Divertimento per i bimbi sabato scorso alla Caccia all'uovo del Chiosco

SCANDALE – Dopo essere stata rinviata la prima volta a causa del maltempo, finalmente, soprattutto per i bambini, si è tenuta sabato 23 aprile la prima Caccia all’uovo (Easter egg hunt) di Scandale.
I bimbi partecipanti con gli organizzatori al momento del via. Foto Rosario Rizzuto
Il gioco, di origini anglosassone, è stato proposto ai titolari del Chiosco, che gestiscono le strutture della cittadella dello sport di Scandale, dalla maestra madrelingua di inglese, Maria Aprigliano ed è stato accettato con entusiasmo.
Una bimba cerca gli ovetti in un serpentone. Foto Rosario Rizzuto
La partecipazione, come succede spesso per le novità, non è stata eccessiva ma il gruppo di bambini che si è iscritto si è molto divertito a cercare, per gli spazi del parco giochi, dei piccoli ovetti sistemati in vari posti dai titolari.
Ognuno con il suo piccolo cestino che ben presto si è riempito delle piccole godurie di cioccolato.
Una bimba con il cestino pieno di ovetti. Foto Rosario Rizzuto
Dopo la caccia, caso mai il cioccolato procuratosi dai bimbi non fosse stato abbastanza, si è tenuta anche una riffa che metteva in palio ben cinque uova di Pasqua di varie misure che ha fatto ancora più contenti ben cinque bambini.

Un buon successo dunque per questa inizitiava e per il Chiosco che, dopo essersi dotato di un’area attrezzata per i bimbi con alcuni gonfaibili di cui uno molto grande più altri giochi, si candida a diventare luogo di incontro e parco divertimento per eccellenza per Scandale e non solo.
Alcuni bimbi raccolgono gli ovetti. Foto Rosario Rizzuto
Le gallery (242 immagini totali) sull'iniziativa nelle mie foto su Facebook (visibili anche a chi non è iscritto al Social Network) cliccando qui (gallery 1) e cliccando qui (gallery 2).
ROSARIO RIZZUTO

Leave a Reply