Scandale – Rocca di Neto: 90 minuti per la storia! Primo capitolo…

Berlusconi Vaffanculo!

Piccolo inciso per rispondere alle cazzate che dice quando parla di comunismo, lui il re del bunga bunga!
Scandale e Rocca di Neto a centrocampo nella gara di andata della stagione regolare. Foto Rosario Rizzuto
Ma secondo voi la sor Letizia Moratti vi ha mai partecipato?!
Al bunga bunga dico; ve la immaginate in culotte e reggicalze! Oddio devo correre in bagno!!!

Ma questo non c'entra, sono qui, relativamente presto in questa domenica che segue il veleno e poi la pace serena, con un solo pensiero (anche le elezioni passano in secondo piano se mai siano state in primo in queste mie giornate!) nella testa: l'US SCANDALE!!!

Claudio Scalise e compagni, anche solo con un misero pareggio, uno  striminzito 0 a 0 o un pirotecnico 5 a 5, possono volare nella finale provinciale dei play off dove, con ogni provabilità, se la dovrebbero poi vedere con il Casabona.

Quanto fatto dallo Scandale è già storico. Questi play off 2010/11 sono i primi play off di Seconda Categoria della squadra ora di mister Drammis che anni fa, molti anni fa, quando i play off non c'erano, arrivò allo spareggio per salire in Prima Categoria che poi perse.

Ora, invece siamo, a 4 passi dalla storia (eh già è ancora lunga la strada per la gloria) ma è lì, tangibile a 4 passi appunto.

Bisogna stringere i denti e dare il massimo, per il rilassamento c'è tempo.

Alcuni calcitori ieri sera si sono preparati alla gara a pane e salsiccia (se pediamo vi dirò con chi prendervela!): speriamo che il grasso contenuto nell'insaccato dia loro la benzina e la forza per fare 10.000 volte su e giù per il campo, per fermare Apa o le scorribande di Montesano.

Lo Scandale gioca per due risultati, il Rocca di Neto deve per forza vincere, ma la cosa non è detto che sia un vantaggio, almeno durante la gara.

Alla fine, invece, si vedrà!
Una formazione dello Scandale. Gara di Verzino. Foto Rosario RizzutoNessuno a Scandale vuole una gara attendistica (la stessa, per dire, del secondo tempo di Rocca di Neto che ha portato una qualificazione già in tasca – lo Scandale vinceva 0 a 2 – ad una qualificazione da ottenere tra le mura amiche), perciò sono certo che la partita è nelle mani di mister Carmine Drammis.

Cà ti prego non sbagliare partita, per quello c'è tempo e modo, magari in una gara di calcetto; per queste altre 4 partite, perchè io voglio assolutamente la finale regionale del 29 maggio, tira fuori il coraggio e non chiuderti in difesa.

Si può anche perdere ma, almeno, facciamolo con onore!!!

2 Responses to “Scandale – Rocca di Neto: 90 minuti per la storia! Primo capitolo…”

  1. anonimo scrive:

    Che delusione!!! :-(

  2. anonimo scrive:

    ahahahh avete perso avete troppo presunzione voi e i vostri giocatori ,,, noi abbiamo più classe e più forza     ricordatevi di quello che avete fatto   8 e 6 mica sparite   

Leave a Reply