (ART. 38, COMMA 8, D.LGS 267/2000).-

DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE NR. 32 DEL 5/10/2009, AVENTE AD OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO RELATIVE ALLA COSTITUZIONE DEI GRUPPI CONSILIARI. MODIFICA.-

Ratifica deliberazione di Giunta Provinciale n. 141 del 11-06-2010 – avente ad oggetto "CONFERENZA STAMPA ASSOTRAVEL.. I^ VARIAZIONE DI BILANCIO 2010 AI SENSI DELL'ART. 175 D.LGS 267/2000."

Soppressione delle Provincie. Emendamento al disegno di legge delle autonomie in discussione alla Commissione Affari Costituzionali della Camera. Determinazioni.

APPROVAZIONE DI VERBALI DI SEDUTE PRECEDENTI. CONSIGLIO DEL 2/03/2010, DEL 24/03/2010,

"Gestione Servizi S.p.a" Atto ricognitivo gestionale. Determinazioni.

PROPOSTA DI APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI DELLA PROVINCIA DI CROTONE

APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DELLA TRASPARENZA E DELL'INTEGRITÀ 2010-2012.

APPROVAZIONE VERBALE PRECEDENTE SEDUTA CONSILIARE DEL 24/11/2010.-

RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE N. 253 DEL 22.10.2010- AVENTE AD OGGETTO "6^ VARIAZIONE DI BILANCIO SU SPESE VINCOLATE PER "SPESE DI FUNZIONAMENTO DELLA SEGRETERA OPERATIVA DELL'ATO 3 CALABRIA-CROTONE". ARTICOLO 175 D.LGS. 267/2000"

RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE N. 245 DEL 15.10.2010- AVENTE AD OGGETTO " 7^ Variazione di bilancio 2010 art. 175 Dlgs. 267/2000 – fondi Vincolati"

RATIFICA DEL. GIUNTA PROV. N. 277 DEL 08.11.2010 AD OGGETTO " APPROVAZIONE CONV. TRA PROVINCIA DI CROTONE E COMUNE DI STRONGOLI PER COFINANZIAMENTO INT. RIPRISTINO OFFICIOSITA' IDRAULICA RETICOLO IDROGRAFICO COMUNE DI STRONGOLI 8^ VAR. BILANCIO 2010

RICONOSCIMENTO DI LEGITTIMITÀ DI DEBITI FUORI BILANCIO DI CUI AGLI ART. 193 194 T.U. 267/2000. ESERCIZIO FINANZIARIO 2010

ART. 175, COMMA 8, DEL D.LGS. 18 AGOSTO 2000 N. 267. VARIAZIONE DI ASSESTAMENTO GENERALE DEL BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2010

INTEGRAZIONE DELIBERA DI CONSIGLIO PROVINCIALE N° 43 DEL 18.10.2010 – ESTINZIONE ANTICIPATA CONTRATTO IN DERIVATI – BANCA OPI" N° MX804103732.

SEDUTA DI CONSIGLIO PROVINCIALE DEL 30/11/2010. RINVIO AD ALTRA SEDUTA DEL PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO: PROPOSTA DI APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI DELLA PROVINCIA DI CROTONE.-

PROPOSTA DI APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO DELL'IMPOSTA DI TRASCRIZIONE – ISCRIZIONE ED ANNOTAZIONE DI VEICOLI AL PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO "IPT"

COMMISSIONE PERMANENTE DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO. COMPOSIZIONE. COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.-

APPROVAZIONE PROPOSTA DEL PIANO PROVINCIALE DI ORGANIZZAZIONE DELLA RETE SCOLASTICA E DELL'OFFERTA FORMATIVA PER IL QUINQUENNIO AA.SS. 2011/2012 – 2015/2016.

SEDUTA DI CONSIGLIO PROVINCIALE DEL 30/11/2010. RINVIO AD ALTRA SEDUTA DEL PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELLA TRASPARENZA E DELL'INTEGRITA' 2010-2012.-

APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 18/10/2010.-

RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI.-

APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 23/09/2010.-

GRUPPI CONSILIARI. COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IN MERITO ALLA COMPOSIZIONE ULTERIORE MODIFICA D.C.P. NR. 32 DEL 5/10/2009.-

ESAME ED APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI GESTIONE RELATIVO ALL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2009 E RELATIVO PATRIMONIO
Approvazione verbali sedute precedenti;
Criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi art. 42 – comma 2, lett. A) ed art. 48 – comma 3 del Dlgs nr. 267/2000;
Approvazione del regolamento per l’alienazione del patrimonio immobiliare (art. 12 della legge 127 del 15 maggio 1997);
Regolamento per la disciplina delle attività di accertamento e di ispezione degli impianti termici;
Presa d’atto rilievi regione Calabria sulla proposta del piano provinciale di organizzazione della rete scolastica e dell’offerta formativa per il quinquennio AA. SS. 2011/2012 – 2015/2016. Determinazioni.
 
Ricognizione delle società partecipate e conseguenti adempimenti ex art. 3 comma 27/33 legge finanziaria 2008;
 
Determinazione indennità di funzione e gettone di presenza dei componenti del Consiglio Provinciale.
 
Durante il 2010 si sono tenute sia sedute di Consiglio con all’ordine del giorno temi prettamente tecnici, che sedute nelle quali sono state discusse ed analizzate questioni politiche e di interesse generale.
Uno dei primi atti in tal senso, può senz’altro definirsi, la discussione e l’approvazione all’unanimità della ricapitalizzazione dell’aeroporto Sant’Anna.
In un momento in cui il sistema infrastrutturale calabrese, ancor di più quello provinciale, sembra avere accumulato imponenti ritardi, l’aeroporto crotonese è diventato essenziale per la comunità. Lasciar andare questa unica rete veloce di collegamento tra la provincia di Crotone ed il resto d’Italia sarebbe stato un vero e proprio fallimento politico ed istituzionale. Non soltanto per non vedere vanificati progetti turistici che senza una rete infrastrutturale moderna ed avanzata diventano solo una chimera, ma anche per garantire a chi nel crotonese ci vive, la possibilità di non sentirsi isolati dal resto del paese, tenendo conto delle difficoltà obbiettive dei collegamenti viari e ferroviari, che attendono ad ogni modo una risoluzione:
 
Durante il 2010, tra gli  argomenti più stringenti ed importanti trattati in assise, rientra, certamente, la creazione di una discarica per rifiuti speciali non pericolosi contenenti amianto, nel Comune di Scandale.
In una zona, com’è quella della provincia di Crotone, già fortemente provata da anni di mancato ripristino ambientale e post industriale, qualsiasi nuovo insediamento di tale genere, avrebbe potuto scatenare una reazione di legittimo dissenso  da parte dell’opinione pubblica, particolarmente sensibile ai temi riguardanti la salubrità del territorio. Interpretando la volontà della comunità crotonese, all’unanimità, il Consiglio ha deliberato circa l’impossibilità di realizzazione della discarica di amianto, ma anche preventivamente bocciando qualsiasi altra proposta di realizzazione di discariche in tutto il territorio provinciale, che non sia basata sul principio dell’autosufficienza territoriale. 
 
Così come ha dimostrato la decisione unanime circa la realizzazione delle discariche, vi è all’interno del Consiglio provinciale, una spiccata sensibilità ai temi ambientali. In tal senso è di particolare rilievo, il voto espresso all’unanimità ed in tempi ristrettissimi, che ha riguardato la proposta di costituzione della società consortile a responsabilità limitata “E.R.A. Scarl”, un centro di eccellenza nazionale, competente in eco tossicologia industriale e risanamento ambientale. Un progetto ambizioso, l’idea muove dalla considerazione che Crotone, sulla quale grava il peso del mancato ripristino ambientale, grazie al centro E.R.A. possa studiare ed approntare il proprio disinquinamento e diventare contemporaneamente il punto di riferimento in tutto il Paese per la ricerca eco tossicologica ed il risanamento ambientale. La proposta del Presidente del Consiglio provinciale, Benedetto Proto, ha trovato la piena condivisione dei consiglieri. Redatto lo Statuto, il progetto attende di essere ripreso all’interno dei nuovi bandi per i Poli di innovazione regionali. A Crotone, infatti, avranno sede quello relativo ai beni culturali e quello delle energie rinnovabili e della gestione sostenibile delle risorse ambientali. All’interno di quest’ultimo polo, il centro E.R.A. potrebbe vedere la luce.
 
 
Su iniziativa della Presidenza del Consiglio provinciale e con l’apporto della Giunta (la quale sta provvedendo a rendere effettivo il servizio), nel 2010 è stato  acquistato un mezzo tipo pullman e stipulato un accordo con una associazione di volontariato della provincia, per offrire il servizio di trasporto dall’ospedale civile “San Giovanni di Dio” di Crotone fino all’ospedale civile “Pugliese-Ciaccio”  di Catanzaro, da destinare ai pazienti della provincia, che devono sottoporsi a cure radioterapiche. 
 
Il 2010 assurge a data storica per il Consiglio provinciale, che compie scelte nette e simboliche anche contro la ‘Ndrangheta. La più importante è, in tal senso, la proposta da parte dei consiglieri del Gruppo consiliare del Partito Democratico e l’approvazione all’unanimità espressa dal Consiglio, con la quale si è deliberato di inserire nello Statuto provinciale, così come avviene per la Regione Calabria, l’obbligo di costituzione di parte civile nei processi contro la criminalità organizzata in cui è interessato il territorio della provincia di Crotone, e di estendere tale obbligo ai Comuni della provincia.
L’impegno del Consiglio provinciale è stato quello di modificare lo Statuto ed il Regolamento per il funzionamento del Consiglio stesso, introducendo i principi fondativi dell’“Atto per la legalità e la democrazia calabrese”. Ossia la decadenza dagli incarichi elettivi di secondo livello in caso di condanna non definitiva ovvero nel caso di mero rinvio a giudizio per il reato di associazione di tipo mafioso; inoltre dare corso alla costituzione in giudizio quale parte civile in tutti i processi di mafia e sino al terzo grado di giurisdizione senza la possibilità di pervenire ad accordi transattivi giudiziari o stragiudiziari.
 
Dando seguito pratico alla politica intrapresa contro la ‘Ndrangheta, il Presidente del Consiglio provinciale, Benedetto Proto, ha promosso e realizzato alla fine del 2010, un importante convegno dal titolo “Le nuove forme di lotta alla criminalità organizzata. Combattere le mafie ovunque esse si insinuino”.
L’evento che ha visto la partecipazione di centinaia di persone, è stato salutato dalla stampa locale e nazionale come uno dei più rilevanti realizzati in Calabria. Il presupposto è stato quello di allargare il campo di azione della lotta alla mafia, relegata troppo spesso ai tecnici. Al contrario il convegno, voluto dalla Presidenza del Consiglio provinciale di Crotone, ha dato voce a diversi ambiti della società. Tra gli ospiti, il capo della squadra mobile di Reggio Calabria, Renato Cortese ed il sostituto procuratore della D.d.a. di Catanzaro, Pierpaolo Bruni, ma anche Don Pino Demasi di “Libera associazioni, nomi e numeri contro tutte le mafie”, il Segretario nazionale dell’ordine degli psichiatri, Enzo Spatuzzi, Carlo Macrì, giornalista del Corriere della Sera, Alessandro Benedetti avvocato penalista che ha scelto di difendere unicamente le vittime della mafia. Tra gli enti patrocinanti, a dimostrazione dell’ampia portata dell’incontro, le fondazioni siciliane intitolate ai magistrati uccisi da Cosa Nostra, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la provincia di Catania, la Polizia di Stato, la Stampa di Torino, Slow Food e Libera, Rubbettino, le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, Confcooperative ed Assindustria. Il convegno, ha approfondito i nuovi modi per combattere una mafia “liquida” che si insinua ovunque. Tentando di individuare le evoluzioni di cui necessitano le forme di contrasto. Dalla parola all’insegnamento, dalla denuncia alla certezza della pena personale e patrimoniale. Un successo straordinario.
 
La Presidenzadel Consiglio provinciale ha nel 2010 intrapreso un cammino sociale importantissimo con l’Ente nazionale sordi. In particolare, cofinanziando un workshop per l’insegnamento della lingua Lis (Lingua italiana dei segni), organizzato insieme alla sezione provinciale dell’ente,  rivolto ai rappresentanti delle forze dell’ordine, in maniera tale da metterli nelle condizioni di svolgere il proprio ruolo di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica anche nei confronti di questa comunità che deve essere intesa come una vera e propria minoranza linguistica.
Successivamente, il Presidente del Consiglio, ha ritenuto opportuno allargare la partecipazione al workshop anche a dipendenti delle amministrazioni locali, in particolare comunali e provinciali, con l’identico fine: una maggiore integrazione ed una progressiva riduzione dei disagi tipici di questo handicap. La richiesta di adesione è stata più numerosa del previsto, a tal punto che il Presidente del Consiglio ha deciso di organizzare per il futuro ulteriori corsi. Una esperienza innovativa e che ha fatto  da apripista a workshop analoghi che verranno realizzati nelle altre provincie calabresi. 
Nel 2010 il Consiglio provinciale ha nuovamente aperto le porte ai numerosi  giovani studenti delle scuole del crotonese. Ritenendo fondamentale che tra i cittadini ed i loro rappresentanti istituzionali vi sia un contatto diretto. Dando così  loro la possibilità di conoscere il funzionamento degli uffici, le prerogative specifiche e la capacità di azione sulla vita di ogni giorno.
 
Il 2010 è stato l’anno in cui il Consiglio provinciale ha  contribuito alla promozione del crotonese, con una operazione di marketing territoriale, attraverso le meravigliose immagini realizzate dai ragazzi dell’associazione “Explora”. Il Consiglio ha acquistato e diffuso 350 copie del calendario realizzato dall’associazione, 12 mesi di foto scattate durante escursioni speleologiche nei posti incantati della provincia di Crotone. Promuovendo così, anche una nuova affascinante forma di turismo sostenibile.
 
Il 29 Dicembre 2010, il Consiglio provinciale, durante l’ultima riunione dell’anno, ha chiuso con una decisione di grande rilievo istituzionale. All’unanimità, il Consiglio ha approvato la riduzione dello stipendio del Presidente del Consiglio del 30% oltre alla riduzione del gettone di presenza dei consiglieri.
 
Progetti previsti per il 2011
 
Alcune delle iniziative messe in atto durante il 2010, avranno, nell’anno appena iniziato, la loro naturale prosecuzione.
La Presidenza del Consiglio provinciale, sta organizzando un nuovo workshop in collaborazione con la sezione provinciale dell’Ens sulla diffusione della lingua Lis, oltre che impegnarsi per avviare i corsi abilitanti all’insegnamento di tale lingua, e portare a termine quello già avviato dalla precedente amministrazione realizzando il terzo ed ultimo livello.
La Presidenza del Consiglio, con il prezioso apporto della casa editrice calabrese Rubbettino, promuoverà la divulgazione degli atti e delle relazioni  del convegno tenuto sulla criminalità organizzata. Un prodotto audio-video, che verrà consegnato gratuitamente a tutte le scuole della provincia di Crotone e che diventerà un importante esperimento di collaborazione e sinergia tra le molte componenti sane della società e le istituzioni calabresi.

Il sole comincia ad oscurarsi: eccolo alle 08,16 da Scandale

Eclissi di sole da Scandale (Crotone)

Eclissi di sole a Scandale: scompare, coperto dalla luna, il primo spicchietto di sole

Ecco l'inizio dell'eclissi di sole del 4 Gennaio 2011 vista da Scandale, in provincia di Crotone.

Il primo piccolo spicchio di sole, come si vede nella foto, è stato coperto dalla luna e quindi viene nascosto ai nostri occhi (non gurdate il sole senza filtri) e a quello delle fotocamera…

L'inizio dell'eclissi di sole del 04.01.2011 vista da Scandale (Crotone). Clicca x  ingrandire. Foto Rosario Rizzuto

Ed è già tempo di eclissi: stamane alle 09,08 (più o meno) il picco massimo della prima eclissi di sole del 2011 a Scandale

(IAMM) Il 4 gennaio, oggi, al risveglio, tutti col naso all'insù per ammirare la prima eclissi parziale di sole del 2011, visibile in Italia. Il fenomeno inizierà alle 07:45 e raggiungerà la fase massima alle 09:06 a Palermo, alle 09:11 a Roma ed alle 09:12 a Milano, per concludersi alle 10:40.
Eclissi di sole. (Foto dalla rete)
Come si apprende dal sito dell'Osservatorio Astronomico Popolare 'G. V. Schiaparelli', a Varese nella fase massima il sole sarà oscurato per il 65%, mentre chi osserva l'
eclissi dal nord della Svezia assisterà ad un oscuramento quasi dell'86%.

A Catania il sole verrà oscurato dalla Luna per il 50%, a Roma per il 60% ed a Milano per il 70%. L'eclissi è stata preceduta, nella notte, dall'arrivo delle stelle cadenti d'inverno. Le prime saranno le meteore delle Quadrantidi. Gli esperti raccomandano di non guardare l'eclissi ad occhio nudo, per evitare danni alla retina, ma con gli speciali vetrini oscurati. (Fonte: www.italia-news.it)

Un successone la Sagra della Salsiccia di Scandale. La Pro Loco di Scandale tutto quello che tocca trasforma in oro

Fantasmagorici! Non trovo più aggettivi per definire gli amici della Pro Loco di Scandale, che anche ieri sera hanno fatto centro!
La seconda edizione della Sagra della Salsiccia è stata un successo, e pensare che la serata ha rischiato di saltare a causa del maltempo della mattinata che aveva portato sul centro collinare crotonese un po' di pioggia, invece…

Enzo Marino e Franco Scalise preparano la griglia per le salsicce. Foto Rosario Rizzuto

Contentissima la Presidentessa della Pro Loco, Teresa De Poala, che non stava più nella pelle e sprizzava gioia da tutti i pori, impegnatissimi i volontari a tenere a bada centinaia di persone affamate che si sono rimpizzate a volontà tanto che alla fine NESSUNO ha accettato la proposta della Pro Loco di offrire anche 50 centesimi a chi mangiasse uno dei panini rimasti .
Un gruppo di ospiti della Sagra della Salsiccia. Foto Rosario Rizzuto
Non solo panini ma anche crustuli usciti dalle delicate mani delle signore Spina, Pallone, Scalise, Scalise (i cognomi sono quelli dei mariti), anche questi andati a ruba.

Non sono scandalesi nel piazzale sottostante alla Piazza St. Georgen, si è vista gente di San Mauro Marchesato, di Roccabernarda, di Crotone e la cosa ha inorgoglito ancora di più i "ragazzi" di Teresa De Paola.
La presidentessa della Pro Loco, Teresa De Paola, a lavoro. Foto Rosario Rizzuto
Con questa manifestazione la Pro Loco di Scandale conclude i propri appuntamenti del "Natale… Insieme" ma non finiscono le manifestazioni natalizie che proseguiranno mercoledì 5 Gennaio con "Arriva la Befana" a cura dell'Unitalsi e il 6 Gennaio con la commedia "Natale al Basilico" a cura dei ragazzi del Gruppo Parrocchiale; entrambe le manifestaioni si terranno nell'auditorium delle Scuole Primarie, la prima alle 18,00 e la commedia a partire dalle 17,00.
Dj Covak, Antonio Timpano alla consolle durante la Sagra della Salsiccia di Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Dopo le vacanze saranno davvero finite e si tornerà a lavoro…

Secondo voi ieri potevo stare con le mano in mano, "qualche" foto l'ho fatta anche ieri; le trovate nelle mie due gallery:

  1. Sagra della Salsiccia. Prima Parte;
  2. Sagra della Salsiccia. Seconda Parte.

Questo, invece, un breve video realizzato durante la serata:

Botti del giorno dopo: due feriti a Scandale

Ho saputo solo poco fa che ieri pomeriggio, a causa di un botto di fine anno inesploso, si è sfiorata la tragedia anche a Scandale.

Sono rimasti coinvolti due bambini, entrambi ancora in ospedale: il primo pare abbia perso il mignolo e gli è stato ricucito il pollice mentre l'altro è stato investito dall'espliosone in faccia ma pare se la sia cavata con qualche bruciatura anche se ancora non riesce ad aprire gli occhi che però non sarebebro stati danneggiati.

La bomba, perchè non si può definire in altro modo, pare sia stata recuperata nella zona di piazza St. Georgen è portata nelle traverse interne della Bellavista, zona supermercato Conad o giù di lì.

Qui alcuni bambini, più che ragazzi, avrebbero provato ad accenderla provocando le conseguenze di cui sopra.
Ma, a detta di molti, è un miracolo che sia andata così e che non ci siano state conseguenze più gravi!

Inascoltati, quindi, i continui messaggi, dati dai Tg nazionali che invitano a non toccare i botti inesplosi e ad avvertire i Vigili del Fuoco.

Non è la prima volta che Scandale paga il suo prezzo ai fuochi del giorno dopo e mi sembra, a questo punto, che sia opportuno che il prossimo primo gennaio, le forze dell'ordine e/o gli operai comunali facciano il giro del paese per bonificarlo prima che ci scappi il morto!

Bella serata al Tropical Ice di Scandale con Il New Group di Aurelio Adamo

Davvero una bella serata ieri sera al Tropical Ice dei Fratelli Crudo dove ha suonanto il New Group di Aurelio Adamo.

Il New Group di Aurelio Adamo al Tropical Ice di Scandale. Foto Rosario Rizzuto

Lui, Divina, Dionigi Frisenda (che ha cantato le canzoni di Rino Gaetano  – ed io appresso – e mi ha molto emozionato) e gli altri componenti del gruppo sono stati davvero molto bravi e molti sono stati i complimenti sia per la serata che per il locale del mio amico Antonio Giuliano e la moglie di Roccabernarda.

Dionigi Frisenta canta Rino Gaetano a Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Insomma serata azzeccata dai titolari del locale ed una bella serata, con mio figlio Alex che proprio non la voleva finire di mangiare e quella che non mi ascolta che pure in quella situazione è stata capace di rompermi i coglioni…

Una pecca: un po' di confusione con gente che, una volta arrivata, è stata costretta ad andarsene perchè non c'era posto, ma credo che altri locali sarebbero invidiosi di questa situazione…
La cantante Divina scherza con il mio amico Antonio Giuliano di Roccabernarda. Foto Rosario Rizzuto
Le mie foto della serata le trovate cliccando qui.
Il più bel sorriso della serata: Viki Bomparola. Foto, dettaglio, di Rosario Rizzuto
Vi devo anche altre gallery fotografiche ma sto scattando tanto in questi giorni e, a volte, dimentico che non tutti voi siete su Facebook e le  potete vedere direttamente; tra oggi e domani cercherò di mettere un po' d'ordine al tutto ma non posso non consigliarvi di farvi un account Facebook visto che tra l'altro è pure gratuito e lo sarà per sempre (giuro che non mi paga nessuno per scrivere questo! nè, tantomeno, Fb ha bisogno della pubblcità di un bloggetto di provincia).

Proprio l'altro giorno ho saputo, comunque, di una persona che si è registrata sul social network di Mark Zuckerberg solo, almeno per ora, almeno come input, per vedere le mie foto e scusate se è poco!

Inoltre mi mancano circa 19.000 contatti per raggiungere il 1.000.000 di visite sul mio blog,  certificate Splinder, e la cosa mi inorgoglisce non poco!

L'ultima del 2010 e la prima del 2011: ecco due foto di Rosario Rizzuto

In ogni cosa c'è un inizio ed una fine, una prima ed un'ultima, anche nelle mie foto.

Tranquilli non sto dicendo che non farò più foto, ma volevo solo farvi partecipi della mia ultima foto del 2010 e della prima del 2011: due belle foto (la prima, ossia l'ultima del 2010, sicuramente più attraente e accattivante, e ne potete capire bene i motivi, della seconda che però rappresenta anche un bel momento) scattate nell'ultimo giorno dell'anno presso il Bar del Corso prima e dopo i fuochi d'artificio.


Ecco l'ultima foto del 2010 di Rosario Rizzuto:

Ragazze di Scandale: da sx Viki Bomparola, Lazzaro e Domenica Scaramuzzino. Foto Rosario Rizzuto


Mentre questa è la prima, spero di tantissime, foto del nuovo anno 2011, che mi auguro porti ad ognuno di voi salute, Dio, gioia, serenità, dolcezza, amore, soddisfazioni, divertimento, amicizie e, perchè no, soldi:

Brindisi al Bar del Corso: la prima foto del 2011 di Rosario Rizzuto

Stasera a Scandale, vicino Piazza St. Georgen, la Sagra della Salsiccia a cura della Pro Loco

Sul sito della Pro Loco (clicca per accedervi) leggiamo: Torna in campo stasera la Pro Loco di Scandale con la seconda edizione della Sagra, Festa della Salsiccia o, come ha ricordato ieri al Tropical Ice la cantante Divina, Salciccia.
Comunque si dica, stasera, nel piazzale sottostante Piazza St. Georgen o San Giorgio, si mangerà alla grande: salsiccia appunto e poi crustuli, pancetta e del buon vino per bagnare il tutto.
E di certo non mancheranno le sorprese della nostra instancabile Presidentessa, Teresa De Paola, così come non mancherà della buona musica popolare e un bel fuoco per riscaldare la fresca serata!
Appuntamento, dunque, in zona Via Balvano, per una serata indimenticabile così come fu lo scorso anno: VI ASPETTIAMO!!!

Sagra della Salsiccia a Scandale. Foto Rosario Rizzuto

Festa Salsiccia 2010 a Scandale