La Polizia fa piazza pulita: operazione contro la 'ndrangheta crotonese, 28 arresti!

 

L'elicottero della Polizia continua a girare in modo concentrico sopra la città di Pitagora, l'operazione deve essere importante e sta impegnando la Polizia ed altre forze dell'ordine alla ricerca dei criminali che, per anni, hanno scorazzato a Crotone e provincia.

 

Tra le case e la parabola si intravede l'elicottero della Polizia a lavoro durante la maxioperazione dell'11 Febbario 2011 a Crotone contro le cosche Bonaventura-Ciampà-Vrenna.

Sotto scacco le famiglie Vrenna, Ciampà e Bonaventura, con la speranza che, finalmente, si faccia piazza pulita!

La maxioperazione (denominata Hydra) condotta dagli uomini del Servizio Centrale Operativo (SCO), delle Squadre Mobili di Crotone, Cosenza e Cuneo con l'ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Calabria e del Reparto Volo di Reggio Calabria, ha prodotto 24 ordini di custodia cautelare, due arresti domiciliari e due obblighi di firma ed è stato contestato anche il 416bis finalizzato al traffico di stupefacenti e armi, estorsione e taglieggiamento ai danni di familiari di 3 collaboratori di giustizia.

Pare inoltre  che gli arrestati di stanotte stessero progettando un attentato ai danni del sostituto procuratore Pierpaolo Bruni che, fra l'altro, fa parte del pool che ha indagato sulla vicenda.

Dalle indagini e' emerso, inoltre, che le famiglie storiche di Crotone dei Vrenna, Ciampà e Bonaventura, dopo i numerosi arresti subiti con le operazioni "Eracles" e "Perseus", hanno deciso di costituire un nuovo cartello criminale, formato dagli uomini piu' fidati e fedeli, investendo Antonio Gaetano Vrenna della direzione della nuova associazione malavitosa.

E'stato anche dimostrato come l'associazione malivitosa abbia basato il fulcro dei propri guadagni illeciti principalmente sul traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, come cocaina, reperiti attraverso canali preferenziali nella provincia di Reggio Calabria

[Rosario Rizzuto]

Leave a Reply